Salta i links e vai al contenuto

Limbo (2)

di

Ho conosciuto su questo sito, tra queste lettere, l’uomo di cui mi sono innamorata…la persona che fin’ora ho amato di più.

E ho paura di perderlo. Perché sono fragile, perché per tanti motivi seri ho preso la mia autostima e la sicurezza in me.

Mi ha sempre detto di amarmi. Mi ha detto cose importanti che nessuno mi aveva mai detto. E in quei momenti mi ha fatto toccare il cielo con un dito.

So che anche lui si sente giù per suoi problemi personali. Ma quello che secondo me fa, è “abbattere” l’altra persona per continuare a stare in piedi lui. E molto spesso è così che mi sento: distrutta per far tenere alto il suo ego. Si sfoga con le persone che ama…lo capisco, fa anche bene. Ma a me fa male. Proprio perché sono fragile. Lo è anche lui, ne sono sicura. Ma sa farsi scudo molto bene a spese della mia serenità. 

Penso che due persone che si amano, debbano camminare insieme ed essere ognuna il sostegno dell’altra. Non dev’evesserci una delle due che usa l’altra come bastone di sostegno e basta. Io voglio aiutarlo e per lui ci sono. Lui per me dice che c’è…ma non so fino a che punto o in che modo. 

Sono molto triste. Non voglio rinunciare a lui. Ma vorrei anche essere felice. In questi giorni, dopo una discussione che abbiamo avuto, mi sento come se ci fossimo lasciati.

Lo vedo più freddo del solito nell’ultimo periodo…se prima ogni volta che ci vedevamo mi diceva le cose più belle e dolci del mondo, ora lo fa molto molto meno e non dice più determinate cose. Ma secondo lui, non ha cambiato nulla nel suo comportamento. 

Forse il problema è che per stare bene in coppia bisogna stare bene con se stessi…e probabilmente né io e né lui stiamo bene come persone singole.

Che cosa fare dunque? Parlarne? Sì, ma per dire cosa esattamente?

Lo amo. Sono innamorata di lui. Vorrei starci bene. Ma non so se ci possono essere i presupposti e la cosa mi spaventa tanto.

Fino a un mese e mezzo fa, ero convinta che potesse essere l’ultimo uomo per me, che potesse essere colui che avrei sposato o comunque la persona con la quale avrei costruito qualcosa. Ed è esattamente ciò che mi diceva anche lui, per primo.

Ma ora? Sono cose che pensiamo ancora? Ho paura di avere le risposte…e mi sento male.

Non stare con la persona che si ama è una tra le cose più dolorose. E io di sentire dolore, sono molto stufa.

Grazie per l’attenzione. Un saluto a tutti.  

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

1 commento a

Limbo (2)

  1. 1
    Spirit -

    Ciao ti posso solo dire parlare parlare e parlare….io mi sfogavo con la mia ragazza per problemi miei e non mi ha mai detto nulla fino a ieri che mi ha detto non ti amo più…parlargli di questa cosa è la soluzione per me… Farli capire che cosi ti fa male e cercare di trovare una soluzione insieme può essere la soluzione prima che sia troppo tardi

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.