Salta i links e vai al contenuto

Riuscirò mai a volare lontano?

di

Salve a tutti..è la prima volta che scrivo, ma da molto tempo ke leggo i vostri posts…sono qui a scrivere perchè non so cos’altro fare…non ce la faccio più! Ogni giorno che passa mi sento sempre più sola, nn sono più la ragazza di un tempo: solare,allegra, pazza mi definivano… Ero una persona sempre con il sorriso sulle labbra, capace di trasmettere la mia allegria agli altri.. Dicevano che la mia risata era contagiosa! Beh e adesso?!? Adesso sono totalmente cambiata sono triste, infelice.. La notte invece di dormire piango, piango tanto! Nn riesco a smettere di pensare e a convincermi che sono diventata un mostro.. La mia vita è cambiata quando ho lasciato il mio ragazzo dopo 7 lunghi anni… Una storia unica veramente, ma con un finale non da favola, qui il principe e la principessa non vissero per sempre felici e contenti, ma ognuno prese a percorrere una via differente! Quanti progetti, quanti sogni andati in fumo! Nonostante tutto io lo amo ancora ma so che non ci potrà mai essere un futuro con lui.. A ciò si aggiunge il fatto che non ho un lavoro, non ho la comprensione dei miei genitori che in 7 anni non hanno fatto altro che criticare il mio ex e i miei “amici” se ne sbattono di me…soltanto una,la migliore che possa esistere cerca in tutti i modi di starmi vicina, ma non può venirmi a trovare spesso perchè studia e io? Beh io nn esco più di casa…faccio una vita monotona da quasi un anno ormai.. Non dedico più nemmeno un attimo a me stessa…mi sono trascurata tanto,forse perchè non mi importa più nulla! Morale della favola: sono totalmente sola abbandonata a me stessa e io non ho la forza di rialzarmi, non ho il solo coraggio di pensare ke forse un piccolo spiraglio di luce c’è nella mia vita! Ma la realtà è evidente e io ormai mi sento come un uccello in gabbia, potrò mai un giorno riuscire a volare lontano e ad avere nuovamente la mia libertà?!? Grazie a tutti quanti comprenderanno la mia sofferenza e grazie x aver letto il mio sfogo… Alba..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

9 commenti a

Riuscirò mai a volare lontano?

  1. 1
    Gabriele -

    Ciao alba.

    Il lavoro, di per sé non può darti nulla oltre che i soldi e di conseguenza l’indipendenza economica.
    La cosa a cui devi pensare è a te stessa, con o senza lavoro.

    Probabilmente il tuo ex ragazzo era il tuo punto di riferimento, la tua colonna portante e senza di esso ti trovi senza punti di riferimento.

    Eppure hai deciso tu di interrompere la relazione.

    Hai deciso di tua spontanea volontà, oppure sei stata influenzata?

    Bisogna capire che peso hanno nella tua vita i tuoi genitori e il tuo ex ragazzo, e sopratutto capire cosa tu vuoi, e cosa avresti voluto.
    Spesso i desideri e i progetti possono contrastare.

    Ciao

  2. 2
    Samurai83 -

    Non lo so…io sto come te, mi sento molto giu e non so che pesci pigliare, mi trascuro non mi interessa piu niente. Siamo fatti cosi proprio perché amiamo ancora, io e te dobbiamo rialzarci ma deve partire da dentro di noi. Io ho tanti amici e un detto diceva ” gli amici arrivano nel momento del bisogno, e allora capisco che sono solo, a parte qualche amico x uscire ogni tanto. E allora penso che dovrò fare tutto da solo. Alba devi provare a reagire se nn riesci a non pensare allora pensa a quanto hai sofferto e che forse il tuo ex non ti amava veramente. Viviamo in un mondo dove nessuno sa stare al suo posto. I genitori della mia ex rompevano in continuazione, ho sofferto tanto. Storie quasi da bambini…lei grande bugiarda, ci sto male ma voglio rialzarmi xke se nn mi amo io nn mi ama nessuno. Coraggio alba io mi tengo in piedi grazie a questo sito pieno di gente come me

  3. 3
    Angelo9 -

    Carissima, le favole lasciamole nel posto di loro competenza. La vita reale è fatta di alti e bassi e i momenti di tristezza e depressione sono secondo me momenti di passaggio ad una fase più consapevole della nostra esistenza. Come tutti i periodi di transizione sono critici, nel senso che mettono in discussione le nostre presunte certezze. Ci fanno crescere e quindi ci procurano anche un male necessario. Non dobbiamo lasciare campo alla depressione ma al contrario procedere in avanti. Io ho raggiunto quasi tutto quello cui aspiravo: una famiglia, il lavoro che volevo, una vita intensa e non priva di soddisfazioni. Eppure ora sono triste perche’ i beni materiali e affettivi non bastano mai, non soddisfano l’aspirazione al bene assoluto, come dice Leopardi. La fede mi aiuta a leggere questi momenti ma per superarli devo acquisire la consapevolezza che mi preparano ad un cambiamento. E’ quello che cerco di fare. Peraltro, questo mondo non e’ un paradiso terrestre. Spero di non averti annoiato. Ma volare in alto rimane comunque un’ aspirazione legittima e per questo ti saluto con le bellissime parole di Baudelaire: “Fuggi lontano da questi miasmi ammorbanti, vola a purificarti nell’aria superiore e bevi, come un puro e celestiale liquore, il chiaro fuoco che colma i limpidi spazi. Alle spalle gli affanni e le vaste pene che gravano opprimenti sull’esistenza brumosa. Fortunato chi può con ala vigorosa slanciarsi verso i campi luminosi e sereni” ( “Elevazione” ). Quest’ala vigorosa e’ la forza che abbiamo e che dobbiamo
    tirare fuori…..per volare lontano….

  4. 4
    marcol -

    Nessuno di voi (ora leggo fino al terzo intervento) nomina problemi di salute.
    Che cosa posso dirvi ragazzi, tiratevi su.
    Con rispetto.

  5. 5
    Angelo9 -

    Ti ringrazio sinceramente marcol, ma la vita non e’ fatta solo di salute fisica: abbiamo anche una mente, un cuore, un’anima che necessitano di benessere. Comunque grazie per la delicatezza del tuo intervento.

  6. 6
    angela85 -

    Cara alba mi sento esattamente cm te .so che provi vuoto e dolore .posso confortarti dicendo che hai salute fisica e la vita può cambiare. Il mio stato d’animo è dovuto a 2 malati in famiglia. ?…marcol ti do ragione….la fine di un amore nn e fine. Sn le malattie che tolgono la vita

  7. 7
    Paride -

    Ragazzi solo alla morte non c’é rimedio! Frase sentita 100 volte ma di fatto é così! Non vorrei parlare di me che ho avuto (come tanti) problemi sia di salute che di cuore. Oggi é il momento dell’amore infranto. Anche io soffro ma bisogna essere consapevoli che la vita é la nostra. Dobbiamo essere noi stessi a cambiarla, a trasformarla! Vivete! Siate positivi, entrare nel circolo della negatività porta solo e soltanto altro male che può trasformarsi in malattia! Ce la faremmo a rialzarci! Voletelo con tutte le forze! FATELO ORA! (Jovanotti – Ora) Forza e coraggio! Non molate Mai! Fatelo per voi stessi! Un abbraccio!

  8. 8
    angela85 -

    Grazie paride

  9. 9
    Paride -

    Angela, un augurio che tutto si risolva per il meglio presto. :-)

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati dopo 48 ore; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, puoi però rispondere in Chat segnalandolo eventualmente con un commento in questa lettera.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.