Salta i links e vai al contenuto

Regola (folle) per avere una storia

Il forum è testimone…di quanti uomini vogliano una storia solo se la lei si dimostri poco pensante, non li contraddica, li faccia sentire al primo posto molto distanziato dal proprio. Se si alimenta narcisismo e simili, allora 98% di riuscita. Se li si mette in discussione poco poco ecco la crisi. O le si stanga subito, le si taccia di aggressività o follia o le si plasma nel caso , la “ribellione della lei” , fosse tardina nel verificarsi e quindi a rapporto già avviato. E ci sono donne che hanno coraggio di vederli tali maschi come supereroi. Come i sapienti dei rapporti sani! Incredibile!

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

76 commenti a

Regola (folle) per avere una storia

Pagine: 1 2 3 8

  1. 1
    Than -

    Posso rispondere dicendo che le coppie che tutto sommato stanno bene non avrebbero motivo di venir qua a sfogarsi eccetera. Non facciamo di tutta l’erba un fascio.
    Chi scrive delle proprie storie alla fine è perché sta soffrendo in qualche modo e cerca uno sfogo, oppure di raggiungere un quadro obiettivo della propria situazione o un po di conforto facendosi aiutare da chi magari ci è già passato. Col risultato di crescere un po, che non è mai male.
    E’ ovvio che una persona che sta bene non viene qua a lamentarsi. E gli uomini che tagliano i rapporti così facilmente non sono da condannare.. Perché magari alla fine il sentimento che avevano nei confronti della ex non era così forte da superare e sopportare quelle barriere di aggressività o ribellione di cui parli. Non si possono mai sapere i dettagli. Magari il rapporto diventa logorante, oppure si riconosce che quella storia non è sana, che non ha futuro. Allora, nonostante il legame più o meno forte, si decide di chiudere, col rancore o amarezza che ne segue e che porta a cercar sfogo.. anche qui nel forum.

  2. 2
    biancabianca -

    io ad es critico la presa di coscienza di un rapporto che si è potuto deteriorare ma l’analisi molto spesso fatta solo ad una delle 2 parti. E tu comunque ti riferisci ad una storia avviata. Io parlo dell’inizio della relazione o interazione in cui si tende (lo riportano spesso i maschi anche qui) a vedere il difetto nella donna. A trovare aggressivo ciò che a volte è legittima diffidenza o bisogno di chiarezza nel nuovo conoscente. Spesso l’uomo ha atteggiamenti poco chiari e non è meno aggressivo della donna ma imputa tutto a lei. Insomma la donna con carattere che non si plasma all’uomo e al suo egocentrismo, è da scartare. Questo è a mio avviso ormai un must.

  3. 3
    lorenzo -

    Grande THAN, una risposta intelligente e sensibile. Per quanto riguarda biancabianca non commento…

  4. 4
    maria grazia -

    biancabianca
    sia in questo forum che nella vita reale, moltissime donne mi hanno dimostrato di saper essere prevaricanti e aggressive come e più di un uomo, e di voler a tutti i costi imporre la loro opinione. non si può pensare che se io do ragione ad un uomo, chiunque esso sia, mi sto facendo manipolare, mentre se do ragione a una donna sono automaticamente nel giusto! e dai su!..
    comunque, per quanto mi riguarda, se a 40 anni mi ritrovo single è anche E SOPRATUTTO perchè non ho mai accettato di essere una donna NON PENSANTE che NON ragiona con la sua testa! questo a molti uomini spaventa, ma io non posso farci nulla.

  5. 5
    Rossella -

    Che significa poco pensante? Penso che la confusione sia dovuta anche al fatto che la persona che si sposa con rito religioso tende a vivere il coniuge come un compagno e non come una figura complementare alla sua. Questo accade perché la Chiesa non ha mai preso in considerazione l’idea che anche la convivenza ha una sua dignità e che agli albori rappresentava un’alternativa al matrimonio. Mi è sempre sembrato riduttivo e forviante parlare di coppie vivono nel peccato perché un tempo chi sceglieva la convivenza lo faceva perché non credeva nei vincoli… non gli sembrava vero che dopo il matrimonio la sera sarebbe dovuto rincasare ad una certa ora e quando decideva di farlo lo faceva perché aveva voglia e non perché si era sentito in dovere di farlo. Questo punto di vista, che peraltro rispetto, si è dilatato a macchia d’olio e molti ragazzi che non hanno quei valori accettano, o meglio subiscono, le scelte del partner. Perché è chiaro che se non sei aperto all’idea che tuo marito potrebbe uscire con gli amici, o che il tuo fidanzato potrebbe andare in vacanza con loro, è chiaro che ne soffrirai. Ne soffrirai ma continuerai a stare con lui non si sa bene perché … a quel punto vi sposate e il matrimonio in questi casi contribuisce a dare il colpo di grazia al tuo equilibrio fisico e mentale.

  6. 6
    Everest -

    Ciao Biancabianca, a proposito sai dirmi perché il tema precedente è stato chiuso ?

    Non credo che gli uomini cerchino una donna come dici tu, cioè poco pensante, che non li contraddica, né che alimenti il loro narcisismo.
    La messa in discussione ci sta, così come il dialogo.
    Non parlo ovviamente a nome di tutti gli uomini del mondo, ma credo che un uomo che desideri una storia con una donna, cerchi più che altro un rapporto sano. Magari emozionante sotto tanti aspetti ma sereno.
    Almeno a me non soddisferebbe un rapporto in cui ci siano segni continui di evidenti incomprensioni.
    Credo che semplicemente si voglia cercare di star bene in coppia con la propria compagna.
    Senza plasmarla come scrivi tu. Perché credo che un uomo che sta bene con una donna sia contento del fatto che lei stia bene con lui.
    Altrimenti che senso ha ?

  7. 7
    Alice -

    Io di uomini così Nn ho mai incontrati . Ma tu con chi esci???

  8. 8
    maria grazia -

    Everest
    purtroppo non tutti gli uomini per “rapporto sano” intendono quello che intendi tu: cioè un pacifico confronto ALLA PARI. per quello che vedo, la cultura patriarcale ( che voleva la donna subordinata all’ uomo anche negli aspetti psicologici ) è ancora viva e pulsante nella mente di tanti maschi, e la donna che non risponde a QUEL MODELLO relazionale viene automaticamente scartata dalle dinamiche di coppia. Questo lo dobbiamo ammettere! è inutile dire che non è così. Io ho visto nella mia vita tantissime donne trovare facilmente un partner DEFINITIVO solo perchè erano le classiche ochette senza personalità, senza ambizioni, senza carattere, e che obbedivano al loro fidanzato/marito, come un subordinato fa con il suo superiore. Io ho sempre rifiutato ( e continuo a rifiutare ) tutto questo, così come rifiuto una frequentazione con un uomo se capisco che ne ho in testa un altro, o che questo uomo non è affine al mio modo di essere. e questo dipende da me, ok. ma dall’ altra parte, sono tantissimi i rapporti che non ho potuto coltivare perchè l’ altro – in virtù della mia forza di carattere – mi ha valutato come una donna troppo impegnativa o addirittura PERICOLOSA!
    Io credo che tantissimi uomini non hanno ancora DIGERITO le conseguenze dell’ emancipazione femminile sulla loro vita privata, e per “ripicca” fanno questo ragionamento: hai deciso di essere libera ? bene, allora devi pagarne il prezzo!
    ma questo è un RICATTO. Come dire: o pieghi di nuovo la testa, o rimani da sola.

    vabbè… rimarrò da sola!

  9. 9
    Everest -

    Io penso che un uomo che approccia con una donna lo fa per due motivi: o perché vuole portarsela a letto o perché gli interessa avere una storia.
    Paradossalmente credo che l’uomo che aspiri solo a portarsi a letto una donna difficilmente perderà a tempo a pensare se quella donna è o no aggressiva è o no pensante o quant’altro. Il suo scopo è uno e quindi degli eventuali difetti caratteriali di lei gli importerà poco e quindi cercherà di farle credere che tutto di lei è perfetto.

    Colui che invece cerca una storia che non sia solo di letto cercherà di parlare con la donna, di capire se i suoi gusti collimano con i propri, se ci sono punti in comune insomma, il tutto credo in estrema serenità.

    Io non penso che un uomo che voglia relazionarsi con una donna si metta ad aggredirla. Che senso avrebbe ?
    Personalmente cerco di essere discreto, di non invadere troppo i campi personali, le eventuali precedenti o recenti relazioni. All’inizio mi preoccupo solo di sapere se con questa donna potrebbe nascere un interesse reciproco tale da portare a frequentarci più assiduamente perché semplicemente si prova piacere a stare insieme.
    Non mi sembrano assurdità. Non credo almeno

  10. 10
    Valinda -

    Everest una domanda se ti va di rispondere..quindi in generale un uomo riesce facilmente ad andare a letto con una donna anche se non sente per lei nessuna affinità o complicità caratteriale..? Basta il desiderio e l’attrazione estetica per avere una buona intesa sessuale secondo te..o ti riferivi a rapporti di sesso occasionale?

Pagine: 1 2 3 8

Comments are closed.