Salta i links e vai al contenuto

Lui e i suoi amici

Buongiorno a tutti ragazzi! Scrivo qui non perché ho un problema, ma semplicemente perché vorrei sapere cosa pensereste voi in merito ad una certa situazione! ; )
Allora…. io ed il mio ragazzo viviamo nella stessa casa insieme ad altre persone, il tempo per noi c’è, anche se per la verità per me non è mai abbastanza perché mi piace un sacco stare da sola con lui. ^_^
Detto ciò… questo capodanno siamo andati in montagna con i Suoi amici, ossia con quelle persone con cui son costretta ad uscire ogni fine settimana nonostante io non voglia farlo: io vorrei uscire con le mie amiche, perché con loro mi diverto un mondo ogni volta, anche se ci vedessimo tutti i giorni non esisterebbe un momento di silenzio! Invece il mio ragazzo esige che ogni fine settimana (venerdì sabato e domenica) io debba uscire coi suoi soci…. per pacifica convivenza, anni addietro ho accettato questo compromesso, stanca dei mille litigi, a patto che in occasioni eccezionali quali compleanni, lauree ecc. io potessi uscire con le mie amiche…. dopo questo sacrificio di ogni settimana (esco con la morte nel cuore a momenti) , pure il Capodanno ha voluto organizzare con loro sia l’anno scorso sia quest anno. E va bene anche questa, siamo andati con loro solo perché erano venuti solo quelli accoppiati, rinunciando a stare con le mie amiche e morosi…
Francamente mi pare anche troppo. Invece ora ieri torna e mi dice che ieri sera hanno già prenotato su internet la vacanza sia di quest estate, sia di capodanno dell anno prossimo (con diritto di recesso, ok) per un totale di 600 euro quest estate, e 150 per il prossimo capodanno, entrambi senza incluso un bel niente. Ma ora io dico…. non ti pare che io sopporti già abbastanza la loro presenza? Non ti pare che queste scelte vadano fatte insieme?? Non ti pare che tu abbia sparato a zero considerando che non so nemmeno se l’anno prossimo staremo ancora insieme/se l’anno prossimo avremo da fare in quel periodo/se avremo i soldi per pagarci sti viaggi?
Quando gli ho fatto ste annotazioni mi ha risposto che se la penso così sicuramente l’anno prossimo non staremo ancora insieme, che io devo considerare i suoi amici come la Mia compagnia e non la sua, che io devo dimenticarmi delle mie amiche perché non sono sincere mentre i suoi amici sì (a me pare proprio che sia il contrario in realtà -. -“). Fra parentesi, è da anni che mi dice ste cose. A fine serata se ne conclude che devo scegliere: o la settimana in estate o i 3 giorni in inverno. Questo sarebbe il compromesso. “Compromesso” perché 1) nel frattempo gli ho chiesto di non andare mai in Spagna in vacanza, perché l’ho già vista troppe volte e non ho alcuna intenzione di tornarci, e 2) perché se i suoi amici vanno in montagna a sciare, se c è una gattamorta in particolare, gli ho chiesto di non andare, altrimenti se questa non c è (e finora non c è mai stata) , può andare anche senza di me. Ora… non mi pare proprio un compromesso. Le cose che io ho chiesto per pacifica convivenza comunque mi paiono molto a maglie larghe, lasciano ampia libertà di alternativa…. le sue no. Voi cosa fareste/pensereste?
A me pare un tantino egoista. Mi andrebbe anche bene fare di nuovo capodanno con loro… ma non a quel prezzo, e non per così tanti giorni dato che già fare una notte con loro per me è stata una faticaccia. Stessa cosa in estate… week con loro ok, ma non di più e non a quel prezzo. Francamente non vedo perché spendere 750€ per stare con persone con cui non mi diverto. E non vedo neanche perché dovrebbe stare lui da solo con loro rinunciando ad una vacanza con me in estate (cosa che aspetto da tutto l’anno) , e al capodanno insieme…. e lui dice che lo limito perché le cose devono sempre essere fatte in certi tempi ed in certi modi. Ma almeno le facciamo dato che a me già costa farle!! -. – Ditemi i vostri pareri. A me sembra un bambino quando fa così.

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

4 commenti a

Lui e i suoi amici

  1. 1
    Gabriele -

    Ciao Beatrice.

    Trovo bizzarro questo modo di fare del tuo ragazzo che ti tratta come se tu fossi di sua esclusiva proprietà.
    Nel momento in cui ci sono delle condizioni, o delle costrizioni, presumo che il rapporto non ci sia più.
    Al contrario dare i propri spazi e mantenerli, è una linfa vitale.

    Presumo che non si fidi delle tue amiche, e che abbia paura di lasciarti con loro.

    Scritto ciò, hai mai pensato di far stare le tue amiche in compagnia con gli amici del tuo ragazzo?

    Ciao

  2. 2
    beatris01 -

    Ciao Gabriele, ebbene si, ci ho provato…non sai quanto ci ho provato! Il primo anno dal momento in cui abbiamo ufficializzato la storia mi son sempre accompagnata alle mie amiche quando uscivamo coi suoi soci….la cosa é durata qualche mese, ma nulla di più perché le mie amiche (giustamente) si annoiano a stare con loro, perché sono scurrili ed infantili, con loro non si può fare un discorso serio che sia uno senza cadere nell infantilità più estrema, o senza venir derise perché si parla di cose serie. Quelle poche volte che ci si riesce, tirano fuori i classici pensieri popolani che mi fanno accapponare la pelle. …oltretutto la compagine mista fra i nostri amici si é sciolta perché lui ha mandato a quel paese, una ad una, tutte le mie amiche: una perché mi aveva spinto a fare un giro in sua assenza, un altra perché gli ha fatto una battuta che lui ha preso male, e futili motivi simili….di recente, settimana scorsa per l esattezza, ho riprovato a ricombinare la compagine (solo lui e le mie amiche)…ma niente, loro sono arrivate in ritardo (straritardo di 45 minuti) e lui se l é presa, a mio parere, eccessivamente male. Ci sarebbe stata la frecciata, ma nulla di più. No, lui é uno di quelli che vede il ritardo come una mancanza di rispetto, quindi ha messo il muso, non é uscito, e poi si é pure arrabbiato con me perché più che la frecciata, non volevo dire altro alle ritardatarie…-.-”
    I due gruppi sono inconciliabili. Ma a me non da manco fastidio il fatto di avere condizioni, anzi, io al contrario di te ritengo che nn possa esistere un rapporto senza condizioni, senno qui fan tutti quello che vogliono e se all altro qualcosa non va bene, si attacca. No, sono assolutamente contro il “tutti sono liberi di fare tutto”, ma perlomeno punto ad una posizione di intesa. La sua non é più intesa. La sua é diventata “fai quello che dico io o niente, così come io lo faccio su altre cose che non tolleri te”. Peccato che le cose che io non tollero sono soltanto sporadiche ed eccezionali, mentre quello che io devo fare per fargli piacere si ripete ogni settimana…-.-

  3. 3
    Gabriele -

    Ciao beatrice.

    Parto subito da un punto, che tu scrivesti nella tua precedente risposta: 45 minuti di ritardo, non sono 5 minuti, e in questo caso, chiunque, senza neanche un avviso si arrabbia.
    E’ perfettamente comprensibile che si sia arrabbiato, perchè è anche sinonimo di presa in giro e di menefreghismo.

    E’ difficile capire come delle ragazze possano annoiarsi con dei ragazzi e oltre a ciò è veramente triste, sintomo che la convivialità è molto difficile, forse.

    Hai scritto che giustamente, le tue amiche si annoiano con i suoi amici. Perchè?
    Hai per caso dei pregiudizi riguardo a loro?
    Non credo che i 2 gruppi siano inconciliabili.
    Infantilità? Ilarità?

    A meno che essi vadano in giro ruttando e bestemmiando non capisco quale possa essere il motivo che rende difficile la reciproca conoscenza.

    Sono al contrario sicuro, che ogni persona, singolarmente sia molto interessante, ma nel gruppo l’individualità fatichi ad emergere. Mio pensiero personale.

    Le condizioni del tuo ragazzo sembra che nascano dal timore che tu possa tradirlo.
    Insomma, esci con le tue amiche, ed è naturale che si conosca altra gente.
    Fare in modo che tu sia sempre con lui, è un tentativo, probabilmente di tenerti sotto controllo.
    E’ questo che intendo.

    Ciao

  4. 4
    Writes. -

    Guarda, se ti impone una cosa del genere è perché non gli importa nulla di come la pensi tu, perché per lui esiste solo la sua opinione e la tua vale zero.
    Per quanto sei ancora disposta a farti calpestare e a sentirsi ignorata e trattata da ”schiava” per le scelte che ti ordina di fare?

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.