Salta i links e vai al contenuto

Io non ce la faccio più..

Non ce la faccio più..Oggi sono qui per scrivere nuovamente della mia frustrazione.. Arrivata ad oggi, io non ce la faccio più.  Io e il mio ragazzo ci allontanammo circa un anno fa (stiamo insieme da tre anni), fu lui il primo a prendere le distanze, e a causa di una grossa delusione, ovvero lui cominciò a fumare per dei problemi interiori, cominciai anch’io ad allontanarmi.. Io pensai fosse solo un giorno, magari una settimana, un mese.. Invece passò un anno. Ametto che io non feci nulla all’inizio per cambiare le cose anche se me ne accorsi subito, perché pensai fosse solo un periodo e invece si rivelò un tempo indeterminato.. (parlando della distanza, perché mi allontanati anche io solo un Po dopo aver scoperto che fumava)Troppo tardi cominciai a voler fare qualcosa, a voler abbatere quei muri, solo che le troppe delusioni, più la distanza che ci separava, mi cambiarono. Divenni più aggressiva, più assillante.. Non mi fidai più di lui.. Perciò piuttosto che abbatterli, il mio comportamento esasperato di voler trovare una soluzione, li issò. Mi do la colpa solo di questo, di aver fatto qualcosa troppo tardi e del mio compomeamenrento che non fece bene al rapporto, del resto, non so che dire.. Andammo avanti così per un bel po’. Cominciammo a vederci solo due volte a settimana massimo, se eravamo in pace, se eravamo litigati nemmeno quelli! Io parlai sempre con lui di questi problemi, lui rispondeva sempre che non era così, che nulla era vero finché un giorno scoppiai. (Lui va a scuola di sera, al serale) Un giorno  di tre settimane fa, piuttosto che ritirarsi al solito orario si ritirò 2 ore e mezzo dopo, avevo il cuore in gola, pensai subito al peggio, chiesi a sua sorella e mi disse che si stava trattenendo a scuola. Ebbe il tempo di dirlo alla sua famiflia, ma a me no. In preda alla rabbia lo lasciai, ma me ne pentì naturalmente pesando fosse una reazione troppo esagerata. Il sabato, dopo una settimana che non ci vedevamo decise, piuttosto di vedermi, di uscire con i suoi amici. La cosa bella fu che prima di andare mi disse che gli mancavo. Ma non venne, si ritirò alle cinque e mezza del mattino e in tutto questo tempo non mi mandò nemmeno un messaggio dalle sei del pomeriggio che era andat via. La domenica eravamo invitati dalla fidanzata di mio padre, lui non venne. Lunedì lo pregai di vederci, mi disse di no, che prima di vederci voleva parlare col suo psicologo (andò dallo psicologo quando si scoprì che fumava e dopo aver smesso, subito dopo averlo scoperto cominciò le sedute), ovvero il mercoledì. Mercoledì non venne, nemmeno la sera, e piuttosto di mantenere la sua promessa uscì con i suoi amici. Il giovedì fece lo stesso, non si fece vedere, e litigammo ancor di più per questo motivo. Venerdì fece la stessa cosa, piuttosto che venir da me uscì nuovamente con i suoi amici. Sabato e domenica sua madre lo punì perché a lei non diceva cosa faceva, ne dove era! Quindi anche lei preoccupata per il figlio a causa del suo comportamento decise di levar lui la macchina per questi due giorni. Lei non sapeva che non ci vedevamo da due settimane, perché lui gli disse che tutte le volte che usciva era stato da me, lo so perché gli chiamai e parlammo un po’. Fu un Po delusa quando gli dissi che in queste due settimane nemmeno una volta era etato con me. Mentiva, sia alla famiglia che a me. La cosa che mi fece arrabbiare fu anche che lui nemmeno mi diceva che stava uscendo, io lo aspettavo con le lacrime agli occhi ogni volta più delusa. Passato sabato e domenica cominciammo a riappacificarci. Mi disse che appena poteva, sarebbe passato da me, senz’altro, non voleva passare prima per via della discussione con la madre, ma io gli credevo. Parlo di questa settimana. Non si fece vedere. Ieri sera pittosto che passare da me è uscito ritirandosi quasi alle 4 di notte. Sono tre settimane che non ci vediamo. Io soffro. Lui si diverte. Non ne posso più. Sono distrutta, vedo queste ingiustizie, vedo la sua strafottemza nei miei confronti. Io non me lo merito.. Indifferenza.. Distanza.. Penso che lui non mi ami più, ma lui non fa altro che dire che mi ama. Che gli manco, ma per me non è vero.. Non penso mi stia tradendo, lo conosco, lo avrei capito. Penso solo che dopo tre anni lui stia cercando di farmi arrivare al limite e lasciarlo.. Penso che forse lui voglia questo. La madre disse che a casa lo vedeva spesso nervoso perché litigavano spesso, e allora perché si comporta così? Oggi forse ci vedremo. Dopo tre settimane non so come reagirei.. Solo vederlo in foto o ascoltare la sua voce per telefono mi fa venir da piangere.. Mi manca ma mi sta trattando male. Mi sta trattando come non merito.. 

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

10 commenti a

Io non ce la faccio più..

  1. 1
    Rossella -

    Io penso che l’uomo all’interno del rapporto di coppia debba avere tutta la libertà per esprimersi nel modo in cui ritine più giusto. Rari sono i casi in cui capita di conoscere ragazzi che hanno un rapporto abbastanza distaccato con il mondo. Ne fanno parte, ma preferiscono una vita spartana, fatta di abitudini, a quel caos deterministico che genera in loro sensazioni di oppressione e controllo. Ma si tratta di un modo di vivere in tutto complementare all’altro. Non sono mondi opposti. Ogni persona ha la sua sensibilità. Ecco perché non potrei mai trovarmi in sintonia con un uomo che ha esigenze diverse dalle mie e che, proprio per questa ragione, non può darmi quello di cui ho bisogno come persona. Ho già le mie emozioni, non vado cercando altre passioni che potrebbero in qualche modo sconvolgermi l’esistenza. Ma le mie esigenze dipendono dal fatto che ho un temperamento di un certo tipo e un uomo dal temperamento opposto al mio riesce a rendermi sicura di quello che rappresento me donna, perché tutti i passi che muovo verso di lui si caricano di una intelligenza emotiva che mi fa capire che sono piccola, ma non sono fragile. In quella dimensione mi sento libera e sovrana. Invece ci sono donne che nelle grandi passioni, quelle che sconvolgono l’esistenza, trovano il senso della loro vita. Non è possibile fare confronti. Che dire? Ti consiglio di andare per la tua strada! Buona serta!

  2. 2
    Miss unknown -

    In poche parole mi consigli di separarmi da lui? Oggi abbiamo parlato, abbiamo chiarito, ma lui di ostina a dire che ciò che ha fatto è giusto perché eravamo lasciati e me aveva il diritto. Ne va fiero. Dice che aveva rutti i motivi.. E allora perché permettermi le cose? Perché mi dice che ci vediamo e poi preferisce fare altro.. Dice che me lo merito, per come mi sono comportata. Secondo voi è corretto? Dice che la situazione di due anni fa(ci siamo lasciati in seguito ad un litigio per un mese e mezzo) era peggiore si questa. Ma io non credo proprio..

  3. 3
    Yog -

    Beh? Se uno per trattenersi un paio d’ore in un qualsiasi posto deve avvisare:

    1) il nucleo famigliare nel cui stato famiglia è ricompreso
    2) la fidanzata
    3) i componenti della famiglia allargata del padre e della madre
    4) il nonno che rantola in casa di riposo
    5) il sindaco di Vergate, che non c’entra un ca**o, ma tant’è

    ha solo due soluzioni:

    1) crea un gruppo su whatsapp e se la cava con un semplice messaggino

    2) si mette a fumare maria di quella buona

    In questo caso, mi pare che la strada imboccata sia la n.2. Come dice Rossie, buona SERTa (è la prima volta che fa dell’ironia velata, speriamo non sia un errore di battitura).

  4. 4
    Miss Unknown -

    Yog, forse non comprendi la situazione, ho spiegato tutto per filo e per segno. Se non avvisa, dopo il periodo di “delusione” è ovvio che la madre voglia sapere dove vada, e anche io che sono la ragazza perché non vogliamo succeda nuovamente la stessa cosa.

  5. 5
    Kid -

    Madre e fidanzata che si parlano e s’impicciano dei fatti del rispettivo figlio e fidanzato sono il top del worst.

  6. 6
    Miss unknown -

    Kid ho scritto esplicitamente il motivo per cui come dici tu ci “impicciamo”! Perché siamo preoccupate!

  7. 7
    Kid -

    Tuttavia , questo non dovrebbe accadere , anche perche’ quando tu e sua madre vi parlate scommetto che vi capita di ricostruire anche le sue mosse per vedere se avesse detto la verita’ . Quindi , qualcosa di importante non va. Le cose sono due: O lui sta prendendo veramente una brutta piega ( hai detto che ora fuma , intendi che fuma sostanze ?) oppure sei troppo apprensiva , forse un po’ gelosa e lui si potrebbe essere stancato di tutte queste verifiche e per tale motivo si fa di piu’ i fatti propri di nascosto.

  8. 8
    Miss unknown -

    Kid, fumava a causa di un brutto periodo della sua vita, ma ha smesso molto tempo fa fortunatamente. Comunque no, ha proprio voluto comportarsi così per il periodo brutto che abbiamo passato ovvero queste tre settimane di cui ho parlato, dicendo che lo meritavo.

  9. 9
    Yog -

    Liberati di ‘sto idiota, questa è la mia opinione. O vuoi che te lo scriviamo in cinese?

  10. 10
    Golem -

    Proviamoci, a volte funziona:
    从这个白痴释放
    Cóng zhège báichī shìfàng.

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.