Salta i links e vai al contenuto

Ho problemi con gli amici del mio ragazzo…

di

Ciao a tutti, ho un problema con gli amici del mio ragazzo. Una sera lui e i dei sui amici sono usciti, e uno di loro, guardando la mia foto sullo sfondo del suo cellulare, ha detto apertamente a tutta la comitiva che mi considera una persona antipatica, che a parte l’aspetto fisico non valgo più di tanto, che non trova niente di interessante in me, che non sono fatta per stare con lui, e che non capisce come mai io e lui stiamo ancora insieme. Il bello é che questo simpaticone l’avrò visto si e no 2 o 3 volte quando uscendo con il mio ragazzo lo incrociavamo e si salutavano, ma non ci ho mai parlato, e una sera che anch’io sono uscita con la sua compagnia e avevo l’occasione di fare amicizia non potevo poichè ero totalmente afona. Io e il mio ragazzo usciamo raramente insieme ai suoi amici proprio perchè dice che sono un’asociale e che non mi so rapportare con gli altri, e non riesce a capire come faccio ad avere degli amici e a scherzare con loro se quando usciamo con i suoi non riesco nemmeno a spiacicare parola. Io ho provato a spiegargli che quando siamo con i suoi amici non riesco a trovare argomenti di cui parlare o scherzare, non trovo punti in comune, e molte volte mi sento tagliata fuori da ogni discorso (a parte che ogni volta che ci sono io a me sembra che facciano solo versi, anche se lui dice che non fanno solo versi ma parlano anche di cose serie, guarda caso quando io non ci sono). Non sono una persona asociale al contrario di quello che pensa il mio ragazzo, anzi tutti quelli che mi conoscono mi ritengono una persona solare e amichevole, ma non riesco a capire come mai con i suoi amici faccio tanta fatica…molte volte quando siamo con loro mi sento inadatta, e ogni cosa che dico mi sembra incoerente con il discorso o una banalità assurda. Non mi piace questa situazione. Non voglio che i suoi amici abbiano una brutta opinione su di me. So che non devo rendere conto a nessuno di come sono, alla fine se io e il mio ragazzo stiamo bene insieme se ne devono fare una ragione, anche perchè secondo me la loro è tutta invidia, perchè (giustamente) da quando stiamo insieme passa più tempo con me e quindi esce meno con loro. Comunque non mi va di fare sempre la figura dell'”asociale” ogni volta che usciamo con loro. Vorrei trovare davvero un punto di incontro, ma ogni volta è un fiasco. Ho provato a chiedere al mio ragazzo di darmi più opportunità di conoscerli e fare amicizia uscendo tutti insieme, ma lui mi risponde spesso che le opportunità le ho ma non le so sfruttare. Mi sento a disagio e un po’ sotto pressione. Io ci tengo davvero a lui e se ci devo passare molto tempo insieme voglio che almeno che le persone che gli stanno attorno mi conoscano per quella che sono e non per i pregiudizi che hanno su di me… Mi dispice molto per questo perchè anche lui è dispiaciuto… Ma non so come fare per risolvere il problema…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

2 commenti a

Ho problemi con gli amici del mio ragazzo…

  1. 1
    Rossella -

    Penso che non dovresti intrometterti nelle sue amicizie. Personalmente eviterei di stingere anche con una suocera che conosce vita morte e soprattutto miracoli di suo figlio; infatti da suocera eviterei le presentazioni fino a quando i diretti interessati non decidono di farsi avanti. L’incomunicabilità, almeno da parte tua, dovrebbe nascere dal rapporto con il suo passato sentimentale. Questa consapevolezza (di essere allergica al suo passato) ti dovrebbe rendere in grado di non perdere le staffe, o comunque di ritornare in te, quando lo immagini in loro compagnia. Molti rancori tra nuora e suocera nascono dall’allergia al passato del figlio, in teoria sarebbero arginabili. Tanto se tiene a te, stai pur tranquilla, che non sarà disposto ad incassare nessuna critica sul tuo conto. Adesso com’adesso dovresti lasciarlo perché non gli hai dato modo di capire che un uomo avrebbe dovuto prendere una posizione perché non sei sua madre e non può pretendere la tua comprensione. A messo e non concesso che sei intelligente, come sostengono da una vita per fregarti il posto, te lo devono riconoscere questo posto perché nella coppia ci sono equilibri che non si possono alterare… sarai la madre dei vostri figli ma non puoi permettergli di accomodarsi nella tua ombra. Cavolo!

  2. 2
    Beatris01 -

    @Rossella, perdona la mia mancanza di tatto, ma non comprendo minimamente che senso abbia la tua risposta in merito al problema della ragazza in questione. La suocera e il parentado non centrano un bel niente,é un esempio che in questa circostanza risulta del tutto fuori luogo. Fra l’altro, non comprendo che utilità possa avere un intervento del genere. Son sicura che Debby abbia scritto con l’unico intento di avere pareri pratici, e nn di sentir fare filosofia. Rossella, perdonami sinceramente se ti risulto fuori luogo, nn é mia intenzione offenderti, ma noto che spesso commenti i post altrui facendo filosofia o psicologia, quando invece si sta chiedendo soltanto un parere terra-terra, che son certa che tu sia in grado di dare. ;)

    Detto ció….Debby, comprendo sinceramente la tua situazione perché l’ho vissuta (e direi che la vivo ancora) anche io… So perfettamente che tu non sei qui per sentirti dire “lascialo”, perché non ha senso. Non é quello che ci stai chiedendo, e nn credo nemmeno che sia la cosa giusta da fare. Fermo restando che anche io sono convinta che lui debba difenderti da ogni persona che si azzardi ad offenderti in tua assenza (e se nn l ha fatto…beh, io gliene parlerei)… Se proprio ci tieni cosí tanto ad avere una bella reputazione anche con i suoi amici, impuntati per avere sempre più possibilità di conoscerli. Impuntati, e dí al tuo ragazzo di portarti con loro. Ma ti avverto: forse nn é la cosa migliore. Più tu e lui passerete il tempo con i suoi amici, e meno sará il tempo per voi, mentre maggiori saranno le incomprensioni. Considera che i suoi amici spesso potrebbero tirar fuori annedoti del suo passato che potresti nn voler sapere. Considera che potrebbero considerarti un’estranea, che si é voluta inserire con la forza nel gruppo perché non ha amici suoi. Forse non ti saranno nemmeno simpatici, e passerai le serate ad annoiarti sperando di andare a casa al piu presto. Quindi forse é meglio starne fuori. Fregarsene é il segreto. ;)

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.