Salta i links e vai al contenuto

Sto con una ragazza ma sono innamorato di un’altra

Ho 18 anni, e da più di cinque sono innamorato di una ragazza meravigliosa di nome Anna, che ora purtroppo non posso – e che probabilmente non potrò mai – avere. Non l’ho mai detto a nessuno, solo io conosco i sentimenti che provo verso di lei. Non le sono mai stato veramente vicino, e la lontananza da lei mi ha portato inevitabilmente a provare attrazione per altre ragazze – a cui non assegno minimamente la colpa di avermi distolto da lei, ma anzi il grande merito di avermi distratto da malinconie deleterie – ma nel profondo del cuore, sebbene le stessi lontano per mesi e mesi, non ho mai smesso di sapere che lei è il significato assoluto della mia vita, la più alta aspirazione della mia esistenza. Quest’anno ho vissuto un’estate inaspettatamente socievole, e anche per questo sono riuscito a “dimenticarla” un po’, o meglio a metterla da parte per non soffrire eccessivamente. Ho scoperto di piacere ad una ragazza di 16 anni, ed insieme a lei ho vissuto dei bei momenti e sto cercando di vivere un piacevole rapporto. Il punto è proprio questo: lei mi ha dimostrato di tenerci veramente a me, è una ragazza seria ed affidabile, oltre ad essere anche piuttosto carina fisicamente; insomma è una ragazza che molti gradirebbero avere come fidanzata. Ed io, che ho avuto la fortuna di essere stato scelto da lei, mi sento come in gabbia, incapace di valorizzare al massimo una relazione che potrebbe essere molto felice e spensierata. Il fatto è che ogni giorno che passa sento di appartenerle sempre di meno, e al contempo sento che il mio cuore è rivolto in modo sempre più incontrastabile ad Anna. Mi sento uno schifo perché le mando messaggini in cui sembra che lei sia stata la più grande svolta della mia vita (ora lei è in vacanza per una settimana), mentre in realtà, appena terminata la nostra conversazione, torno con il pensiero ad Anna, e mi compiango perché non riesco ad apprezzare a fondo un periodo che potrebbe essere di vera felicità. L’altra notte stavo messaggiando con lei, e mentre attendevo le sue risposte, non senza provare un certo disgusto per la mia ipocrisia, ma guidato incontrastabilmente dai miei sentimenti più profondi, guardavo su Facebook (l’unico modo che ho ormai di vederla) le foto di Anna, le ammiravo malinconico chiedendomi perché non ci potesse essere lei al posto suo. Mi sento davvero uno schifo, perché sto prendendo in giro una persona squisita e di carattere veramente raro per la sua età; per questo ho anche paura di dirgli come stanno le cose, perché lei pensa che ciò che è accaduto tra di noi sia stato voluto dal destino per chissà quale ragione cosmica, vede tutto in modo romantico, e se le confessassi la vera situazione del mio animo, ovvero che non solo non la amo (una parola forse un po’ troppo grande), ma che lei non è nemmeno la ragazza per la quale provo l’attrazione più grande, certamente la distruggerei psicologicamente.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

7 commenti a

Sto con una ragazza ma sono innamorato di un’altra

  1. 1
    nobrainfound -

    Potresti provare a far leggere questa lettera alla tua ragazza. Questo ingannarsi così, per come la vedo io, porterebbe, prima o poi, inevitabilmente, a una rottura.
    Probabile che, sì, la distruggerai, ma le faresti ancora più male quando la cosa verrà a galla da sé.
    Non ti scrivo che dovresti cercare di toglierti Anna dalla testa (anche se credo si tratti più di cuore), è il classico consiglio tanto utile quanto idiota.

    E, se la tua ragazza di ora è un minimo seria o quantomeno dimostra un po’ di maturità, non dico che capirà appieno, non dico che non ti odierà, ma riuscirà a rendersi conto che non potete andare avanti così.

  2. 2
    val- -

    Mi hai colpita. Mi hai colpita per svariate ragioni. Forse perche ce una certa somiglianza con cio che ho vissuto io , o sono proprio le tue parole che infondono quella leggera malinconia che provi.
    Mi sento di risponderti , anche se non so cosa dirti in realta.
    Vedi, a me piaceva questo ragazzo che non potevo avere , sapevo di non poter avere e allora mi accontentavo degli altri, ma e stata una situazione di cui mi vergogno e che non voglio ripetere . Oggi a 18 anni so di aver capito che questo comportamento non fa per me : anche solo avvicinare le labbra a quelle di qualcuno che non “amo” mi fa ribrezzo….
    Ti cosiglierei percio, in base alla mia esperienza , di lasciar perdere questa ” povera” ragazza , che non ne puo niente……………… non usarla. Lasciarla andare . Ne trovera uno migliore di te. Ne sono certa.
    Ma d’altro canto, secondo un pensiero egoista ti consiglierei di tenertela questa ragazza: intanto in questo momento questa anna non la puoi avere. Quindi o la tua ragazza o niente. E so che non sempre si e disposti a rimanere a mani vuote..
    quindi non so , vedi tu, forse sarebbe piu umano seguire il mio primo consiglio anche se non sono qui a dare lezioni di vita a nessuno. In bocca al lupo.

  3. 3
    Haillemax -

    Vi ringrazio per le risposte…
    Di certo essere sincero con lei sarebbe la cosa più umana da fare, le dovrei dire come stanno le cose, per smettere di prenderla in giro. Il punto è che a volte penso a che piega prenderebbe la mia vita se lo facessi: lei rimarrebbe estremamente delusa, e non avrebbe torto dopo tutto ciò che le ho promesso, e inoltre il suo gruppo di amici, che è anche il mio, che ha sempre sostenuto la nostra storia, perderebbe smisuratamente la sua fiducia in me, e per la vergogna probabilmente mi allontanerei da loro, anche perché poi vorranno sapere chi è questa Anna ed io non potrò dirglielo.
    La seconda opzione di val è sì più egoistica ma anche certamente più logica: se fossi sincero, troppo sincero, rischierei di rovinarmi la vita e rimanere a mani vuote, solo come un cane e roso dalla malinconia e dai rimorsi. È meglio che ora continui a vivere la mia vita in questa parentesi di pseudo-felicità e che metta da parte Anna per il futuro.
    È questo il dubbio amletico: scegliere la sincerità e l’umanità verso una persona che da me lo meriterebbe, rinunciando a quell’assaggio di piacere che la vita si è concessa di offrirmi, od essere egoista ed ipocrita, nascondendo a tutti i miei veri sentimenti per preservare quella piacevole sensazione di possedere finalmente qualcosa di concreto?

  4. 4
    nevealsole -

    Ciao, non ho molti anni più di te, mi sembri un ragazzo serio e le tue difficoltà sono comprensibili. Secondo me però questa Anna tu l`hai idealizzata, é la tua Beatrice dantesca, l`intoccabile. Ma sei giovane e l`amore a quest`età é fortemente fisico, e non potendola avere hai fatto l`amore con altre… Secondo me non la ami, é solo un tuo ideale, un`immagine di quel “sesso con amore” che non hai mai provato. Credo che quando troverai una ragazza reale giusta per te, e riuscirai a stabilire con leiun`intesa a tutto tondo, ridimensionerai molto Anna (che, ovviamente, non dimenticherai). Non prendere in giro la ragazza di 16 anni.. Decidi lucidamente e lasciala, se non la ami, saresti responsabile di una grossa ferita

  5. 5
    Haillemax -

    Grazie nevealsole per il tuo punto di vista… Sei il secondo che mi dice una cosa del genere su questo sito! Un’utente una volta mi disse, sempre parlando di Anna, che a volte, in particolare per le persone inclini al pensiero, ci si innamora più dell’idea che ci si fa della persona che della persona stessa. Probabilmente un fondo di verità c’è, anche se stento ancora a crederlo come un amore solo ideale e non reale. Sarebbe doloroso per me accettare che lei è la mia “Beatrice”, poiché significherebbe che dovrei smettere di desiderarla, dovrei conservarla solo nell’angolino del mio cuore riservato all’amore platonico… e questo non è semplice. Credo che tu mi abbia offerto un buono spunto su cui ragionare e capire cosa voglio fare.

  6. 6
    whiterain -

    Io anche credo che tu abbia idealizzato questa ragazza. Non sei innamorato di lei, ma sei ossessionato dall’idea di lei. È attrazione per qualcosa che non si ha. L’amore è qualcosa che si condivide. Quando tu capisci quali sono i pregi e i difetti di quella persona e li accetti, quando ci si completa. Qualcosa che non possiamo avere inevitabilmente ci attrae, ma così facendo perdiamo quanto di buono abbiamo. Non dico che tu debba accontentarti. Perché dici che Anna è inaccessibile?

  7. 7
    Haillemax -

    È vero che l’amore è come dici tu… Ma prima di essere condiviso, l’amore va vissuto personalmente. L’amore non nasce dallo stare insieme, ma è lo stare insieme la conseguenza dell’amore. Se io la amo e lei no, è anche perché lei ancora non sa quello che provo per lei, ma non escludo che in futuro potremo trovarci e piacerci ancora, reciprocamente; oppure ammetto anche che sia possibile che in realtà io non la ami affatto, ma che sia solo innamorato della sua immagine nella mia testa. Non nego che la mia attrazione per lei sia dettata principalmente dal desiderio di avere qualcosa che non ho, come dici tu, ma davvero non me la sento di dire con certezza che non la amo davvero, anche perché probabilmente non ci crederei neanch’io. Però come ho detto, se mi dedicassi a lei ora, che non posso averla, perderei tutto ciò che ho costruito di buono attorno a me.
    Purtroppo se dicessi il motivo per cui lei è “inaccessibile”, non mi prendereste più sul serio. Ti posso dire che ora lei è lontana da me, e devo aspettare per forza qualche anno perché possa ritornarmi vicina, almeno fisicamente, tanto da poter pensare di avere qualche speranza di conquistarla. Ma per ora, ripeto, posso solamente sognarla.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.