Salta i links e vai al contenuto

Quanto incide la stanchezza nel vostro rapporto di coppia ?

Mi rivolgo soprattutto agli uomini.
Ho quasi 22 anni e sono fidanzato da due mesi e poco più con una ragazza che ha due anni più di me. Entrambi universitari, della stessa città. Come parecchie ragazze, anche lei vive la nostra relazione in maniera abbastanza idilliaca. Io invece, sono un tipo di persona più pragmatica e quindi durante l’inverno cerco sempre di rispettare scadenze e impegni vari. Purtroppo sono sempre stato di salute un po’ cagionevole, e soprattutto sono sempre abbastanza scarico dal punto di vista fisico e mentale. Di solito quando usciamo assieme, mi reco sempre a prenderla con l’auto (lei non ha la patente) , cosa a volte per me stressante visto il traffico particolare che vi è dalle mie parti. Un paio di volte mi ha già chiesto di spingerci più fuori (tipo a Salerno per vedere le luminarie natalizie) , ma ho dovuto porre un freno alla cosa, consapevole che più che un bel momento sarebbe stato solamente uno stress (conoscendo bene il posto). Ma vi dirò di più, in lei ho notato subito la voglia di sbandierare a chiunque di avere il ragazzo e di fare la vita di coppia. A partire dagli amici, sino ai parenti. Questi ultimi me li ha fatti conoscere la notte di Capodanno. Avevamo un appuntamento a casa di amici suoi, ma lei ha insistito che io salissi un attimo a casa sua per ‘mostrarmi’ ai parenti che guardavano con stupore il fatto che lei si fosse fidanzata. Questo perché cari lettori, da quando conobbi la mia ragazza ho avuto modo di capire che lei non abbia avuto così tante relazioni in passato. Ma fin qui tutto bene, se non fosse per il fatto che vedo in lei tanta voglia di ‘far vederè e di apparire, per recuperare quello che non ha potuto fare in passato. Ritornando al centro del discorso, capisco che lei abbia in quanto ragazza le sue esigenze di fare una vita sociale particolare, e ciò include spesso il suo fidanzato, ma i miei limiti reali e fisici mi rendono le cose un po’ difficili. Ora con lei ho parlato di queste cose, e lei mostra di capirmi, ma al contempo, pur non imponendomi niente, mi lascia capire i suoi desideri. Voi avete esperienze simili da scrivere?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

5 commenti a

Quanto incide la stanchezza nel vostro rapporto di coppia ?

  1. 1
    Rossella -

    Cosa si nasconde dietro un topo da biblioteca? A) Un uomo timido B)Un asociale C) Un uomo che ha qualche fobia sociale D) La depressione… la verità è che ci vuole una grande forza di volontà ma è anche vero che alle volte non si può fare più di quello che ci si sente. Non si può sovraccaricare una superficie che è tarata per un peso inferiore. Inevitabilmente crollerà tutto! Fossi in te lascerei perdere questa ragazza e continuerei a fare la mia vita per quello che posso. Infondo hai delle motivazioni, per i sentimenti c’è sempre tempo. Il grande pericolo è quello di ritrovarsi in una relazione che non si sa gestire. Vedi? Questa ragazza neanche si è accorta del tuo disagio! In un’altra circostanza ti sarebbe stato facile colmare questa lacuna, ti saresti comportato come un uomo si dovrebbe comportare con una donna. Questo “dovere” ti pesa! Che dire? Non tutto il male vin per nuocere!

  2. 2
    Il Presidente -

    Cara Rossella,

    hai ragione nel dire che la verità che si nasconde dietro a questo topo è ‘che alle volte non si può fare più di quello che ci si sente’, difatti le prime quattro opzioni elencate da te ora non mi appartengono, sicché ho una vita sociale e lavorativa abbastanza intensa , nonostante le problematiche fisiologiche.

    Sulla questione del “dovere” di un uomo, mi basti citare la trasparenza che ho verso lei, dicendole tutto, e ammettendo il mio limite reale su certe cose, senza celare malcontenti. Perché vedi cara Rossella, il primo dovere alla nostra età ( mia e della mia ragazza) è guardare ad una relazione in proporzione all’età stessa. Infatti né io né lei possiamo pensare di ‘giocare a fare i 30enni o i 40enni sposati’. Purtroppo molti coetanei/ee spesso e volentieri agiscono così in una relazione, senza tener conto della loro vera età. Dulcis in fundo ,pur esprimendo questa sorta di disagio, assolvo comunque ai miei ‘doveri’ sociali assieme a lei, non facendole mancare nulla di base. La mia relazione con lei quindi per adesso non si interrompe. Un abbraccio.

  3. 3
    Gaudente -

    ma si fa trombare o no ? ho il sospetto che sia una lesbicaccia che ti usa solo come schermo per parenti e amici.

  4. 4
    Il Presidente -

    Caro Gaudente,

    hahaha,tranquillizzati, i rapporti fisici non mancano tra di noi ;-). Un abbraccio.

  5. 5
    Gaudente -

    Vabbeh allora sopporta e lascia pure che ti sbandieri a destra e a manca, l’importante e’ che si faccia timbrare con frequenza

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.