Salta i links e vai al contenuto

Non esisto (2)

di

Non so bene perchè sto scrivendo questa lettera, penso che sia perchè scrivere le cose è un po’ come dirle ad alta voce, ammetterle a se stessi. Io ne ho bisogno, non parlo mai con me stessa, è così da qualche anno, mi vergogno troppo. Prima lo facevo, ricordo che era mia abitudine anche a 9 o dieci anni scrivere su di un foglio le cose che non mi piacevano di me e giurare che da quel momento tutto sarebbe cambiato, che sarei stata una persona nuova. Non è mai successo.

Oggi ho 25 anni, dovrei essere nel pieno della mia vita, dovrei aver passato un’adolescenza più o meno ribelle, dovrei aver messo un po’ la testa sulle spalle, dovrei aver cominciato a muovere i primi passi nel mondo adulto, avere relazioni, fare cose, sapere cose. Non sono niente di tutto ciò.

Sono inesistente. Mi faccio schifo. Sono una che si lamenta per qualcosa che è puramente colpa sua. Ho deluso tutti, me in primis. Non sono degna di vivere, ma non posso fare altrimenti.

Ho 25 anni. Sono ancora iscritta ad un corso di laurea triennale, fuori corso è dire poco. Nel frattempo non lavoro, ho fatto qualcosa in passato, piaccoli lavoretti, tutti abbandonati volente o nolente per non togliere tempo allo studio. Ho lasciato mano a mano tutto, non che avessi una vita piena e super impegnata, ho mollato il poco che avevo per non togliere tempo allo studio. Ho litigato (o sono stata giustamente scaricata) dalla mia ultima amica due o tre anni fa, non ricordo. Le amicizie non mi mancano, non sarei in gradi di affrontare le persone perchè mi faccio troppo schifo, ed ogni loro passo in avanti nella vita mi butterebbe ancora più a fondo.

Non ho mai avuto l’ombra di una relazione di tipo romantico, mai un bacio, un tenersi per mano, un appuntamento. Non penso di essere brutta, non ho problemi con la mia esteriorità, è come se semplicemente quella parte di me non esistesse.

Sto pensando al mio futuro in questo momento, non vedo niente, non sento niente. Ho capito che forse mi piacerebbe viaggiare, ma forse no. Non ne sarei in grado, non ne ho la possbilità economica nè l’attitudine all’interazione umana.

Penso tanto, penso al tempo, alla morte, allo spazio, se esisto o no. Questo mi svuota.

Vedo le persone che hanno problemi seri, problemi di soldi, alle torture, a coloro che vivono situazioni drammatiche in ogni parte del mondo e in ogni epoca e mi sento morire.

Penso al tempo che mi rimane, alla possibilità che venga gettato come ho fatto fino ad ora e non riesco ad accettarlo. Vedo chi vive pienamente, chi riesce ad essere se stesso e cado ancora più in basso.

Fino ai 19 anni sono sempre stata in linea con gli altri, più o meno nella media, poi il nulla. Gli ultimi sei anni sono inesistenti, inutili e mi sembra siano durati due settimane o tre secoli.

Non so perchè sto scrivendo. Gli insulti non mi toccherebbero, non è niente che non mi sia già detta io. Non cerco compassione. I consigli so che non avrei il coraggio di seguirli.

Sono solo un corpo che respira, la mia parte viva è morta o non è mai esistita. Mi sento un pezzo di carne che prova a vivere come un essere vivente, che ne ha le sembianze, ma che non è mai stato e mai sarà vivo.

La vostra vita è breve e il vostro tempo prezioso, smetto di scrivere.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

10 commenti a

Non esisto (2)

  1. 1
    randomnick -

    Anche io sto passando una situazione simile. Ho anche io venticinque anni. Gli anni post liceo sono passati in un batter d’occhio e anche io mi trovo a venticinque anni senza un lavoro ( e nemmeno studio). Mi sento svuotato emozionalmente e non ho nulla che mi faccia guardare positivamente i giorni a venire.
    In un libro di Houellebecq ho letto una frase che mi ha colpito “tutti almeno una volta nella vita si sono sentiti dei falliti”. Io, ora come ora, mi sento proprio così ed è interamente colpa mia.
    C’è stato un avvenimento particolare che ti ha come “allonanato” dalla quotidianeità e fatto vivere in maniera così passiva?

  2. 2
    raffy -

    Ti ci ritrovi?
    —>
    “Il mio sogno è nutrito d’abbandono,
    di rimpianto. Non amo che le rose
    che non colsi. Non amo che le cose
    che potevano essere e non sono
    state… Vedo la case, ecco le rose
    del bel giardino di vent’anni or sono!”
    – Gozzano, Le rose non colte

  3. 3
    Gaudente -

    cornice, sei chiaramente un’incapace buona a nulla che non combinera’ mai niente di buono nella vita.
    Ma non devi angustiartene , la totalita’ delle donne e’ tale e quale a te.
    Continua pertanto a recitare la parte della studentessa fuori corso campando alle spalle dei tuoi genitori , tanto non avranno mai le palle di buttarti fuori di casa e quando creperanno potrai vivere con l’eredita’.

  4. 4
    solitudine1989 -

    Consigli da me non potrai averli.
    Questa lettera mi ha fatto paura, l’avrei potuta scrivere io.

  5. 5
    testadura -

    Cornice, vorrei tanto poterti aiutare credimi…perché aiutare te significherebbe capire come riuscire ad aiutare me stesso.
    Purtroppo nemmeno io so bene dove sbattere la testa, e mi barcameno giorno per giorno cercando un senso per andare avanti.
    Io sono di Roma , ti lascio un mio contatto qualora avessi bisogno di parlare con qualcuno:

  6. 6
    Serena -

    @ gaudente. Detto da uno che non sa nemmeno relazionarsi con una donna vera ma solo con prostitute a pagamento da che pulpito viene la predica sempre se sia la veritá. Ci sta nella vita dei momenti di titubanza e crisi esistenziali specie quando non sappiamo quale strada prendere, devi solo formare il tuo carattere e lavorare sulla tua autostima, secondo me dovresti capire cosa davvero interessa fare della tua vita in maniera concreta magari parlane insieme a tuoi per quanto riguarda il corso triennale per tirare delle somme, io fossi in te visto che hai la fortuna di farti pagare anche gli studi lo terminerei questo corso mi toglierei il pensiero e guarderei con più entusiasmo la vita non si sa mai potrebbe sempre esserti utile e magari aprirti strade in più un futuro prossimo, nella speranza che un domani possano migliorare le condizioni di lavoro. Invece di guardare le vite degli altri concentrati sul tuo di percorso. Te lo dice una persona che all’improvviso dall’avere tutto vita impegnata,amiche e fidanzato di botto si è ritrovata il nulla ho avuto i miei momenti di stallo e sono stati tremendi, è indescrivile lo strazio e il dolore che si prova in momenti simile, la solitudine forzata è una delle cose che fanno soffrire davvero, perchè proprio nel momento del bisogno me la sono dovuta cavare da sola con persone che mi pugnalavano alle spalle e anche dopo un abbandono del mio ex mi sono risollevata gran parte da sola. Ancora adesso cerco di non abbattermi cerca di non smettere di lottare non sei l’unica che passa dei periodi no, non mollare. Ti abbraccio

  7. 7
    Andrea -

    Beh forse il tuo nickname spiega come ti senti.Guarda ognuno ha i suoi tempi nella vita non guardare cosa fanno gli altri e cosa tu non fai siccome ognuno ha una storia diversa.
    Pensi allo spazio,morte ect perchè non hai una vita sociale che ti completi adesso.Devi imparare a fallire ed a prendere il tuo fallimento con sorriso siccome la vita è un grande fallimento se non si sorride.

  8. 8
    raffy -

    Con quello che ti ho scritto significa che per sbloccarti devi fare una sola cosa: non pensarci più e studia tanto ormai se questo è il peggio il fondo è già toccato studia e non ti preoccupare che mentre pensi il tempo scorre…

  9. 9
    ivanz -

    Buonasera…Cornice non devi pensare queste cose negative di te. Perchè pensi che tutto vada male? hai solo 25 anni, non sono pochi, ok, ma neanche tanti! All’univesità non sei tanto fuori corso….conosco gente che ci ha preso la pensione-))) Conosco anche ragazzi laureati in corso che non sanno un tubo-)))) quindi non ti creare il problema laddove non c’è!
    Per il resto, le cose verrano un po’ alla volta, non devi avere fretta. Lo so che in questi momenti l’angscia è più forte della ragione, ma devi capire che esiste anche la speranza, e quella è l’ultima a morire.
    Anche io passato un brutto periodo, ed anche senza forze, mi sono sempre aggrappato alla speranza. Ora è molto meglio, e sono molto più forte di prima.
    Ti posso consigliare di tenere duro, non pensare troppo, e devi provare a finire gli studi, da li parte tutto…poi esternalizza ciò che provi, scrivendo qui e/o ovunque tu voglia…devi trasformare la tua disperazione in rabbia che ti darà lo scatto per andare avanti. Un passo alla volta, e vai avanti!
    Lo stesso vale per Solitudine, serve un po’ di coraggio!
    Lascia perdere chi dice che non combinerai mai niente….parole buttate al vento da chi sa già che non ha mai fatto e non farà niente nella vita.
    Buona fortuna-)

  10. 10
    farfallina -

    Caro gaudente forse ce l’ hai a morte con le donne visto le cose che scrivi in molti commenti a lettere femminili .Esistono per tutti i momenti di crisi ed è giusto rispettare chi li sta passando .E’ solo la società che stabilisce tempi e convenzioni e forse lei non si sente di stare a queste regole .

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.