Salta i links e vai al contenuto

Rapporto conflittuale con me stessa

di

Ciao a tutti, mi chiamo Chiara e tra poco compierò 19 anni. Quando ero piccola, a 10 anni, in seguito ad un avvenimento successo nella mia famiglia non grave, ho cominciato a mangiare moltissimo e ad ingrassare. Sono stata presa in giro per tutti gli anni delle medie ed i primi del liceo. In terzo, dopo anni di abbuffate e successivamente bulimia (che non vuol dire vomitare dopo aver mangiato qualsiasi cosa come molti credono, significa che mi chiudevo in cucina di notte e mangiavo fino a sentirmi male per poi vomitare) mi sono data una scossa e sono dimagrita tanto fino a tornare al mio peso forma. Gli ultimi anni ho lavorato per tonificare e per crearmi un bel fisico di cui andare fiera e spesso ricevo complimenti o consigli ma mi vedo male, mi rimbomba sempre in testa tutto ciò che mi dicevano da piccola, ho sempre paura di ingrassare e mi sono accorta che uno dei motivi per cui non voglio più vedere i miei amici (ho spiegato tutto nella scorsa lettera) è che ci ritroviamo sempre a mangiare e bere e non voglio mangiare fuori casa o bere alcolici per le calorie di troppo. Calcolo continuamente le calorie di quello che mangio, mi guardo costantemente allo specchio, mi cambio mille volte i vestiti. L’estate scorsa non ho mangiato praticamente nulla ma ora ho ripreso peso. Ogni tanto mi capitano delle ricadute nella bulimia. Insomma, è una situazione che mi pesa e che mi sta causando problemi. Tra l’altro io sono una sportiva, faccio nuoto da anni e tra arrampicata, palestra, corsa ecc non sto mai ferma e ho paura che la mia sia un’ossessione più che una passione. Grazie a tutti per l’attenzione e per i consigli che riceverò.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

3 commenti a

Rapporto conflittuale con me stessa

  1. 1
    Sofia -

    Cara ragazza…qualunque evento brutto o tragico o periodo in cui abbiamo sofferto.. Si lega e segna per sempre la nostra anima..non importa quanto tempo sia passato e non importa se eravamo piccoli..il dolore e la sofferenza si imprimono in noi come un marchio a fuoco…indelebile nell’anima e ovviamente c’è l’ho porteremo dietro per tutta la durata nella nostra vita.
    Il mondo e la società sono malati…la TV stessa ci obbliga a vedere bellezza e perfezione continua ed ovunque per non parlare dei segnali pericolosissimi e malati che impongono le case di moda per cui per essere una vera donna….devi essere uno scheletro che cammina…
    Tutto e’sbagliato in questa società fatta già di ragazzini rigidi e cattivi alle elementari…non c’è più nulla di valori di rispetto per gli altri…l’unica cosa che si può fare è essere forti e sicuri ..con se stessi e gli altri,sicuri a tal punto da farsi passare e scivolare tutto addosso..ogni cosa…proprio come sono diventata io…
    Non potrai mai dimenticare cio’ che hai passato…il passato condiziona per sempre il presente ed è così ma non devi permettere che te lo rovini capisci?
    Lascia pure che ti vengono in pensieri di quando ti prendevano in giro…ma sii consapevole che erano solo giudizi stupidi di bambini stupidi e ignoranti…bimbi che gia’ da piccoli seguivano la massa della societa” è brutta e non va bene quella bimba perché grassa”
    I loro commenti e giudizi valevano zero…e ora che sei matura e cosciente di questo non dovrebbero mai più toccarti…e farti star male capisci?
    Il tuo passato ti sta impedendo di vivere il tuo presente e questa tua paura di ingrassare di nuovo si sta trasformando appunto in ossessione…e non è sana questa cosa….

    Pensa alla forza e volontà che hai attuato per uscire da tutto quello che hai passato….ora sei una ragazza nuova…hai delle ricadute perché passerai giorni interi a mangiare pochissimo e poi tutto insieme in una volta…

    Smettila di contare le calorie…!
    Mangia in modo moderato un po di tutto…e fai sempre sport!
    Non rinunciare a uscire con gli amici…vai con loro ma mangia poco ok ragazza forza! Un abbraccio!

  2. 2
    Yngvi -

    Ho passato un periodo simile al tuo. ne sono venuto fuori. Purtroppo ogni tanto anche a me rimbombano certe parole subite in adolescenza. Non è facile uscirne, certo che, da solo è molto complicato. Io mi sono fatto aiutare da una psicoterapeuta. Ci sono stato per due anni e devo dire che ha funzionato. Oggi sono molto sicuro di me stesso. Non ho paura dei giudizi altrui, anzi mi scivolano addosso. Fatti aiutare da una professionista, cercala e valutala bene. Non tutti sono bravi, ma ripeto, fatti aiutare.

  3. 3
    Anna -

    sono daccordo con yngvi. l’unico modo per poter lasciarti alle spalle questa brutta faccenda è rivolgerti a una professionista. ti faccio i miei migliori auguri

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.