Salta i links e vai al contenuto

Che banalità… sposato e innamorato di una collega fidanzata

di

Che gran rottura di palle… Credevo che non sarebbe mai successo e invece anch’io mi sono preso una cotta per un’altra. Ho 31 anni, sono sposato e padre di due bambini piccoli. Con mia moglie ci siamo messi insieme molto giovani ed è sempre andato tutto bene, abbiamo superato molte difficoltà insieme, abbiamo ottenuto tutto quello che una giovane coppia può desiderare e ci amiamo. Dopo 10 anni insieme e nonostante le energie “succhiate” dai figli e dal lavoro va ancora tutto bene. Poi… da qualche mese è arrivata questa ragazza in stage al lavoro. Subito mi stava anche un po’ antipatica, però dopo piano piano abbiamo legato. Lei ovviamente è fidanzata, ma non mi sembra di cogliere tutto questo trasporto nei confronti del ragazzo. Comunque… a forza di stare insieme è nato un bel rapporto. Non è di una bellezza fuori dal comune, ma è carina e soprattutto ha un modo di fare da “civetta” che attira l’attenzione di molti. Io però sono quello con cui ha per forza sempre a che fare e negli ultimi tempi mi è parso di cogliere qualcosa. Non so, magari sbaglio, ma ho l’impressione che mi guardi continuamente, perché quando la guardo io ha subito gli occhi dentro ai miei e sorride. E poi commenta come mi vesto, come mi pettino (è da un po’ che porto i capelli lunghi e cambio spesso tenuta), mi invita all’aperitivo, diverse volte insiste per farmi uscire a pranzo (in gruppo, però si vede che ci tiene), le volte che vado a pranzo con lei e gli altri si siede di fianco a me, ride a ogni cazzata che dico, ogni scusa è buona per entrare nel mio ufficio, mi scrive su facebook… Insomma, mi sembra di interessarle. Non nascondo che la cosa mi piace e ci ho preso gusto, il problema è che adesso non me la levo mai dalla testa. Mi rendo anche conto che fare paragoni a livello di atteggiamento tra lei, 25enne studentessa e mia moglie, che ha qualche anno in più e soprattutto è madre, lavora, sta fuori tutto il giorno, ha sempre mille casini per la testa (e nonostante questo non si è lasciata per niente andare e resta una bella donna), sarebbe impietoso perché è troppo facile mettersi in mostra quando sei ancora tutto sommato libera da impegni pressanti nella vita e hai tempo per vestirti, truccarti, eccetera. Resta il problema di questa infatuazione e di quello che sarà tra qualche mese quando a lei scadrà il contratto e molto probabilmente non la vedrò più. Da una parte sarei tentato di provarci, perché è bello anche vivere le cose fino in fondo, no? Chissà come andrebbe a finire. Forse mi beccherei uno schiaffo, forse no. Dall’altra c’è il fatto che sono un uomo, non un ragazzino al primo amore, e non posso rischiare di sputtanare matrimonio, figli e tutto quello che ho solo per un’avventura. Finora avevo sempre schivato ogni tentazione, ma per la prima volta da quando sono sposato mi sento messo alla prova e in difficoltà. Sono sicuro che ne verrò fuori bene, cioè senza fare cose che potrebbero rovinarmi la vita. Però che tristezza questo vincolo della fedeltà nel rapporto di coppia che ci inculcano fin da piccoli e ci fa vivere le nostre esistenze sempre a senso unico, della serie “o sei fedele o sei una merda”.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

181 commenti a

Che banalità… sposato e innamorato di una collega fidanzata

Pagine: 1 2 3 19

  1. 1
    limonene -

    eh alle, se ti rende cosi’ triste questo “vincolo della fedelta’ nel rapporto di coppia” allora mi chiedo cosa ti sei sposato a fare. il matrimonio e’ una cosa seria, un amore profondo che si costruisce e si alimenta giorno dopo giorno e con il passare degli anni diventa un legame sempre piu’ forte e piu’ profondo. se questa cosa non ti piace allora lascia la tua povera moglie e vivi una vita fatta di illusioni, piaceri carnali e sensazioni forti ma passeggere… vediamo dove arrivi!

  2. 2
    clelia -

    non e’ un discorso di discorsi moralisti o altro che ti inculcano sin da piccolo, e’ un discorso ben diverso che va per il rispetto delle persone, non e’ innamoramento ma semplice infatuazione la tua… chiediti appunto se tutto questo possa mettere in gioco il tuo rapporto con tua moglie.. pensaci perche’ la famiglia oggigiorno si sfascia troppo facilmente.. io ho lasciato per un tradimento, ad un passo dal matrimonio scopro che se la faceva con la collega di ben 20 anni piu’ grande

    l ho lasciato subito ed eccomi qui a ricostruire la mia vita, senza falsita’ e altro

  3. 3
    Mau -

    Buongiorno e Buon Anno.
    Leggevo la tua lettera.
    Praticamente hai raccontato una storia dandoti anche una risposta sensata e consapevole.
    L’ultimo capoverso però getta un’ombra…io non l’avrei scritto.
    Anche perchè è fin troppo facile e scontato chiederti che considerazione avresti di tua moglie scoprendo una o più sue relazioni extramatrimoniali.

  4. 4
    Davidino -

    insomma, ti direi “segui il tuo cuore” ma come potrei mai dirtelo? sei sposato, hai due figli.. hai un senso di responsabilità. pensaci mille volte prima di fare una scelta. in bocca al lupo

  5. 5
    sarah -

    “ha un modo di fare da “civetta” che attira l’attenzione di molti.”ti piace che quella che piace a tutte ti si fili vero?
    “E poi commenta come mi vesto, come mi pettino (è da un po’ che porto i capelli lunghi e cambio spesso tenuta), mi invita all’aperitivo, diverse volte insiste per farmi uscire a pranzo (in gruppo, però si vede che ci tiene), le volte che vado a pranzo con lei e gli altri si siede di fianco a me, ride a ogni cazzata che dico, ogni scusa è buona per entrare nel mio ufficio, mi scrive su facebook… “ma quanti anni hai?caschi ancora dietro a ste scemenze?e anche se fosse interessata?non pensi che magari le piace solo essere al centro dell’attenzione?
    “Da una parte sarei tentato di provarci, perché è bello anche vivere le cose fino in fondo, no?”certo e dimmi tua moglie in tutto questo dove sta?
    “Però che tristezza questo vincolo della fedeltà nel rapporto di coppia che ci inculcano fin da piccoli e ci fa vivere le nostre esistenze sempre a senso unico, della serie “o sei fedele o sei una merda”.”infatti tu sei una merda!per le cose che stai scrivendo, ma siamo pazzi?qui non è questione che ti inculano fin da piccoli di essere fedele, qui si parla di amore e rispetto, hai una sbandata per la prima oca che trovi in ufficio, una novità qualsiasi e tu ti preoccupi di provarci prima che se ne vada per toglierti il vizio,ma se lo facessero a te?non vuoi essere fedele?che ti sei sposato a fare scusa?cosa vorresti fare?scoparti la civetta e magari tornare da tua moglie?bene e se lei si scopasse un collega?cosa le diresti?tranquilla amore è un peccato non vivere le cose fino in fondo!Sai cosa è triste?che le persone come te si sposano,facciano una famiglia per poi sbavare per la prima sciaqquetta che trovano, che poi manco sai se lei ti vuole ma poi cosa importa?il tuo matrimonio va bene, tua moglie è una bella donna come puoi pensare di provarci con una che manco conosci,hai la fortuna di avere qualcuno al tuo fianco e con cui stai bene e tu vuoi mandare tutto a puttane?Nessuno ti costringe a essere fedele potevi tranquillamente fare il puttaniere, non ti saresti sposato e saresti stato almeno coerente, tu sei una merda perchè stai già tradendo tua moglie, in ogni momento che pensi a un altra, in ogni momento che pensi di provarci ma CAZZO!!!pensate a quello che fate!mi fanno schifo quelli come te, vuoi fare del male a chi ti ama per la prima che passa e ti fa gli occhi dolci e questa è pure fidanzata!!!Non vedi il trasporto per il suo uomo?scusami ma che cavolo ne sai tu di loro?guarda mi fai vomitare,fermati prima che succeda l’irreparabile altrimenti ti aspetta l’inferno e te lo meriterai tutto!

  6. 6
    Francesco -

    Io non so quanto di vero ci sia in questa storia, prendendo tutto per buono, ti dico quello che farei al posto tuo.
    Per prima cosa inizierei a darmi delle sberle in faccia per svegliarmi, eviterei qualsiasi contatto con la ragazza che non sia di lavoro, qualcuno/a potrebbe raccontarlo a mia moglie.
    Subito dopo farei una bella seduta di meditazione, per rendermi conto della sequela di danni irreparabili che questa avventuretta potrebbe portarmi. E’ proprio vero : chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti non ha il pane. Hai una bella moglie che tira per la sua Famiglia, si cura, ti ama, lavoro dalla mattina all sera, hai i figli. Hai una FAMIGLIA e la vuoi distruggere per una qualsiasi che te la scorderai nel giro di qualche mese???
    SVEGLIA ragazzo!!! Tu non puoi tradire tua moglie, ne in senso fisico e ne mentale. Tua moglie ti RISPETTA e tu devi fare altrettanto.
    Nella vita la FIDUCIA ed il RISPETTO sono alla base di ogni civile convivenza. Se non hai bene a mente questi valori, non potrai mai affrontare la vita fino alla fine. Se per te questa ragazza vale tutto questo, allora tradisci la fiducia di tua moglie e della tua famiglia. In caso contrario avrai fatto un grande passo avanti per il progresso della tua vita e della tua famiglia.

  7. 7
    Trolley -

    Ti sei già risposto da solo. Fedele (di testa) non sei. Qual’era l’alternativa? Ah si una m….a. Ecco! Sei proprio quella.

  8. 8
    erofelice -

    Pensa ai tuoi bambini. Non fargli del male. Evitala! Le cose si fanno sempre in due, se tu non vuoi non accadrà nulla!

  9. 9
    alle32 -

    Intanto devo dire che non credevo di ricevere così tanti commenti. Anche offese gratuite, però grazie lo stesso perché siccome di questa cosa non ne posso parlare con nessuno che conosco almeno qui trovo una valvola di sfogo. La storia non è inventata: anche se è di una banalità feroce è tragicamente (per me) vera. Non datemi troppo in fretta del morto di figa, io alla famiglia tengo molto, ho fatto di tutto per costruirmene una mia e non sono certo il tipo che non perde occasione per correre dietro alle donne, anzi… esco poco o niente, mi sbatto sempre per i bambini, la casa, eccetera e di mia moglie sono innamorato (non sono così convinto che il tradimento sia anche di testa perchè allora basterebbe guardare il primo culo che passa per essere infedeli – e poi si scrive sciacquetta! che c., almeno l’italiano…) e sono il primo ad essere sorpreso/incazzato per questa situazione, ma purtroppo va così… C’è il problema di questa ragazza che è troppo intrigante. La vedeste anche voi non mi dareste torto. Oggi ad esempio eravamo insieme a pranzo al giapponese (ci sono le feste, metà ufficio è in vacanza, il solito bar è chiuso…) e mi inizia per scherzo un discorso del tipo “dai, quest’anno ho la crisi del settimo anno col mio moroso allora quasi quasi gli chiedo una pausa per farmi i fatti miei e andare con un altro”, poi l’altro giorno invece mi diceva “tanto io non voglio figli, quindi se mi metto con uno che ce li ha già risolvo”. Sempre per scherzo, però sono frasi che buttate lì un mezzo senso ce l’hanno. Comunque, vabbè… lo sapevo che non poteva andare sempre tutto bene. Per me il 2011 è stato un grande anno, con promozione al lavoro, casa nuova e nascita della figlia (dopo il maschio, cosa chiedere di più? Ho una fortuna da far schifo nella vita)… peccato che sia finito con questa cotta che proprio non ci voleva. Adesso lo so che bisogna solo mettersela via, però è divertente avere a che fare con una ragazza che non parla solo del bimbo che ha fatto i capricci, della bimba che non dorme, di quanto è stanca, di quanto è stressata al lavoro, eccetera. Anche se il confronto non è giusto farlo, lo so. Ma sono sicuro che se non muovo un dito (cioè, se non ci provo) non succederà niente, quindi basta stare calmi. Però che supplizio essere lì a un metro, avere il piatto servito e sentire dentro una voce che ti richiama all’ordine… sentirsi proprio le mani legate. che peccato. sì, va bene: valori, fiducia, rispetto, cosa faresti se tua moglie ti tradisse… però vorrei vedere voi al mio posto. intanto sento che il me stesso degli anni dell’università mi sta guardando dall’alto ed è scandalizzato dal mio immobilismo.

  10. 10
    colam's -

    “… e di quello che sarà tra qualche mese quando a lei scadrà il contratto e molto probabilmente non la vedrò più…”

    Non sara’ che civetta per essere assunta ?!

Pagine: 1 2 3 19

Scrivi un Commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.