Salta i links e vai al contenuto

Mi sento davvero solo…

Salve a tutti, 

questo è più che altro un piccolo sfogo. Ho 27 anni e mi sento solo come non mai. Sia chiaro, ho amici con cui mi vedo settimanalmente, ma questa mia sensazione interiore è data dal fatto che la mia ragazza, dopo 3 anni, ha deciso di lasciarmi. Per carità, può succedere a tutti, non è un dramma, ma la cosa che mi ha ferito profondamente riguarda il modo in cui l’ha fatto. Mi ha trattato come se fossi feccia, ha praticamente distrutto la mia autostima. Purtroppo da qualche anno soffro di “problemi” d’ansia e attacchi di panico. In questi 3 anni con lei sono riuscito a tenere sotto controllo tali disturbi, tuttavia la scorsa estate ho avuto una ricaduta, in concomitanza con la morte di mio nonno. Diciamo che già allora la mia ex non ha fatto molto per starmi vicino, anzi, già in quel momento non era più sicura di voler stare con me poichè io non ero in grado di fare determinate cose, ma io stavo male, non l’ho fatto di proposito…a Dicembre c’è stato un altro momento duro, data la malattia e la morte di un mio caro zio. Naturalmente il mio stato d’animo non poteva essere dei migliori, e credo sia anche comprensibile; tuttavia lei in quel momento mi disse che con me avrebbe avuto un futuro piatto, e si era quindi stancata (lei vuole fare l’attrice nella vita…). Dopo poche settimane torna da me dicendo di aver capito di aver fatto una sciocchezza, che di ragazzi come me ce ne sono pochissimi ecc ecc…prima di allontanarmi in malo modo a marzo, momento in cui anche io ho deciso di chiudere. 

L’amavo profondamente, a tal punto che dubito che riuscirò mai ad amare un’altra ragazza tanto quanto ho amato lei, ed essere trattati e snobbati in tal modo da colei che ami forse più della tua stessa vita, beh, fa davvero male! Addirittura ho saputo che non aveva stima verso di me. Ora, non sarò il più figo del mondo, ma mi sono laureato, ho la passione per il calcio e gli sport in generale, ho aperto un’attività imprenditoriale tutta mia, sono ben voluto e rispettato, per quanto ne sappia, da tutti. Questa cosa ha minato seriamente la mia autostima. Non so esattamente il perchè, ma mi sento un fallito, un buono a nulla…sono arrivato al punto di vergognarmi di avere queste piccole problematiche d’ansia, perchè lei le considerava debolezze, e non le concepiva..sapete, io dovevo essere un uomo forte e deciso, tali debolezze non erano ammissibili…

Adesso va meglio ad ogni modo, dopotutto io per lei ci sono sempre stato..ma nel momento in cui io ero in difficoltà, lei dov’era? Tuttavia mi sento solo. I miei amici veri me li ero fatti all’università, ma ormai ognuno ha la propria vita e ci vediamo davvero poco..Qui nel mio paese non ho amici fraterni. Forse fin da piccolo ero già molto più maturo degli altri, forse sono stato troppo selettivo, ma a me il 99% dei ragazzi che vedo in giro fa venire il voltastomaco. Mi sembra di far parte di una gioventù allo sbando, dove gli unici valori sono la birra, la discoteca e acchiappare più ragazze-oche possibili.

Pensate che gli amici con cui mi frequento ora sono gli stessi della mia ex…

Ho sofferto un bel pò in questi ultimi anni. Vorrei solo un pò di, non dico felicità, ma almeno serenità…Vorrei davvero incontrare una bella ragazza, semplice, senza grilli per la testa, che mi ami e che mi accetti così come sono..per quanto vi possa sembrare assurdo, io non sono mai stato amato profondamente da nessuna ragazza…vorrei tanto sapere come ci si sente ad essere amati così…Tutto sommato sono anche un bel ragazzo! :)

 A volte mi sento una mosca bianca in questo mondo dominato da valori mediocri e futili…

Un saluto a tutti!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

11 commenti a

Mi sento davvero solo…

Pagine: 1 2

  1. 1
    Rossella -

    Ciao,
    non lo so, quando si entra nel vivo di un rapporto subentra l’esigenza di vivere il corteggiamento nella sua dimensione immateriale… io ti consiglio di accettare la sua volontà e di scorgere al suo interno qualcosa di più grande… anche l’invito a riconsiderare le tue esigenze. Secondo me, prima del contatto fisico (che per i motivi più disparati potrebbe addirittura venire meno) ci dovrebbe essere proprio quella famosa scintilla che ti porta a vivere il desiderio in funzione dell’attesa. Io ho sempre creduto nel sentimento dell’attesa, mi ha sempre dato tanta gioia… gioia intesa come forza che vince il tempo quando si presentano la noia, lo scoraggiamento e i suoi derivati, e spalanca le porte della beatitudine tutte le volte che si presenta qualche gratificazione che, essendo di natura passeggiera, è destinata a lasciare il posto allo sconforto. L’attesa ti fa vivere tutto come un dono… io sono una persona che non ama prendersi meriti che non sente di avere. Il male e il bene sono sempre relativi… noi tentiamo di mettere tutto il nostro impegno e di riconoscere nei frutti dal sapore più amaro un promessa di gioia e di speranza. Ti auguro buona serata :)

  2. 2
    Yog -

    Gli attacchi di panico non sono difficili da trattare. Che terapia segui? Quanto all’autostima, se hai pure un’attività in proprio non dovrebbe mancarti. Magari evita in futuro le attrici in pectore.

  3. 3
    iosonoio -

    Partiamo dal fatto che non sfondera’ mai come attrice, per il semplice fatto che gli attori veri sono alquanto rari, poi ci sono gli attorucoli come scamarcio x fare un esempio. Meglio xderla che trovarla una così. E poi, lasci qualcuno, torni xche’ hai fatto una cazz@ta? Non sei più credibile anche volendo.

  4. 4
    Madara89 -

    @Yog: Dunque…3 anni fa mi venne data una cura farmacologica a base di SSRI, che mik rimise letteralmente al mondo..ciò che non sapevo riguardava gli effetti collaterali dopo la sospensione, difatti la mia ricaduta fu causata proprio dallo scompenso creato nella mia mente e nel mio fisico dalla sospensione di tali “droghe”…pertanto decisi di farcela con le mie forze e col supporto psicoterapeutico..ora sto molto meglio, diciamo che sono al 90% del percorso di guarigione..Lei non ha saputo nemmeno valutare il coraggio che ho avuto nel volercela fare con la mia sola volontà…E si, hai ragione, le attrici è meglio lasciarle stare, me l’hanno detto tutti!

    @iosonoio: sai, lei crede di essere davvero speciale, è addirittura entrata in una scuola di recitazione..a mio avviso solo per perdere tempo e denaro, ma questi sono affari suoi..Ed effettivamente, quando era tornata anche io avevo un sacco di remore e non mi fidavo più…

    Grazie per le risposte a tutti! : )

  5. 5
    Yog -

    Non ti invidio affatto, la sospensione non controllata di un SSRI è molto fastidiosa e probabilmente ha inciso moltissimo sul tuo rapporto di coppia, spero che tu avessi almeno chiesto al tuo medico curante come si fa… ti garantisco che in tre anni è IMPOSSIBILE iniziare (e finire) una terapia a base di SSRI.

  6. 6
    Madara89 -

    @Yog Si, ha inciso nella misura di cui parlavo sopra..una volta sospeso il farmaco ho dovuto affrontare una serie di effetti collaterali (affaticamento, aumento di peso di 17 kg, ansia, perdita appetito…) che hanno creato un po di difficoltà..Tuttavia questo non creava grossi ostacoli tra noi! Vivevamo un normale rapporto di coppia, magari con un pizzico di limitazioni in più del dovuto..fino ad una ricaduta avvenuta la scorsa estate, quando purtroppo sono stato davvero male, senza poter far altro che aspettare che passasse. Ad ogni modo la mia cura con SSRI è durata 2 anni, non 3! Ho scalato il farmaco in modo controllato, seguendo le indicazioni del medico..il punto è che non avrei mai dovuto nemmeno iniziarla..vatti a fidare dei dottori! Recenti studi hanno evidenziato che una volta sospesi i farmaci SSRI, a distanza perfino di anni, l’organismo ti “chiede il conto”, causando una ricaduta che in sostanza serve a farti abituare di nuovo ad una vita senza il farmaco stesso. Diciamo che il mio medico non mi ha dato un grande aiuto…

  7. 7
    Madara89 -

    Ah e comunque…se chi hai vicino ti ama davvero, fa di tutto per starti accanto e ti sostiene se sei in un momento di difficoltà…Lei questo non lo ha fatto..a parti invertite le sarei stato accanto tutto il tempo necessario, ne sono certo :)

  8. 8
    xleby -

    nah, tutti questi attorucoli credono di essere speciali e originali… fa parte del loro carattere… non é colpa tua, lei non vuole una vita normale ma le piace sognare, ha dei SOGNI e non bisogna mai rinunciarvi! scommetto che sta parola magica te la propinava ogni due e tre… io non ho nulla contro i sogni purché siano fattibili.

  9. 9
    Madara89 -

    @xleby eh..più esattamente mi diceva che lei viveva di EMOZIONI…ha questi sogni, non gliene faccio una colpa..purtroppo o per fortuna la vita a me ha insegnato a tenere un basso profilo e a tener duro quando succede qualcosa di brutto..Lei non ha mai sofferto nulla, non può capire! Comunque non ero affatto d’accordo con queste sue aspirazioni..sappiamo tutti che entrare in quel circuito lì comporta certe conseguenze…diciamo che avrei sofferto ancora di più continuando a star con lei..

  10. 10
    Yog -

    Direi di sì. Non è che non hai perso niente, hai perso qualcosa e hai guadagnato qualcosa d’altro. Ma questo capita a tutti a periodicità variabile. Niente di irrecuperabile, niente di definitivo. Solo presa di coscienza.

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.