Salta i links e vai al contenuto

Un pensiero che non mi dà pace

Gentilissimo Direttore,
sono una ragazza di 21 anni fidanzata da 9 mesi con ragazzo che ne ha 27. Stanca dei passati vagabondaggi sentimentali, sento che questa storia mi sta dando tanto, non ultimo un profondo desiderio di “sistemarmi” con questa persona e costruire una famiglia (non ora). Proprio perché intendo investire seriamente in questa relazione, presto grande attenzione ad ogni particolare, senza tralasciare nulla: voglio chiarire ogni mia preoccupazione per non ingigantirla, e non rischiare una rottura dovuta alla sopportazione di comportamenti che non condivido. Penso che sia giusto essere “pignola” perché in amore bisogna giocare a carte scoperte e dire chiaramente cosa si vuole, anzi si pretende, così da sapere fin dall’inizio se vi è comunione di pensieri, vedute, obiettivi; questo per decidere se siamo disponibili a sorvolare su alcuni aspetti – cosa che ritengo insopportabile alla lunga- o se per noi certe richieste al partner sono irrinunciabili – atteggiamento che ritengo più maturo -. Tengo alla mia dignità e al mio valore di donna, ma vengo al punto, mi assale un’atroce preoccupazione: il mio ragazzo mi ha accennato al fatto che una sua ex di parecchi anni fa era rimasta incinta, e non è sicuro che il bimbo sia suo o del nuovo compagno di lei – con il quale, da quanto ho capito, lei aveva tradito il mio ragazzo-. Ora, ogni tanto questo pensiero mi spaventa, ritorna, e mi chiedo: sarò davvero capace di sopportare questo dubbio, se un giorno vorrò sposarmi con il mio fidanzato? Riesco ad accettare che lui non abbia la “curiosità” di chiarire la paternità? Lui dice che anche sapendolo le cose non cambierebbero, poiché adesso il bambino è sereno e ha una famiglia. Verissimo, io non vorrei mai e poi mai il male di quella famiglia, e forse ora è presto per pensarci, ma dato che lui non sembra disposto ad approfondire penso che o accetterò la cosa o, più avanti, dovrò essere decisa e troncare la storia (anche perché lo conoscerò meglio, e avrò più elementi per capire “da che parte pende la bilancia”: se si aggiungeranno altri problemi, o se lui per il resto sarà splendido). Cosa mi consigliate? Termino dicendo che il mio ragazzo e io abbiamo fatto le nostre esperienze, non abbiamo desideri di trasgressioni, lui è più sognatore io più pragmatica e, ahimè, vorrei che anche lui condividesse i valori cristiani, ma forse non posso pretendere l’impossibile…
Vi ringrazio.

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

2 commenti a

Un pensiero che non mi dà pace

  1. 1
    Andrea -

    Sembri una persona che ha intenzione di tenere un pò tutto sotto controllo, attenta a non esagerare e diventare maniacale.
    Quello che riguarda il tuo ragazzo, fa parte del suo vissuto.
    Cosa deciderà in futuro spetta a lui, basta mettere in chiaro che con il vostro rapporto non ci debbano essere interferenze.

  2. 2
    nevealsole -

    Io sono maniacale perché lascio il compromesso come ultima spiaggia e cerco l`accordo (non il tacito consenso) su più cose possibili. É chiaro che su questa storia del figlio di non-si-sa-chi dovrò accettare un compromesso: difficile che un uomo riapra un problema del genere solo per far felice la compagna, se lui per primo ha deciso di archiviare questa storia. Io ne faccio in realtà una questione di principio (é palese che, in ogni caso, quel bambino ha già una sua famiglia) ovvero: ma io lo voglio davvero un uomo che non é interessato a sapere se un bambino é suo? Voglio avere un marito che ha già un figlio da un`altra (solo l`idea mi fa inorridire). Inoltre, se lui nutre un dubbio, perché me lo ha detto? Non poteva tenerselo per sé a questo punto? Questo ragazzo mi mette voglia di famiglia, di vita di coppia, mi mette voglia di coinvolgerlo nel mio essere cristiana (quanto dolore nel vedere i miei tentativi fallire…) ed é per questo che sono così preoccupata

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.