Salta i links e vai al contenuto

Litigare con il ragazzo, quando si supera il limite?

di

Buongiorno sarò diretta per non prenderci troppo tempo: ho 21 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 24. La nostra storia purtroppo è diventata a distanza quasi subito perché dopo il primo anno io sono andata all’università in un’altra città e quindi ci vediamo solo nei weekend e nemmeno tutti. Siamo entrambi studenti a tempo pieno e questo ci rende sempre tesi e nervosi e spesso litighiamo per niente. Ma quando abbiamo l’occasione di stare insieme per più settimane è bellissimo:   i litigi ci sono ma ci chiariamo subito e passiamo dei bei momenti davvero. Il problema è che ora è due settimane che litighiamo tutti i giorni anche quando stiamo insieme per cazzate e purtroppo questo ci penalizza dal punto di vista accademico perché io non riesco a studiare tranquillamente. Io ne sono innamorata come il primo giorno ma sono testarda e se a volte in un litigio sono io la prima a chiedere scusa e cercare di risistemare a volte vorrei che lo facesse anche lui. È una persona meravigliosa non posso negarlo è presente attento e premuroso.  Ma pensa sempre di aver ragione e io pure quindi è difficile a volte fare pace. E ora questa cosa sta compromettendo i miei esami e io gli ho chiesto una pausa perché se per colpa sua non passassi un esame non glielo perdonerei e credo che ci lasceremmo. Così gli ho chiesto di non chiamarmi per evitare di litigare: tutto qui, non ho nessun altro non voglio nessun altro che non sia lui e mi fido ciecamente sul fatto che non cercherà altre. Ma secondo voi siamo ai ferri corti? Ho sbagliato? A volte due persone possono amarsi ma non poter stare insieme? È questo il nostro caso? Io so solo che ora devo concentrarmi sui libri e basta e appena avrò dato questo esame farò di tutto per cercare di far finire questi litigi!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

7 commenti a

Litigare con il ragazzo, quando si supera il limite?

  1. 1
    Rossella -

    Ciao,
    penso che a monte di ogni progetto ci dovrebbe essere il fattore motivazione. Quando viene meno quella è facile perdere il senso dell’orientamento. Bisogna decidere fino a che punto ci potrebbe andar bene un rapporto di coppia in cui si devono discutere aspetti che fanno parte dell’ordine naturale delle cose. Non lo so; ti sembra possibile mettersi d’accordo sulla gelosia? Non credo. Quando incontri un ragazzo compatibile con te, in teoria, non ci dovresti pensare perché, almeno in teoria, non ci dovrebbero essere ragioni per neutralizzarla. Non è proprio possibile. Ogni incontro è una storia a sé. Perché le persone non dovrebbero essere gelose? Quando incontri un uomo che ti rispetta in maniera molto spontanea trovi il modo per stargli accanto. Se ci sono altri ostacoli (ostruzionismo da parte della famiglia, ecc.) risponderai in base al tuo carattere.

  2. 2
    Beatris01 -

    Sono stata anche io studente, e capisco cosa intendi. Se litighi con lui poi é difficile concentrarsi sui libri… ma questo lo sai già. Hai fatto una domanda specifica, e quindi ti risponderó sinceramente: se davvero tutto é come hai scritto, la vedo veramente male fra voi. Tralasciando il fatto che dici che nn vi vedete nemmeno tutte le settimane (cosa che già di per sé potrebbe minare anche il miglior rapporto), secondo me il punto é un altro: tu sei orgogliosa….e lui pure. E due caratteri del genere non possono coesistere nella quotidianità di ogni giorno. E dire che fra voi nn c é nemmeno il problema “monotonia”, perché quando ci sarà, saranno liti da strage nucleare. Quindi, secondo me, se nessuno dei due cambia nn andrete da nessuna parte: anche io e il mio lui eravamo così. Sempre carini e coccolosi, ma quando arrivava la lite seria tremavano i muri. E ad un certo punto pareva fossimo in uno stato di terremoto quotidiano. E quindi abbiamo capito una cosa: uno dei due deve cedere. Quindi sulle questioni che stanno particolarmente a cuore a me, lui cerca di portare molta più pazienza di prima… ora spesso mi dice “Sisi, va bene”. Io pure sulle cose che nn stanno bene a lui, mi prendo colpe che nn credo minimamente di avere, anche se nn condivido per niente il suo pensiero e so benissimo che ha torto marcio. E poi ad ogni anniversario ci ringraziamo reciprocamente della sopportazione xD Se nn riuscite a trovare un compromesso del genere rischiate soltanto di perdere tempo con una persona incompatibile a voi… perché troppo orgogliosa come voi.

  3. 3
    giuo -

    Rossella scusami ma non capisco la tua risposta bene mi sa. Tra di noi non ci sono altri ostruzionismi le famiglie ci adorano, gli amici di entrambi pure, la gelosia non è un vero problema (entrambi siamo gelosi ma non troppo e ci fidiamo ciecamente l’uno dell’altra perché sennò a distanza non potremmo andare avanti). So solo che prima per qualche ragione litigavamo come una coppia qualsiasi, facevamo pace e per un po’ eravamo tranquilli. Ora no e io non è che non ho più voglia di provarci io davanti ho lo studio e lui pure: appena finiti gli esami sono disposta a fare i salti mortali per chiarire le cose.

    Beatrix grazie mille alla fine l’ho chiamato perché anche con la pausa non riuscivo a studiare: pensando che avessi sbagliato a chiedergliela o che potesse allontanarci e poi volevo sentirlo e sapere come stava. Abbiamo fatto pace per l’ennesima volta e gli ho chiesto se possiamo impegnarci al 100% almeno per qualche settimana a cedere sulle cose un po’ a turno perché entrambi dobbiamo studiare e purtroppo a studiare nessuno ti costringe e trovare la forza di volontà non è facile. A distanza è doloroso è la nostra forza e la nostra disgrazia tra l’altro siamo di città diverse lui studia dove io abito e io studio in un’altra città. Non è sempre così: spesso ci vediamo tutti i weekend dal venerdì al lunedì mattina: partiamo alle 6 per passare una notte in più insieme. Ma quando arrivano gli esami è come se arrivasse l’apocalisse: siamo stati anche un mese senza vederci. Da una parte sappiamo già di aver superato ostacoli che distruggerebbero molte coppie: la gelosia, la fiducia, il rispetto per i propri impegni, distacco. Ma dall’altra dobbiamo superare la brutta bestia: l’abitudine la monotonia. Io ho un po’ paura ma non posso che essere fiduciosa: è tre anni che non desidero nessun altro che lui e proprio non voglio che finisca per una cosa così stupida! Grazie proveremo così! Spero che funzioni perché devo laurearmi quest’anno per forza!

  4. 4
    Sofia -

    Cara ragazza i vostri litigi non finiranno mai!…esami o non esami!
    Già la vostra è una storia iniziata male ( come tutte le storie a distanza che non dovrebbero mai esistere) in più oltre a vedervi poco siete giustamente tesi per gli esami…ma inoltre cosa che pesa più di tutto in assoluto è il vostro carattere totalmente diverso ..in più lui è molto orgoglioso e questo creerà sempre dei probblemi!

    Non siete fatti per nulla l’uno per l’altra e quando si inizia a litigare così si andrà avanti per sempre per tutta la storia ..perché le persone non cambiano!

    L’unica cosa che dovreste fare è lasciarvi!
    Se poi invece vuoi andare avanti a mangiare merda e roderti il fegato…OK..continua questa storia assurda!

  5. 5
    Sofia -

    L’unica cosa apprezzabile di te ragazza è la tua maturità e il tuo voler pensare allo studio in questo momento ….brava! Questo è importante! Non avere distrazioni e concentrarsi..

  6. 6
    Yog -

    Pensa magari a una risoluzione fisica del conflitto: vi prendete di brutto a cazzotti finché uno dei due dà forfait. Secondo me, questi tempi hanno bisogno di un recupero della fisicità.

  7. 7
    giuo -

    Sofia ti ringrazio per la tua onestà e forse hai ragione ma io l’ho conosciuto quando ci vedevamo tutti i giorni e solo dopo sei mesi io mi sono trasferita ma eravamo già troppo innamorati e lasciarci non era un’opzione! Fino ad oggi posso dire che ne è valsa la pena e anche se magari domani ci lasceremo e starò malissimo se tornassi indietro lo rifarei mille volte. La distanza è un problema ma ci ha resi molto forti e molto uniti, sai quante coppie si lasciano dopo i primi mesi? Noi no vuol dire che qualcosa di buono lo abbiamo costruito! Io voglio provarci ancora fino a quando ci rispetteremo a vicenda e ci sarà qualcosa su cui lavorare: non mi arrendo facilmente. E poi dalle eventuali batoste imparerò per la prossima volta! Comunque non sei stata gentile a giudicarmi sul personale, va bene criticare la mia relazione da quello che ti ho detto, ma su di me personalmente cosa puoi dire? La mia dedizione per lo studio non è l’unica cosa apprezzabile di me te lo posso assicurare: ho mille pregi e mille difetti come tutti! Grazie per il consiglio ma non affrettarti a giudicare le persone conoscendo solo 1000 parole su di loro.

    Yoga ahahahahah ci mancherebbe questa e poi sarei a posto! Anche perché le prenderei di brutto. Lui fa crossfit ed è muscolosissimo, io sono alta 1,75 ma peso 55 kg: chi le prende, che ne dici? XD

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.