Salta i links e vai al contenuto

Quando la solitudine sembra l’unica via di uscita

di

Ciao a tutti, sono una ragazza giovane e molto ricercata dagli amici, ne ho tanti e spesso mi ritrovo ad avere difficoltà a vederli tutti. Sono sempre stata una ragazza sempre pronta a far ridere ma profondamente riflessiva. Da qualche settimana a questa parte sto prendendo in seria considerazione l’idea di chiudere tutti i miei rapporti di amicizia, mi sembrano sterili e superficiali. Spesso propongo di andare in musei o gallerie (abito a Roma) e ogni volta ognuno trova una scusa per non andare o per fare altro. Non avendo nessuno che mi vuole accompagnare a vedere film che non siano demenziali, concerti di musica classica, musei, conferenze ma anche nessuno che voglia venire con me a correre o nuotare o scalare o volontariato finisce che faccio tutto da sola e mi sono innamorata di questa mia solitudine tanto da odiare andare per pub o a bere qualcosa con i miei amici, nessuno escluso. Ho cominciato a detestarli, ho conosciuto qualcuno in caffè letterari o musei ma si sono rivelati poser e basta. La domanda è, come chiudere tutti i rapporti di amicizia che ho? Ho provato a non uscire più con loro, mettere scuse, inventare impegni ma continuano a chiedermi spiegazioni sulle mie assenze. Mi sembra brutto ovviamente dire “mi sto allontanando perché sei senza interessi né passioni, vuoi solo bere il sabato sera” e la cosa che mi blocca è che il papà del mio migliore amico è in fin di vita e una mia cara amica sta per subire un trapianto di midollo e il modo per stargli accanto è semplicemente uscire il sabato e bere qualcosa insieme parlando con queste persone dei loro problemi e confortandole. Io poi credo di avere un’altra visione dell’affetto, quando il mio amico è stato tutta la notte in ospedale per un’operazione d’urgenza del padre sono andata e gli ho portato qualcosa da mangiare, sono stata con lui tutta la notte e quando la mia amica è stata ricoverata sempre per questo problema al midollo le ho portato i fiori e dei cioccolatini. Quando mi sono trovata in situazioni simili nessuno ha fatto niente del genere per me. Mentre io per stare vicino a loro li ascolto, dò consigli, faccio piccoli gesti del genere per loro la nostra amicizia consiste solo nel bere qualcosa insieme o mangiare una pizza. Quando mi sono lasciata e sono stata male il massimo che mi hanno detto è stato “vabbè dai sei una bella ragazza te ne trovi un altro subito”. per questi motivi sono giunta alla conclusione di tagliare tutti i rapporti con loro ma non me la sento di sparire e basta, non mi sembrerebbe onesto.. Mi farebbe piacere ricevere consigli, grazie!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

16 commenti a

Quando la solitudine sembra l’unica via di uscita

Pagine: 1 2

  1. 1
    Bepps -

    Quanto ti capisco!Sono appassionato di lirica,vado spesso a vedere le opere da solo per puro piacere personale, stessa cosa vale per i siti archeologici.Mah,leggendo queste parole uno si fa l’idea della persona noiosa,chiusa in se stessa, occhiali doppi e camicia nei pantaloni(lo dico solo per rendere un’idea,non per giudicare).Il “guaio” è che pure io,come te,sono una persona normale,un 21enne a cui piace divertirsi con degli amici ed una vita sociale molto varia. Ed anche io spesso rifletto su questo problema: i miei amici sono tali? O sono solo compagni di passatempi?
    Ci rifletto su con amarezza, ad esser sincero.
    Come avrai notato poi, è difficilissimo trovare persone amanti della cultura! Che poi uno non è che cerca un mecenate sofista,un Piero Angela del sapere, ma semplicemente una persona che riconosca la parola “cultura”.Oggi tutti dietro a checco zalone e ciao Darwin(mi deprimo solo a pensarci)…
    È un bene che ti sia decisa a fare ciò che ti piace fare da sola, senza impedimenti.Questa è la vera indipendenza! Però permettimi di suggerirti di non prendere decisioni avventate dettate da aspettative deluse più che dai sentimenti veri e propri. Mi permetto di dirtelo perché l’ho vissuto.
    Da quel che ho capito, anche tu saresti disposta a fare enormi sacrifici per chi reputi amico. Lo stesso vale per me, e l’ho dimostrato in più occasioni (anche se “Dimostrare” è un termine poco opportuno, in amicizia si parla di azioni spontanee e così per me fu)ai miei amici, alcuni dei quali si trovarono in difficoltà catastrofiche in passato. Non li ho mai abbandonati. Ma non tutte le persone dimostrano il proprio affetto allo stesso modo. Tipi come noi lo dimostrano nel più concreto dei modi,altri in maniera diversa: ti posso dire che io reputo quelle persone amiche perché con me sono sempre stati onesti,leali e sinceri,e buoni consiglieri.Mai ipocriti,mai falsi.Ho avuto la fortuna di non trovarmi ancora in grosse difficoltà e questo mi fa nascere il tuo stesso dubbio.

    Tu ti saresti aspettata un ricabiamento di affetto in egual modo, quindi nel tuo caso fare spalla su cui contare e confidarsi. È la cosa più logica da aspettarsi,tra l’altro.
    Di’ a te stessa: queste persone si sono compotartate in maniera ipocrita con me? Nonostante i loro diversi gusti, mi hanno sempre dimostrato di esser sinceri? Se la risposta è negativa,quelli non sono amici. Se è positiva,rifletti.
    PS circoli,cineforum e caffè letterari oggi sono frequentati SOLO da…

  2. 2
    Sofia -

    Cara ragazza…avere un grande gruppo e avere tantissimi amici spesso non significa nulla! Anzi….a volte ci si sente ancora più soli!il motivo principale nel tuo caso non è solamente la mancanza di passioni da parte loro…cioè non riguarda solamente il non voler condividere con te uscite che a mio avviso sono molto interessanti e belle! Sei fortunata a stare a roma..! Una citta’ che offre tantissime cose…ed è veramente un peccato e uno spreco che con tutte le cose che ci sono ci si limita a malapena in un pub o pizzeria!
    Quindi io ti do ragione ragazza! Verrei io con te fossi di roma! Ma nel tuo caso c’è proprio una netta distinzione tra CHI SA ESSERE UN VERO AMICO e conosce il vero valore dell’amicizia….( come te)e chi invece NON LO SA..O SE NE FOTTE DI SAPERLO …capisci?

    Sei una ragazza con la testa sulle spalle e molto matura ..ma non traspare solo dalla scelta intelligente delle uscite che vorresti fare,ma proprio per il fatto che ti sei messa in discussione su questa cosa …hai messo in discussione e riconosciuto che i tuoi NON SONO VERI AMICI ma solo conoscenti che vanno bene per uns birra e dire 4 cazzate insieme…e l’aver riconosciuto cio’ed esserti messa in discussione ti fa onore! Tu sei diversa totalmente da loro!

    *

  3. 3
    Sofia -

    Dovresti però essere sincera e affrontarli dal vivo e parlargli apertamente di persona! Così è essere giusti e leali! Facendo finta di nulla e sviando le uscite inventando scuse non lo sei….e loro ovviamente figurati se ci arrivano a capirlo da soli! Devi esere aperta chiara e sincera con loro! E dirgli tutto! In particolare la vera concezione di amicizia ..appunto cone hai fatto te..che sei stata vicino a loro nei momenti di difficolta’ e bisogno ..e hai sempre dato e dato…ma non sei stata ricambiata e questo non va bene!
    Stai accanto al tuo migliore amico e amica che sono in difficoltà ma prova anche a farti valere…..parla con loro prima di lasciarli .

  4. 4
    Harlock -

    Sei una persona indubbiamente diversa dal resto del mondo, e devi esserne orgogliosa.

    Fai quello che ti dice l’istinto: non sono le persone adatte a te? Chiudi e ricomincia.

    Forse un posto nel mondo per una come te non esiste, e allora fai il salto di qualità: diventa tu il posto, l’esempio per tutti quelli che provano lo stesso disagio che provi tu ma che, a differenza tua, magari non lo esternano o non sanno metterlo a fuoco. Allora ti ritroverai davvero circondata di persone che possano arricchirti.

    In bocca al lupo, sinceramente.

  5. 5
    chiara_ -

    Grazie a tutti per le risposte, sono contenta che qualcuno mi abbia capito!
    @Bepps effettivamente i miei amici a parte piccole discussioni non si sono mai comportati in modo ipocrita, con me sono sempre stati coerenti al loro modo di essere. Tu di dove sei? Anche a me interessano siti archeologici e mi piacerebbe assistere ad un’opera lirica
    @Sofia sì, hai ragione, la trasparenza è la cosa migliore, grazie
    @Harlock grazie del consiglio però effettivamente dopo anni di amicizia e viste le situazioni delicate vissute da alcuni miei amici è meglio comportarmi con trasparenza e continuare ad aiutarli. Crepi, in bocca al lupo anche a te!

  6. 6
    Hombre83 -

    Ciao, secondo me dovresti uscire con Vittorione Sgarbi, che dici? :xd

  7. 7
    chiara_ -

    Sarebbe una gran bella idea ahah

  8. 8
    IANCURTIS -

    Guarda ti capisco benissimo,sono più vecchio di te e sono anni che penso”fallo da solo o non lo farai mai”,nel senso bisogna fare quello che più piace senza aspettare nessuno,vuoi viaggiare parti! trovi persone ovunque e forse pure più interessanti.

    Io vado in bici quasi sempre da solo perchè voglio fare quello che voglio,vado a correre da solo tengo il ritmo che voglio,in montagna se nessuno viene vado lostesso..

    non isolarti però non lasciare che nessuno mai decida per te sei libera e l’amicizia non significa essere vincolati!

    Ciao sono felice di leggere di persone che hanno la mia stessa idea!

  9. 9
    chiara_ -

    Ciao IANCURTIS mi fa piacere leggere di qualcuno come me, io sono ancora giovane e tendo a sentirmi strana a volte e mi fa piacere sapere che ci sia gente come me!

  10. 10
    Bepps -

    Beh vedi? Almeno conosci persone coerenti con il loro modo d’essere e ti assicuro che non è facile trovarne! Poi inutile che ti dica che di gente il mondo ne è pieno e per quanto ognuno sia unico, qualcuno finisce sempre per assomigliarsi. Se poi riesci ad unire più gruppi di persone, le quali si portano dietro altre persone ancora, vedrai che qualcuno che condivida quelle passioni alla fine lo trovi! La solitudine è bella quanto l’esser in compagnia a parer mio, entrambe le cose si desiderano in momenti diversi. Te lo dice uno che si va a fare gitarelle da solo in moto per i paesaggi della Campania, rilassantissimo! Sono campano comunque!

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.