Salta i links e vai al contenuto

Storia triste

di

Ciao a tutti 

Ho bisogno di raccontare la mia storia

Sono un ragazzo di 37 anni sposato con due gemelli di 7 anni. Io e mia moglie Stefania siamo sposati da 11 anni e stiamo insieme da 18. Lei ha 6 anni più di me.

Il nostro rapporto è andato bene tra alti e bassi come in tutte le coppie fino a circa 6 mesi fa. Ma per capire meglio bisogna andare indietro ancora circa 8 mesi data i cui il mio migliore amico lascia la moglie per un altra donna e nel tentativo di aiutarlo a fare la scelta giusta il rapporto con lui si è incrinato perché mi ha mentito più volte nascondendo la sua relazione extraconiugale. Abbandonata l’idea di cercare di salvare il matrimonio degli amici ed essendo lui fuggito in un altra città mi sento di dovere aiutare sua moglie Simona che è anche amica di mia moglie e che io conosco da 12 anni. Lei è distrutta, parliamo moltissimo e dopo molti bassi riesce a rialzare la testa e a rivedere la vita sotto un altra lente. Senza accorgemene mi trovo a fare un bilancio della mia vita . Ci siamo avvicinati moltissimo, il rapporto con lei mi fa riscoprire parti di me che si eramo assopite, ci troviamo uniti da un sentimento mai provato prima ne da me ne da lei, viviamo in totale empatia. La nostra relazione clandestina va avanti per mesi e il sentimento cresce sempre di più. Intanto io mi allontano sempre di più da mia moglie. Dopo 5 mesi di relazione Simona mi lascia perché non vede un domani e perché non vuole essere la causa della distruzione della mia famiglia. Lei non vuole stare sola e quindi si butta tra le braccia di una persona che si trovava al momento giusto nel posto giusto. Io muoi mi sento abbandonato tradito e vuoto. In testa ho solo lei. Con mia moglie le cose peggiorano drasticamente ogni giorno perché io non faccio che pensare a lei. Un giorno mi decido di parlare con mia moglie e le dico che i miei sentimenti sono mutati e che non sto bene perché vedo nero non vedo un domani. Nel frattempo continuo a sentire e a vedere Simona come amica e nei nostri discorsi viene fuori che lei mi ama ma che ha paura dei giudizi delle persone xhe le sono state vivine nrl momento della sua separazione ma mi vuole nella sua vita

Io sono distrutto. Come può un sentimento cosi nobile avere distrutto 18 anni di sacrifici e come non può sfociare in qualcosa di positivo. Ora non so come andrà a finire ma so solo che non ho la forza di fare niente. Mi dico che a questo punto sarebbe giusto rimanere con la mia famiglia, ma è giusto vivere e crescere dei figli in un clima privo di amore. Non è giusto neanche per mia moglie che di sicuro non si merita tutto ciò. Non so come andare avanti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

9 commenti a

Storia triste

  1. 1
    limonene -

    gionni, purtroppo stai distruggendo il tuo matrimonio con le tue stesse mani. e solo perche’ ti sei sentito “in dovere” di fare “il buon samaritano” aiutando un’amica che e’ stata lasciata da suo marito, quando invece l’unico tuo dovere dovrebbe essere quello di aiutare e star vicino a tua moglie. ora ci pensi a lei? pur di aiutare un’amica le stai facendo del male, commettendo lo stesso errore che hai giudicato nel tuo amico. ora chi ci sara’ ad aiutare e consolare tua moglie? un altro amico come lo sei stato tu per simona? non voglio giudicarti gionni, ma solo darti un consiglio, e cioe’ di pensarci su molto bene. sei davvero sicuro che ne valga la pena di mandare all’aria il matrimonio (e quindi anche la tua famiglia!) che hai costruito negli anni, passo dopo passo, con la donna che hai scelto per la vita, per una donna che e’ stata appena mollata, e quindi e’ ferita, e che solo da qualche mese ha risvegliato in te certe emozioni che a tuo dire erano da tempo sopite? sei davvero sicuro che si tratti di vero amore, o forse e’ solo un fuoco di paglia? il matrimonio e’ una scelta importante, e prima di mandarlo all’aria bisognerebbe fare tutto il possibile per salvarlo. e solo dopo aver fatto tutto il possibile, se non si riesce a risolvere nulla, continuare ognuno per la propria strada. rifletti bene sul da farsi, perche’ sei di fronte a una scelta che potrebbe rivelarsi o la scelta migliore o l’errore piu’ grande della tua vita. in bocca al lupo.

  2. 2
    Rossella -

    Un uomo sposato si consulta con sua moglie anche quando deve prendere decisioni che potrebbero alterare gli equilibri familiari. Il tuo dolore si chiama pentimento ma quando a questo non si accompagna la volontà risoluta di cambiare (il proponimento) si finisce per subire la fascinazione del male. Ti basti ricordare che quando cominciò il tuo matrimonio eri felice come un uomo che non si deve nascondere. A questo punto sei chiamato a fare una scelta: se questa donna ti fa stare bene cosa aspetti a “rinnegare” il tuo passato? Nella vita bisogna mettersi in discussione a 360°, parlo del tuo matrimonio e non della nascita dei tuoi figli. Ma guarda che anche la storia dell’amore paterno, nato nei loro confronti, ti dovrebbe aiutare a capire chi hai veramente amato delle due.

  3. 3
    Confusa30 -

    NON HO PAROLE SOLO UNA VERGOGNATI
    TU E QUELLA CHE SI SPACCIA PER AMICA DI TUA MOGLIE
    SIETE DUE M…

  4. 4
    ets -

    secondo me è un fake

  5. 5
    gionni -

    Purtroppo non è un fake e non posso che essere d’accordo con i vostri commenti.
    In un baleno ho distrutto la vita che mi sono costruito. Non riesco a darmi una spiegazione della mia debolezza. Adesso non mi rimane che pagare le conseguenze delle mie azioni anche perchè non vedo una via di uscita.

  6. 6
    marinella -

    Ciao Gionni, c’é sempre una via d’uscita… Cerca di restare lucido anche se capisco quanto é difficile… Non mi sento di condannarti perché penso possa succedere a tutti, tutto ci serve per imparare nella vita… A volte siamo attratti da alcune qualitá delle persone, cosa ti dava di diverso questa donna? Dopo la nascita dei bambini capita di allontanarsi e perdere di vista la coppia… Non basta sposarsi per amarsi sempre, ci vuole lavoro e cura giornaliera, ogni giorno si deve rinnovare il proprio amore per non perderlo in mezzo agli impegni quotidiani e questa vita cosi schizofrenica.. Non so cosa consigliarti ma si sente la tua confusione, e forse la cosa più sensata da fare é parlare onestamente con te stesso, prima che con queste donne… Prenditi del tempo solo per te, prova a non sentire più l’altra, prendi una pausa da tutto questo per riacquistare lucidità… Per tutto c’é un rimedio e parlando si risolvono tante cose.. Non sottovalutare l’idea di una consulenza di coppia in modo che tu e tua moglie abbiate un sostegno in questo momento di crisi… Un abbraccio

  7. 7
    ets -

    le persone hanno una strana attitudine a complicarsi la vita. Mah.

  8. 8
    Gionni -

    Ho pensato anche io alla terapia di coppi ma mi frena il fatto che presentarsi in terapia senza essere completamente sincero non penso produrebbe risultati. E molte cose non posso confessarle. Mi sono allontanato molto da Simona proprio per cercare di chiarirmi le idee ma non riesco a pensare che a lei e pensarla nelle braccia di un altro uomo mi distrugge. La domanda che mi pongo oggi è : potrei anche rimanere com mia moglie per il bene della famiglia e dei figli ma un domani quando i figli saranno più grandi e avranno la loro vita a me cosa rimarrà ? La convivenza con una donna che non amo……ricominciare a 50 anni è diverso che farlo a 37. E’ giusto mettere la famiglia davanti alla propria persona, ho paura che forzandomi a stare in una situazione andrò a mutare i miei equilibri , una persona infelice cosa puo dare alla propria famiglia. Forse non sono abbastanza oggettivo per dare un giudizio ma anche quando eravamo all inizio io mia moglie non la ho amata come amo Simona.

    Mi avessero raccontato questa storia 7 mesi fa avrei commentato esattamente come CONFUSA 30

    Grazie per i commenti sia quelli di supporto che quelli di critica tutto mi aiuta ad aprire la mente e cercare di uscire da questo momento negativo della mia vita.

  9. 9
    marinella -

    Caro Gionni, in ogni caso una capatina dallo psicoterapeuta ti aiuterebbe molto, anche nel caso , dopo, potresti andarci insieme a tua moglie aiutandoti a gestire la situazione.. Anche lei avrà bisogno di un sostegno.. Se la riuscite a gestire bene (anche se in ogni caso sará doloroso per tutti) é importante soprattutto per i bambini. Ho visto tante coppie sfasciarsi e i bambini soffrirne molto (lavoro a scuola con i bambini) perché la mamma andava via di casa con il nuovo uomo e il papá idem. Per questo ti consiglio il terapeuta, da solo potresti fare più danni e confusione peggio del solito. Certo non é giusto sacrificare la proria felicitá e stare con una persona che non ami, ma prima di tutto ci sono dei bambini a cui pensare, loro dipendono da noi e hanno diritto di essere protetti.. Questo pensiero vedrai che ti dará piu forza per affrontare tutto. Anche tua moglie é ancora giovane e nel caso ha il diritto a rifarsi una vita con chi la ama davvero… Forza, non lasciarti governare dalle emozioni e dalla disperazione, non é il caso ora, c’é bisogno di rimboccarsi le maniche ed essere forti! In bocca al lupo

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.