Salta i links e vai al contenuto

Ragazzo mi ha lasciato, consigli

Piano piano con le continue litigate iniziano anche i problemi a letto, cioè che a lui ovviamente non gli si alzava più cioè su per esempio su 10 volte 8 no.. e allora li abbiamo iniziato a parlare dei problemi, gli ho chiesto cosa ci fosse che non andasse.. Lui continuava a dirmi che gli si era rotto qualcosa a furia delle litigate ( pese davvero ) allora ho provato a fargli capire che se qualcosa è rotto purtoppo non si aggiusta e che non poteva risolvere continuando così e invece lui continuava a dirmi che io ero pessimista che lui mi amava non voleva perdermi e che quindi ci avrebbe provato. Arriviamo alla fine della settimana scorsa.. giovedì gli dissi che andavo allo skye con valentina e che se voleva poteva raggiungerci e ha iniziato a tirare fuori il problema dei soldi e della benzina.. beh allora gli ho detto che non c’erano problemi e che sarei andata io con il pullman ( come ho fatto ) a trovarlo venerdì viene a dormire da me e finalmente lo facciamo “ti amo ti amo la supero sono sicuro”. Sabato dorme da me stessa cosa, “la supero la supero”.. arriviamo a domenica, che ci alziamo andiamo da lui a paganico ci prova e non gli si alza mi abbraccia mi chiede

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Sesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

10 commenti a

Ragazzo mi ha lasciato, consigli

  1. 1
    Rossella -

    Penso che dovresti farti bastare quello che ti ha detto. Molto spesso nella vita le premesse, buone o cattive, non sono sufficienti a farti entrare nel vivo di un progetto che avevi nella tua mente. Io lo vivo quasi come un prototipo e non riesco a vivere le esperienze che esulano dal vivere quotidiano di una coppia come una sicurezza. Queste cose (i viaggi, le passeggiate, le cene, i regali, ecc.) sono già nella mia mente. Quando una storia finisce – o non inizia- non ci sono motivi per pensare a quello che si sarebbe potuto fare. Si vive un momento di smarrimento, ma poi la vita riprende con le sue ansie e le sue aspettative. Alla mia età mi proietto in un tipo di rapporto diverso da quello dei miei genitori. Mia madre lavorava, ma aveva tutta la spensieratezza, e l’incoscienza, di andare incontro alla vita matrimoniale. Non aveva particolari imbarazzi. Tutto la imbarazzava nella stessa misura. Di conseguenza ha sempre conservato grande contegno. Quando della vita si conosce il bene e il male (delusioni, ecc.) diventa molto più difficile riuscire a superare una semplice arrabbiatura. Non riesci a conservare la tua statura e arrivi ad un punto in cui ti domandi cosa rappresenti per l’altra persona. Magari sai quello che vorresti essere –quello che senti di essere- ma lo vivi per conto tuo. Io penso che dovremmo sforzarci di essere semplici. Un caro saluto :)

  2. 2
    Angwhy -

    Se parli nel modo come scrivi ce credo che non gli si rizza piu

  3. 3
    pirpolo -

    cosa ti chiede?? perche’ ci lasci cosi’ sulle spine???

  4. 4
    Luca82 -

    In effetti non si è capito nulla di quello che hai scritto, se non che il tuo ex soffriva di disturbi erettili e che abita a paganico…

  5. 5
    beatricepieri -

    SCUSATE NON SO USARE IL SITO E QUELLO CHE HO SCRITTO ERA A METÁ E NON L’HO CAPITO NEANCHE IO, RIPARTO:
    All’inizio io non volevo mettermi con lui perche ero gia stata male per qualcuno e avevo paura, quindi per 3 mesi ci siamo visti cosi senza impegno da parte mia, a lui invece piacevo gia da tre anni quindi piano piano si stava affezionando a me e con il tempo anche io a lui , cosi decidiamo di metterci insieme.
    Tutto bello, tutto nuovo, tutto felice poi arrivano i problemi ma purtroppo si litigava spesso avendo lo stesso carattere. Lui continuaava a regalarmi mille cose, spendeva un sacco di soldi , faceva sempre avanti e indietro dalla sua cittá alla mia ( mezz’ora di distanza) . Alché arriva ad un punto in cui gli si rompe la macchina e inizia ad avere problemi di soldi.. Nonostante io non gli abbia mai chiesto niente lui continuava a comprarmi cose. Piano piano con le continue litigate iniziano anche i problemi a letto, cioè che a lui ovviamente non gli si alzava più a volte, per esempio su 10 volte 8 no.. e allora li abbiamo iniziato a parlare dei problemi, gli ho chiesto cosa ci fosse che non andasse.. Lui continuava a dirmi che gli si era rotto qualcosa a furia delle litigate ( pese davvero ) allora ho provato a fargli capire che se qualcosa è rotto purtoppo non si aggiusta e che non poteva risolvere continuando così e invece lui continuava a dirmi che io ero pessimista che lui mi amava non voleva perdermi e che quindi ci avrebbe provato perche non mi avrebbe mai voluto perdere. Arriviamo alla fine della settimana scorsa.. giovedì gli dissi che andavo in un locale con una mia amica e che se voleva poteva raggiungerci.. Lui ha iniziato a tirare fuori il problema dei soldi e della benzina, allora io gli dissi che non c’erano problemi e che sarei andata io con il pullman ( come ho fatto ) a trovarlo.

  6. 6
    beatricepieri -

    Venerdì viene a dormire da me e finalmente lo facciamo.. finalmente di nuovo intimità.. “ti amo ti amo la supero sono sicuro perche quanto sto con te sono davvero tranquillo ”.
    Sabato torna a dormire da me dicendo , “la supero la supero”.. Arriviamo a domenica, che ci alziamo dal letto andiamo a casa sua proviamo a farlo e non gli si alza mi abbraccia mi chiede scusa, io mi giro e dormo un’oretta. Al mio risveglio mi fa un caffe e inizia a dirmi che non ce la fa e che l’unica soluzione eé lasciarsi. Io, ovviamente pietrificata percheé non me lo aspettavo inizio a piangere e gli chiedo di riportarmi a casa, nel tragitto casa sua casa mia continuava a piangere e dire che se avesse potuto avrebbe preferito darsi una coltellata .. Arrivo a casa e piango per ore e ore, la mia amica vedendomi in quel modo continuava a dirmi se volevo tornre a casa sua per provare a chiarire la situazione e dopo un po mi decido e andiamo li da lui, stavo per bussare alla porta ma ho isentito che era con un suo amico e parlavano di me quindi di conseguenza, anche se é sbagliato mi sono messa li ad ascoltare..
    ha iniziato con: AH MA T’IMMAGINI IO DEVO FA SEMPRE AVANTI E INDIETRO , MA SI PRENDESSE LA PATENTE , MA SI TROVASSE UNO CON I SOLDI CHE LA MANTIENE , INVECE DI LAVORA SOLO IL POMERIGGIO E LA MATTINA SVEGLIARSI ALLE 11 E GUARDARSI LE SERIE CHE SI TROVASSE UN ALTRO LAVORO, MA SECONDO TE UNA COSI PUO ESSE QUELLA GIUSTA PER ME?
    Io ovviamente sono rimasta pietrificata, non mi aspettavo dicesse queste cose di me, mi ha fatta passare come un’approfittatrice quando tutto quello che ha fatto l’ha sempre fatto di sua spontanea volontá e ci sono rimasta male sopratuttto perche erano cose che non mi aveva detto o se le aveva dette le aveva dette in un altro modo.. come per esempio del fatto della macchina io gli dissi che non c’erano problemi e che mi dipsiaceva ma lui continuava a dire che non era colpa mia e non dovevo prendere il suo sfogo che non aveva soldi sul personale.

  7. 7
    beatricepieri -

    Ci sono rimasta davvero come una merda a sentire quelle cose. Quando sono entrata in casa abbiamo parlato e mi ha detto che il sentimento che prova ora ( da sabato a domenica ) é solo tanto bene, che si eé reso conto che non é lo stesso sentimento che c’era prima, che si é spenta la scintilla. Gli ho chiesto se ci fosse qualcosa da fare per sistemare la cosa e lui mi ha detto di no, si é scusato per le cose che ho sentito e mi ha mandato anche un’altro messaggio lunghissimo scusandosi e dicendomi che mi voleva bene appena sono tornata a casa. In conclusione, non me l’aspettavo e ci so rimasta di merda. So che succede a tutti, prima di lui sono stata male per altri pero questa volta é stato proprio un colpo al cuore pesante, con il tempo sicuro la supereró … Ma io spero che torni, che si renda conto che ha fatto una cazzata … Ma purtroppo non lo fará …
    Avete consigli da darmi? Dovrei dirgli che mi manca? Dovrei presentarmi da lui e dirgli di cercare di chiarire? Devo lasciare perdere? Scusate lo sfogo.

  8. 8
    Gaudente -

    Beatrice, nella carriera di sanguisuga bisogna essere pronte a cambiare pollo ogni qual volta gli hai succhiato tutto … il tipo non c’ha piu’ ‘na lira , e’ ora di sostituirlo.

  9. 9
    pirpolo -

    Approvo quello che dice Gaudente.
    Inoltre da come scrivi (le cose non si risolvono, l’arnese non funziona, ecc) mi domando quanto ti interessasse il tipo e ora non ti roda che sia stato lui a smollare te e non viceversa.

  10. 10
    Marius -

    Quando il trapano si rompe bisogna cambiarlo…

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.