Salta i links e vai al contenuto

Salviamo la lingua italiana

E’ così orrendo l’italiano?

E’ una lingua così brutta?

Fino a qualche anno fa, non era possibile sbagliare un congiuntivo senza essere pubblicamente ripresi (bei tempi!). Ora, non so se per colpa dei social, del linguaggio da smartphone o quant’altro, è possibile scrivere delle autentiche supercazzole che farebbero impallidire il monumentale conte Mascetti. Il bello è che sia gli strumenti di scrittura per Mac, sia Word, sia i vari correttori automatici dei device utilizzabili in mobilità ti COSTRINGONO ad esprimerti in modo (quasi) comprensibile. Eppure certa gente, che già alle elementari stava a casa a guardare soap opera, riesce a beffare i correttori automatici e ad esprimersi come alieni di Beta Centauri appena arrivati con una navicella spaziale. 

Ricordo che fino a poco tempo fa, le istruzioni che precedevano il “field” apposito per scrivere una lettera ricordavano certe regole, tipo “non usare abbreviazioni, linguaggio da sms, troppo stampatello” etc.

Si sono arresi, a quanto pare, perché ormai ci sono in giro più somari che persone in grado di esprimere un concetto anche semplice con un lessico sopportabile. 

A questo punto… volevo dir vi ke per alticapo d’altitudine un’amico di me e arabbiato per che la ragazza sbidiguda di lui si e lascata a lui posterdati anche prefettura e se lei lo ama ti chiedo si sa tarapia tapioco? 

 

NOI paghiamo i contributi per questa gente, ragazzi, per mandarli in della squola publika fino ar la lecenza meddia… 

L'autore ha scritto 11 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

10 commenti a

Salviamo la lingua italiana

  1. 1
    sara -

    Purtroppo, oggi si deve essere internazionali, volente o meno, ma essere internazionali, vuol dire inglese, (che per altro a livello di grammatica è più facile di quella italiana). Se si parla con un italiano scorretto, abbreviazioni, o altra lingua, è anche per questione di tempo. Perché di norma, ci si capisce comunque, e nella società di oggi, dove tutti, vogliono tutto e in poco tempo, è quasi vitale, a seconda dei casi, usare abbreviazioni, altre lingue, o parlare italiano sgrammaticato. Come italiana, sinceramente non me ne importa più di tanto, visto che l’ Italia si è sempre dovuta assoggettare su molte cose, e molto più di altre nazioni. Ma se i problemi veri, fossero questi, andremmo bene di quel po’. Il troppo stampatello, è dovuto dal fatto che qualche giornalista incompetente ha fatto girare il fatto che usarlo, voglia dire urlare, quando in realtà vuole solo dire “cerca di capirmi bene”. Siamo tutti un po’ somari, nel bene o nel male, il problema sta vedere nel quanto!!

  2. 2
    Frank -

    Andrea74…sei semplicemente un mito….mi hai tolto le parole di bocca…BRAVO!!!!!!!

  3. 3
    Luca -

    Sara, mettila, qualche, virgola

  4. 4
    Sarah -

    ciao Virdis, ecco un altro troll che come compare scompare, cosa c’è?Ti da’ fastidio che si parli di come l’istruzione stia scomparendo? E tu campione di cosa vuoi parlare?
    Ah!Scusami rimarrai nel tuo anonimato, non ne vale la pena.
    E tu saresti un uomo?

    Ciao!

  5. 5
    Andrea74 -

    Sara: prendo atto della tua apologia dell’igggggnoranza.
    Non ti ricordo nemmeno che sei nata nel paese di Alighieri, Da Vinci, Pirandello e Montanelli.

  6. 6
    Andrea74 -

    Frank: ringraziassi vicino a te con tanterrima simpatizia. Androa

    Luca: mi hai fatto ridere fino alle lacrime. Ci voleva.

  7. 7
    marine -

    veramente oggi siamo meno analfabeti di ieri… altro che pubblicamente ripresi, c’era ancora gente incapace di leggere e scrivere. inoltre lascia che i giovani si esprimano come meglio credono; uno che scrive “nn c sn x ness1” sui social non è detto che poi scriva male sulla carta, anzi.

  8. 8
    Andrea -

    Basta che la smetti di leggere i commenti di you tube ed un mondo nuovo si aprirà dinanzi ai tuoi occhi.Hai dimenticato il povero Loepardi che già era depresso di suo.

  9. 9
    Andrea74 -

    marine: probabilmente sei giovane, e non puoi ricordare lo SFORZO che questa nazione ha fatto per educare i suoi cittadini. Facessero i giovani ciò che vogliono, non sta a me, un relitto (così sembri trattarmi), stabilire ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Questo è un forum, e la gente (commenti leggibili in QUESTO topic) non ha TEMPO per scrivere correttamente. Allora che cosa ci scrivono a fare? Se hanno tutti così fretta, andassero ad occuparsi delle loro più urgenti bisogne, nessuno ha richiesto i loro interventi. Questo è un non-luogo virtuale dedicato alla riflessione ed al confronto, se non si ha tempo, si può starne fuori.

    TVTTB marine, se non hai tempo non rispondere, ne farò volentieri a meno.

  10. 10
    Sarah -

    “uno che scrive “nn c sn x ness1″ sui social non è detto che poi scriva male sulla carta, anzi.”

    infatti è capace di fare di peggio…

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.