Salta i links e vai al contenuto

Lasciare o no il lavoro?

La questione è semplice quanto angosciante. Sono psicologo, in procinto di laurearmi alla specialistica (mese prossimo). Ho ricevuto un contratto a tempo indeterminato in una struttura, lavoro da consulente della riabilitazione, piuttosto in linea con la mia formazione. Passata l’euforia e la contentezza per l’assunzione (è un bel traguardo, a 26 anni). Il lavoro mi piace, ad essere onesti è buono anche il rapporto paga/lavoro. Il punto è che mi ritrovo a dover rinunciare ad altre occasioni di crescita. Facendo turni, nel week-end anche, non posso seguire altri master, non posso continuare a formarmi come vorrei. La mia paura è che questo contratto a tempo indeterminato possa portarmi a restare dove sono. Con uno stipendio di 1000 euro al mese, vicino casa. 

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

12 commenti a

Lasciare o no il lavoro?

Pagine: 1 2

  1. 1
    Luca -

    E’ difficile consigliarti, e consigliare cosa poi?
    Purtroppo viviamo anni difficili, nei quali può capitare di tutto.
    Rinunci ad un contratto indeterminato da 1000 euro per seguire dei master e poi?
    Forse anni fa quei master ti avrebbero assicurato posizioni lavorative sicuramente più remunerative (perchè parliamoci chiaro, al 90 % di un lavoro conta quanto porti a casa), ma ora sei così sicuro che dopo quei master troveresti un impiego migliore di quello che ti viene offerto ora? Nello scenario peggiore potresti fare i master e poi rimanere disoccupato per anni. Molti laureati con master e persino dottorati si sono ritrovati così.
    Valuta bene, nessuno può consigliarti. E’ una tua responsabilità.
    E pensare che sei tu lo psicologo, dovresti saper valutare bene le possibilità…

  2. 2
    pirpolo -

    Perché non lo fai per un po’ di tempo poi se ti stufi cambi lavoro? Io ho lavorato sempre dopo il diploma, poi a 27 anni mi sono trasferito all’estero, ho cambiato lavoro e preso un master. In più così facendo ti fai dell’esperienza lavorativa che puoi spendere molto bene in seguito, oppure tra un po puoi ricontrattare e passare a part-time, per esempio.

  3. 3
    lostagain -

    Non avere più tempo libero è la morte di noi stessi se non riusciamo a gestire più le nostre passioni e il riposo.
    devi valutare la tua disponibilità economica e magari uno stipendio per mettere da parte qualcosina non è una brutta idea. io ti dico di provarci magari la cosa migliora, ti affezioni all’ambiente e al lavoro ma se ti farà star male mentalmente fino a ritrovarti senza via d ‘uscita: molla tutto. fai quello che hai bisogno di fare

  4. 4
    bateman -

    Visto il prezzo degli affitti,1000 euro sono pochi.Ma se vuoi spostarti e andare a vivere nella città in cui hai trovato lavoro riesci anche a trovare qualche monolocale a buon prezzo con un buon arredamento(i costi dipendono da città a città come già saprai).In ogni caso, ti sconsiglio di lasciare il lavoro. È prevista una crisi finanziaria piuttosto pesante,peggiore di quella del 2008.Quindi potresti ritrovarti disoccupato per molto tempo, altro che master.Per ora tieniti il lavoro ben stretto, per ora.

  5. 5
    kylie10 -

    Prendi il lavoro assolutamente! Sei matto? Non rinunciare! Metti da parte soldi finchè puoi, poi appena ti schiarisci le idee deciderai cosa fare e dove andare. Prendilo!

  6. 6
    Yog -

    1000 euri vanno benissimo se sei vicino a casa e la mamma ti fa la pummarola e ti stira le camice. Presi in valore assoluto, sono più un’ elemosina che uno stipendio, non sono nemmeno 40 euri al giorno. Io me li spendo solo per la narda, è pur vero che è cara.

  7. 7
    selvatika -

    Meglio la formazione ora che sei giovane. Non è il lavoro della vita questo. Se te lo puoi permettere molla

  8. 8
    . -

    Guarda, fai quello che senti ma la risposta di Kylie e quella di Bateman mi sembrano molto sensate. Accontentarsi di 1000 euro è svendersi, sono d’accordo, ma snobbare la possibilità di iniziare ad accantonare qualcosa quando ci sono persone disperate senza lavoro mi sembra un gran peccato di cui potersi pentire. Tra l’altro, anche se non possiamo fondare la nostra vita sulle paure, anch’io mi sto informando al riguardo: sembra arriveranno tempi ancora più duri. Io fossi in te lo prenderei. Anche solo per qualche tempo. ciao

  9. 9
    D-Ego -

    Uffastrauffa, visto che sei laureato in psicologia non ti resta che risolvere questo rebus: Meglio l’uovo o la gallina?

    Sono certo che essendo tu sano di mente hai una prospettiva futuristica molto positiva, quindi non dovresti avere problemi a decidere per il meglio, ma nel caso dovessi pendolare nel dilemma fino alla nevrosi da stress decisionale vieni che ti curo io.

  10. 10
    Lilly -

    Beh definirsi psicologo dopo la laurea triennale mi sembra un po’ troppo dal momento che lo si diventa dopo la specialistica e soprattutto in seguito ad un esame di stato da sostenere al termine di un anno di tirocinio post lauream. Come vedi la strada è lunga e l’investimento(non solo economico) è tanto! Credo che si tratti di capire cosa tu voglia fare davvero da grande.fare lo psicologo (come tutte le professioni di aiuto)richiede dedizione, energia ma soprattutto passione se tutto questo vale meno dei mille euro al mese…mi sembra allora che non sia la tua strada

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.