Salta i links e vai al contenuto

Le ragazze fanno come se io non esistessi

di

Buonasera a tutti, sono nuovo su questo blog, vorrei parlarle dei mie problemi e della  mia vita.

Ho 21 anni appena compiuti, l’infanzia è stata un po dura per me , sopratutto le scuole elementari dove ho saltato molte lezioni.Verso i 12 13 anni alle scuole medie i miei compagni mi prendevano in giro perchè vedevano che ero molto timide e sensibile, io ci stavo molto male e la sera prima di andare a letto piangevo senza dire nulla ai miei genitori che non mi avrebbero sicuramente capito.Ero un ragazzino molto timido con i maschi e sopratutto con le femmine,quasi una fobia.

Arrivato alle superiori ero ancora timidissimo e venivo preso di mira da un bullo piu grande di me, avevo smesso di fare sport ed ero ingrassato un pò e non ero molto attraente agli occhi delle ragazze con le quali non avevo rapporti. Verso il secondo e terzo anno di scuola ho iniziato ad aprirmi un po di piu iniziando ad uscire con un gruppo di amici con i quali andavo alle elementari, uscivo con loro e purtroppo mi uniformavo a ciò che facevano loro e quindi fumavo e bevevo molto, una volta ho assunto ecstasy putroppo,andavo in discoteca sempre stralunato, mentre loro conoscevano ragazze e avevano le loro prime esperienze sessuali io soffrivo molto, per il mio modo di pormi troppo impacciato e perchè non ero rispettato da nessuno.

Tutto questo fino al quinto anno di superiori, non avevo nemmeno mai baciato una ragazza, dopo gli esami passati per un soffio (64) inizio grazie a mio zio a curare il mio fisico, smetto di fumare sigarette, e inizio ad andare a correre, 5 volte a settimana, per dimagrire e per essere piu tranquillo, i progressi si vedono e riesco a perdere 12 kg e curando abbigliamento e capelli divento un ragazzo abbastanza carino. Riesco a mantenere questa disciplina per molto tempo riuscendo anche a correre per 20 km le sigarette erano ormai un brutto ricordo e basta cosi come le droghe delle quali ho una paura tremenda adesso.

Riesco a trovare un lavoro in un ingrosso alimentare per 6 mesi dove cerco di dare tutto me stesso e torno a casa molto contento per ciò che ho fatto riuscendo a portare 1000 euro a casa che non sono pochi. Nel frattempo frequento amici e curo il mio fisico e la mia salute, cosi compromessa da piccino. Mi faccio tatuare nella spalla e nel braccio un po per significato e un pò per ribellione, con i soldi del lavoro compro un automobile molto usata e mi mantengo le spese, non sono piu a carico della mia famiglia, sono molto soddisfatto.

Sono apparentemente un ragazzo come tutti, vado in discoteca e frequento amici anche se le ragazze fanno come se io non esistessi e mi piacerebbe scoprire il motivo. Dopo poco tempo rimango disoccupato perchè scade il contratto il mio datore rimane molto contento del lavoro svolto e mi dice che mi impegno tanto e sono gentile e disponibile anche se un po insicuro.

Non riesco a trovare lavoro e rimango con pochi soldi in tasca e poche idee in testa, continuo a correre in maniera quasi ossessiva per fuggire dal mondo, mi viene in mente di affronare le mie paure dato che non studiando ne lavorando ho molto tempo per me stesso.

Inizio a rapportarmi con l’altro sesso iniziando ad approcciare gentilmente le mie coetanee su fb ma non mi rispondono o mi dicono sono impegnata, cosi provo con le ragazze piu piccole 15/16 anni e dicono la stessa cosa e dicendo che non faccio per loro. Anche in discoteca cerco di conoscere ragazze iniziando a conversare, ma non mi considera nessuna.

 Nel giro di pochi mesi approccio circa 20 ragazze ma nessuna mi considera e di questa cosa sono molto dispiaciuto, arrivo a 21 anni con la voglia matta di trovarmi una ragazza da amare e coccolare con la quale posso avere il mio primo rapporto sessuale (sono ancora vergine) ma niente da fare, piu mi impegno e piu mi rifiutano, fortunatamente il mese scorso ho trovato un lavoro a tempo indeterminato in una fabbrica, ma nonostante ormai non mi manca piu quasi niente il non avere avuto mai esperienze con le ragazze mi frena mi intristisce e mi isola, spesso me ne sto anche una settimana senza vedere nessuno, quando però frequento amici sono molto aperto e spigliato perchè so che dei miei problemi non gli interessa.

 Sono molto dispiaciuto per questo, come potrei risolvere questo problema?

Grazie

Anonimo

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

33 commenti a

Le ragazze fanno come se io non esistessi

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Gaudente -

    quote “come potrei risolvere questo problema?”
    andando a puttane !

  2. 2
    Rossella -

    In genere i bambini più timidi tendono ad integrarsi prima degli altri perché l’ambiente scolastico genera una sorta di soggezione nello studente. E’ importante investire nell’edilizia scolastica perché è a scuola che s’impara a rispettare la cosa pubblica. Il gruppo classe è una conseguenza del fatto che gli studenti avvertono il bisogno di trovare un sostegno… quando gli edifici erano fatiscenti accadeva la stessa cosa. Il punto è che sul finire degli anni ottanta sono state create nuove strutture che hanno affiancato quelle già preesistenti e l’atteggiamento dei ragazzi è cambiato; tant’è che imbrattano tutte le cose (vedi piazze) e tendono a voler profanare quanto c’è di sacro nel mondo… quasi come se rievocasse in loro un ordine dal quale sono stati esclusi. Proprio qualche sera fa ho letto qualcosa al limite del blasfemo su un cimitero inglese… mi sono chiesta: -perché quando ci passo mi da il senso della pace?- Perché è ordinato… infatti mia nonna ogni 2 novembre andava a visitare il cimitero inglese.

  3. 3
    Golem -

    È noto a tutti che i bambini timidi si integrano prima degli altri a scuola. Quindi, dal momento che l’ambiente scolastico crea di per sè una sorta di soggezione nello studente, automaticamente quelli già assoggettati caratterialmente, voilà: sono già bell’e integrati.

    Dovresti cercare di trovare una ragazza timida in un ambiente scolastico. Oppure seguire quello che ti dice il pragmatico Gaudente, che si capisce non essersi mai integrato in un ambiente scolastico per motivi opposti ai tuoi.

    (Forse comincio a decriptare la nostra Pizia)

  4. 4
    Conta solo il bel faccino da figo -

    Purtroppo non hai lo sguardo da furbetto\Don Giovanni e oggi in Italia per farti una 5 devi essere un 8 , colpa della altissima pretenziosità delle donne Italiane , nota in tutto il mondo. Prima di tutto viene il viso che le donne dividono nei primi tre secondi d’ala conoscenza in due parti . La parte superiore è l’armonia , la parte inferiore è la virilità . Di sicuro avrai una mascella debole o sarai un dinarico e per questo sei invisibile . Il fisico conta solo se hai un bel viso e , in tal caso anche se fossi basso non gli importerebbe . Sotto una certa soglia estetica per le donne sei un insetto o un lombrico strisciante , tanto che alla vista di un brutto fanno smorfie di ribrezzo . Dopo il viso contano status e soldi. Le donne predicano bene e razzolano male perché prima dicono che la bellezza non conta se non c’è altro (haha) ma , guarda caso , con un bel figo ci vanno tempo 4 messaggi o due risate, mentre se sei un normaloide , anche meglio di loro , dovrai sbatterti come un dannato e non è detto che non ti mandino in bianco. Il carattere conta solo se una donna è già attratta altrimenti non conta nulla . Un figo con una giacca a pallini ha stile , un brutto con la stessa giacca dovrebbe vergognarsi . Un figo che dice una cretinate è simpatico , un brutto che è un comico nato è un buffone. Per un bruttino invece non n’è proprio trippa per gatti. Al massimo una cessa obesa ogni mille tentativi . Questa è la legge.

  5. 5
    rossana -

    Gaudente,
    se esistessero uomini, non troppo costosi, interessati alla natura e all’arte in genere, con qualche altro tipo di approfondimento, ad esempio in ambito storico o del rapporto uomo-donna, andrei a puttani anch’io! :)

    Viktor,
    grazie anche alla fortuna di avere avuto l’attenzione di un ottimo zio, sei molto bravo a portare avanti un percorso di crescita complessiva davvero ammirevole. dai tempo al tempo e qualcosa di buono arriverà anche nel contesto dei sentimenti.

    se ti va di immedesimarti in situazioni altrettanto onerose ma a età invertite, pensa che tutto quello che ho messo a segno di positivo, in tutti i settori, è stato distrutto dalla malasorte, e viene attualmente calpestato soprattutto qui. tu correvi in modo ossessivo nei tuoi momenti peggiori; io da più di un decennio penso dal più al meno a sciocchezze, quasi ogni giorno da quando apro gli occhi a quando li chiudo, per evitare di concentrarmi su un futuro che mi spaventa a morte.

    dovrei, invece, essere felice e scherzosa, pur non avendo motivo di esserlo… non va bene neppure il mio modo di pensare e di essere… né il mio intento di essere di supporto, quando nessuno s’impegna sul serio a esserlo per me, che evito di farne trasparire il bisogno…

    scusa lo sfogo, talvolta inevitabile.

  6. 6
    chaponine -

    Caro ragazzo ho qualche anno più di te(25) ma mi sento di darti un grande consiglio, che è lo stesso del saggio gaudente: vai a troie. Le donne italiane, a parte rare eccezioni, pretendono l’impossibile e non si accontentano mai.. Questo perché qualche coglione di scrittore dal dolce stil novo in poi ha detto che loro sono angelicate… Il problema non è essere donna, in quanto esistono donne in gamba, il problema è che sono cresciute in una società dove i veri valori sono i soldi e la fama: poi come la raggiungi non ha importanza. Quindi caro mio o hai un bel pacco di soldi ed avrai donne a volontà, oppure preparati ad una vita dove le prostitute saranno le tue più fedeli compagne. Si lo so tu starai pensando “Ma io voglio essere accettato per quello che sono”. Bene, a 21 anni è ora che tu sappia la verità: nessuno ti apprezza per quello che sei, ma per quello che porti alla loro vita.

  7. 7
    rossana -

    Conta solo il bel faccino da figo,
    realistico e quasi divertente il tuo bel post.

    complimenti per la sintesi e per la chiarezza d’idee, in particolare per la seguente affermazione: “Il carattere conta solo se una donna è già attratta altrimenti non conta nulla.”

  8. 8
    maria grazia -

    commento n. 4: carino il tuo nuovo nick.. ma un pò lungo! :D meglio quello che hai usato l’ altro giorno, molto più IMPRIMENTE.

  9. 9
    Faccino da figo= rimorchi con 4 messaggi -

    https://www.youtube.com/watch?v=iJ4OwfpRwo4

    Al minuto 5,50

  10. 10
    No faccino da figo= Pali su pali. -

    http://www.sfoghiamoci.com/Altro/12446/cessi+che+ci+provano.html

    “Sei un insetto o un lombrico strisciante , tanto che quando vedono un brutto fanno smorfie di ribrezzo!”

Pagine: 1 2 3 4

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.