Salta i links e vai al contenuto

Tanto amore… ma adesso?

di

Caro direttore… È tanto che non scrivo una lettera….Spero in qualche modo di schiarirmi le idee e capire cosa si può fare…Sto con un ragazzo da un anno….fin da subito si è rivelato un ragazzo d ‘oro:dolce,premuroso,attento, ha passato pomeriggi interi con me quando o non avevo voglia di uscire per via della malattia di mia nonna è stato presente alla sua morte es è stato il mio appoggio quando credevo di cedere…tra noi c’è stato tanto amore ,complicità e dolcezza. Ci piacerebbe avere un futuro insieme,avere una casa nostra.. Ha tanti difetti che a volte non so come fronteggiare… È mammone…sua madre sa ogni dettaglio dei nostri litigi…se bisogna chiarire una cosa prima pensa a fare altro poi magari si parla e si chiarisce.

Le cose che riguardano noi vengono sempre per penultime se non ultime …è capitato più di una volta che se si dovesse chiarire una cosa e avesse una serata tra amici preferiva uscire con i suoi amici e poi venivo io.tante volte gli faccio una domanda e tende a cambiare discorso o a girare la frittata dando la colpa a me…ad appensantire il tutto è l orario del suo lavoro che vanno dalle 12 alle 16 ore 7 giorni su 7 .da quando ha iniziato questo lavoro due mesi fa è diventato scostante ,freddo e a volte egoista.io ho cercato di comprenderlo perche fa orari assurdi….ma mi sto rendendo conto che la nostra storia sta andando in frantumi per quei discorsi mai affrontati davvero.ho cercato più volte di parlargliene per superare le cose ma non mi hai mai ascoltato o tenuto conto totalmente della mia opinione…adesso siamo ad un punto critico perché per la milionesima volta io gli parlo lui dice si si ho sbagliato e poi una settimana dopo fa anche peggio….

Cosa dovrei fare a sto punto??io ci credo tanto ad un futuro con lui ma se continua cosi non si potrà andare lontano …

Dovrei lasciar perdere tutto dopo un anno? per favore..ho bisogno di cconsigli

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

15 commenti a

Tanto amore… ma adesso?

Pagine: 1 2

  1. 1
    Simo ariston -

    Ciao cara
    Senza che sto qui a scriverti troppo….. Ti dico ché hai una sola possibilità de non parlare più!!!!non scrivere più!!! fai modo ché non hai tempo ne voglia
    Se questo ragazzo tieni a te farà modo di cercarti anche se sei in Mexico
    Niente altro po’ spiegare sui attenzione!!!!
    sparizione totale!!!!!!
    L’unico modo per avere vere risposte bacione!!!!

  2. 2
    Rossella -

    Il rapporto con sua madre si è consolidato nel tempo e, a limite, su quello si potrebbe sorvolare… ogni figlio conosce sua madre e la lascia libera di esprimersi. Tuttalpiù ci scherza… ma non ha delle aspettative vere e proprie. A me sembra una gran cosa. Nel senso che molte volte riconosco di essere abbastanza “ottusa” e mi farebbe piacere trovarmi nella condizione di potermi esprimere in assoluta libertà senza pensare che quello che dico e faccio potrebbe avere un riverbero sul nostro rapporto. Per il resto ritengo che quando l’unione si consolida il figlio, pur continuando a conservare con la madre lo stesso tipo di rapporto, non si sentirà in dovere di raccontarle tutto. Perché penso che sia questo il punto (il dovere)… l’idea che un figlio si possa considerare capofamiglia nasce da un’evidenza più che da un fatto. Dal punto di vista emotivo è molto coinvolto… tante volte ho come la sensazione che per l’uomo il destino individuale passi da un ideale di comunione che determina la nascita e/o l’affermazione della famiglia e della vita associata alla quale sente spontaneamente di tendere. Il silenzio della donna reca un bisogno d’indipendenza nel giudizio. L’uomo ne è affascinato, ma si sente realizzato quando ha l’opportunità di collaborare con la moglie piuttosto che con un’altra persona. Il silenzio dell’uomo è meno criptico di quello che potrebbe sembrare… trattiene il desiderio di voler custodire i propri affetti oltre i limiti del tempo e dello spazio. Però è chiaro che per fidarsi bisogna almeno conoscere le abitudini. Ti consiglio di prenderti del tempo per riflettere. Un caro saluto!

  3. 3
    liolly -

    Cara Rossella…il tuo commento mi ha fatto pensare parecchio….se si vuole creare una famiglia lui dovrebbe essere il capofamiglia….si dovrebbe incominciare a trovare un equilibrio….si dovrebbe incominciare a pensare a diventare ” noi”…senza l opinione e il giudizio degli altri…ma intanto….come fare se lui non vuole capire? A volte è dolcissimo perché sera che voglia cercare di rimediare ai suoi errori…altre invece …

  4. 4
    Golem -

    A voi sembrerà strano ma da quando ho letto che c’è chi trova diversi spunti interessanti nelle centurie di Rossella, ora li vedo anch’io,

    Con il panegirico sul rapporto madre-figlio ci ha comunicato senza dubbio che per te non c’è speranza Liolly. Ci sono parole “chiave” inequivocabili.
    Quel consigliarti di “prendere del tempo per riflettere”, invece di “non ti scoraggiare”, non ti lascia speranze.

  5. 5
    liolly -

    Perche non ci starebbe speranza?

  6. 6
    Golem -

    Liolly, Rossella non è utente qualunque, è una “Sibilla” che prevede il passato, e come tale non dice mai le cose “direttamente”, devi leggerle tra le righe.
    Fa dei lunghi e larghi giri di parole retorici per dire quello che in genere richiede tre righe e emette il suo vaticinio solo a chi le piace e soprattutto, sappilo non risponde mai. Insomma i suoi ragionamenti sono in po’ come passare da Roma per andare a Milano anche se si abita a Firenze.
    Io ho impiegato tre anni a capirla, ma ora so che tutto sta racchiuso nelle ultime righe dei suoi interventi. Rossella dá spunti più che risposte, ma se si é attenti si possono leggere anche quelle. Le trovi sempre verso la fine della lettera che scrive.
    Per esempio, se prima dei saluti ti dice: “Io fossi in te non mi preoccuperei”, puoi stare tranquilla che andrà tutto bene.

    Se chiude con : ” Non ti scoraggiare”, ci sono buone speranze che tutto si aggiusti.

    Ma quando leggi il raro: “Ti consiglio di prenderti del tempo per riflettere”, mi spiace dirti che per LEI non c’é speranza che la situazione possa cambiare. E ci azzecca eh, perchè lei riesce a sapere dopo gli altri quello che è già successo.
    Nello specifico, ha voluto dirti che il “mammone” non diventerà mai quello che speri. Anche perchè di mamma ce n’è una sola e sembra che lui quella vuole.

  7. 7
    liolly -

    E questo raro commento proprio a me doveva capitare?? Ma dai però…e allora tutto quello che ha fatto in passato per dimostrarmi che ci tiene.devo ignorarle?piuttosto che aiutarmi mi state confondendo ancora di più….e poi qui si tratta di futuro …non di passato…
    Ok…a volte ci azzecca….altre può essere che si sbaglia …no?

  8. 8
    D-Ego -

    #
    3
    liolly – 29 giugno 2016 22:32

    “Ha tanti difetti che a volte non so come fronteggiare… È mammone…sua madre sa ogni dettaglio dei nostri litigi…

    A volte è dolcissimo perché sera che voglia cercare di rimediare ai suoi errori…altre invece …”

    Immagino che tu non abbia nessun difetto, giusto? Per cui evinco che i litigi siano tutta colpa di quel bischero, dico bene? Ma come fai a volerlo?

    Beh, forse non sai una cosa, agli uomini non piace litigare, e se ne parla con la madre vuol dire che di te ne ha proprio piene le scatole, per cui è logico che hai perso la sua disponibilità, quella che aveva per te quando tua nonna era malata, probabilmente i suoi amici lo fanno stare meglio di te.

    In ultimo ti do un consiglio, nessun uomo, nemmeno il più effeminato, ama stare al tuo guinzaglio, quindi prima di usarlo per i tuoi “progetti” ringrazia se lui non ti usa per i suoi, e soprattutto fai la donna, non la manager.

  9. 9
    Golem -

    Purtroppo sì Liolly, è capitato a te, e io in tre anni l’avrò letto tre volte, e mi sono venuto i brividi.
    Però sai, Rossella a volte è sensibile a quello che respira nella caverna a LumaD, dove vive, respirando i gas vulcanici che le danno la trance che le consente di declamare i suoi vaticini, che ripeto riguardano il passato, lei prevede solo il passato, a volte sbaglia e lo fa con quello di pomidoro. Questo perché i passati sono propedeutici ai futuri.
    Però, attenta, succede che a volte la pizzeria “Da Ciro a Bagnoli”, non lontana da LumaD, rilasci altri tipi di effluvi durante la cottura delle pizze, e quando tira Tramontana arrivino alla grotta della Sibilla Laddiana. E le che ne che ne inspira ampie boccate, cominci a dare i numeri, lanciando vaticini a caso, di solito “quattro stagioni” o “capricciosi”, vaticiniopizza che per esempio potrebbe riguardare il tuo, perché è strano effettivamente che sia stata così rigida con un patatone com’è il tuo ragazzo.
    Se c’era tramontana e ha respirato quello che ho detto, secondo me potresti rientrare nel suo secondo gruppo, quello “Non ti scoraggiare”.
    Dai, speriamo. E saluta la mamma del patatone. (Com’è la mamma?)

  10. 10
    liolly -

    Mi sa che qui si è creato un grosso equivoco.io non ho mai voluto essere la manager di niente e mai vorrò esserlo….si progetti insieme è dato lui il primo a parlarne…non io…se fosse cosi come dici tu mi farei mettere incinta subito…tu che dici?
    Ma grazie a dio non sono cosi materialista e calcolatrice….e poi….non glielo chiedevo io si venire quando avevo la nonna malata..non ho mai chiesto e preteso niente.. Quindi davvero evita di commentare cose che sai a metà
    Le colpe ce le abbiamo entrambi in un litigio….non ho mai detto il contrario….
    Se ha le scatole piene come pensi tu è libero di andarsene quando vuole….ma per tua informazione non lo fa….e non perché lo tengo al guinzaglio….non lo costringo a niente….ma ammettetelo….quando vi mettete a volte non date la giusta importanza alla donna che avete vicino….e non parlo di regali sorprese weekend fuori anelli ecc ecc….parlo semplicemente di piccole attenzioni….come ascoltare l altro….non credo sia molto difficile da capire…..
    Quindi….meglio evitare di giudicare a primo impatto
    Ti sei fatto male i conti e giudichi dalle apparenze….

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.