Salta i links e vai al contenuto

Sono un disastro

Ciao

ho 22 anni  avevo scritto tempo fa forse un anno ma la situazione non è migliorata, forse è anche peggiorata. Non ho nessun amico o conoscente e sto sempre da solo, vivo facendo sempre le solite cose e  sto quasi tutto il giorno in casa anche solo a camminare per casa e pensare, ho paura di stare diventando stupido e depresso. Ragazze non ho mai avute, non ne ho neanche mai baciata una, non ho il coraggio di parlare e non guardo neanche per paura che se ne accorge qualcuno. A volte avrei voglia di provare a fare sesso, ma credo che sarò vergine per tutta la vita e non credo avrò il coraggio di andare a pagamento, per paura di malattie e senso di colpa. Sono un disastro pure all’università il primo anno non ho passato esami e ho cambiato, il secondo ne ho passati pochissimi e quest’ anno di nuovo niente, mi sta passando la voglia di studiare, a volte ho studiato pomeriggi interi per nulla, sono tentato di mollare ma non so se avrò il coraggio di dirlo alla famiglia e poi con solo il diploma scientifico non farò nulla. Non so che fare non esco mai, sono bloccato cosi da quasi 2 anni. Sta diventando pesante passo un casino di ore al pc a giocare a un gioco online, che quasi ne son diventato dipendente e ho speso pure dei soldi per comprare le armi ai personaggi. Non ho mai lavorato praticamente tranne 2 0 3 volte da degli amici dei genitori, ma non ho neanche il coraggio di portare i curriculum in giro ,sono un fallito e uno sfigato mi chiedo cosa esisto a fare non ho nessuna utilità. La cosa che mi spaventa di più è che non ho più voglia di fare nulla nemmeno sport e , anche se a volte penso di fare volontariato o suonare qualcosa ma poi non ho l’iniziativa e non faccio nulla, non mi lavo neanche da quanto sono svogliato, non so se devo iniziare a preoccuparmi, andrei da uno psicologo ma rimando sempre e non lo faccio mai e la famiglia non mi aiuta perchè tanto mi da sempre gli stessi consigli e non son serviti a molto finora. Vivo in un mondo tutto mio e immagino di essere dentro i videogiochi o immagino di essere invincibile con i superpoteri, ho tanta fantasia ma non serve a niente,  faccio  finta che i problemi non esistono e vado avanti senza pensarci , ma la realtà e diversa e il futuro mi spaventa molto, non ho voglia di crescere e mi sembra di essere sempre un ragazzino, infatti la gente mi scambia per un 16enne . Avevo ragione io, diventare adulti fa schifo il divertimento è finito a 12-13 anni, quando venivo deriso perchè giocavo ai pupazzi e avevo le maglie di topolino, adesso è tutta noia e depressione. Faccio finta di essere felice e che è tutto a posto,  e rido e sorrido con tutti ma non è più cosi da molto tempo, da un lato vorrei cambiare ma non tanto e ci sono abituato non so neanche cosa voglio.

Grazie se qualcuno mi risponderà, scusate se ho scritto un po confuso.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

9 commenti a

Sono un disastro

  1. 1
    gingerfox -

    La situazione in cui ti trovi ti mette seriamente a disagio ma da come scrivi sembra tu non voglia fare CONCRETAMENTE nulla. Per la serie “vorrei ma…poi non faccio un bel niente e lascio perdere”. Esci da quel circolo vizioso. Solo tu puoi trovare la forza necessaria.

  2. 2
    Rossella -

    Non ti consiglio di provare a fare sesso perché ti potrebbe turbare come esperienza. Alle volte non mi spiego la fortuna della prostituzione in un’epoca come la nostra; mi riservo di pensare che intorno a quel mondo ci sia dell’altro e la cosa da una parte mi rammarica. Boh, questi ragazzi non mi sembrano particolarmente pieni di sé e non si trovano neanche davanti al classico bivio: iscrizione al liceo –apprendistato. Quando frequentavo le medie era ancora possibile non iscriversi al liceo e chi sceglieva di non fare l’iscrizione era già un adulto, mostrava una maturità che non trovavi nel liceale… almeno non quella maturità. Il livello d’istruzione incide parecchio sul rapporto con la sessualità… il liceale medio vive l’amore come un alibi e questo è molto triste. Non accade a tutti i liceali ma a quelli che sentono l’esigenza d’istruirsi per avere un contatto fisico con la loro ragazza. Infatti si può dire che quella di non fidanzarmi è stata una scelta dettata dalla non accettazione di un amore molto celebrale. Il fascino dell’intellettuale è tutto un programma. Nella coppia contano gli stati d’animo, non esistono momenti più deludenti di altri. Tardi o presto t’innamorerai di una ragazza e accadrà tutto molto spontaneamente. L’eventuale esperienza di lei non ti dovrebbe mettere KO perché sarete in due per modo di dire… a quel punto non avrà senso preoccuparsi di come baci o di quanto tempo durano le tue performance.

  3. 3
    nevealsole -

    Il momento difficile è arrivato, meglio adesso che da grandi. Ci sono passata e ci sono affondata dentro anche io. Non aver paura di dire ai tuoi che senti il bisogno di un supporto psicologico.. Potrebbero pensare che sei capriccioso, ma non aver remore e chiedi aiuto a loro. I genitori possono anche ferirti ma non ti abbandonano. Questa fase di debolezza non puoi viverla da solo, gingerfox dice che tu non vuoi realmente cambiare, la verità è che non ce la fai proprio. Non è una semplice questione di volontà, tu descrivi molto bene quello che provi e sono i sintomi della depressione. Io non sono nessuno per dirti queste cose ma riconosco ogni singola cosa che hai scritto. Stai soffrendo con ogni fibra di te stesso, non hai autostima, ti lasci andare. Il percorso psicologico è faticoso, doloroso, devi metterti in discussione e ti sentirai più confuso di prima. Ma per mettere a posto le cose, bisogna scombinarle fartele vedere in altri modi. In questo momento probabilmente gli amici li perderesti, quindi tanto vale che li cercherai quando ti sarai ripreso.. Le persone giovani difficilmente riescono a stare affianco a chi soffre perché hanno paura di assorbire il dolore. So di non averti dato coraggio, ma anche se io ti avessi detto “no non è niente” non ti saresti sentito comunque meglio. Ti abbraccio, l’ho vissuto è lunga ma sappi che le persone come te sentono il doppio degli altri, nel bene e nel male. Con il tempo e qualche incontro giusto ci si mette a posto, ci vuole pazienza.. Mi raccomando cerca un terapeuta (psicoterapeuta) e non aver paura di cambiarne anche più di uno se dopo un po’ avverti che non ti trovi bene. Ti abbraccio..

  4. 4
    jase -

    Ciao, come ti capisco, ho passato una situazione del genere.Anni che non cambiava nulla e ti dico una cosa per esperienza personale se non cominci a fare TU qualcosa non cambiera’ mai nulla e nessuno puo’ aiitarti se non sei tu ad aoitare te stesso. Comincia col fare dello sport FIDATI DI ME funziona. vai in palestra oppure una corsa qualsiasi cosa ti sentirai gia meglio. Inizia ad uscire anche se nom vuoi con forzaaa contro la tua volonta’ conoscerai altre persone le cose miglioranno. Andare da uno psicologo io sinceramente non ci sono mai riuscita ad andare pero tu provaci non e’ facile lo so. Spero che tu starai meglio lo spero davvero

  5. 5
    Yog -

    Situazione disastrosa a cui devi porre rimedio. Come vantaggio hai la giovane età. Però sei maggiorenne: lavati, asciugati, fai sport e studia. Niente videogiochi del piffero. Fatica dura sui libri per 15 ore al giorno. Tutti i giorni, per cinque o sei anni. Arrivare a stare bene nel mondo d’oggi richiede un prezzo da pagare, altrimenti continua a girare con la maglietta di Topolino. Che, effettivamente, è causa acclarata di minchionamento.

  6. 6
    Tea -

    Mi dispiace molto per quello che stai vivendo, l’ho provato anni fa e lo sto attraversando anch’io tutt’ora.
    Non sto qui a dispensarti i consigli, io quando scrivevo avevo bisogno di gocce d’affetto, anche da sconosciuti. Provo a mandarti quello che ho, unendomi agli incoraggiamenti di nevealsole e jase, con un grande abbraccio e una sincera partecipazione al malessere che stai vivendo. Chi lo conosce, può capire..

  7. 7
    Gaudente -

    continua a far finta di studiare mentre in realta’ te la spassi con I videogiochi (hai fatto un pensierino sul videopoker ?) , quando I tuoi tireranno le cuoia camperai con l’eredita’

  8. 8
    becks91 -

    Ciao, mi sembra di leggere la mia stessa storia. Ti va di scambiare email?

  9. 9
    Allie -

    Ciao,
    anch’io ho una storia simile alla tua, non ho mai avuto un ragazzo,faccio finta di essere felice, vengo scambiata per una 16enne, ecc…
    se vuoi possiamo diventare amici :)

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.