Salta i links e vai al contenuto

Perché non sposare in chiesa una donna non vergine

Scheda comparativa:

 

MATRIMONIO CIVILE:

Un semplice e significativo gesto: dire di sì.

Un luogo istituzionale: la casa comunale.

Durata: fino a quando uno dei due si stanca dell’altro.

Gli attori: i due sposi.

E tutto questo davanti all’Ufficiale di Stato Civile.

 

MATRIMONIO IN CHIESA:

Un semplice e significativo gesto: dire di sì.

Un luogo sacro: la casa del Padre.

Durata: per sempre, “fino a che morte non vi separi”.

Gli attori: i due sposi.

E tutto questo davanti a Dio.

 

Dunque, anche solo guardando la scheda comparativa si capisce che nel matrimonio in chiesa ci si assume un impegno ENORME, di durata EPOCALE, in un luogo SACRO e al cospetto di DIO !

Ma chi cavolo te lo fa fare ?

Il matrimonio civile è migliore per tanti aspetti… leggi a parte sulla tutela del coniuge e del mantenimento dei figli… al contrario il matrimonio in chiesa richiede una tale quantità di FIDUCIA nel partner che è QUASI impossibile praticarlo a mentre fredda (cioè senza il richiamo all’accoppiamento, ovvero la tua Lei che ti fa capire che SARAI IL SUO TESORO e AVRAI LE SUE GRAZIE se la sposerai in chiesa).

Ma facciamo un passo indietro e analizziamo un aspetto molto importante: Perché ci si sposa ?

Il detto comune è che il matrimonio va a coronare una relazione ben riuscita, nella quale i partner sono estremamente soddisfatti l’uno dell’altra e quindi decidono di “convolare a nozze”, per sancire di fronte alle loro famiglie, agli amici e allo stato (o a Dio) che loro sono una coppia perfetta.

Quando si ha vent’anni si fanno cose incredibili, compreso sposarsi. Non ci calcola, non si ragiona. Tutto è forza e impulso. Il lampo arriva prima del tuono. Ogni gesto è compiuto prima che possa essere ponderato. E non sempre questo è sbagliato. Incontrare la ragazza perfetta quando si è giovani apre le porte ad un futuro armonioso, ad una bella famiglia, ai figli e alla speranza di un domani migliore di oggi.

Quando hai quarant’anni invece guardi le cose puntando alla qualità piuttosto che alla quantità, e analizzi con maggiore attenzione ogni aspetto delle cose. Il matrimonio pertanto diventa “piu’ difficile” rispetto a quando si è giovani. Questo  è il primo aspetto da considerare: 

SE IL MATRIMONIO FOSSE UNA COSA FANTASTICA LO RIMARREBBE A QUALSIASI ETA’…. INVECE NO

Un altro aspetto importante da valutare è se il matrimonio sia una libera scelta oppure sia condizionato da influenze esterne. In genere il maschio è sottoposto a notevoli pressioni da parte della compagna (e da parte della famiglia della compagna). Il concetto di base è semplice: “se tu non sposi nostra figlia significa che tu NON LA AMI DAVVERO, perché non vuoi prenderti un SERIO IMPEGNO con lei”.

E S A T T O !!!

Per quale motivo dovrei prendere “un serio impegno con lei” ? Lei ha davvero così tanto valore ?

Facciamo un ulteriore analisi: che cosa è la “serietà”?

La serietà è la capacità di applicarsi a qualcosa con tenacia e meticolosità. E’ il comportamento di chi non scherza, di chi “fa sul serio”.

Quindi se io (maschio) vengo chiamato ad un impegno SERIO, mi aspetto che la donna di fronte a me sia “SERIA” altrettanto.

E qui purtroppo sono note dolenti…

Apriamo una scheda comparativa tra la donna SERIA ALL’ANTICA e la donna SERIA MODERNA.

 

DONNA SERIA ALL’ANTICA

Vergine: SI

Numero di partner avuti in precedenza: ZERO, che cosa offro a mio marito se l’ho data ad altri ?

Divorzio consentito:   NO, assolutamente.

Paura piu’ grande: Che opinione avrà la gente di me se mio marito mi lascia?

Figli, pulizia della casa: Lavoro da donna.

Sesso: quando mio marito lo chiede … è il dovere della donna.

Quanti genitori hanno i figli: due, papa’ e mamma.

Obbedienza al marito: La donna obbedisce al marito.

 

DONNA SERIA MODERNA

Vergine: NO.

Numero di partner avuti in precedenza: TUTTI QUELLI CHE CI STANNO, meglio avere esperienza !

Divorzio consentito: SI, se necessario secondo la mia valutazione. Meglio divorziare che soffrire.

Paura piu’ grande:  Non essere soddisfatta sessualmente.

Figli e pulizia della casa: Mio marito deve aiutarmi mentre sono a fare shopping.

Sesso: se mi va (e se mio marito si è comportato bene con me e ha fatto quello che ho detto).

Quanti genitori hanno i figli: dipende da quanti uomini cambio….

Obbedienza al marito: Cosa????? Ma nemmeno per sogno.

 

Dunque, la donna seria moderna NON SOLO SI PRESENTA MALISSIMO (rispetto alla donna SERIA all’antica), ma quello che è peggio NON OFFRE ALCUNA SOLIDA GARANZIA DI SERIETA’ rispetto all’impegno matrimoniale.

Se proprio volete rischiare, meglio il matrimonio civile. Come potrete vedere la scheda del matrimonio civile è MOLTO PIU’ ADERENTE alle caratteristiche della DONNA SERIA MODERNA.

Per coloro che invece preferiscono non rischiare, meglio NON assumersi alcun impegno. Visto che la convivenza è comunque tutelata sotto il profilo giuridico, non si capisce perché sia necessario correre a sposarsi (civilmente).

Infine una risposta per la famiglia della DONNA SERIA MODERNA.

In molte culture una donna che ha rapporti prematrimoniali disonora suo padre. Questo non significa solo che le colpe della figlia cadono sul padre, ma che il padre, per avere ONORE, deve tutelare la figlia.

Quando il PADRE della DONNA SERIA MODERNA incita a sposare la propria figlia è necessario solamente ricordargli che: “io non sono il primo e l’unico che tua figlia ha avuto: così come lei non può darmi nulla, io non le do nulla. Avresti dovuto pensarci prima”.

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Riflessioni
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

71 commenti a

Perché non sposare in chiesa una donna non vergine

Pagine: 1 2 3 8

  1. 1
    sara -

    premesso che ritengo il matrimonio un avera e propria farsa di due ipocriti, quello che hai detto ha poco senso. A parte il fatto che uno potrebbe sposarsi in comune ed essere sposato sia per lo stato che per la chiesa, e invece non è così. (ma come dio non era ovunque?).
    La causa dei maggiori divorzi/separazioni è colpa dello sposo, quindi che la donna moderna, non voglia stare a casa a fare la moglie inglese e figliare dei viziati che poi deve mantenere è il minimo.

  2. 2
    Yog -

    Hma. Sulle questioni di diritto civile e concordatario, caro diegurigami, sei assai moscio. Continuo a non capire ‘sta storia della verginità, sarà che io di vergini non ne ho mai vista una, ma non ne faccio un dramma. Ti interessa la narda o sapere che nessuno ha toccato la bottiglia prima di te? È una questione dirimente.

  3. 3
    Marius -

    Dal punto di vista legislativo matrimonio civile e religioso sono uguali , ovvero presentano gli stessi diritti e doveri.
    Detto questo è opportuno precisare che il matrimonio è a tutti gli effetti un contratto legale tra due parti, e che è totalmente a sfavore dell’uomo. Per questo sconsigliò sempre il matrimonio.
    Sul fatto che i divorzi spesso siano causati dall’uomo in verità e l’esatto opposto. La donna sapendo di avere spesso da guadagnarci dal divorzio non ci pensa due volte a chiederlo.

  4. 4
    Itto Ogami -

    Risposta a 1 Sara

    Grazie per il tuo contributo. Anche io penso che il matrimonio in chiesa, se non vissuto nella correttezza completa (verginità e religiosità) sia una farsa.

    Non ho ben capito questo: ” A parte il fatto che uno potrebbe sposarsi in comune ed essere sposato sia per lo stato che per la chiesa, e invece non è così. (ma come dio non era ovunque?).”

    Io lo interpreto come: se Dio è ovunque e ci si sposa in comune, dovrebbe essere valido anche per la chiesa e invece non è così. E’ corretta la mia interpretazione delle tue parole ?

    Cito: “La causa dei maggiori divorzi/separazioni è colpa dello sposo, quindi che la donna moderna, non voglia stare a casa a fare la moglie inglese e figliare dei viziati che poi deve mantenere è il minimo.”

    Dunque vediamo…. tu asserisci che la colpa maggiore è dello sposo…. immagino tu sappia che ci sono signore che si separano e hanno già pronto in forno il rimpiazzo (preparato da anni). Ma penso che tu intenda che queste “povere ragazze” sono state costrette a farsi l’amante prima, perché lui era davvero “cattivo cattivo”.

    Inoltre dici che è il minimo che la donna non voglia “figliare dei viziati” e mantenerli.

    Bene, grazie per aver espresso il tuo contributo, utile a chi voglia orientarsi in una scelta consapevole.

    A mio parere dovrebbero esistere 50 domande che l’uno e l’altra debbono porsi per iscritto prima di avere una relazione, esempio:

    1) tu sei vergine? quante storie hai avuto?
    2) vuoi il matrimonio ? se si , civile o chiesa? e perchè?
    3) vuoi avere figli in un matrimonio ?
    4) chi deve curare i figli ?

    ecco se mi aiutate a scrivere le 50 domande importanti, come potrete intuire si può sondare immediatamente la personalità di chi sta di fronte, senza perdere tempo.

  5. 5
    Xenia -

    Tralasciando il fatto che se una donna chiede un aiuto nelle faccende domestiche potrebbe anche essere per motivi seri ( svolge un lavoro fuori casa che la impegna molto oppure deve badare a figli lamentosi e invasivi e non può fare tutto da sola ), e tralasciando anche il fatto che il sesso non è un bisogno vitale e un diritto costituzionale, per cui a nessuno è dato di pretenderlo se in quel momento l’ altro non se la sente , a prescindere dal genere di appartenenza. Ma mi chiedo – aldilà di tutto – dove tu Itto voglia arrivare postando queste lettere ? Vuoi solo provocare ? Speri che la società occidentale ridiventi quello che era nel medioevo postando un semplice messaggio in rete ? E poi, perchè darti tanta pena a cercare di raddrizzare la nostra società moderna e corrotta se in giro per il mondo puoi facilmente trovare la donna adatta a te presso comunità che sono rimaste fedeli a una cultura arcaica? Senza contare che essere maturi significa contribuire insieme all’ altro a rendere il rapporto migliore e più saldo giorno dopo giorno, non significa aspettarsi la perfezione a braccia conserte e senza fare niente. Itto, mi spiace, ma se le mie supposizioni sono giuste, stai solo perdendo il tuo tempo perchè, a parte qualche nostalgico dei tempi andati che vorrebbe il ritorno al maschilismo e a parte qualche signora vecchio stampo che cerca una verginella per il suo figliolo, nessuno ti darà retta. Nè gli uomini e nè le donne. Fattene una ragione e comincia a vivere sereno, e magari chiediti anche come mai non sei mai riuscito a trovare la donna giusta. Che sia anche un pò colpa tua e dei tuoi comportamenti ? In genere se qualcuno rimane solo oltre i 35 anni ( e tu sei solo, è evidente ), le responsabilità non stanno mai solo da una parte. E questo naturalmente vale anche per i matrimonio che falliscono.

  6. 6
    camy -

    senti, prenditi una bambola gonfiabile e sposatici con essa, tanto è solo quello che vuoi, non una persona accanto, ma un oggetto. mi fai rabbrividire. sei peggio dei film horror.
    se ti va bene, visto lo sviluppo odierno della robotica, potrai anche aggiungere alla tua bambola gonfiabile un cervello computerizzato, progammato ovviamente per riverirti e obbedirti tutta la vita, ed ecco l’unica “donna” che potrai avere nella tua vita, perché una normale non ci starebbe con te nemmeno da cadavere.

  7. 7
    Itto Ogami -

    Rispondo a 3 Marius

    Cito: “Dal punto di vista legislativo matrimonio civile e religioso sono uguali , ovvero presentano gli stessi diritti e doveri.”

    Cito: Si, dal punto di vista legislativo ITALIANO.

    Cito: “Detto questo è opportuno precisare che il matrimonio è a tutti gli effetti un contratto legale tra due parti, e che è totalmente a sfavore dell’uomo. Per questo sconsigliò sempre il matrimonio.”

    Rispondo: Si, qui in ITALIA è così’. All’estero NON SEMPRE. Ci sono paesi in cui vale in contrario (non solo paesi islamici).

    CIto: “Sul fatto che i divorzi spesso siano causati dall’uomo in verità e l’esatto opposto. La donna sapendo di avere spesso da guadagnarci dal divorzio non ci pensa due volte a chiederlo.”

    Rispondo: Si, in italia è così. All’estero ci pensano molte volte, anzi stanno pure con gli uomini che le prendono a botte (brutta cosa ovvio) perché la legge non gli da i diritti che hanno qui in Italia.

    Suggerimento: Siete MASCHI ? Sposatevi all’estero e vivete all’estero, dove le leggi sono paritetiche.

  8. 8
    Itto Ogami -

    Risposta a 2 Yog

    Cito: “Hma. Sulle questioni di diritto civile e concordatario, caro diegurigami, sei assai moscio.”

    Rispondo: Rispetto la tua opinione, ma credo proprio di no. Sono assai vivo e produco novità.

    Cito: “Continuo a non capire ‘sta storia della verginità, sarà che io di vergini non ne ho mai vista una, ma non ne faccio un dramma. Ti interessa la narda o sapere che nessuno ha toccato la bottiglia prima di te? È una questione dirimente.”

    Rispondo: Ho analizzato i tuoi post e tu usi “la narda” al 50% delle volte. Quindi è probabile che per parlare con te bisogna scrivere in “nardesco”.

    Risposta in nardesco per Yog: Sicuramente mi interessa che nessuno si è fatto la narda prima di me. La narda è pregiata e unica, se tutti se la sono presa, che cazzo di narda speciale è ? E poi… perché dobbiamo fare lo sharing della narda… tu tieniti la tua narda e io la mia. Ce n’è per tutti, non serve fare il mix. Se non hai mai trovato la narda non usata da altri, questo è perché l’uomo ha perso la forza di CHIEDERLA. Io mi impegno a chiedere solo narda nuova, e la pretendo. Se tutti fossero come me, vedi come la boccia di narda rimarrebbe nuova !”

    Risposta per tutti gli altri: Sicuramente mi interessa che nessuno si è fatto la mia donna prima di me. La cosetta della mia donna è pregiata e unica, ma se tutti se la sono presa, non è piu’ speciale. Non capisco perché gli uomini debbano fare lo sharing delle donne… tu puoi tenerti la tua donna e io la mia. Tutti hanno una donna per se’, non serve fare il mix. Se non hai mai trovato una donna vergine è perché l’uomo ha perso la forza per chiederla. Io mi impegno a chiedere solo una donna vergine e la pretendo. Se tutti fossero come me, vedi come la donna rimarrebbe vergine !

  9. 9
    ildissacratore -

    Itto hahahaha mi fai morire! :D Ma secondo te una volta le donne erano obbedienti perchè se lo sentivano?? Ma dove!! Restavano con un uomo a qualunque condizione primo perchè come dici tu temevano il giudizio sociale e seconda cosa perchè altrimenti non avrebbero saputo come mantenersi. Oggi non hanno più bisogno di ricorrere a questi sistemi, se in alcuni casi ( donne povere e straniere ) e così fanno – ovviamente – quello che vogliono. Che poi è quello che avrebbero voluto sempre fare anche in tempi passati, ma allora non potevano. Togliti dalla testa una buona volta l’ ideale che persegui della donna angelicata perchè non esiste nella realtà, è solo una proiezione della tua mente e una dannosa fissazione. VIVI E BASTA. La donna ha un’ indole opportunista, l’ ha sempre avuta, e non potrebbe essere altrimenti perchè le mancano la forza fisica e la resistenza che ha l’ uomo e per cavarsela deve per forza ricorrere all’ astuzia. L’ importante è farsene una ragione e regolarsi di conseguenza, io ho imparato a fare così e campo bene. Non esistono donne realmente succubi e devote, ma solo donne che te lo fanno credere perchè sono incapaci di cavarsela da sole. Sul fatto di dartela a comando, sono d’ accordo con te: sarebbe bello! Ma anche quella è un’ utopia :) Comunque spero che non abbandonerai questo sito pure tu, mi rallegri le giornate :)

  10. 10
    Marius -

    @itto

    Ovviamente vivendo in Italia le mie riflessioni erano riferite alla situazione italiana.
    Bisogna anche dire che un italiano che si sposa all’estero è comunque soggetto alle leggi italiane dal momento che il matrimonio estero viene trascritto in Italia. Quindi non cambia nulla, in ogni caso il matrimonio rimane un contratto sfavorevole.

Pagine: 1 2 3 8

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati dopo 48 ore; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, puoi però rispondere in Chat segnalandolo eventualmente con un commento in questa lettera.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.