Salta i links e vai al contenuto

Sto impazzendo (3)

Non ce la faccio più. Non parlo mai con nessuno, la gente vede che ho solo veleno in corpo, non riesco più a nasconderlo. Non mi sono mai sentito parte di niente in vita mia. Non vivo e non penso come una persona normale. Nessuna ragazza ha mai voluto toccarmi. Neanche qua su internet riesco a trovare posti con cui avere un minimo di dialogo. Sono un alieno. Se continua cosi faccio qualche pazzia. Sto delirando. Ho 20 anni ma ne sento 80. Non esistono persone come me: sono unico, ed è una cosa orribile, perchè non trovo nessuno con cui condividere niente, neanche il mio odio verso questo mondo di merda. Ho un odio e una depressione alle stelle.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

10 commenti a

Sto impazzendo (3)

  1. 1
    Clara -

    Ciao “Uomo del sottosuolo”,

    mi piacerebbe scriverti, ma faresti come tutti gli altri che, dopo aver scambiato qualche mail, scappano senza motivo.

    Io lascio la mia mail: . Ho 31 anni sono di Milano e sono una ragazza disabile. Mi piace chiacchierare e parlare di tante cose. Se ti va possiamo provare a scriverci.

    Ciao!

    Clara

  2. 2
    Angwhy -

    altroche se esistono,si chiama depressione.anche io ne soffro e non mi sono mai voluto curare.cerca di non fare lo stesso errore

  3. 3
    Rossella -

    Penso che dovresti parlarne con medico perché la confusione che caratterizza il tuo rapporto con l’altro sesso (“nessuna ragazza ha voluto mai toccarmi”)potrebbe aver inciso in maniera irreversibile sulla tua autostima. Ci sono ragazze che a trent’anni non sono state mai fidanzate ma questo non le rende impermeabili al corteggiamento. Nulla esclude che potrebbe esserci qualche ragazza interessata a te ma ciò non toglie che da uomo dovresti essere padrone delle tue azioni. Mettiamo che oggi ne incontri una… cosa faresti? Anzi: come ti comporteresti? Perché è tutta una questione di comportamenti. Tu mi potresti piacere ma se al dunque non mi corteggi è difficile che tra noi possa scattare una scintilla. Per sfiorarti dovrei avere un interesse di tutt’altra natura che in ultima analisi potrebbe anche essere il piacere sessuale fine a sé stesso, in genere si tratta di altro (posizione economica, ecc.) ma anche in quel caso la cosa ti potrebbe rendere lieto… il tuo disagio non ti dovrebbe condizionare da questo punto di vista! Una volta superato potresti scegliere la donna che più ti aggrada e in alcuni casi si tratta di una donna capace di valorizzare il successo professionale della persona in questione. Secondo me hai semplicemente bisogno di uscire dal tuo isolamento.

  4. 4
    uomo del sottosuolo -

    grazie a tutti per i vostri interventi. sta roba l’ho scritta ieri notte di getto in un momento di ansia piu’ potente del solito. rileggendola ora me ne vergogno mi sento un vero coglione ad averla scritta e se qualcuno che conosco la leggesse sapendo che sono io m’infilerei una busta in faccia; pero’ e’
    sincera, mi rispecchia benissimo. io odio parlare di me alla gente, non lo faccio mai; pero’ ormai sono qua e volevo rispondere all’ultimo commento: in pratica sono proprio incompetente per quanto riguarda i rapporti sociali in generale. non capisco
    quando sono invadente o quando sono indifferente. ho qualcosa di repellente che proprio non riesco a trovare nella mia persona quando mi vedo allo specchio pero’ c’e’ sono sicuro. sono un alieno. non esistono persone come me. non credo a niente non condivido interessi con nessuno non parlo di niente. non so nemmeno a chi chiedere aiuto. dal medico c’andavo, ma ora non piu’ . l’unica cosa che volevo era sapere cosa ho veramente, qual’e’ la turba; ma nessuno ha voluto dirmelo e ancora me lo chiedo ogni giorno. qua su internet non cambia niente: non so a chi rivolgermi. vivo come una bestia. non capisco nulla della gente

  5. 5
    marinella -

    Ti posso consigliare di trovare conforto nei libri e nella natura, che ci insegnano ad amare, ma forse lo fai già se citi Dostojievskij :) c’é qualcosa che ami fare o che ti rende felice?

  6. 6
    Gaudente -

    “mi sento un vero coglione”
    come darti torto ?

  7. 7
    schwarmer -

    Ciao “uomo del sottosuolo” scendo laggiù da te per vedere se riesco ad aiutarti! Allora, affrontiamo una cosa cosa alla volta.
    Non ti devi vergognare di quello che hai scritto, lo hai fatto perché non riuscivi a parlarne con nessuno e se venuto a dircelo qui niente di male anzi potrebbe essere un bene che ti aiuta a uscire dalla tua situazione. Quello che non vedi è che in realtà stai già trovando (per il momento qui su internet poi anche nel “reality show” come lo chiamo io) qualcuno che ti ascolta e ti può aiutare.
    Numero 2 è vero: nessuno è come te né come me né come chiunque altro, siamo unici e irripetibili e per questo preziosi come tutti i “pezzi unici”. Ciò non toglie che quello che ti racconti di provare lo provano anche gli altri, rabbia, odio, sconforto, inadeguatezza…questi sentimenti negativi si possono riassumere in un concetto: frustrazione. Ora io non posso dirti quale sia la fonte di questa frustrazione: normalmente è un trauma psicologico che hai vissuto o una questione problematica irrisolta, per esempio dei bisogni da soddisfare come più spazi di libertà per te stesso o un desiderio inappagato una parte di te che hai represso e “spinge” per uscire. Per capire dovresti scavare nel tuo passato magari con l’aiuto di uno specialista come lo psicologo che ti può dare le risposte competenti che cerchi.
    Terzo punto la mancanza di interessi, il senso di inadeguatezza nei rapporti discende probabilmente dalla “frustrazione” di cui ti parlavo prima per cui non confondere causa-effetto. Secondo me appena risolvi il tuo conflitto interiore la tua personalità esce allo scoperto così come i tuo interessi e avrai voglia di condividerli con gli altri.
    Numero 4 cerca di stare calmo magari convogliando i tuoi sentimenti negativi in qualcosa di positivo per esempio un attività sportiva o qualche lavoretto. Poi prova a stare un po’ fuori nel verde o al sole se c’è senza farti troppi problemi.
    Spero di averti aiutato ciao!

  8. 8
    Haillemax -

    Non so cosa provochi in te questi pensieri, e non so nemmeno se il mio commento possa riuscire a non confondersi con gli altri che probabilmente non saranno molto diversi dal mio…
    Però se c’è una cosa che posso dirti è che sono certo che non sei affatto “unico”. Qualsiasi cosa ti renda differente dai tuoi simili, qualsiasi tipo di male esista dentro di te, credimi, c’è qualcun altro che può condividerlo. Vorrei tanto sapere anch’io cosa ti renda così diverso… Magari neanche c’è, ma sei convinto ci sia e questo ti porta ad ottenere lo stesso effetto.
    Non so che dirti, solo… non mollare.

  9. 9
    stefa86 -

    Solo chi è nella nostra situazione può capire. Neanch’io ho uno straccio di amico/a con cui scambiare parole o passare giornate o serate insieme. Esco da solo? Non se ne parla proprio e l’estate davanti al pc mentre gli altri a divertirsi. Se rovano una soluzione fammela sapere anch’io ho scritto su questo sito per chiedere aiuto.

  10. 10
    stefa86 -

    @Clara Chi ti scrive fino a 16 anni ogni 6 mesi andava al Gaslini di Genova per controlli….. Si ho anch’io un’invalidità e ho 28 anni. Xò la parola disabile non mi piace perchè penso che nella vita siano 3 le cose che servono: la tetsa per ragionare la bocca per parlare ed esternare i tuoi sentimenti se hai qualcuno a cui rivolgerti (io a parte i miei familiari con i quali tra l’altro non mi confido non ne ho) e il cuore perchè essere buoni e belli dentro è una cosa importantissima. Hai lasciato la mail, posso avere l’onore di contattarti privatamente? Sono uno che sa quello che provi e credimi che chi ti scrive non scomparirà. Intanto ti abbraccio.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.