Salta i links e vai al contenuto

Mi ha lasciata ma continuo a sentirmi stupida

di

Ciao a tutti. Circa nove mesi fa il mio ex mi lascia, dopo un anno di frequentazione, dicendomi che non se la sentiva di affrontare il mio trasferimento(della durata di un paio di mesi) e quindi una storia a distanza. Premetto anche che spesso discutevamo perchè lui era molto meno preso da me, mentre io ero molto coinvolta. Di conseguenza avevamo atteggiamenti diversi verso l’altra persona. Ad ogni modo, è andata così, non sempre si viene ricambiati e comunque sono cose che succedono.

Il problema è che non riesco ad andare avanti: non mi ha aiutata nè vivere momentaneamente in un’altra città, nè fare sport, nè vedermi coi miei amici, nè impegnarmi. Continua a mancarmi. Ho respinto anche qualche ragazzo interessato a me: non ce la facevo. Ammetto che ho ceduto due volte alla tentazione di contattarlo, ma l’ultima volta, resosi conto di quanto io continuassi a provare per lui, mi ha detto che era meglio non vederci perchè volevamo cose diverse. L’ho accettato ed in fondo so che ha ragione; inoltre so anche che su certe cose abbiamo punti di vista completamente opposti e che spesso non ero felice. Nessun nostro amico ci ha mai visti bene insieme: dicevano, appunto, che eravamo troppo diversi. Ebbene, ho pensato che mi servisse solo un altro po’ di tempo, ma nonostante questo quello che provo per lui non è cambiato di molto. Inoltre l’ho rivisto ultimamente a causa di un’uscita con amici in comune. Ci siamo salutati normalmente e basta, poi non ci siamo rivolti più la parola per tutta la serata. Lui si è comportato come sempre con gli altri ed inoltre si è messo a fare spesso battute ed a stuzzicare una ragazza nuova. Ammetto che ho provato fastidio e spesso diventavo triste: non sono riuscita a controllarmi come speravo. Come è possibile che ci tengo ancora? So che lui non fa per me, non mi vuole e sono totalmente acqua passata, nè sono mai contata qualcosa per lui. Io sto facendo di tutto per dimenticarlo ma non ci riesco. Mi chiedo se sono normale, che cos’ho nella mia testa che non va. Mi sento solo molto stupida e ridicola. Vorrei smettere di provare quello che provo, sono stanca di star così e mi chiedo quanto tempo ci voglia ancora. Spero di ritrovare presto la serenità che ora mi manca.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

8 commenti a

Mi ha lasciata ma continuo a sentirmi stupida

  1. 1
    Rossella -

    Ti consiglio di non scoraggiarti. Il tempo guarirà ogni ferita. Io penso che gli uomini in generale sentano il bisogno di mettere una distanza. Sono portati a preferire la strada del volontariato perché inconsciamente vivono il coinvolgimento totale come un tabù. L’uomo è servizievole. Se mi parli del principe azzurro quale proiezione dell’uomo ideale ti posso dire, ma si tratta di una mia opinione, che quel modello è sostenuto da una serie di doveri che sono propri del principe. La fiaba insegna ad autodisciplinarsi. Il privilegio non consiste nella possibilità di poter indossare un mantello costoso. Anzi, ti dirò che per certi versi la penso come Manzoni sul bisogno di mettere la ricchezza e la potenza al servizio della collettività, in osservanza dei precetti cristiani. L’abito è mediamente importante. Ha la sua importanza sul piano della comunicazione, ma non è tutto. E’ importante nella misura in cui non mette in primo piano l’abilità nel fare l’abbinamento giusto. Però io penso che l’aspetto più importante sia quello legato alla scelta di rinunciare a rivendicare un diritto quando il gioco non vale la candela. Ti posso dire che mi è capitato di frequentare studi legali e in alcuni casi non mi è sembrato il caso d’investi tempo e denaro per aspettare una sentenza che alla meglio non mi avrebbe consentito di rientrare neanche nelle spese che presumibilmente avrei dovuto sostenere. Quando entri in uno studio per una consulenza, più o meno, ti fai un’idea di quello a cui andrai incontro. Se ne vale la pena procedi, in caso contrario dici:- sai che c’è? Mi faccio un bel viaggio!- Il principe azzurro è l’emblema di un mondo in cui la vita viene compensata da altra vita… non sarà una festa, sarà un concerto. Giusto per far capire che dietro l’immagine del fanfarone si nasconde il mediatore. Nella vita questo approccio dell’uomo può legittimamente infastidire… ma, guarda, io penso che alla fine dovremmo essere preparate a versare una piccola caparra di buona fede per favorire una certa spontaneità della relazione.

  2. 2
    Golem -

    Semplice, tu sei insicura di temperamento e il suo atteggiamento “non coinvolto” ti appare come una forza e un’autonomia della quale pensi di non poter fare a meno essendone probabilmente priva. In pratica tendi ad avere un atteggiamento “gregario” in una relazione. Condizione ideale per essere messi sempre sotto i piedi.
    In amore (se ti piace chiamarlo così una cosa del genere) come in qualunque altra situazione sentimentale non bisogna NÈ dipendere NÈ far dipendere.
    Nella vita non ti resta che cominciare a pensare serenamente a te stessa, e aspettare che qualcuno “normale” noti che ci stai bene con quella te stessa. È incredibile come cambia il panorama degli interlocutori.
    In alternativa puoi passare il tempo a decodificare i messaggi di Rossella.
    Forse quel tipo di cui parli, come dice la nostra Fata Turchina, si è dato al volontariato pur di non farsi coinvolgere in una storia, e vuole aprire una Onlus per la elicicoltura sostenibile.

  3. 3
    maria grazia -

    però Golem bisogna ammettere che l’ ultima frase è eccezionale:

    “versare una piccola caparra di buona fede per favorire una certa spontaneità della relazione.”

    chissà se anche in campo immobiliare potrebbero accontentarsi della “buona fede”..
    :D :D

  4. 4
    Anna81 -

    sono daccordo con golem, sottoscrivo ogni sua parola. devi ritrovare la serenità tu in te stessa. comunque mi permetto di aggiungere che 9 mesi sono ancora un po pochini per dimenticare una storia quindi credo sia anche normale provare quello che provi. datti ancora un po di tempo cercando magari di evitare le uscite insieme e di vederlo… solo il tempo ti aiuterà a distaccarti, devi avere un po di pazienza!

  5. 5
    Diego -

    Lumaca, guarda che la possessività non significa “essere più coinvolta”, anzi è un segnale di poca affidabilità da cui l’uomo fugge per non diventare uno zimbello galleggiante sulle sabbie tue mobili.

  6. 6
    Genny -

    Chiedo scusa, ma io non riesco mai a capire i post di questa Rossella… va beh.
    Tornando alla tua lettera, cara Lumaca, credo tu abbia idealizzato tantissimo questo ragazzo. L’hai innalzato talmente tanto da renderlo perfetto ai tuoi occhi, ma forse se guardi bene non è poi così bello, ne così interessante…
    Non credi di dover ambire a qualcosa di meglio?
    Guarda bene e fammi sapere ;)

  7. 7
    gimmy -

    Lumaca, solitamente la prima cosa che scatta quando ci piace qualcuno è l’attrazione fisica, poi ci s’innamora della persona. Mi piacerebbe capire cosa ti manca di questo ragazzo se non ti ha mai amata come avresti voluto. Essendo stata lasciata, non hai potuto fare altro che subìre la sua decisione, di conseguenza, non hai mai voluto elaborare per bene le ragioni che mandavano avanti questa storia, ovvero un sentimento individuale da parte tua, mai corrisposto in termini di trasporto. Non hai nulla che non va, l’amore non è un comando che possiamo spegnere a nostro piacimento, ma finchè resterai fossilizzata a lui non permetterai mai a nessun altro di farsi nuovamente spazio nei meandri del tuo cuore. Se vuoi andare avanti non negarti la possibilità di frequentare altre persone, che non significa doversi impegnare per forza con qualcuno ma semplicemente, regalarsi delle occasioni per distrarsi e nel frattempo dare a cupido l’occasione per poter scagliare ancora una volta qualche freccia. Viviti la vita, e come dice Rossella fatti un bel viaggio, attenzione solo a non versare caparre di buona fede, al massimo fai pagare il ” SIGNORE” il signore o te lo paga o glielo rende. :-)

  8. 8
    Lumaca -

    Scusate se rispondo ora e grazie per aver espresso il vostro parere ed i vostri consigli. Provo a fare una risposta generale. Vorrei dire che non sono mai stata possessiva(apprezzava di me proprio questa caratteristica) nè lui lo è stato con me(mi sarei sentita soffocata anche io): c’era solo sana gelosia dove davvero necessitava. Comunque eravamo diversi come il giorno e la notte e anche da qui le nostre incompresioni. Forse, a suo modo, ci ha tenuto, ma non quanto me nè quanto io credessi. L’ho idealizzato? Sicuramente si. Cosa mi manca di lui dato non ci ha mai tenuto a me come avrei voluto? Non lo so. Mi manca averlo nella mia quotidianità e mi manca essere presente nella sua. Mi manca come stavamo quando eravamo assieme (anche se spesso, tornata a casa, non ero felice perchè avvertivo che c’era qualcosa che “non andava”). Mi manca quel modo in cui mi guardava..mentre ora che ci siamo rivisti non mi ha guardata affatto(solo una volta ci siamo “incrociati”). Forse mi manca l’idea che mi ero fatta di lui, chissà. Comunque sì, se razionalmente riesco ad analizzare tutti i motivi e mi dico “è meglio che sia andata così, sono cose che capitano”, è come se dentro di me non volessi ancora accettarlo. Per quanto riguarda il commento di Rossella, ammetto che ho dovuto leggerlo più volte per cercare di capirlo, ma alla fine credo di esserci riuscita :-) Mi hanno colpito molto anche tutti gli altri commenti, in particolare quello di Golem (hai centrato in pieno). Ringrazio ognuno di voi e, come avete detto, mi serve solo altro tempo, devo iniziare a pensare serenamente a me stessa e continuare a vivere la mia vita. Spero di aggiornarvi con belle notizie :-)

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.