Salta i links e vai al contenuto

Io non credo che lei non mi ami, aiutatemi vi prego!

Buongiorno,

Passo subito a spiegarLe la mia storia:
Sono stato per un anno e mezzo con una ragazza, di cui a breve Le parlerò. La relazione era molto normale, tra alti e bassi fisiologici, abbiamo affrontato tante situazioni brutte durante questo tempo insieme: l’infarto del padre, il mio perdere il lavoro, un incidente d’auto, la morte di mio nonno da lei non capita, un suo esame che l’ha stremata… Ma tutto sommato eravamo affiatati e molto, molto legati. Lei é sempre stata un tipo ansioso e molto molto testarda, tanto da farmi pensare che avesse il potere di autoconvincersi.
Tutto questo fino a 3 mesi fa, quando dopo essere stati al bar con un’amica che aveva lasciato il suo ragazzo é iniziato questo calvario che ha distrutto lei, me e ora la nostra storia. Dopo qualche giorno da quell’incontro al bar lei mi lascio’ una prima volta, dicendo che era assillata dal dubbio sul se mi amasse o meno. Poi una settimana circa è tornata da me e abbiamo ricominciato, nel frattempo lei ha iniziato un percorso con una psicologa, che le ha quasi subito diagnosticato una depressione maggiore. Gli alti e i bassi si avvicendano quindi ormai nel giro di una sola giornata più volte… Ma io ho cercato di starle vicina e spronarla, o almeno di comprendere il suo dolore. Scoprendo in questo periodo che lei questa situazione l’aveva già vissuta nella sua precedente storia, nella quale di era intrappolata perché il dubbio sull’amore per il suo ex l’aveva portata a pensare di poter essere omosessuale.
Comunque dopo aver incontrato, sotto richiesta della psicologa, uno psichiatra e un neurologo, la diagnosi di tutti e tre é stata la stessa: DOC (omosessuale e da relazione).
Comunque alla fine degli ultimi 3 mesi sembrava andare tutto meglio, c’erano si giornate no, ma mi sembrava più serena… Poi ha iniziato a prendere i farmaci antidepressivi consigliateli dallo psichiatra (seroxat) e dopo una settimana dalla prima compressa, mi ha lasciato di nuovo dicendomi che le era tornato quel pensiero di nuovo da un paio di giorni, che lei era stanca, che non poteva farmi del male così, che aveva bisogno di stare sola perché ha perso la spontaneità del sentimento… E da allora sono passati 16 giorni nei quali non ci siamo più né visti nè sentiti… Io sto rispettando questa sua scelta, anche se non so se é giusto fare così.
Io ho bisogno di aiuto, non so cosa fare, come posso aiutarla? Come devo affrontare questa situazione? Io sto male da giorni… Non faccio che pensare a questa situazione che mi manda al manicomio, perché non è la fine di una storia normale, cioè io dovrei odiare lei nella normalità, ma sapendo del disturbo odio questo, perché io non credo che lei non mi ami, anzi… Ma sono stanco… Molto stanco.

Le ho scritto una lettera, ma non ho avuto il coraggio di fargliela recapitare, non sapendo se fosse giusta una cosa del genere.

Mi aiuti, mi consigli, mi dica come comportarmi, cosa pensare. La prego mi aiuti.

Grazie anticipatamente,

Aspettando Sue,
Nicola.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

4 commenti a

Io non credo che lei non mi ami, aiutatemi vi prego!

  1. 1
    Andrea -

    Guarda questa persona ha seri problemi siccome sia psichiatri,neurologi e psicologi hanno detto che ha il DOC.Non puoi fare nulla il DOC è cronico e come tu stesso hai detto avrà alti e bassi nella sua vita.Trova un’altra ragazza che ti renda felice, queste ragazze che hanno questi tipi di problemi(dalle fobie,ossesioni etc.)ti daranno solo sofferenze.Fatti una domanda tu ti senti normale?fai la stessa domanda a lei e saprai cosa fare.

  2. 2
    michelle -

    Ciao Nicola,

    hai ragione quando dici che non e` la fine di una storia normale e che non la puoi odiare perche` sai che ha un problema.

    Proprio ieri leggevo questo articolo:

    http://www.ilmiopsicologo.it/2013/03/29/lo-lascio-o-non-lascio-il-doc-da-relazione/

    Secondo me a questo punto non puoi fare molto altro, puoi solo farle sapere che tu ci sei e che se lo vuole potete superare insieme questa cosa. Tu sei stato molto bravo a rimanerle vicino nonostante tutto.. non molte persone lo farebbero!
    Hai dato tanto, ora sta a lei cercare di superare questo suo problema e se vorra` farlo o meno insieme a te e` una sua scelta..

  3. 3
    Rossella -

    Non si dovrebbe pontificare troppo sull’amore. Ricorda: fa fede quello che accade nella vostra intimità! La scelta di esternare i propri sentimenti è una “non scelta”, dipende dal carattere e non ha niente a che spartire con i valori della persona… non è necessario giustificare la propria timidezza perché si rischia di non apparire poco credibili… una persona che si sente in dovere di giustificare la propria condotta non viene avvertita come una persona affidabile e stabile. Basta soffermarsi sulla diffidenza (immotivata) che si muove intorno a chi decide di rendere pubblica la sua vita di coppia… questo scetticismo la dice lunga sul nostro rapporto con le emozioni, evidentemente le tratteniamo e ci sembra che questa sia una cosa di cui andare fieri. Il personaggio pubblico che si astiene dal frequentare i social, con ogni probabilità, lo farà perché è timido e non perché è una persona arida… quando un amico ci porge dei fiori abbiamo reazioni che descrivono alla perfezione la nostra apertura al mondo. Le altre sono insinuazioni.

  4. 4
    ets -

    Non importa che tu la voglia aiutare. La domanda giusta è: lei vuole essere aiutata?
    Perchè ci sono anche un sacco di persone che non vogliono essere aiutate, ma vogliono rimanere nel loro brodo di indecisione e veder il tempo trascorrere senza colpo ferire.
    Una volta che ti sei fatto questa domanda e avrai trovato la ovvia risposta (no, non vuole essere aiutata) farei quello che è più logico fare: allontanarti definitivamente.
    A una donna non basta solo il tuo aiuto, se lei non lo vuole, per altri suoi mille motivi, la tua presenza è essenzialmente inutile.
    Scappa da questa storia, e ricomincia a vivere serenamente.

    Non ci puoi fare niente. E’ così.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.