Salta i links e vai al contenuto

Fine (2)

di
  1. Buongiorno Signor Direttore e buongiorno a tutti i lettori di questo sito. A malincuore devo informarvi che ieri ho ricevuto dall’ufficiale giudiziario del tribunale di Busto Arsizio l’atto di precetto (N. 451/13) che ci comunica che immediatamente entro 10 giorni dobbiamo abbandonare i locali. Sono molto triste e confuso perche’ non so cosa fare. Mia moglie piange come una bambina chiusa nel suo dolore senza dire piu’ una parola, mentre i miei figli venuti a conoscenza della brutta notizia, con le lacrime agli occhi sono andati ad abbracciare e consolare la mamma. Una scena veramente straziante e commovente che farebbe piangere qualsiasi persona anche la piu’ dura di cuore. Non sapendo cosa fare sono subito uscito per andare a piangere in solitudine provando vergogna nei loro confronti e pregando Dio affinche’ ci aiuti anzi che aiuti mia moglie e i miei figli anche donandogli la mia vita,ormai inutile. Ho chiamato la signora Nuccia della Caritas della parrocchia di San Michele di Busto Arsizio che ci segue da 3 anni, raccontandogli dell’accaduto e anche lei non si aspettava cosi presto questo giudizio. Ci ha tranquillizzati un po’ ma l’unica soluzione in questo momento e’ trovare un affitto, ma con quali soldi? con quale referenze se non ho un lavoro? il problema urgente in questo momento non e’ trovare una sistemazione per i mobili come ha detto qualcuno, ma la priorita’ assoluta siamo noi, che non siamo degli oggetti ma delle persone umane che stanno soffrendo. Ho informato anche i servizi sociali e anche loro sono dispiaciuti, ma anche loro hanno la stessa soluzione: trovare momentaneamente una sistemazione fin tanto che non si trova un alloggio sicuro e fin tanto che non possiamo fare la domanda per le case popolari, cosa molto lunga. Mi sento molto confuso non so cosa fare, mi sta scoppiando il cervello, perche’ la situazione e’ molto grave. Vi prego con tutto il cuore e con tutta l’anima di aiutarci per non finire in mezzo alla strada. Non voglio che lo facciate per me ma per mia moglie e i miei figli, di me non mi interessa niente, posso anche andare per strada, ma la mia famiglia no, non e’ giusto che venga turbata la loro esistenza e la loro vita. Loro sono solo vittime di un destino crudele che ci ha portato a questo punto. Io spero tanto e me lo auguro con tutto il cuore che in mezzo a tutti voi ci siano molte persone che possono fare qualcosa per noi, anche facendo girare la notizia  ad altre persone che non leggono questo sito ma che possono farlo portando a conoscenza il nostro delicato problema. Non voglio arrecare disturbo a nessuno ma vorrei entrare solamente entrare nei vostri cuori e nella vostra sensibilita’ umana. Dio ti prego aiutaci a sopportare questa sofferenza, non ci abbandonare, non ci abbandonate. Chiunque desidera aiutarci puo’ farlo attraverso la Parrocchia di San Michele in Busto Arsizio  o direttamente con noi. Email: faso.64@hotmail.it. Vi supplico non ci abbandonate non rimanete indifferenti e ‘una questione di emergenza e di umanita’ Cristiana.    Grazie Infinito a tutti.
  2. Che Dio vi benedica.
  3. Famiglia Giacomo fasone
    1. Via Ragazzi del 99 n.2 Busto Arsizio (Va) 

L'autore ha scritto 33 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

33 commenti a

Fine (2)

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Rossella -

    Potresti affittare un garage per tenerci i mobili e tornare a vivere con i tuoi. Immagino che avrai ancora la tua stanza? Cosa ti costa? In periferia si trovano fondi a buon mercato e poi il mercato degli affitti è diverso da quello di qualche anno fa, con meno di duecento euro potresti trovare una metratura interessante anche in un centro abitato. Si tratterebbe di una soluzione temporanea… è chiaro che dopo dovresti cercarti un lavoro, anche all’estero… perchè no? Certo, ti sembrerà strano perchè in questi anni non hanno fatto altro che alimentare un certo tipo di pensiero. Sposarsi, da che mondo è mondo, significa fare una scelta di vita e potrebbe capitare di dover seguire il marito, non sarebbe la fine del mondo!Ci sono donne che lavorano e mariti che stanno a casa… purtroppo si deve fare di necessità virtù!

  2. 2
    maria grazia -

    purtroppo difficilmente troverai chi ti aiuterà concretamente tra le persone comuni, perchè ognuno ha i suoi problemi ed è concentrato su se stesso. L’ unica cosa che mi sento di consigliarti è di appellarti a qualche personaggio di spicco e di parlare del tuo caso a qualche emittente televisiva, suscitando l’ attenzione dei media. Solo in questo modo si smuove qualcosa; a fare i “bravi” e a stare buoni sperando nella sorte non ci si guadagna nulla. e comunque è come dici tu: se non si ha un lavoro stabile e non si possono fornire garanzie, avere una casa di PROPRIETA’ è IMPORTANTISSIMO, non è un CAPRICCIO! perchè nessuno affitta a un disoccupato che è anche in ristrettezze ( men che meno se ha pure una famiglia a carico ). Ma sono cose ovviamente che solo chi vive nel MONDO REALE può sapere.

    in bocca al lupo!

  3. 3
    filipp -

    Ciao Giacomo sono terribilmente dispiaciuto per la situazione che stai vivendo. Ma perché non hai fatto domanda per la casa popolare per tempo visto che avevi intuito che le cose sarebbero finite così? Scusa la domanda forse inopportuna ma mi sorge istintiva. Io da parte mia non saprei come aiutarti. Vai al comune cerca di parlare con qualche assessore, il sindaco, a costo di aspettarlo all’uscita del comune l’intera giornata. Non posso credere che nel paese in cui viviamo possa essere sbattuta in strada dall’oggi al domani un’intera famiglia. Ma perché mai paghiamo le tasse allora? Aggiornaci Giacomo. Io ti abbraccio e ti faccio tanti auguri. Spero con tutto il cuore che si trovi una soluzione al più presto.

  4. 4
    Giacomo -

    Purtroppo non e’ facile e neanche piu’ possibile tornare alle origini.30 anni che manco dalla sicilia e molti anni che non vado piu’. Mia mamma e’ malata e la sua casa e’ molto piccola per viverci, tutto cio’ e’ da escludere.In questo momento non nessun idea su cosa fare, anche perche’ non ho neanche i mezzi per poter fare qualsiasi progetto. I mobili sono l’utlima cosa in questo momento a cui pensare, la priorita’ siamo noi.

  5. 5
    lorenzomarc -

    Non so veramente come aiutarti, scrivo questo messaggio perché spero vivamente che tu riesca a risollevarti o quantomeno a trovare una sistemazione seppur temporanea in attesa di tempi migliori. Un sincero in bocca al lupo a te e la tua famiglia!

  6. 6
    Gaudente -

    ….e speriamo che dopo 29 tentativi di scam via internet tu venga finalmente trasferito in un posto privo di connessione.

  7. 7
    Golem -

    Gaudente, ma un bel vaffanculo come di deve non te lo ha mai detto nessuno? No? Allora comincio io, sperando che qualcun altro che lo pensa abbia il coraggio di aggiungersi per formare un coro.
    Sei uno dei tanti vigliacchetti senza volto. Sia nel virtuale che nel reale. Ma tu sei il numero uno, Gaudente, che fa rima con Pezzente, come verrai chiamato sin da ora. Merda.

  8. 8
    giacomo -

    Grazie a tutte le persone di buon senso che hanno a cuore il nostro problema. Non sembra ma le parole di conforto hanno un enorme importanza per avere forza e coraggio. Chiedo scusa a tutti coloro che con le mie lettere ho arrecato disturbo, ma ho sempre detto che le mie parole sono rivolti a tutti anche a chi ho dato fastidio.

  9. 9
    Giacomo -

    Golem ti ringrazio tantissimo anche a nome di tutti coloro che vivono come me.

  10. 10
    Arianna -

    Golem..mi aggiungo io senza problemi “GAUDENTE VAFFANCULO”..imbecille che non sei altro..ma come si fa ad essere tanto cattivi??…caro Giacomo purtroppo viviamo molto lontani..e quindi non saprei davvero come aiutarti…ma credimi vorrei tanto farlo!..l’idea di Mariagrazia non sarebbe da sottovalutare..prova a mandare una mail a Pomeriggio 5..solitamente sono senbili quando ci sono casi di emergenza..e potrebbe esserti utile..provaci!..io pregherò per te e per i tuoi cari..affinche’ possa cessare tutta questa sofferenza..un abbraccio e non mollare!..un ultima cosa la scrivo per la cara Rossella..che si diverte a commentare qualsiasi lettera..presente su questo sito…quando leggo i tuoi commenti..spesso mi faccio due risate..(soprattutto quando scrivi cose che non c’entrano un cazzo!)..a volte devo ammettere..che qualcosa di sensato la scrivi..ma in questo caso..facevi bene ad astenerti.. Giacomo scrive CHIARAMENTE..che rischia di andarsene sotto i ponti..e tu gli consigli di fittarsi un garage???..non pensi che se si potesse permettere “un affitto”..prenderebbe una casa??..dopo questa ulteriore caduta di stile..credo che un bel VAFFANCULO..lo meriti anche tu!!..

Pagine: 1 2 3 4

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.