Salta i links e vai al contenuto

Un incontro può cambiare la vita ?

di

Ho quasi 50 anni, sposato da 20 e con due figli. A causa di avverse vicende lavorative, da poco più di un anno ho trovato, quasi per miracolo, un nuovo lavoro. Da quasi subito in questo nuovo ufficio ho trovato un ambiente molto positivo, in cui mi sento molto apprezzato che , unitamente alla forza morale acquisita tramite la precedente triste esperienza, mi ha pian piano trasformato anche come persona, rendendomi più sicuro e più spavaldo.  Dal primo giorno ho instaurato un buon rapporto con una mia collega, anche lei sposata e con figli, che si è subito dimostrata la più affabile e la persona maggiormente in sintonia con me, aiutandomi sempre nei momenti di difficoltà e dandomi sempre suggerimenti preziosi. Da qualche mese ci siamo confidati che abbiamo un debole l’uno per l’altra e da quel momento è stato un crescendo di emozioni e di sentimenti che ci ha portato a vivere situazioni di complicità che mai prima d’ora nessuno dei due si era mai sognato di vivere.  Da quando ci frequentiamo ho capito di quante cose importanti ho fatto a meno negli ultimi anni della mia vita, assorbito dal senso del dovere, dai sacrifici per i figli, dai problemi familiari quotidiani. Negli ultimi anni ho sempre rimproverato a mia moglie un eccessivo senso del dovere che ci ha portato progressivamente ad allontanarci, rinunciando a tanti momenti di intimità e di complicità. Ora, questa donna mi ha fatto assaporare momenti di dolcezza e di tenerezza che con mia moglie mi sono reso conto di non aver mai provato anche perchè prima delle ultime esperienze lavorative vissute ero una persona profondamente diversa, bisognosa di rassicurazioni e di essere “trainato” da una persona forte come lei. Ora sono cambiato, ho la forza di trainare io gli altri e ho bisogno di dolcezza e tenerezza che mia moglie non è in grado di darmi perchè sempre donna forte e di polso. L’incontro con questa persona, anche lei in un momento di difficoltà del suo matrimonio, mi sta sconvolgendo la vita. Per lei sto facendo cose che ho sempre sognato di fare ma non vi ero mai riuscito prima d’ora…comporre frasi d’amore, stupirla con frasi suggestive, dichiararle apertamente quello che sento per lei. Ora, dopo giorni di passione, lei ha deciso di tirarsi indietro perchè si è resa conto che il suo sentimento verso di me sta crescendo a dismisura ed ha paura delle possibili conseguenze. Io sto soffrendo come un cane anche se mi sforzo di comprendere la sua decisione. Certo, tutto è reso più difficile dal fatto che lavoriamo insieme e ci vediamo praticamente per circa 10 ore al giorno.  Il nostro rapporto è comunque sempre speciale, nel senso che ci diamo reciprocamente delle attenzioni e degli affetti che non sono comuni tra due “amici”. Lei dice che anche per lei non è facile ma che “deve” provare a salvare il salvabile nel suo matrimonio per non avere rimpianti. Io sto mettendo in dubbio tutta la mia vita : al di là di quello che potrà succedere con lei, è giusto continuare in un rapporto in cui ho messo a fuoco mancare cose vitali per me ? A 50 anni ho scoperto di avere un bisogno pazzo di certe cose e mi chiedo sempre più spesso cosa sia giusto fare. Spesso si sente dire : hanno deciso di rimanere insieme per i figli. Ma è giusto questo ? E’ giusto privarsi di emozioni, di gioie, di sensazioni che non si potranno più assaggiare ?  Non sono capace sinceramente di vedermi invecchiare in questo modo, mi sento pieno di energie, di vitalità, di capacità di stupire.  E se un giorno, ormai vecchio, dovessi rimpiangere amaramente di non aver preso certe decisioni, di non essermi concesso di vivere in compagnia di certe emozioni, solo per il senso del dovere ? I miei figli cosa mi direbbero se lo scoprissero ?  Bravo papà, grazie papà oppure sei stato un fesso papà, chi te l’ha fatto fare?  Ho sempre nella mia testa il suo viso dolce, il suo sorriso delicato, il suo modo di parlare unico. E’ il mio ultimo pensiero la sera ed il primo la mattina. Penso sempre più spesso che se il destino ci ha fatto incontrare un motivo ci deve essere. Sto male.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

6 commenti a

Un incontro può cambiare la vita ?

  1. 1
    Angwhy -

    le relazioni sul lavoro sono un arma a doppio taglio.stai molto attento visto che hai avuto il culo di trovare un posto a 50 anni

  2. 2
    decadente -

    Alla tua età è normale sentirsi attratto da una donna che ti concede dolcezza e considerazione, è un momento di crisi o, se vuoi, di passaggio che molti provano. Ma il punto è: vale la pena rovinare la propria vita, lavoro e famiglia, per un rapporto sicuramente soddisfacente ma che di fatto potrebbe portarti a rimpiangere quell’incontro piuttosto che a benedirlo come fai ora?
    Cerca di essere un minimo lungimirante e non lasciarti trasportare da una seconda adolescenza fuori tempo. Il lavoro e la famiglia sono i punti saldi della tua vita. Rifletti su questo.
    Coraggio! So bene che non è facile.

  3. 3
    limonene -

    “Negli ultimi anni ho sempre rimproverato a mia moglie un eccessivo senso del dovere che ci ha portato progressivamente ad allontanarci, rinunciando a tanti momenti di intimità e di complicità.” …beh, trovo sia stato troppo facile buttarsi tra le braccia di un’altra donna dandone la colpa alla propria moglie. hai dimenticato la cosa piu’ importante: il fatto di essere sposato. il matrimonio e’ stata una tua scelta. per rispetto al matrimonio, e soprattutto per rispetto a tua moglie, dovresti parlare prima di tutto con lei, che e’ la compagna della tua vita. dovresti parlare con lei delle vostre difficolta’ e cercare di risolverle insieme, perche’ esse vanno risolte all’interno del matrimonio, e non con terzi. poi se le cose non dovessero risolversi potete sempre prendere la decisione di dividere le vostre strade, cmq in maniera piu’ giusta e rispettosa.

  4. 4
    rossana -

    Prof,
    sì, un incontro può cambiare la vita ma… difficilmente lo potrà fare alla tua età, con moglie e figli ormai parte da decenni della tua quotidianità.

    ti si parlerà di ormoni e di chimica (pregnanti tanto in gioventù come in età matura), che potrebbero anche essere la causa scatenante di un nuovo, intenso rapporto amoroso. per me, la parte più significativa della tua lettera è la seguente:

    “questa donna mi ha fatto assaporare momenti di dolcezza e di tenerezza che con mia moglie mi sono reso conto di non aver mai provato anche perchè prima delle ultime esperienze lavorative vissute ero una persona profondamente diversa, bisognosa di rassicurazioni e di essere “trainato” da una persona forte come lei. Ora sono cambiato, ho la forza di trainare io gli altri e ho bisogno di dolcezza e tenerezza che mia moglie non è in grado di darmi perchè sempre donna forte e di polso.”

    purtroppo, questa analisi sul cambiamento, che sembra lucida e abbastanza convincente, cambiamento per quasi tutti spesso dietro l’angolo, non mi sembra sufficiente per rivoltare il tavolo a cui sei stato per tanto tempo accolto. soprattutto se la donna che oggi ti attrae e ti coinvolge esita per non avere RIMPIANTI. evidentemente, lei preferisce gli eventuali rimorsi, e questa già è una distonia di non poco conto fra di voi, che non dovrebbe essere forzata in senso opposto.

    mi dispiace per voi, in particolare perché la reciproca tentazione si esplica sul luogo di lavoro.

  5. 5
    Rossella -

    La stragrande maggioranza degli uomini tende a vivere il matrimonio un punto fermo. Dai l’idea di essere un uomo che non è mai stato il classico dongiovanni, in quel caso conosceresti il piacere della conquista. Il piacere della conquista è connaturato nel genere maschile e per questa ragione sarebbe conveniente vivere con consapevolezza la propria natura. Adesso com’adesso non mi fiderei neanche di un santo perché da donna mi rendo conto che fanno un certo effetto anche a distanza di tanti anni. Tua mogli aveva più di qualche ragione per essere gelosa.

  6. 6
    Golem -

    Qualcuno ha parlato di scariche ormonali, tardive nel tuo caso. Ha ragione, e le frasi d’amore sono un segno di cosa circola nel tuo sangue. Tu fatti la storia se vuoi, e vedrai che in capo a 7/8 mesi tutto rientrerà nella normalità, non senza aver rovinato quello che resta della tua vita famigliare. Ma forse può valere la pena, chissà. Dopo esserti tolto lo sfizio con chi oggi ti fa battere il cuore (grazie all’adrenalina), passato lo sballo starai come prima probabilmente, e avrai due donne che non ti capiscono, perché il problema lo devi risolvere prima di tutto con te stesso, e poi con tua moglie, temo.
    Auguri.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.