Salta i links e vai al contenuto

Senatori e deputati, aumento indennità

FACCE TOSTE
Nevica! .. governo ladro. Generalmente tale affermazione seguiva l’osservazione che pioveva, ma oggi nevica.
Ancora una volta i nostri senatori e deputati hanno votato una aumento alla loro indennità di circa 200 e 150 euro rispettivamente.
Sono gli stessi che ci raccomandano parsimonia, ci dicono state bravi e aspettate che prendiamo le decisioni ed adottiamo i provvedimenti più efficaci e equanimi.
Ma quale eguaglianza, quale pazienza, quale onestà, nessuna l’unica cosa è che l’eventuale poca fiducia che avevo in loro scompare sempre più rapidamente, mi fanno SCHIFO.
Ancora più schifo mi fanno i sindacati e quelle istituzioni che dovrebbero difendere il lavoroatore ed il cittadino con azioni immediate ed efficaci, invece di dichiarare uno sciopero aspettano che il governo li riceva, che gli dia il permesso per fare un eventuale sciopero ma che non duri molto e che non sia fatto in settori vitali.
Visti i recenti aumenti (anche della benzina) si potrebbe organizzare uno sciopero a cui partecipano tutti gli automobilisti (così consumiamo ancora un po’ di benzina e facciamo felici i petrolieri)
Sono veramente deluso, deluso ed incazzato.
edilio45

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Politica
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

3 commenti a

Senatori e deputati, aumento indennità

  1. 1
    Laura -

    e poi si permettono di dare dei bambascioni ai giovani d’oggi!!
    Neanche un pò di scrupolo a rilasciare dichiarazioni (del cavolo) mentre si fanno la settimana bianca mentre nei giornali si riporta di persone che si suicidano perchè senza lavoro o ricoperti dai debiti….ma come ora abbiamo”mister prezzi” cosa vuoi di più?

  2. 2
    pierfrancesco -

    non si possono scrivere parole offensive e allora diciamo bravi deputati e senatori perche’ vi siete aumentati i vostri compensi solo di 200 euro aumentateli di 5000 euro al mese per favore. ipocriti schifosi delinquenti ci vorrebbe solo la forca anzi la tortura perenne per tutti i politici che hanno il barbaro coraggio di aumentarsi le loro indennità non pensando che i loro elettori contano in italia per dieci milioni di famiglie che vivono nella miseria più dura. auguri che ben presto la vostra vita dissoluta si trasformi in tormento infrnale. schifosi alla ennesima potenza.

  3. 3
    blasfemo67 -

    Io non l’ho mai votato,ma credo che Antonio Di Pietro sia quantomeno il più onesto di tutti,l’unico che ha inserito un drastico taglio delle spese della politica nel programma elettorale.
    Mi sto solo facendo un idea…tutto quì,niente di definitivo ma credo che una ventata di chiarezza ed onestà farebbe proprio bene alla politica italiana.
    Questo è il link del suo programma http://www.antoniodipietro.com/programma_elettorale.php#5

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati dopo 48 ore; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, puoi però rispondere in Chat segnalandolo eventualmente con un commento in questa lettera.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.