Salta i links e vai al contenuto

Non voglio perdere la ragazza che amo

Ciao a tutti 

mi sono iscritto qui solo per chiedervi dei consigli sulla mia situazione.

Ho 16 anni e conosco da due anni una ragazza in classe con me. Siamo sempre stati amici, non migliori amici. Mi è sempre piaciuta ma non ho mai visto niente oltre l’amicizia. Tutto questo fino a marzo di quest’anno. Si è lasciata con il fidanzato perché non l’ha mai amato (detto da lei) e ha iniziato a contattarmi ogni santo giorno per sapere se avessi fatto i compiti o perché fossi così preoccupato per la scuola e io rispondevo normalmente, infine mi dava la buonanotte con i cuori. Ad aprile il nostro rapporto è migliorato moltissimo, era sempre lei a cercarmi, veniva ad abbracciarmi e a baciarmi ogni volta a scuola. Mi contattava anche con la scusa più banale ed ero contento come non mai. Durante le gite scolastiche mi chiedeva sempre di sedermi vicino a lei, stava tutto il tempo a darmi la mano e inoltre mi chiedeva di appoggiarmi su di lei perché adorava vedermi dormire, proprio in quel momento siamo andati vicini al bacio ma poi tutto è svanito e abbiamo fatto finta di niente. A inizio maggio continuava il nostro rapporto meraviglioso ma poi tutto è svanito di colpo. 

Mi è arrivato uno screen da un amico, con il quale non ho un nel rapporto, dove lei chiedeva un parere su di me. La risposta è stata un colpo al cuore per me, lui le ha risposto di lasciar perdere eventuali relazioni e di restare amici. 

Da quel momento lei non mi parla più, mi tratta male e ogni volta che tento di avvicinarmi mi respinge. Stavo sempre più male al tal punto di rischiare con la scuola (fortunatamente sono uscito senza debiti). Provavo a chiarire le cose con lei senza mai far riferimento a quello screen, ma continuava a dirmi che non è successo niente tra noi. 

Alcuni miei amici mi consigliavano di dichiararmi ma avevo paura. Così un sabato ho tentato un’ultima volta di capire cosa le abbia mai fatto (sono sempre stato gentile è dolce con lei) e a quel punto inizia a sclerare dicendo che lei credeva solo nell’amore a prima vista e che era pronta a chiudersi a riccio e a isolarsi. Non ce l’ho fatta, sono crollato e mi sono dichiarato. Mi ha risposto che tra di noi non c’era niente e che si era allontanata da me per non farmi soffrire, che ci saremmo presi solo in giro dato che ero troppo piccolo per lei.

Ci sono rimasto malissimo ma l’ho accettato, ho capito che le piacciono i più grandi e che la sua era solo una cotta passeggera, ma almeno non volevo rovinare l’amicizia.

Dopo un po’ sono uscito di nuovo con i miei compagni e c’era anche lei, credevo che avrebbe avuto un comportamento diverso con me, invece non mi ha cagato più e se la faceva con i miei migliori amici chiamandoli addirittura con i nomignoli…e questa storia va avanti da un mese, non so se fa così per allontanarmi ancora di più o per farmi ingelosire.

Tutto quello che so è che prima ero sicuro di piacerle, lo vedevo dai suoi occhi e dal suo cercarmi, ma senza di lei ora non riesco a stare, non riesco più ad andare avanti, non ce la faccio, non posso credere che a settembre cambierò scuola e forse non la rivedrò più. Mi ha fatto stare male il suo comportamento ma la amo ancora, alcune ragazze mi hanno chiesto di uscire ma ho sempre rifiutato perché non me la sentivo e in quelle poche volte che ho accettato sono stato malissimo.

Non capisco perché sia tutto svanito all’improvviso, ma non voglio e non devo perderla, se una volta le piacevo come posso far scattare la scintilla in lei? Vorrei farle capire che è sbagliato il suo modo di pensare, prova attrazione verso i più grandi ma alla fine è lei a soffrire perché non li ama davvero, vorrei farle capire che di me si può fidare, forse sono l’unico che ha visto oltre le sue tette e il suo culo, saró ridicolo ma mi sono innamorato del suo sorriso.

Ve ne sarei grato se qualcuno mi rispondesse 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

4 commenti a

Non voglio perdere la ragazza che amo

  1. 1
    Rossella -

    L’istinto materno genera un campo magnetico che catalizza l’attenzione di quegli uomini che ancora non hanno avuto modo di maturare una grande autostima. In linea di principio l’uomo se proprio deve seguire un istinto segue il suo: l’istinto sessuale. In tutti gli altri casi guida la relazione, e quindi domina il suo istinto, o si fa dominare dalla donna perché ne diventa proprio succube. Se ti dovessi dare un consiglio ti direi di pensare che tanto per cominciare una madre ce l’hai, e scommetto che alle volte ti rompe anche le scatole, e tanto vale riconoscere la dignità della figura femminile e scegliere la donna della propria vita in base ad un criterio molto soggettivo. Vivaddio, ma veramente per fortuna, non esistono più la donna e l’uomo “da sposare”… un uomo può fare la corte anche ad una donna che vive di espedienti o che si distacca da quello che una volta veniva considerato un modello di virtù; erano altri tempi. Capito cosa intendo? Non devi entusiasmarti per un nonnulla perché amare una donna significa amare i suoi pregi e i suoi difetti… quando mai un giorno ti dovesse venire a noia rischieresti di fare terreno bruciato intorno a te. Non è meglio concentrarsi sugli studi e –perché no?- fare lo scemo a tempo perso? L’amore, il vero amore, non ha nulla di sentimentale.

  2. 2
    Gingerfox -

    Scusami tanto ma da come la descrivi questa ragazza é un po’ un’oca in piena fase ormonale. Accetta solo spasimanti piú grandi di lei credendo che possano essere uomini “maturi” con intenzioni indubbiamente serie rispetto ai suoi coetanei (e come no!). Quando si é accorta di quel che provavi per lei ha preso le distanze da te senza prendersi neppure la briga di parlare con te per mettere in chiaro fin da subito che potevate essere amici e basta. Ti ha friendzonato senza alcun tatto. Riguardo al suo essere tanto carina e coccolosa contattandoti ogni giorno ecc…penso quello sia semplicemente il suo modo di relazionarsi con qualsiasi buon amico. Cuoricini e bacini compresi. Mi dispiace per te. Dimentica quella ragazza..non vale la pena di soffrire per un’infatuazione non corrisposta. Se a settembre cambierai scuola sará ancora meglio, fidati! La dimenticherai ancora prima. In bocca al lupo!

  3. 3
    Ascar80 -

    In poche parole, il tuo amico (quello a cui ha chiesto il parere…) è un bastardo, stai attento a chi ti circondi, i cattivi ci sono anche a scuola. Quanto à lei, mi pare di capire che sia la classica “capra”, e tu non devi fare altro che essere il suo pastore, nient’altro. Usa il bastone (metaforicamente parlando), è l’unico mezzo di comunicazione funzionante, in questi casi…

  4. 4
    ferd.cap -

    Dipende tu per bastone che intendi.
    Comunque non mi pare di essere stato il suo pastore, io non ho mai fatto la prima mossa, era lei ad avvicinarsi a me e io non mi sono mai reso così disponibile. Comunque credo che abbiate ragione voi, non vale la pena soffrire per persone del genere ma almeno vorrei sapere come comportarmi con lei

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.