Presunto abuso edilizio, come difendersi?

di gi

Denuncio presso l’Ufficio Tecnico comunale la falsa asseverazione sullo stato di fatto di un edificio in ristrutturazione ( confinante a 3.75 ml con la mia proprietà ) con variazione di distanze / altezze e sagoma del preesistente ;
nonostante le foto dell’edificio e i catastini presentati in mio possesso , il tecnico comunale contesta all’architetto asseverante del progetto solo l’omissione della mia proprietà confinante ( infatti aveva dichiarato nello stato di fatto terreno di sua proprietà )
per il resto mi risponde che essendo stato demolito l’edificio e non potendo aver nessun riscontro oggettivo la costruzione era regolare ;
considerando che nonostante sia stata emessa ordinanza di sospensione lavori per falso , l’impresa costruttrice ha sempre proseguito i lavori , arrivando ormai a ultimare la ristrutturazione ( demolizione totale / ricostruzione )
mi domando se è possibile poter perseguire penalmente sia l’amministrazione che l’architetto visto che entrambi sembrano non curarsi delle mie osservazioni supportate da uno studio tecnico !!!!

- L'autore ha scritto n.1 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Lettere attinenti a:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

Una lettera scelta dal caso proprio per te...

97 commenti a

Presunto abuso edilizio, come difendersi?

Pagine: 1 2 3 10

  1. 1
    kozimo -

    Possono essere perseguiti sia il dirigente dell’ufficiotecnic, sia il tecnico che ha presentato e certificato il falso. Possono essere condannati al ripristino dei luoghi od in alternativa al risarcimento del danno, ivi compresa l’impresa che ha proseguito i lavori nonostante la sospensione. E’0 necessario naturalmente denunciare il fatto penalmente.
    Ciao Kozimo

  2. 2
    ANTONELLA -

    Dopo vari contrasti, i miei vicini mi hanno mandato la verifica comunale, ma non hanno riscontrato nessun tipo di abuso edilizio.
    Ad aprile 2005 ho fatto richiesta di verifica agli immobili dei miei vicini. Risultato: per il comune la loro abitazione risulta completamente abusiva, in quanto nel 1976-1980 avevano una autorizzazione di ristrutturazione, ma che invece di ristrutturare hanno demolito e costruito un’abitazione molto più grande e senza rispettare i confini (gli attuali sono a 70-80 cm.). Non sono in possesso di abitabilità, ed in più essendo confinanti con un canale siamo soggetti ai beni ambientali. Il comune ancora non mi ha mandato nessuna risposta scritta, ma nel frattempo i mei cari vicini mi hanno denunciato in tribunale per una rete ombreggiante che ho messo sul confine dopo essermi consultata con il tecnico comunale. Il comune non ha il coraggio di fare rispettare la legge (perchè quella famiglia è composta da 2 anziani e da una figlia down). Io, cosa posso fare per difendere i miei diritti?

  3. 3
    kozimo -

    La condizione sociale dei tuoi vicini non è una situazione da cui gli stessi debbano approfittare per far del male ad altre persone. Dimnostrano una perfidia non indifferente, essenso in pieno torto e si permettono di denunciare altre persone per reati neanche ascrivibili come tali. Andrebbero trattati con la stessa moneta….chi di spade ferisce ……..
    Ciao Kozimo

  4. 4
    milanesi -

    Chiedo cortesemente un informazione.
    Nella casa in cui vive la mia mamma alcune persone hanno aquistato
    delle cantine mq. 250 circa.
    Senza ombra di dubbio stanno realizzando dei mini appartamenti,
    come mi devo comportare.

    Cordiali Saluti.

  5. 5
    guido -

    Buongiorno, ho acquistato la casa in un piccolo condominio, con soli 3 proprietari(me compreso) .
    I proprietari del piano terra stanno realizzando delle tettoie con tegole e struttura in legno sulle scale di ingresso della loro abitazione, anzi hanno stanno poi chiudendo con vetrate queste strutture . Hanno poi eliminato la basculante di un box e creato un muro con finestra, ricavando un monolocale dal box.Possono fare questi lavori anche se nella loro proprietà senza il permesso del comune?esiste un modello di denuncia per abuso?grazie

  6. 6
    ANTONELLA -

    Nonostante l’accertamento che l’abitazione e relative adiacenze dei miei vicini siamo completamente abusive, il comune non intende muoversi in quanto si tratta dei soliti 2 anziani e della figlia down che nel frattempo ci stanno facendo disperare (denuncia in tribunale per una rete ombreggiante) e con dispetti vari, in quanto si sentono intoccabili.
    Io e la mia famiglia non ne possiamo più.
    Esiste un’altra via breve ed afficace per fare valere i nostri diritti? Che ufficio possiamo interpellare? Dove e come si può fare denuncia di questo abuso senza che questa poi si infogni come è successo in comune?

  7. 7
    Silvia Prioli -

    il mio vicino (stesso edificio ci separa solo un muro)pensando di fare quello che vuole ha chiuso il portico pensado di adibirlo a angolo cottura, e ha demolito il box per auto separato, accorpandolo alla casa non rispettando le dimensioni originali e anzi allargandolo (il risultato è che non è in linea con la casa) e alzandolo (il tetto viene a finireall’altezza del mio solaio), e non rispettando le distanze che dovava tenere dal mio confine.il progetto proposto in comune era stato bocciato ma lui è andato avanti lo stesso con i lavori.
    è vero che a questo punto è inutile sperare in una demolizione e la farà franca mettendosi daccordo con il comune con una multa?!!

  8. 8
    Maurizio -

    Nel novembre 2004 vidi un inserzione in una agenzia imm. in cui vendevano bellissimo attico al terzo e ultimo piano con ingresso privato, sala, cucina, bagno, antibagno, 2 camere da letto.Sempre a novembre andai a visionare l’appartamento per acquistarlo(in quel momento era ancora abitato da una famiglia composta da quattro persone) e vidi che c’era la cucina e le camere arredate.L’acquistai e piu’ avanti dopo il trasloco vennero i vigili urbani per la nuova residenza, e notarono che la cucina e le camere non erano a norma perche’ erano state messe nelle due soffitte come era scritto sul catasto. Dissi che l’appartamento lo acquistai cosi’ come lo vedevano i vigili ( anche perche’ il vecchio proprietario mi lascio’ la cucina completa e gli armadi delle camere).Dopo un paio di giorni il vecchio proprietario ando’ in comune e testimonio’ che aveva fatto lui gli abusi e che fino allora ci abitava lui con la sua famiglia senza la residenza.Dopo qualche tempo il comune mi notifico’ l’abuso edilizio.

  9. 9
    Maurizio -

    A oggi il vecchi proprietario non vuole riprendersi indietro l’appartamento siccome non e’ possilbile avere un condono e la sanatoria e’ infattibile.A oggi il comune ha ha’ aperto una causa contro di lui ma io sto vivendo in un appartamento senza l’abitabilita’. Provai per vie amichevoli con il vecchio proprietario perche’ se lo prendesse indietro ma lui disse che non aveva i soldi per prenderselo indietro( anche se so’ che ha’ tante proprieta’ e dopo un po’ seppi che aveva comprato un terrreno per € 1.000.000 per costruire essendo lui un costruttore e avendolo costruito lui ‘intero palazzo).Adesso sono per vie legali e non so’ come andra’ a finire. Grazie

  10. 10
    gi59 -

    ( ANTONELLA: 27 Giugno 2006 ore 10:05 )

    Non fidarti del tecnico urbanistico del comume;
    penso che dovresti fare denuncia ai vigili del comune ( protocollata)
    meglio un legale che ti rappresenti e scriva al Sindaco
    oppure ricorreri al difensore civico della tua zona

    ( Silvia Prioli: 1 Agosto 2006 ore 19:13 )

    Anch’io sto vivendo da 1 anno una simile situazione e ti posso dire che non esiste sanatoria, solo tu la puoi dare; la demolizione è possibile ma il sindaco deve firmare l’ordinanza

Pagine: 1 2 3 10

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.