Salta i links e vai al contenuto

Lettera a me stessa

Ciao a tutti, scrivo qui perché scrivere mi aiuta a sfogarmi e ho bisogno di parlare con qualcuno.

Sono stanca. Ho vent’anni, sono una studentessa fuori sede, il weekend torno a casa dai miei per vederli e per uscire con gli amici di sempre.

Fin da piccola non sono mai stata molto carina, ero sempre l’amica della bella ragazza. In prima superiore mi trovavo male con le mie compagne, mi “escludevano” perché non pensavo a minigonne, trucchi, discoteca e perdita della verginità. Poi nel giro di un paio di anni le cose sono cambiate, sono diventata più carina, mi sono fatta un sacco di amici e mi trovavo bene sia a scuola che fuori. Quest’anno ho iniziato l’università ed insieme ad essa la mia “nuova vita”. Mi mancano i tempi delle superiori e i vecchi amici con cui ora riesco a trascorrere solo poco tempo, ma non mi lamento. Mi trovo bene anche ora.

In tutta questa storia però c’è qualcosa che manca. Ricordate le compagne che avevo in prima e la loro tanto amata “perdita di verginità”? Ecco. Ora non fraintendetemi, non è quello il mio problema. Certo, a vent’anni non ti pesa poco una cosa del genere e non c’è bisogno che stia qui a dilungarmi perché so che potete immaginare benissimo. Fatto sta che io non cerco qualcuno con cui perdere la grande V ma qualcuno con cui condividere qualcosa di più. Mi sarebbe sempre piaciuto essere una di quelle ragazze che ricevono le rose a scuola il giorno del proprio compleanno, che hanno il ragazzo ad aspettarle all’uscita e per i ragazzi si girano quando passa. Avrei voluto baciare anche io qualcuno nel cambio dell’ora o avere qualcuno da cui correre appena suonava l’intervallo o ancora qualcuno che mi tenesse la mano e che mi portasse fuori a cena e mi facesse perdere la testa. Sono tante cose piccole e forse poco importanti, però mi sarebbe piaciuto e mi dispiace.

Nella realtà però le cose sono sempre andate in modo diverso. Mi sono presa diverse cotte più per l’ideale che mi creavo dei ragazzi che per i ragazzi stessi. Ho sprecato energie a correre dietro a ragazzi a cui non interessavo e mi detesto per questo ma è così. La mia cotta più grossa è stata per un mio amico per cui ancora adesso provo qualcosa, ma anche per lui la situazione è sempre quella, io lo rincorre e lui rincorre un’altra. L’anno scorso sono uscita per un po’ con un ragazzo che alla fine mi ha messo le corna. Ho avuto anche ragazzi che ci provavano con me ma non sono una di quelle persone che pur di non restare sole vanno con chiunque e così mi sono ritrovata sempre sola con me stessa. Vedo tutti fidanzarsi, baciarsi e farsi le coccole e mi sento sempre un passo indietro. I miei amici scherzano sulle loro esperienze a letto e prendono in giro chi nel letto non c’ha ancora portato nessuno. E mi sento ancora più indietro.

Però ora non ce la faccio più. Sono stanca di stare sola, di non avere qualcuno a cui appoggiarmi e con cui condividere tutto questo amore che mi sta marcendo dentro. Sento di averne tanto da dare ma di non avere nessuno a cui darne. Piango spesso ultimamente, mia madre mi chiede sempre perché sono triste e io piango ancora di più perché non lo so. Forse è perché mi sento sola mamma. Forse ho bisogno di qualcuno che mi stia più vicino di un amico o un parente. O forse è perché vivo a 200 km da casa e per quanto mi trovo bene non so se è questa la mia università e se sto facendo la cosa giusta. Mi sento come se non avessi la terra sotto i piedi e fosse tutto in bilico, e io non sono mai stata brava a fare il giocoliere.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

2 commenti a

Lettera a me stessa

  1. 1
    iosonoio -

    Sicura che non sei me? Mi ritrovo nelle tue parole, parole che per quanto mi riguardano fanno parte di un passato che vorrei cancellare per sempre. Prima o poi, tutti viviamo tutto, e facciamo tutto. La differenza è il tempo impiegato.

  2. 2
    stefa86 -

    Mmmhhhhh!!!! Cara overthink non ti scoraggiare. Sei carina e inteliggente e un giorno sono sicuro che troverai l’anima gemella. Chi resterà solo è chi ti scrive perchè a causa degli IDEALI non mi si fila nessuno. Non ti sta scrivendo il gobbo di notre dame e nemmeno raoul bova ma uno che quando stava meglio con se stesso si propose a due ragazze (è inutile scrivere la risposta); ah sai guarda caso con chi stanno queste due ragazze? con un carabiniere e con uno che soprannominano big gym. a buon intenditore…. comunque se vuoi essere mia amica.. magari essendo due persone con dei disagi interiori potremmo aiutarci a vicenda…..

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.