Salta i links e vai al contenuto

Help atteggiamenti maschili?

di

salve a tutti, 

C’è una ragazzo dove lavoro che si comporta in maniera un pò ambigua con me: premetto che non lo conosco ma lo vedo ogni giorno e da qualche settimana ho notato atteggiamenti strani da parte sua. Io davo del Lei a tutti, e lui ha iniziato da un giorno all’altro a darmi del Tu, solo che quando è in compagnia cerca sempre di non salutarmi (una volta si è addirittura messo la mano davanti il viso coprendosi gli occhi), quando è solo mi guarda fisso e mi saluta con una voce flebile e si aspetta che ricambi anch’io… Le uniche volte in cui mi ha rivolto la parola per questioni di lavoro non ho capito nulla di quello che mi ha chiesto dato che farfugliava e si tiene sempre lontano da me quasi avesse paura.

Che ne pensate di questi atteggiamenti? grazie in anticipo… 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Lavoro
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

3 commenti a

Help atteggiamenti maschili?

  1. 1
    Michelle -

    Perché vuoi saperlo? Sembra semplicemente un insicuro con problemi nelle relazioni sociali con l’altro sesso

  2. 2
    Rossella -

    Ciao,
    in questi casi conta il coinvolgimento. L’atteggiamento in se non mi è nuovo. Nel senso che dalle mie parti tanto in città quanto in provincia capita d’imbattersi in uomini che nel loro modo di fare rivelano la sapienza retorica del cavaliere medioevale. Infatti si può dire che la gelosia è stata una scoperta della maturità. In provincia riesci ad isolare il carattere che tende alla drammatizzazione del sentimento, ma in genere questa arte, perché alla fine si tratta di una vera arte, viene applicata alla professione e contribuisce a dare lustro a tutti gli aspetti della vita. In città si vive una vita diversa; nel tempo si forma una nobile tradizione basata proprio sulla tematica amorosa. Questa idealizzazione della realtà affettiva consente di rendere accessibile a tutti un progresso che all’apparenza non tiene conto degli affetti più bassi e comuni, ma serve a tenere unito il tessuto sociale. Diciamo che il privato non è determinante nella definizione del profilo pubblico della persona. Le cose accadono, purtroppo stiamo sotto il cielo, ma le persone si sentono più libere di difendere l’interesse. Hanno la forza per farlo. Si capisce che non c’è una convenienza perché il mondo appare come un porto di mare. L’attenzione alla dizione dei giovani in parte vanifica questo processo di civilizzazione che rendeva anche la sessualità un fatto privato.

  3. 3
    Rossella -

    PS Cosa dire? Dipende dal tuo trasporto. Le cose si vedono come si vogliono vedere. Un uomo che ha un approccio di questo tipo per me potrebbe essere tanto un amico e un collega quanto l’uomo della mia vita. Nel primo caso tenderei a non darvi peso e conoscendolo non mi farei problemi.

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.