Salta i links e vai al contenuto

Con una francese a Barcelona e Shanghai

Mi son innamorato di Laetitia Casta a 15 anni, quando vedo lei, francese, occhi di ghiaccio, bionda, elegante, dolcissima e molto intelligente penso che esista veramente il destino. Troppo riservata forse, aveva un qualcosa di buio nell’anima, questo mi ha attirato forse ancora di piu. Iniziamo a vivere insieme dopo due mesi, tra Barcelona e Shanghai saranno tre anni e mezzo alla fine. 

Sono stato la sua prima storia vera d’amore e il primo ad essere presentato ai parenti, lei mi ha fatto felice come nessun altro. Ho cosi tanti ricordi e memorie che mi sembra impossibile perderle. Ero sicuro come mai in vita mia di aver trovato la donna della mia vita. Ovviamente dal mio egocentrismo il mio e’ il piu’ grande amore vissuto, ahhh che ne sapete voi poveracci ? Purtroppo e’ per tutti cosi.

Ci sono due versioni di questa storia, qua la prima

1)

Questi occhi di ghiaccio tre settimane fa mi dicono che non mi ama piu. Dopo alti e bassi, dove la vedevo indecisa, e dopo una separazione di tre settimane in europa per vedere se le mancavo e’ finita. Non e’ venuta all’aereoporto, immaginavo l’epilogo. Sui cieli della Russia (7 ore !)  le scrivo una struggente lettera di amore quasi per esorcizzare il destino che gia immagino.

L’attrazione e’ venuta meno e i sentimenti son cambiati, nessun problema di gelosia, nessuna altra persona, nessuna visione di vita diversa e niente litigate. Quasi la perfezione.

Certo negli ultimi mesi ha avuto mancanze come dimenticare il nostro anniversario e altri piccoli gesti che mi han fatto stare male ma c’era qualcosa di strano. Io lo so quando uno non ama piu’, i miei amici pure e lei invece non agiva cosi. Ho provato a recuperarla con viaggi a sorprese, cucinare per lei, lettere, rose e quant’altro. Non che prima non le facessi, anzi e’ sempre stata un’ottima relazione, viaggiato un sacco, tante esperienze insieme, uscite con amici e da soli.

Non capivo pero perche’ mi avesse lasciato, i suoi occhi brillavano ancora quando mi vedeva e il suo sorriso illuminava l’aria. E quelle gambe, chiunque avrebbe ucciso per quelle gambe e per quelle sue movenze cosi sensuali.

Abbiamo pure provato a fare famiglia, poi dopo quattro/cinque mesi le prime paranoie (ti amo ma non so se sei l’uomo della mia vita) ci han fatto propendere per sospendere il progetto. 

L’amore e’ finito, tristezza e incomprensione. Vivo il mio lutto e chiedo il trasferimento in Vietnam poi chissà, restare a Shanghai sarebbe la mia fine

2) 

Ho riflettuto tanto alle sue parole e alla di-sincronia tra il parlato (non ti amo) e l’atto (ti amo). Nessun gesto di rifiuto o di pesantezza da parte sua. Mai.

Penso che magari il fatto che il fratello abbia un tumore al cervello abbia avuto un impatto, purtroppo era cosi anche prima. Rifletto sul suo buio. Parlando con un amico racconto che la mia lei e’ stata bulimica e ora e’ autolesionista da piu di dieci anni, mi guarda sgomento. Io, come lei, mi ero quasi abituato a questa routine che si verificava ogni 3/6 mesi. Non lo giudicavo quasi importante. Scoperta da me dopo tre anni di relazione, giusto prima di fare famiglia. Son seguite promesse di andare dallo psicologo e successive negazioni del problema. Ragioni: sconosciute.

Inizio a pensare anche sul fatto che bere per fuggire non sia normale, in modo pesante nelle sue poche e rare uscite con amiche tornava a casa e piangeva, mi insultava o rideva. Non era una celebrazione dell’allegria, era una sua fuga dal suo buio. Non era un bere normale.

Ho pensato che abbia provato poco prima di fare famiglia a parlare con me, a condividere i suoi demoni come mai aveva fatto con nessuno e alla fine sia stato troppo difficile per lei, non li vuole affrontare, più facile fuggire e fare finta di non avere problemi. Lei mi sembra dare ragione a questa mia versione, mi chiede scusa. Io sono distrutto, preferivo essere tradito o simili amenità’.

Solo uno dei fratelli e’ al corrente. Spiega anche la sua enorme difficoltà’ di comunicazione, che in un primo tempo mi attirava come fossi Indiana Jones nella sua testa, e del fatto che non abbia mai avuto storie serie prima (29 anni lei, 33 io) e nessuna amica. 

A un certo punto in qualsiasi relazioni devi condividere. Lei fugge.

Ancora adesso giusto prima di lasciarci mi ripete che non ha nessun problema, non deve vedere nessun psicologo. Le ripeto di farlo per lei, per se stessa perché’ per essere felici in due, uno deve esserlo prima con se stesso.

Ho provato a salvarla, a salvarci. A salvare a noi non son riuscito, ho provato credo davvero di tutto per nove mesi, a salvare lei ahimè neanche e forse questo mi dispiace ancora di più. 

Recentemente c’e’ stata l’escalation con la cocaina. Vedendo le sue richieste per messaggio ad un amico in comune mi son reso conto che e’ insalvabile, o almeno io non posso farcela, considerando anche il fatto che lei non voglia.

So che e’ innamorata di me, e’ fuggita perché’ sapevo troppo, non vuole affrontare i suoi demoni e io seppur con le mie pacate richieste (2 volte) di vedere qualcuno o comunque di impedirle una sorta di libertà’ nel tagliarsi, nel bere o nel fumare la facevo sentire non libera.

Son tre settimane che quando va bene mangio una volta al giorno, fumo 7 sigarette al giorno, normalmente ne fumavo 5 in una settimana e tutte il venerdì sera e ho perso tanti chili. 

Ho chiesto il trasferimento in Vietnam per cambiare, restando qua vivrei con la costante idea che magari lei un giorno tornera’. Vivrei in un limbo che non mi merito. Ora mi sento vecchio, brutto e poco interessante e anche se so che e’ una fase mi sembra impossibile il contrario. Mi sembra impossibile che il mio amore non ci sia.

Tutti mi dicono di farmene una ragione, alla lunga non sarei stato felice e mi son salvato da un inferno futuro. Adoro il caldo…

Pareri ? Grazie

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

17 commenti a

Con una francese a Barcelona e Shanghai

Pagine: 1 2

  1. 1
    Piccolavolpe95 -

    Probabilmente non merito la possibilità di risponderti o di sicuro non mi aggiudico il primo posto per farlo, visto che sono una ragazza di vent’anni con una personalità instabile, ma la tua lettera mi è piaciuta molto. Io ti parlo di piacere e tu sei lì che soffri, scusa, ma è così. Da come l’hai descritta dev’essere stata davvero una bella storia e fai bene a decantarla come la migliore del mondo, perché lo fai con amore e si sente. Se io fossi in te farei lo stesso. A mio parere non c’è niente che si possa dire o fare per rincuorarti o per illuminarti su qualche possibile soluzione del problema, considerando il fatto che hai già analizzato più che a fondo la questione. Tutta via, secondo me, puoi ancora permetterti il lusso di una scelta. È vero che nessuno si salva da solo ma è anche vero che non si può aiutare una persona che non vuole essere aiutata. Se il desiderio di salvarsi non parte da noi stessi, si diventa intoccabili. E il percorso per una vita più serena può cominciare se e solo se, come primo traguardo, si prende consapevolezza di avere un problema. Evidentemente la tua dolce metà non ha ancora raggiunto il fondo, non ha oltrepassato quel limite, tanto sottile ma talmente forte, da aprirle gli occhi. So che è proprio questo limite a spaventare, insomma non si sa mai in cosa può consistere (autolesionismo, droga..), ma è inevitabile. Non si può prevenire, solo curare.
    Dunque, arrivando al concreto, puoi scegliere comunque di restarle accanto, curarla ogni volta che ne avrà bisogno e facendole sentire tutto il tuo amore. Ma attenzione, potresti diventare il suo salvatore come il suo incubo, e quello si che è un inferno vero. Potrebbe respingerti o addirittura arrivare a detestarti. Oppure, semplicemente, puoi lasciarla libera. Se è la libertà che cerca, tu regalagliela. A volte fa più male aggrapparsi alle persone, che lasciarle andare. So che è difficile trovare la luce in fondo al solito caro vecchio tunnel, ma prima o poi si trova. In ogni caso se hai già deciso di trasferirti in Vietnam vuol dire che in cuor tuo una decisione l’hai già presa.
    Hai avuto la fortuna di vivere un amore vero, intenso e corrisposto e so che è banale dirlo, ma non tutti hanno questa fortuna. Hai la capacità di vedere il bello anche nel dolore e questo è un pregio che quasi nessuno possiede. Mi sento di dirti che sei una bella persona e nonostante tutto ti auguro una vita felice. Spero di non averti annoiato.

  2. 2
    Gaudente -

    ti sei liberato di una sciroccata tossica.
    Felicitazioni !
    P.S. ma sei matto a farti trasferire in Vietnam ? non si batte chiodo ! restatene a Shanghai, per carita’ !

  3. 3
    ets -

    Le persone non vogliono essere salvate, l’altro sesso spesso vive conflitti inteeriori derivanti da esperienze diverse e diversificate, riconducibili però allo stesso problema: la famiglia.
    Purtroppo se una persona è cresciuta con una famiglia non sana, sarà perennemente riconrsa dai fantasmi del passato. C’è poco da fare. Non possiamo aiutarle, non possiamo sconfiggere noi i loro demoni.
    Non c’è proprio nulla che possiamo fare. Devono farlo da se, ammesso che lo vogliano per davvero!
    La mia ex fidanzata storica da piccola era stata autolesionista perché aveva un padre non-padre e quindi ricercava attenzioni; non so se con me abbia mai svolto queste pratiche, ma non mi pare! Però qualche problema le era rimasto, voleva che io fossi presente 24 ore per 24 perché soffriva la mancanza del padre e quindi vedeva me, allora findazato, come un surrogato della figura paterna. Ma nello stesso tempo cercava riscatto da quel padre vivo, in casa, ma nella sostanza non padre. E quel riscatto lo ha cercato vomitandomi addosso tutto il suo odio verso quella figura paterna di cui ha tanto bisogno ma che nello stesso momento.. appunto.. odia.
    Sono cose che ho imparato con il tempo, riflettendo tanto e collegando i vari momenti della mia storia.
    L’anno scorso finì una storia con un’altra ragazza con cui ho convissuto un anno. Inutile dire che i suoi erano praticamente separati in casa e quindi lei disprezzava la nostra storia, non si lasciava andare e ha fatto di tutto affinché finisse. E appunto è finita.
    Alla fine della fiera che voglio dirti: che con questa tipologia di persone, che non vogliono essere aiutate, perché alla fin fine amano stare male, in quanto solo così sono abituate a vivere… non possiamo costruire nulla e quindi tanto vale metterci una pietra sopra.
    Il loro malessere interiore e il loro male di vivere, al di là delle apparenza, non può che trascinarci in tunnel senza uscita.
    Per cui amico, hai vissuto la tua storia, è finita, vai avanti e credimi: E’ STATO MEGLI COSI’

  4. 4
    Yog -

    Shangai? Ma non è il posto dove giocano con i bastoncini che devi spostare piano piano? Io frequento un centro massaggi qui a Quarto Oggiaro e le massaggiatrici sono tutte di Shangai e sono bravissime a giocare con i bastoncini. Non so se Gaudente ha ragione sul Vietnam, però sul resto non si sbaglia.

  5. 5
    maria grazia -

    condivido il discorso di ets. le persone vittime di schemi mentali erronei ( ereditati da situazioni familiari malate ) e convinte di essere nel giusto, è meglio lasciarle perdere perchè oltre che rovinare la loro vita, finiscono per rovinare anche quella di coloro che gli stanno accanto, che siano amici, familiari, figli o partners. non sono d’ accordo sul fatto che non si può uscire da certi labirinti. SI PUO’. ma solo se appunto da parte della persona si compie uno sforzo di volontà e si è disposti a rivedere radicalmente la propria visuale ( cosa non da tutti, e lo vediamo anche in questo forum ).
    SE NE ESCE, SE LO SI VUOLE. è dura, MA SE NE ESCE. con chi però NON VUOLE uscirne, come dice ets, non c’è niente da fare. non resta che mollare la presa. anche perchè in questi casi l’ altra persona cerca solo un alibi per giustificare ( a se stesso/a e agli altri ) la propria inadeguatezza e i propri fallimenti. io ad esempio ho frequentato più di una volta uomini che da piccoli avevano subito maltrattamenti in famiglia, questo ovviamente li aveva profondamente segnati ( anche nel loro rapporto con le donne ). ma credo che in fondo in fondo gli risultasse più comodo fare le vittime e sfogare i loro disagi sulla malcapitata di turno, piuttosto che armarsi coraggiosamente per superare e rielaborare i loro traumi.

  6. 6
    Sofia -

    No scusatemi…ragazzi..fermi un attimo…caro..shanghay82 fammi capire un attimo OK?
    Tu sei l’_ex di laetitia casta?
    La modella francese sempre incinta è che stava con Stefano accorsi??

    Premesso che non mi è mai piaciuta ….e come viso sinceramente non è poi tutta sta gran bellezza soprattutto il sorriso…e che ci sono modelle il triplo più belle di lei,non ho mai seguito la sua storia ne mi interessava!

    So solo ( perché lo avevo letto per puro caso su internet) che si era lasciata con accorsi e si era messa insieme a Lorenzo durante..un pugliese italiano…. Sei te??????

    E poi che adesso lo aveva già lasciato…e sta già con un altro…francese come lei!
    Ecco..tutto ciò che so di lei…
    Cmq caro ragazzo se tu sei davvero stato con lei mi spiace…non che VI siete lasciati (perché hanno ragione ha dirti che TI SEI SALVATO) ma mi spiace che ti tormenti così!

    Sai ti dico una cosa…chi più chi meno…chi in modo molto più profondo,tutti noi abbiamo un buio nell’anima! Tutti in un modo o nell’altro abbiamo probblemi..sofferenza…rancori delusioni e dispiaceri dentro.. Ma sai qual’è la differenza tra noi persone normali e i vip o le persone famose come la tua letitia casta?…
    Che LORO NON HANNO SOLO IL BUIO DENTRO MA SONO MARCI DA FAR SCHIFO!
    loro hanno il potere ….i soldi…si possono permettere ogni sfizio..ogni capriccio..hanno tutto ciò che si può volere dalla vita! EPPURE….ALLA FINE COME SI RIDUCONO?
    Bulimiche…autolesioniste…drogate o alcolizzato!
    Sono TUTTI COSÌ in quel mondo…sono marci dentro… Perché NON SANNO VIVERE..il loro mondo è solo APPARIRE..NON VIVERE…è diversa la cosa!
    Vivere…con mille probblemi di ogni tipo che ti spaccano la testa ogni giorno…cercare soluzioni ..lavori e soldi che non ci sono..pagare debiti… Ecc….loro non sanno neanche cosa cazzo significhi….sono deboli..e vuoti….

    Non vuole curarsi e andare da qualcuno? E chissenefrega! Lasciala al suo destino!
    Est ha perfettamente ragione!
    Devi lasciarla andare ….non credo nemmeno ti abbia mai amato…altro che’ ancora innamorata di te…per carità!

    Pensa a te… E a ritrovarti..
    Pensa a stare meglio..
    Lei ti avrebbe solo trascinato nel suo buio!

  7. 7
    Sofia -

    EST io condivido il tuo commento!
    Hai detto cose giuste!
    Però mi sento di dire che ci sono donne e donne!
    Tu hai un brutto karma con le donne……e io lo avevo gia’ capito da un po questo….e mi spiace..perché cmq mi sembri un bravo ragazzo alla fine!
    Però hai un destino particolare e devi ancora cercare molto per trovare quella giusta!
    Io ho una famiglia molto difficile..ci sono ben 4 divorzi..i miei OVVIAMENTE per primi. ..e mio padre anche se ne e’ andato via quando ero piccola…e ancora adesso e’un anno che non gli parlo…ho passato di tutto e di piu nella vita Ma io non ho mai fatto pesare o pagare a qualcuno LA MIA VITA! TANTO MENO AGLI UOMINI CON CUI SONO STATA!
    Quindi trovo assurdo e demenziale che la tua ex abbia fatto di tutto per rovinare la vostra storia e che la disprezzasse perché i suoi erano separati in casa! Che cazzo centra!
    Ci sono donne e donne!
    La tua ex era solo una stupida immatura non innamorata di te…debole e ingiusta che faceva pagare a te i probblemi con i suoi!
    Ci sono donne di merda che valgono un cazzo e altre donne!
    Staremo freschi!
    Io con tutto l’inferno che ho passato nella vita avrei come minimo dovuto diventare una sbandata! Una drogata! E alcolizzata! O avrei dovuto sparare a qualcuno! Seguendo i ragionamenti demenziali di queste donne così deboli!!invece mai è successo una sola di queste cose! Mai!
    Io invece mi sono sempre tenuta tutto dentro!
    Mai mi sono permessa di fare del male a qualcuno o rispondergli male o far pesare tutta la mia vita a amici o fidanzati!
    Sono sempre stata dolce e gentile! Eppure ho avuto solo merda in cambio da loro!
    Ma nonostante tutto..e tu lo sai perché mi leggi..non mi sono mai permessa di generalizzare e dire ” io odio tutti gli uomini! Gli uomini sono tutti una merda!/tutti falsi o tutti che tradiscono”! Mai ho detto qua una frase del genere….proprio perché nonostante tutto…io voglio essere giusta e continuerò ad esserlo…ci sono uomini e uomini anche qui!
    Est io ti auguro di trovare la tua strada con le donne.,.e di trovarne una che sappia davvero apprezzarti..

  8. 8
    Golem -

    Aspetta, Sofy. Shanghai dunque non solo si è innamorato di Letizia Casta a 15 anni, che nonostante questo ha avuto una relazione parallela con Stefano Accorsi, ma abbiamo saputo anche che il fratello della bella corsa sempre incinta ha un tumore al cervello.
    Forse Shanghai 82 non diventerà mai uno scrittore, ma LaD una rivista di gossip sicuramente.
    “LaD 3001. Odissea nello sfascio”

  9. 9
    ets -

    @Sofia non credo sia una questine di Karma, è che io ho avuto una vita molto complicata dai 20 in avanti e ho dovuto sopportare tutto sulle mie spalle senza chiedere niente a nessuno, perché sono molto autonomo in tutto e raramente chiedo una mano agli altri.
    Tornando a noi, dicevo, ho avuto una vita complicata per tanti motivi e per questo non sono l’hipster di turno che ci sa fare con le donne prendendole per il culo.
    Sono leale, sincero e raramente divento cattivo e questo mio atteggiamento, aimè, dall’altro sesso non viene apprezzato.
    Non do molta importanza alle chiacchere e siccome ho visto cose molto brutte so quanto sia importante una bella famiglia, la tranquillità domestica, i buoin rapporti con gli altri, il silenzio, lo star soli a riflettere e tutto il resto.
    Detto ciò l’unica volta che ho chiesto aiuto è stato alla soglia dei 30, non riuscivo più a gestire tutto dopo 10 anni di inferno, la risposta è stata un “ciao e grazie hai una vita troppo complicata per me io voglio vivere tranquilla”
    Ovviamente queste parole sono state un macigno che mi hanno accompagnato negli ultimi 3 anni in cui, ammetto, non sono stato per niente bene a livello psicologico.
    Questo mio malessere ovviamnete, seppur a livello lavorativo mi ha fatto da booster, mi ha spinto però in storie completamente sballate dalle quali non è sorto nulla di buono!
    Fortunatamente ora sono nella fase ascendente perché molti miei progetti si stanno realizzando, sono più o meno tranquillo e ho una certa stabilità. Questo mi permette di tranquillizarmi e “planare” sui problemi come no mai.
    Per la verità ora ho una vita piuttosto intensa e non riesco, seppur volessi, a impegnarmi per trovare una donna.
    Vuoi o non vuoi c vuole tempo da dedicare a certe cose e poi molte donne sono così sospettose, acide, arcigne, supponenti e indifferenti che quasi ti passa la voglia di continuare a provarci. Nemmeno fossero le reginette di Montecarlo!
    Poi credo che la donna non sia una cima in fatto di scelta, si accompagna sempre con quelli sbagliati ed io essendo quello giusto rimango solo :D :D :D
    Tutto cio’ unito al fatto che ho una buona autostima, mi fanno desistere dal continuare il corteggiamento se non vedo un minimo di interesse dall’altra parte. Non è che si può vivere per zerbinare!
    A dire il vero però erano almeno 15 anni che non ero così tranquillo e relativamente sereno. Sarà che magari l’altro sesso non porta che guai??? :D

    Mi chiamo ETS come una canzone dei Depeche Mode “Enjoy the Silence”, NON EST !!
    Ci tengo molto perché se c’è una cosa che ho imparato negli ultimi anni è proprio quella di apprezzare il silenzio.

    ps: sulla ex di cui parli hai perfettamente ragione, è solo una ragazzetta viziata figlia di gente ricca. E’ così avida di sentimento che un blocco di marmo era più romantica. E’ stata così asettica che seppur vi sia stata convivenza, mi dimentico a volte di averla pure conosciuta.

  10. 10
    shanghai82 -

    Grazie a tutti prima di tutto dei pareri. Spero di non chiudermi e credere ancora nell’amore.

    Per Sofia, forse mi son espresso male ma intendevo che da piccolo ero innamorato di Laetitia Casta e poi da grande ho conosciuto una francese che aveva qualche tratto in comune con lei…. Non son mai stato con Laetitia Casta ne son pugliese :)

    Oggi ho cambiato casa. per i prossimi due mesi torno a fare il “ragazzo” dividendo l’appartamento. Mi sembra incredibile.

    Lo scrivo qua cosi non lo scrivo a nessuno… quanto la rivorrei indietro. Devo andare avanti ma giornate come questa sono davvero difficili. Il mio cuore e’ a pezzi e mi sento davvero perso.

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.