Salta i links e vai al contenuto

Solitudine e affetto

di

Buonasera a tutti, sono una ragazza di 20 anni che va all’università, ha una famiglia che le vuole bene, tutto insomma  non posso lamentarmi di cio che ho, c’è chi invece non ha niente di tutto questo. Anche se tutto sembra perfetto non è così mi sento spesso sola e ogni volta che mi sento così mi viene voglia di piangere cerco sempre affetto dalle persone non so neanche perché.  Non so neanche come sono che carattere, ma soprattutto  ho tanta paura di questo mondo  e di non essere accettati mi nascondo sempre dietro a una maschera non voglio che la gente mi veda che sto male,  mi vergogno. Ho pochi amici anche perché sono timida e quando devo conoscere nuova gente mi sento a disagio  e mi faccio mille problemi,  mi odio per questo. Quando esco con gli amici e questo succede  di rado, quei sempre mi sento fuori luogo e mi allontanò non riesco ad entrare  nel loro discorso o cose così anche quando siamo andati l’ultima volta in discoteca  mi vergognano tantissimo  anche di ballare , perché non posso essere ciò che voglio senza aver paura di tutto, vorrei tanto divertirmi e non sentire questo senso di tristezza  e solitudine  che provo sempre non so neanche  con chi parlare di sta cosa così ho deciso di scrivere qui almeno il peso che porto sul cuore si allegerisce . Anche in passato ero così fin da bambina non mi sento all altezza delle situazione  e spesso scappo come una codardo.  Questo affetto che mi manca lo cerco nel sesso maschile, mi odio perché così li faccio soffrire  o li do false speranze ai ragazzi non voglio  essere, però mi sento sola a stare a casa sempre e non avere con chi la maggior parte del tempo. Voglio cambiare ma non so da dove iniziare, voglio scoprire questo mondo la sua bellezza  ma non ho il coraggio. Beh per adesso ho finto mi sono sfogata  un po, sera a tutti!!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

6 commenti a

Solitudine e affetto

  1. 1
    Rossella -

    Prova a frequentare contesti in cui ci si confronta su argomenti “futili”, vedrai che riuscirai a fare tante amicizie. Penso che sia difficile darsi come obiettivo l’approfondimento della conoscenza; sai: si tratta di cose che capitano o non capitano. Lo stesso discorso vale l’innamoramento. Ciò nonostante è piacevole vivere il corteggiamento. Ma non tutti i corteggiamenti vanno in porto. “Fare scena” è altrettanto importante. In genere tendiamo a dare importanza alle storie passate di un uomo perché il futuro è un’incognita. Non sappiamo come la pensa. Sappiamo che la vita contribuisce a renderci più disilluse, parlo per me. A quel punto è importante riuscire a fare fronte comune. E’ chiaro che le strade si dividono quando dall’altra parte manca l’entusiasmo. Manifestare entusiasmo per il proprio lavoro o nella vita in generale non significa mettersi in posizione d’ascolto. Fin da bambina ho avuto la sensazione che l’amore fosse possibile solo da un’altra altezza. “Io, ad un certo punto, ti lascio andare perché mi sembra giusto così. Superata la delusione mi sento meglio. A questo punto penso che l’impegno, più che altro, dovrebbe servire all’uomo per consentirgli di finalizzare l’entusiasmo e restare unito a te.” (opinione personale) Che dire? Molti ragazzi non la pensano in questo modo e sono gelosi a loro volta. Di cosa? Dicono amore per dire io. Non pensano: -ma non potrebbe avere altre aspirazioni?- Di fatti! Nel senso che nel 99% dei casi i loro obiettivi non coincidono con i tuoi. Le mie aspirazioni, dopo tutte le delusioni che ho collezionato, sono ben altre. Non me ne vergogno. Non vedo perché dovrei. Questa sono io. Dunque resta abbastanza difficile riuscire ad intendersi, quando accade resta comunque un piacevole ricordo. La buona fede ti fa apparire tutto più lieve. Ecco: non bisogna perdere di vista il pensiero degli altri. Dall’altra parte è giusto imparare ad ascoltarci e cercare di andare in una direzione in cui ci sentiamo in pace con noi stesse. Bisogna coinvolgersi, bisogna avere delle aspettative ma non bisogna aspettarsi niente da una persona in particolare. In bocca al lupo. Mi raccomando, non ti scoraggiare!

  2. 2
    Golem -

    Soprattutto non scoraggiare.

  3. 3
    Regina22 -

    Ciao Cry:) Abbiamo quasi la stessa età, sono due anni e mezzo più grande di te.
    Quello che mi colpisce della tua lettera è che dimostri una terribile insicurezza: sei ossessionata dal pensiero degli altri. Non solo, la tua bassa autostima ti porta a pensare che tutti penseranno male di te, che criticheranno quello che dirai, che farai una brutta figura, che non ti capiranno.
    Quello che devi pensare sai cos’è?
    “E anche se fosse?”
    Ci saranno sempre persone a cui non piacerai, persone con cui non andrai d’accordo. Ma perchè succeda questo, le persone le devi incontrare, e conoscere! Devi liberarti di questo guscio che ti sei costruita, devi smettere di odiarti ed iniziare a goderti i tuoi 20 anni! Sei tu che conduci le redini della tua vita, spingila al galoppo! Perciò: iscriviti in palestra o a qualche corso, dedicati agli hobby, createli, vai all’università tutti i giorni, a lezione o in biblioteca conoscerai per forza qualcuno! E per favore, smettila di sottovalutarti! Quando inizi una conversazione con qualcuno che non conosci, non pensare che sia migliore di te, che ti giudicherà, ma sii positiva! Il mondo è pieno di sorprese! Puoi farcela:)
    Un bacio grande!

  4. 4
    Marco722 -

    Ciao Cry, il probòema è che fin’ora non hai incontrato persone che ti abbiano capito o aiutata a liberarti di queste tue paure nei tempi che servono a te… Se vuoi però affrontarle… scrivimi, ci potremo vedere e parlarne, affrontando i problemi che pensi di avere nel modo giusto.
    A presto!

  5. 5
    cry01 -

    Sera a tutti grazie per i vostri preziosi commenti Rossella, golem proverò a non scoraggiarmi al primo tentativo, e tu regina22, mi hai fatto piangere e proprio come dici te mi sottovaluto sempre in tutte le cose che faccio non mi ritengo mai all’altezza e soprattutto penso sempre che gli altri siano migliore di questo cosa me la porto con me fin dal passato e piano piano crescendo diventa troppo forte, voglio con tutta me stessa a essere come hai detto te, non mi deve importare tanto ciò che pensa la gente o se non piace ciò che faccio non devo piacere a tutti. ^_^ Grazie mille

  6. 6
    Regina22 -

    Figurati! Se è una cosa che vuoi con tutta te stessa, riuscirai sicuramente. Tieni sempre a mente che i “risultati” della tua trasformazione non saranno immediati, ci vorrà tempo e pazienza per eradicare anni di timidezza e incurezza. Ci saranno giorni in cui penserai di non avercela fatta e giorni in cui cancellerai qualche progresso e tornerai sui tuoi vecchi passi, ma farà parte del tuo percorso. Ora basandomi sul titolo della tua lettera,ti dico: scaccia la solitudine e apriti all’affetto, all’amore per gli amici, per gli animali, per gli studi. Per te stessa. Un grande abbraccio.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.