Salta i links e vai al contenuto

Mollata dopo 30 anni di matrimonio

di

Ciao a tutti

leggo solo ora questo post perché mi trovo nella stessa situazione……una vita passata insieme, entrambi 60 anni,  e all’improvviso tutto cambia…..lui diventa indifferente a tutto, sempre al cell o al pc….mi dico sarà  la crisi di mezza età….poi inizio a controllare e scopro sul cell messaggi troppo personali…..chiedo spiegazioni e mi dice solo un’amica….gli rispondo che a un’amica non scrivi queste cose….a me ad esempio non le dici più da tempo…lui è un tipo molto riservato, me ne vado di casa e sto in albergo per qualche giorno….ci sentiamo e gli chiedo se gli sono mancata…risposta la casa è vuota!!!!!ma che risposta è….cmq decido di riprovarci facendomi promettere che con sta tipa la cosa deve finire….lui promette ma…..dopo qualche giorno controllo il cell e scopro che ancora si scrivono usando un altro sistema pensando di essere più furbi….lei è sposata, ha 9 anni meno di noi, con due figli il più piccolo ancora adolescente,…..a questo punto lo obbligo ad andarsene di casa, cosa che lui fa molto volentieri, scopro che si è trasferito dalla madre, che non esce praticamente mai se non per andare al lavoro ma chiaramente con questa continua a mandarsi messaggi. Sono quasi certa che non sia successo nulla ma probabilmente solo perché non c’è ancora stata l’occasione o per non impegnarsi in qualcosa che forse tutti e due sanno che non potrà durare.

L’altro giorno torna a casa a prendersi delle cose e gli chiedo cosa gli sta succedendo….di dirmi la verità, a questo punto a cosa serve mentire, se si è innamorato di questa che senso ha non dirmelo, la sua risposta è che non ha nessuno e che vuole stare da solo ma me lo ha detto con una freddezza, con un’indifferenza che mi sono detta…ma con chi sono stata tutti questi anni….ma chi è quest’uomo?….morale….io sono  pezzi e lui se ne frega di me, di sua figlia e di tutti questi anni passati insieme

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

14 commenti a

Mollata dopo 30 anni di matrimonio

Pagine: 1 2

  1. 1
    rossana -

    Rosa,
    brutta esperienza la tua! forse la peggiore in assoluto in ambito di relazioni amorose. negli ultimi anni sono in netto aumento le separazioni e i divorzi fra coppie che hanno trascorso decenni insieme, mettendo su famiglia.

    ti chiedi: “con chi sono stata tutti questi anni….ma chi è quest’uomo?…” e hai tutte le ragioni di essere stravolta dalla sorpresa che ti è stata riservata. difficile accettare che non si conosca mai del tutto l’altra faccia del prossimo. un amore, come anche un’amicizia, hanno sia il potere di trarre il meglio dall’altro che il peggio, a seconda dei momenti, dei rispettivi comportamenti e delle diverse circostanze. circostanze che brutalmente si delineano in positivo nel bisogno dell’altro o in negativo nel rifiuto, della persona diventata inutile o inadatta al nuovo scopo.

    forse per tuo marito potrebbe trattarsi di una forte crisi, che necessita dei suoi tempi per essere compresa e superata. hai provato ad arginarla e non ci sei riuscita. non ti resta quindi che subirla, indirettamente, stando a vedere a cosa condurrà la sua conclusione. dai tempo al tempo, forse non tutto è perduto!

    un abbraccio.

  2. 2
    Rossella -

    In genere una coppia della vostra età non dovrebbe aver vissuto la vita delle giovani coppie di oggi. Un tempo le famiglie erano molto più presenti nella vita delle coppie. Anche a me sarebbe piaciuto vivere un fidanzamento romantico e aspirare ad avere una vita matrimoniale all’insegna di complicità e assoluta dedizione. Ma tutto questo, in primo luogo, è possibile quando l’uomo ha ricevuto un’educazione esemplare… non mi sono fatta mai illusioni in questo senso perché io stessa riconosco di assecondare certe mie inclinazioni. Ma l’uomo, almeno dal mio punto di vista, ti fa un effetto diverso. Una semplice intemperanza ti appare come una forma di prevaricazione. A pelle lo vivi in questo modo. Secondo me è importante sognare ma bisogna anche prendere atto del fatto che la vita è cambiata e molte scelte non sono neanche biasimevoli. Se proprio non riesci (e ti assicuro che in queste cose non conta la volontà) ti puoi dedicare ad altro; anche se, ti dico anche questo, impieghi del tempo prima di fartene una ragione (di rassegnarti)e magari di perdonare. Ma la vita è così… dunque non si può dire che è importante la cultura perché puoi sapere tutto e restare al palo. La vita è un’altra cosa. Quando si presentano le situazioni s’impara. Forse è difficile accettarlo… ma è giusto così. Altrimenti non avrebbero tutti le stesse possibilità. Ti auguro buona domenica!

  3. 3
    rossana -

    Rossella,
    lezione magistrale: “la vita è così… dunque non si può dire che è importante la cultura perché puoi sapere tutto e restare al palo. La vita è un’altra cosa. Quando si presentano le situazioni s’impara. Forse è difficile accettarlo… ma è giusto così. Altrimenti non avrebbero tutti le stesse possibilità.”

    mai sottovalutare l’importanza dell’esperienza, unico vero nutrimento sia per uno sviluppo equilibrato e libero che per una forzata presa di coscienza sgradevole o devastante. essa è ciò che, nel bene e nel male, “costruisce” la nostra esistenza. non bisogna temere di andarle incontro, sforzandosi di reggerla anche quando cala su di noi come una mannaia, come, purtroppo, nel caso di Rosa.

    è un tutto, dal quale, a volte, non si può prescindere!

  4. 4
    Golem -

    Magistrale se si capisce il vero senso dell’esperienza. Altrimenti é tempo perso.

  5. 5
    rosa11 -

    la cosa che mi fa più rabbia che in questo ritrovarsi “adolescente” con l’ormone impazzito si è dimenticato di me, di tutti gli anni passati insieme ma soprattutto di sua figlia, le ha mandato un messaggio qualche giorno fa poi più nulla, a me neppure quello, come se questa famiglia non fosse mai esistita…..io non l’ho mai ostacolato, gli ho sempre detto che se la sua decisione era intraprendere una relazione con sta tipa io non avrei fatto nulla, io non combatto, se vuoi stare con me è una tua decisione, non sono il tipo che fa scenate o ricatti sentimentali o di altro genere….
    come i mariti che vanno a comprare le sigarette e non ne sai più nulla……uguale…..solo che lui non fuma…..mia suocera mi dice di stare tranquilla perché passata la fase dell’innamoramento tornerà a casa con la testa bassa, ma io uno così non lo voglio più….so che non mi fa onore ma l’unica cosa che voglio è vendicarmi, perché va bene tutto ma una figlia non la puoi dimenticare
    Ma anche sta qui, è mamma e non capisce…..poi un amore dicono che si vede dalla fine e non dall’inizio e questo dovrebbe far riflettere i due “adolescenti”

  6. 6
    Golem -

    Guarda Rosa, tu hai ragione da vendere quando dici che il valore di un amore si vede alla fine, perchè è anche la mia convinzione assoluta. Ma secondo me stai sbagliando tutto su quell’uomo, perchè in questo momento non è in grado nè di intendere nè di volere. Non é lui che “comanda”. Tua suocera ha ragione, e tornerà. Sette, otto mesi, un anno se va male e il suo “piviere” ti riporterá le sue “pive”, nel “sacco ” (non ho usato i termini volgari) perchè quello in cui è “caduto” non è amore. Anzi bisognebbe punire chi usa quel termine impropriamente, come nel caso di tuo marito.
    Lo dico da anni: l’innamoramento è l’unica “malattia” che spesso fa star male qualcun altro, ma nel suo caso é soprattutto il canto del cigno degli ormoni. L’ultimo “urlo” della Natura in un maschio che sta per diventare vecchio (e forse finalmente uomo).
    Dovresti compatirlo, non odiarlo.

  7. 7
    rosa11 -

    Golem la tua riflessione è meglio di una seduta di psicoanalisi, convengo con te che in questo momento sta ragionando con altro, ma seppure in uno stato di grande confusione o di euforia per l’ormone ritrovato, non devi dimenticarti mai dell’affetto primario, quello per tua figlia, lei è adulta, con una sua famiglia, ma chiaramente preoccupata per me e disorientata dal comportamento del padre, perchè i figlia a qualunque età soffrono sempre e comunque

  8. 8
    Golem -

    Devi tranquillizzare tua figlia, e se puoi anche te stessa. Non si dimenticano certi sentimenti, ma si “coprono” quando una “botta di vita” sembra riportare noi maschi ai tempi in cui la Natura ci sorrideva.
    Per una donna è arduo comprendere cose che non comprendiamo neppure noi uomini quando ne siamo vittime, se pensi che persino nella mitologia è raccontato sotto forma di metafora cosa ci accade quando “sentiamo il canto delle Sirene”. Ulisse si fece legare all’albero maestro per non restarne “affascinato”.
    Guarda Rosa, paradossalmente è proprio quell’amnesia sentimentale che mi fa pensare che come è arrivata così se ne andrà questa follia. Se fosse “lucido” e tenesse i contatti che ti saresti aspettata sarebbe un’indicazione che non deporrebbe a favore di un ripensamento, e credo che avrai capito il perché.

    In tutte le culture l’innamoramento si collega alla perdita della testa, ma finisce, perché è una solo dolce illusione, a tutte le età. E finirà anche quello di tuo marito, e il “cigno” tornerà ad essere il solito papero dopo aver cantato per l’ultima volta la sua Natura di maschio al tramonto.
    Se fuori dalla comprensibile rabbia gli vuoi ancora bene, immaginalo in “coma”, in attesa che si svegli. D’altronde non pare tu possa fare altro al momento, ma capire che dietro tutta la tragedia famigliare ci siano le ragioni di cui si è accennato forse vi aiuterà ad accettare questo momento, purtroppo non infrequente tra le coppie datate. Da sempre.
    Auguri.

  9. 9
    rossana -

    Rosa,
    “io uno così non lo voglio più….so che non mi fa onore ma l’unica cosa che voglio è vendicarmi.”

    se non è soltanto l’immediata reazione di una donna ferita, le suddette affermazioni inducono a pensare che anche in te non ci sia più una grande quantità d’amore. forse l’affetto che hai per lui e un obiettivo di serenità per vostra figlia ti consentiranno di riaccoglierlo, se dovesse tornare, a fine sbronza, ammesso che si tratti soltanto di una sbandata. così si comportano le donne più sagge, abituate a comprendere e ad accettare i limiti ormonali dei loro uomini.

    avrai però avuto modo di conoscerlo meglio nella considerazione che ha dimostrato nei fatti di avere soprattutto nei tuoi confronti.

  10. 10
    Yog -

    Nulla da aggiungere. Il dottor Golem ha fatto diagnosi e prognosi. L’esito è previsto fausto. Mi preme solo darti un consiglio, sia pure autorevole. Quando il rio tornerà a casa scornato, non farglielo pesare troppo. Non è il caso, ma forse già lo sai.

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.