Riprendersi è proprio dura

di mmz

Rieccomi dopo il post “raccogliere tutti i pezzi e ricominciare”. Dopo 6 anni insieme di cui 5 di convivenza non siamo riusciti a superare un momento di “raffreddamento” del rapporto e sono stato lasciato con l’ormai mitica frase da parte di lei “sono confusa, non so più cosa volgio, etc etc”.
Le ho consigliato di ritornare dai suoi e dopo qualche giorno ho preferito rompere definitivamente pregandola di venire a riprendersi tutta la sua roba.
Cosi’ adesso vivo da solo, nell’appartamento dove abbiamo vissuto insieme fino e 3 settimane fa.
E’ dura è proprio dura. E come se non bastasse sono costretto a vederla!. Abbiamo compagnie diverse ma alcuni amici/amiche in comune come anche il luogo dove solitamente ci si ritrova.
NON SO NEMMENO COME COMPORTARMI.
I miei amici mi stanno aiutando tantissimo, mi sono molto vicini. Cerco di stare il piu’ possibile con loro e di rimanere il piu’ concentrato possibile sul lavoro. Ma appena sono da solo sono terrorizzato da un enorme insieme di sentimenti negativi: solitudine, rabbia, sensi di colpa, un vuoto totale. A volte la mente reagisce e vedo quello che mi è successo come una importatnte opportunità per crescere e non ripetere ancora gli errori commessi, ora finalmente potrei dedicarmi tutti i momenti di cui ho bisogno, di realizzare tutti i miei progetti personali. Insomma, vivo 5 minuti da leone e 10 da pecora!.
Ho “solo” 28 anni e una gran voglia di innamorarmi ancora!

  

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere attinenti a:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

Una lettera scelta dal caso proprio per te...

75 commenti a

Riprendersi è proprio dura

Pagine: 1 2 3 8

  1. 1
    guerriero -

    sei ancora fresco, ma cmq hai fatto bene a tagliare , ti sei risparmiato altro dolore. adesso il tempo farà il resto.

  2. 2
    michele -

    Ciao, vivo la tua stessa situazine, sono 2 mesi ormai che mi ha lasciato ma, la settimana scorsa ci siamo rivisti per qualche giorno, lei diceva che in quei momenti si sentiva bene con me nonostante fosse molto confusa (c’è un altro tipo che le gira attorno e lei dice di essere attratta dal suo carattere), venerdì mi ha poi detto di non chiamarla piu. Adesso non mi risponde al telefono nè ai messaggi.
    A differenza tua io non ho convissuto, ma ci sono stato insieme 6 anni, ho pochissimi amici e non so proprio come uscire da questa situazione da incubo…. Ho 25 anni ma mi sembra che ci sia il nulla attorno a me…. Mi sento svuotato di ogni cosa, non riesco nemmeno ad odiarla e ho molto paura della solitudine.

  3. 3
    Arcangelo Insanguinato -

    Il consiglio che posso darti è quello di evitare prima di tutto di frequentare contemporaneamente le comitive e i luoghi in comune, di certo rivederla non ti aiuta anzi ti fa riaffiorare alla mente tutti i pensieri positivi su di lei, cerca di pensarla il meno possibile, di andare avanti e di trovarti delle distrazioni, impegna la mente e evita ogni possibile contatto con lei, pensa davvero a te stesso e muta quei dieci minuti da pecora in altrettanti da leone, adesso esisti solamente tu e prima di pensare a lei ripristina il tuo benessere..ricorda che in queste circostanze ognuno pensa per se quindi fai altrettanto tu…all’inizio il buio può far paura, ti sentirai smarrito ma col tempo ti abituerai e chi lo sà…un giorno la luce ritornerà, ma non vivere nell’attesa della speranza, vivi semplicemente per te stesso…Buonafortuna.

  4. 4
    guerriero -

    michele, mandala affa….

  5. 5
    spectre -

    Mi ricollego a chi parla di odio poco sopra.
    Io la mia ex riesco anche ad odiarla in alcuni momenti, e questo mi spaventa. E proprio astio fortissimo, fastidio e nervosismo verso il suo non aver mai una risposta che sia una in questa crisi. Va a momenti, ma ci mette un attimo a montare, mi basta pensare alle parole e parole, ai giri e rigiri di pensieri, contraddizioni continue, sentimenti che si contrastano, mai una promessa, mai una risposta per noi… solo lei. Eppure penso sia la donna della mia vita. Odio questo momento, odio questo continuo sballottamento tra ragione e sentimento, tra la voglia di fargliela pagare nel caso dovesse tornare da me, e la paura di non rivederla mai più sapendo (entrambi) d’aver perso un pilastro della propria vita. Finirà che dopo tante chiacchiere, ci saremo persi per sempre… nel caso, spero che il rimorso la corroda per molto (per sempre non oso chiederlo). Di una cosa sono certo: ne ho le scatole piene (sostituire “scatole” cn attributi maschili ovoidali) delle indecisioni, dei dubbi, dei “non so, devo pensare” e tutta questa roba qui. Basta, basta, basta. Dopo anni insieme non si può perdere così la bussola, perdere la cognizione di quanto la persona accanto ha fatto per te in tutti i settori e negli anni. L’unica cosa che posso dire con certezza: amare troppo la propria donna, più di se stessi, è dare “perle ai porci”. Le donne potranno dire di no, come fanno sempre, ma i fatti dimostrano questo. Tutte vogliono l’uomo che le ami, che si prenda cura di loro, che sia un porto sicuro, che le ascolti, che sia presente ecc… ma poi sono brave ad abbandonarsi al loro bisogno inconscio di correre dietro alle loro pi**e mentali. Hai fatto bene a tagliare, è dura da farsi, e te lo dice uno che sta faticando come un pazzo per contrastare il mare in tempesta che ha dentro… ma devi uscirne tu. Non è una bella cosa da dirsi, ma se ti ha fatto soffrire, non pensare di essere per forza sbagliato se vorrai “vendicarti”. Forse le donne che si amano tanto, e che si prendono “il loro tempo” dopo essere state trattate come il bene più prezioso, hanno proprio bisogno di trovarsi con “il sangue dal naso” dopo una tremenda tranvata, per tornare a capire la differenza tra il giusto e lo sbagliato.

  6. 6
    lc80 -

    tu almeno hai la fortuna di avere degli amici che ti capiscono che ti aiutano, quando io mi sono lasciato con la mia ormai ex dopo ben 5 anni, nessuno mi capiva, nessuno di quelli che io consideravo amici mi hanno aiutato; ma cosè un amico?cosa lo distingue dagli altri? tu ora stai male, ti capisco; poi però dipende dal carattere di ogni persona! c’è chi magari se ne frega e chi (tra cui il sottoscritto) ancora ci pensa dopo 2 anni! ma cosa si può fare??quanto ci si pensa durante i giorno?posso però dirti cosa ho fatto io: mi sono buttato sulle pubbliche relazioni….qualcosa mi ha servito!

  7. 7
    Monk -

    No, Spectre, sono perfettamente d’accordo con la tua analisi tranne che su un punto: possono prendere così botte sul naso da romperselo, distruggerselo e non riuscire più a respirare con le narici, ma stai sicuro che quasi tutte le donne (TUTTE quelle che ho conosciuto nella vita reale, tolgo qualcuna incontrata qui, che mi sembra diversa…) preferiranno respirare con tutti gli altri orifizi possibili ed immaginabili, ma continueranno a dare le capocciate al muro, piangendo piangendo piangendo ma scostando sempre te, ragazzo per bene, per andare ad abbracciare lo st……o con il guantone da boxe, pronto a colpirle per l’ennesima volta.

    Quindi… mah, che pena. Anzi, che nausea.

  8. 8
    d.m.s. -

    Spectre ottima analisi concordo appieno con te…anch’io ho dovuto subire questa trafila…speriamo che il sangue dal naso cada a queste indegne copioso…

  9. 9
    guerriero -

    spectre, concordo, molte si meritano proprio quello, lasciamole seguire le loro pippe mentali, nella speranza che si pentano ma a vita, dato che molte di loro sono scese dal treno della fortuna.

  10. 10
    michele -

    grazie del consiglio guerriero ma il punto è che io l’amo molto e non riesco adesso a dare un senso a tanti anni passati insieme…. mi spaventa tanto egoismo da parte sua e l’indifferenza. Per non dire poi delle volte che penso al fatto che possa fare le cose che ha fatto con me con il tipo al quale è interessata…. Io veramente esco matto
    Vado dallo psicologo ma non sto ottenendo alcun tipo di risultato, per dormire faccio ricorso con scarsi risultati agli ansiolitici e la sogno ogni notte.
    Che fare…..?

Pagine: 1 2 3 8

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
I commenti sono pubblicati alle ore 2, 6, 10, 14, 18, 22.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.