Salta i links e vai al contenuto

Sviluppi di una conoscenza online

di

Ciao a tutti, mi chiamo Jennifer, ho 22 anni, e ho davvero tanto bisogno di consigli e pareri obiettivi su ciò che da un mese a questa parte sto vivendo.

Circa un mese fa, ho conosciuto via chat un ragazzo fantastico, F., poco più grande di me, e da subito tra noi si è creato un legame che sento crescere sempre di più. Unico grosso problema i quasi 900 km che ci dividono. Siamo entrambi single, abbiamo tanti interessi in comune e lo stesso modo di vedere la vita. Abbiamo vissuto medesime esperienze, e medesimi problemi ci affollano la mente.

Non credo di aver mai conosciuto una persona in grando di capirmi completamente così come è in grado di fare lui nei miei confronti, e allo stesso tempo non mi è mai capitato di riuscire a capire una persona in modo così profondo. Rileggendo attentamente in ordine cronologico i nostri messaggi ho notato come l’intesa sia nata immediatamente, dopo i classici convenevoli del “ciao, come ti chiami?”, come se ci conoscessimo da sempre. Entrambi ci siamo aperti e confidati anche cose molto personali. E’ un inizio di sentimento che mi sta travolgendo come un treno, ammetto in modo inaspettato, perchè tutto mi sarei aspettata in questo momento della mia vita, ma non di trovare una persona come lui e non in questo modo. Penso a lui continuamente, talmente tanto da aver difficoltà a concentrarmi nello studio dei prossimi esami universitari.

Il nostro rapporto è, quindi, progredito molto velocemente nei primi giorni, per poi stabilizzarsi. Ma più sento crescere il mio affetto nei suoi confronti, più le paure mi affollano testa e cuore. Vi faccio un esempio: ci sentiamo tutti i giorni, per molte ore di fila, ed è quasi sempre lui a cercarmi. La mia paura sta nel fatto che lo faccia solo perchè entrambi siamo soli, e non per reale interesse. Eppure lui quell’interesse me l’ha manifestato, anche in modo molto schietto, e spesso mi ha detto di essere single perchè non ha mai conosciuto nessuna come me, è sempre gentilissimo e disponibile in tutto nei miei confronti, è premuroso, mi spinge a riflettere e a superare le mie paure, così come io cerco di fare lo stesso per lui.

Ma allora perchè non fa nessun accenno ad un nostro possibile futuro incontro? Io con lui e per lui, sento di poter fare cose che per altri non avrei neppure preso in considerazione. Farei i salti mortali per mettere qualche spicciolo da parte e poterci incontrare.. perchè lui sembra non considerare questa opzione? E so di per certo che non è un problema di aspetto fisico. Inoltre gli ho fatto presente in modo più o meno velato che non avrei alcun problema in un possibile trasferimento, ma non sembra aver colto. L’unica volta in cui abbiamo parlato di un nostro rapporto nella vita “reale” il discorso è stato chiuso con un mai dire mai.

Cosa ne pensate? Dovrei rallentare? O lasciarmi definitivamente alle spalle tutte le paure per vedere dove mi porterà tutto questo? Non voglio davvero perderlo, ma non vorrei neppure investire tempo, salute e impegno in qualcosa che poi non si concretizzerà mai.

Grazie in anticipo a chiunque voglia darmi un parere! Ve ne sono davvero grata.

P.S.: Specifico (se non si fosse capito prima) che io credo alla possibilità dell’amore nato su internet. In famiglia ho un esempio lampante, una conoscenza nata su Facebook, 950 km a dividerli, dopo tre anni sono felicemente sposati, convivono e hanno una meravigliosa bimba. Per cui sono fermamente convinta che sia possibile!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

13 commenti a

Sviluppi di una conoscenza online

Pagine: 1 2

  1. 1
    Rossella -

    Il mondo sta attraversando un periodo di prova, se non ci comprendessimo non saremmo umani. Ci unisce una comune natura. L’amore è altrove. Questo amore non potrebbe riempirti la vita perché si origina nel bisogno. Per quanto mi riguarda non sono favorevole alla cosa perché trovo che non restituisca dignità alla persona umana. La stessa persona con le stesse difficoltà può conoscere qualcuno che non gli dà la sensazione di avergli teso la mano. Per me l’amore è un contratto tra persone libere… nessuno aiuta l’altro, si sta insieme senza sentirsi schiavi del bisogno. D’altro canto il bisogno di una persona è sempre postumo… abbiamo bisogno di chi non c’è più. Non dobbiamo permettere alla morte di prendere possesso della nostra vita. In famiglia stiamo insieme ma non ne sentiamo la necessità. Per la stessa ragione non andrei mai a convivere, si tratta di una scelta che contraddice i miei ideali. Ieri sera mi è capitato di seguire un reality che vedeva come protagoniste due famiglie americane; ne usciva un ritratto veramente impietoso del repubblicano conservatore di fede cattolica… impietoso fino ad un certo punto, per certi aspetti mi sono rivista nella moglie del protagonista. Il ritratto dei figli non mi sembrava realistico perché distinguo l’inquietudine di un giovane dalla ribellione del figlio… in questi anni i due aspetti potrebbero coincidere ma di regola chi ha avuto una certa educazione tende a non solidarizzare con chi si mostra ostile nei confronti della famiglia. Ad ogni modo la donna diceva una roba tipo: -sono la signora X, sono felice di essere la signoraX!- Era tutto abbastanza comico ma rendeva appieno l’idea! Tutte le complicazioni che ruotano intorno alla visione romantica dell’amore non m’interessano, le ho vissute di riflesso e mi è sembrato di stare in un incubo.

  2. 2
    Harlock -

    Se ho capito bene, dunque, tutto questo è restato solo su un piano virtuale, senza alcuna conoscenza faccia a faccia, giusto?

    Chiedigli di vedervi, al più presto. Anzi no, non chiederglielo, imponiglielo. Digli che hai bisogno di dare un volto a questa persona, e che i sentimenti devono svilupparsi nella realtà e non solo nell’idealizzazione di una chat che, per quanto coinvolgente, non è concreta

    Osserva la sua reazione: se acconsentirà all’incontro allora in bocca al lupo, ma se inventerà scuse (anche le più plausibili), se procrastinerà, se dirà di non essere pronto, se se se se… allora chiudi subito questa storia, ti sta prendendo in giro.

    Mi raccomando, non transigere: O incontro faccia a faccia, O la cosa si chiude. E’ l’unico modo per sapere chi hai davanti sul serio

  3. 3
    Yog -

    Ovviamente l’incontro faccia a faccia – se mai ci sarà – dovrebbe avvenire in un luogo pubblico, con molte persone attorno. Ci sono anche persone pericolose in giro. Ti sei innamorata di una idea, tutto qua. E, peggio ancora, hai trovato un alibi per mollare studi universitari di cui non te ne frega nulla. Resettati.

  4. 4
    Jen -

    @Harlock, grazie per la risposta ma hai frainteso.. Io so chi ho di fronte, so che è una persona reale e non ho bisogno di conferme da questo punto di vista, perché le conferme le ho avute. Purtroppo un incontro quando si è a 900 km di distanza non è pianificabile come se fossimo ad un’ora di macchina, non si tratta di andare a prendere una pizza e tornare a casa, ma di una vera e propria mini vacanza, che con gli impegni di tutti i giorni non si può improvvisare e si deve pianificare anche dal punto di vista economico. Ed anche se ci incontrassimo a metà strada, ci sarebbero degli aerei da prendere e lunghe distanze da coprire in treno.
    Provo a spiegarmi meglio.. I miei dubbi nascono dal momento in cui vedo che lui non si pone il problema di pianificare prima o poi questo incontro. Non pretendo che avvenga immediatamente, perché per me per prima, ma anche per lui, non sarebbe possibile ora, ma mi stupisco del fatto che pur mostrandosi tanto interessato a me non affronti più questo discorso che è stato appena abbozzato i primi giorni di conoscenza. Io sono disponibile a spingermi oltre i miei limiti per lui, ma non riesco a comprendere se per lui è lo stesso. Sto quindi facendo troppo affidamento su qualcosa che non si realizzerà, che rimarrà un rapporto esclusivamente online? Cerco di dargli tante certezze, ma ultimamente non ne ricevo altrettante.. E questo mi lascia sulle spine. Non so, io sono davvero tanto presa da lui, come non capitava da anni e ho paura di rimanere ferita e delusa, e che prima o poi lui troverà qualcuna accanto a sé.

  5. 5
    gimmy -

    Jennifer,
    che esistano gli amori virtuali è un dato certo e l’eccezione che hai citato come esempio sicuramente ne fa una prova. Che tu sia presa è un altra verità indiscutibile, ma dovresti fare anche attenzione all’attendibilità della persona e in questo quoto il consiglio di Harlock, che mi sembra molto ragionevole sulla concretizzazione del rapporto. Devi capire che è passato un mese da questa conoscenza, e se lui non ha fatto nessun accenno può essere dovuto anche, alla paura del vivere un rapporto a distanza; non tutti sono disposti a confrontarsi con questa realtà, perchè mancherebbe un contatto fisico e quotidiano non indifferente. Ti consiglio di stare con i piedi ben saldati sulla terra e di non fare salti nel buio, affrettati e non ricambiati.
    Spingi per un incontro, e trascorri del tempo con lui, spesso le situazioni appaiono molto diverse, da un semplice interloquire dietro le tecnologie attuali. Solo dopo puoi decidere consapevolmente di come vuoi investire il tuo tempo e se davvero ne vale la pena.

  6. 6
    maria grazia -

    “Il mondo sta attraversando un periodo di prova”

    Rossella, devo ammettere che a volte sei eccezionale. In una sola frase hai riassunto TUTTO.

  7. 7
    Harlock -

    @Jennifer:

    Perdonami Jennifer, ma non penso proprio di aver frainteso. Qui non esistono toni di grigio, giustificazioni e razionalizzazioni: O ci si vede dal vivo O non ci si vede. O ci si incontra faccia a faccia O non ci si conosce. Foto, chat, webcam, telefonate e tutto sono sempre mezzi virtuali, idealizzanti e deresponsabilizzanti, comodi per coloro che vogliono portare avanti una finzione, che vogliono avere il controllo di premere il pulsantino “off” sul telefono quando vogliono fare altro e metterti in standby. Con questo non voglio assolutamente dire che la tua storia sia così, ma l’unico modo che hai per sincerartene e toglierti i dubbi è vederlo faccia a faccia.

    E quello che io dico lo sai anche tu, indirettamente con le tue paure tu hai confermato quello che ho detto. Tu senti che qualcosa “non va”, senti che l’entusiasmo per il concreto che hai tu, dall’altra parte non c’è: quell’incontro lui non pensa neppure ad ipotizzarlo. E allora, come altro pensi di risolvere i tuoi dubbi se non premendo in questo senso?. Al momento, da come poni la cosa, mi sembra quasi che quella della distanza sia un alibi che tu ti stai dando per continuare a viverti, almeno, un sogno “a metà”. Hai paura che spingere sull’acceleratore possa in realtà mandarlo in pezzi, ma se lo facesse, fidati, non era quel sogno che tu ti eri costruita.

    Se davvero, come tu dici, da ambo le parti c’è questo sentimento così profondo, non ci sarebbe neanche da pensare: la “mini-vacanza” provvedereste a farla subito perchè, al momento, questa è la cosa più importante della vostra vita.

    Se poi, come a questo punto io temo, sei TU a voler mantenere questa situazione in una sorta di limbo per non voler subire una eventuale delusione, la domanda che io ti pongo è un’altra: ti accontenti di un sogno a metà? Vuoi rischiare che un brutto giorno, quando tu sarai al culmine del tuo amore, lui semplicemente ti liquiderà magari dicendo “scusami ho conosciuto una persona nella realtà, non è più il caso di sentirci” o varianti sul tema? Il rischio concreto è questo in queste situazioni. E se non vuoi correrlo (e penso che nessuno lo vorrebbe), l’unica strada è quella che ho detto.

    A fronte di ciò, il mio consiglio resta lo stesso: rompi ogni indugio e a prescindere dalle difficoltà pretendi un incontro faccia a faccia. Come si dice in gergo, tutto il resto è fuffa, sono solo alibi per non affrontare la realtà. E questa realtà rischia di scottare te assai più di quanto potrebbe scottare lui.

  8. 8
    gimmy -

    Rossella,
    ” Il mondo sta attraversando un periodo di prova ”

    tipo quando voi donne entrate nella fase premestruale? beh la natura lì, in effetti è stata beffarda, e la comprensione è insita come dote innata dell’essere umano; ma calcolando il tempo non sarà un attesa tanto lunga e pensando che l’egitto ne ha dovute subìrne 10 di piaghe, devo dire che forse siamo anche molto fortunati, magari con l’avanzare della crisi abbiamo diritto a uno sconto di pena.

  9. 9
    Golem -

    “Per me l’amore è un contratto tra persone libere…”

    Uellà, anch’io, come per Maria Grazia, nelle frasi “epitaffio” estratte a sorte dalla nostra Sibilla, ci intravedo un “brano” dei concetti dei rapporti di amore come li intendo io. Ma non mi illudo sicuramente di aver trovato un’altra teorica di certe tesi.
    Peró di fronte a quest’altro epitaffio comincio a tentennare anch’io:
    “Tutte le complicazioni che ruotano intorno alla visione romantica dell’amore non m’interessano”

  10. 10
    maria grazia -

    “Peró di fronte a quest’altro epitaffio comincio a tentennare anch’io:
    “Tutte le complicazioni che ruotano intorno alla visione romantica dell’amore non m’interessano” ”

    Golem, stai a vedere che Rossella aveva solo bisogno di essere “scoperta”! ..

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.