Quanto ci vorrà per dimenticare?

di Sira

Ciao a tutti, qualche mese fa vi raccontai la mia vicenda, ma credo sia bene che ve la rammenti. Sono stata lasciata il giorno del 5°anniversario dal mio ragazzo, un ragazzo che conosco da quando avevo 12 anni, di cui mi sono innamorata dopo 5 anni di liceo insieme e per il quale ho lasciato il mio precedente ragazzo dopo 5 anni. Il nostro amore è nato sulle basi di un’amicizia e dopo un bacio è stato subito amore intensissimo, ci siamo detti di volerci sposare già da subito, l’intesa era perfetta, chi ci osservava dall’esterno provava invidia per la forte affinità e per quanto stessimo bene, emanavamo gioia, pochi litigi, pochi battibecchi, tante cose in comune, poi entrambi siamo due persone “particolari”, difatti avevamo un modo di parlare solo nostro, usavamo parole che noi avevamo inventato nei momenti scherzosi, l’intimità era pazzesca e credetemi insieme facevamo tutto, ci vedevamo ogni giorno, studiavamo insieme, ci vedevamo a pranzo, cenavamo spesso fuori, il dialogo era unico. Non ci sono parole. Finché.. è arrivato il momento di laurearsi, lui a dicembre, io a febbraio.. che dire, un momento stancante, soprattutto per me, in quanto ho dovuto un po’ “reggere” al suo stress per poi subire a mia volta lo stress per la mia laurea, nel frattempo lavoravo anche 8 ore al giorno, perché volevamo andare in vacanza insieme dopo tanti sforzi. Ammetto di avere avuto un periodo di stanchezza, durante il quale preferivo magari stare a casa, e purtroppo questa stanchezza ha inciso un po’ sull’intimità. Tra una laurea e l’altra abbiamo trascorso una settimana a Firenze meravigliosa, che ancora oggi sogno ogni notte. Dopo la mia laurea abbiamo prenotato le vacanze ed ero felice, felice di essermi tolta il peso della laurea e felice che finalmente avrei avuto del tempo per lui. E parlavamo di voler convivere. Poi non ho capito più nulla, da un giorno all’altro lui è cambiato, è diventato freddo, distaccato e parlava di dubbi sul nostro futuro, cosa che un mese prima immaginavamo quanto saremmo stati bene per tutta la vita. Il suo cambiamento è stato esponenziale finché ad una festa di un amico ha fatto che ignorarmi, davanti a tutti, basiti. Mi è crollato tutto, senza che nemmeno me ne fossi accorta, perché dopo quella festa è sparito per una settimana, nulla, silenzio totale, io in quei giorni non ho mangiato, non ho dormito, ho fumato fino a 2 pacchetti di sigarette, giorno e notte. Poi mi ha mandato un messaggio in cui mi diceva che dovevamo parlare per crescere come coppia. Ci siamo visti ed era il nostro anniverario, e lì mi ha lasciata. Mi ha lasciata dicendomi che era stanco, che il nostro approccio alla vita era troppo diverso. Non ci ho capito nulla, perché, vi ripeto, eravamo un’unica anima fino a poco tempo prima. Ma lo stimavo talmente tanto che non ho voluto ribattere, l’ho stretto forte e mi sono fatta riaccompagnare a casa, mi sentivo intontita, ubriaca. Poi ha avuto vari ripensamenti, mi ha cercata più volte dicendomi che ero la donna della sua vita, che aveva avuto un periodo buio, che si era perso, che non andava più d’accordo con la sua famiglia. Io l’ho sempre capito, e persino confortato, ci siamo rivisti un po’ di volte, ogni volta che ci rivedevamo si faceva l’amore, tornava la Nostra magia, ci si prometteva di voler tonare forti insieme e poi ogni volta lui spariva per giorni. Al che, dopo oltre un mese così, gli ho detto io di voler chiudere, perché non potevo più continuare a rimanere in sospeso. non potevo continuare così.
Io ho iniziato dopo un po’ ad uscire con un altro ragazzo, perché volevo dare un taglio, volevo chiudere con tutto e togliermi la possibilità di tornare indietro. Nello stesso momento in cui ho ripreso a sorridere un po’ lui è tornato, dicendomi di aver capito di aver fatto l’errore più grande della sua vita e che dopo esserci lasciati si era avvicinato ad una sua collega di lavoro, anche lei fidanzata, e che per il senso di colpa di averle tenuto la mano una sera lui si era comportato così, sparendo di volta in volta. Io non ci capivo più nulla, e scusatemi se mi spiego così male, fatto sta che dopo aver ammesso di aver commesso un errore e di aver cercato me in un’altra donna è venuto a casa mia, con i miei genitori presenti, e mi ha chiesto scusa, dicendomi che ero la donna della sua vita, che mi avrebbe sposato, e un sacco di cose che dopo mesi di incertezze mi nutrivano la speranza di tornare felice. Siamo stati insieme fino a tarda notte a parlare, a stringerci a baciarci. Poi lui è di nuovo scomparso e ad oggi ho saputo la verità: ha iniziato a tradirmi con questa sua collega già mentre stavamo insieme ed è per lei che mi ha lasciato, ed è di lei che tuttora è innamorato. È stato un colpo che non so se riuscirò mai a superare, sono come ipnotizzata ormai da mesi, mi sento stupida per non aver capito, stupida di non aver reagito, stupida di aver visto in lui l’uomo perfetto. Mi chiedo se mi riprenderò, se potrò mai vivere qualcosa di altrettanto bello o se passerò la vita a confrontare. Possibile che una donna estranea, per altro di 5 anni più grande, abbia potuto cambiarlo così? possibile che lui si faccia felice la sua vita con questa persona dimenticando la magia, l’amore, il rispetto, la complicità, l’ammirazione, l’affinità che avevamo? possibile che un’altra donna possa avergli fatto dimenticare tutto?Io riuscirò a trovare di nuovo la mia serenità? Rispondetemi, e ne sarò davvero felice. A distanza di mesi mi sveglio ancora con le lacrime agli occhi… Sarò forse tropo sensibile io?

L'autore ha scritto n.2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Continua a leggere: Amore

Scrivi una Lettera    Ultime Lettere    Ultimi Commenti    Lettere Senza Risposta

12 commenti a

Quanto ci vorrà per dimenticare?

Pagine: 1 2

  1. 11
    Cristina -

    perchè è proprio grazie a lui che sono cresciuta, maturata e mi sn cotruita una bella corazza. Non è stato semplice all’inizio, sono stata male come un cane ma piano piano ce la sto facendo anche se sono ancora molto lontana dalla ripresa effettiva. Proprio oggi pomeriggio sono uscita e l’ho visto mentre si baciava con la sua attuale fidanzata, non sai cosa sto provando dentro, non sai come mi fa male ma vado avanti e A TESTA ALTA. Il tempo ti aiuterà, e da questa storia imparerai davvero tanto, ti aiuterà nel tuo futuro ad essere più forte! La tua lettera mi ha commossa perchè racconta un po’ la mia storia, anche se non ti conosco ti sono vicina. Mi auguro che tu possa trovare presto la forza per andare avanti. Spero che le mie parole possano esserti state d’aiuto, lo spero davvero tanto! Vedrai che presto il sole tornerà a risplendere anche per te. Ti abbraccio forte anche se non ti conosco e IN BOCCA AL LUPO.
    Cristina

  2. 12
    palma alessandra -

    salve,sono una donna di 51 anni e ho pensato di scrivere qui la mia storia x sentire un vostro parere..c´e´ un uomo che ho conosciuto 8 mesi fa lo visto in palestra ,ma non c´e´ mai stata amicizia tra noi cioé non abbiamo instaurato nessun rapporto.da allora non l’ho piu visto qualche volta non ci faccio caso se c´e´ ma quanto lo vedo mi brucia l´anima alla sua presenza ma dopo un po´ mi sono accorta che mi guardava come se stesse cercando il mio sguardo e io mi sono limitata a un solo ciao..e fino ad ora non avevo mai notato quanto é carino … ha un aria da cattivo che mi attira molto. mi piace tanto sento il cuore che comincia a battere forte,aggittata moltissimo!!e sono corsa subito a salutarlo,abbiamo parlato x un po´ gli ho chiesto anche il suo nome e mi piace sempre d piu.non vedo l´ ora che arrivi il giorno per vederlo ancora e solo a pensarci sento le farfalle nello stomaco..secondo voi come mi dovrei comportare?dovrei mostargli tutto quest’interesse?

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.