Salta i links e vai al contenuto

Fame nervosa indotta da libri pallosi

di

“Ragazzi vi volevo raccontare una cosa” ha urlato Michela ieri sera mentre attraversava la strada per raggiungerci, cercando di evitare alcune grosse pozze d’acqua che si sono formate in questi giorni per colpa della perdita di una colonnina antincendio.

Nessuno di noi la ha badata, ovvio, Michela è un’obesa trasandata, una ‘hopeless’, come la chiama Gigi. Perciò abbiamo allungato il passo e la abbiamo lasciata ad affannarsi per raggiungerci, e quella appresso a noi a correrci dietro, come fanno i cagnolini bastardi.

 

“Ahò, quella st****a è scivolata” ha detto la Lisa.

Io e Gigi ci siamo voltati contemporaneamente. Michela era davvero scivolata all’inizio del marciapiede e ora se ne stava sdraiata per terra, dal cielo continuavano a scendere nubi grevi, dense di nebbia e di smog, e nessuno di noi aveva voglia di starsene là a respirare l’aria di Quarto Oggiaro.

 

“Essì, è proppio caduta” ha puntualizzato Gigi.

“An vedi” è stato il mio commento, poi ci siamo girati tutti quanti e abbiamo ripreso a camminare.

 

Brava ragazza, la Michela. Ci piace che stia nella nostra compagnia, per noi gli amici sono più importanti dei genitori.

 

Qualche settimana fa l’avevo incontrata in erboristeria, lei si era subito affrettata a dirmi che era lì per comprare qualcosina che l’aiutasse a reggere il ritmo degli esami.

“Aha”, avevo commentato.

Gironzolando tra i banconi avevo notato un prodotto curioso, mi pare l’etichetta recitasse UPDIETA, i componenti risultano essere Griffonia Speciosa, Rodiola Gallica e Curcuma Macilenta, tre sostanze che secondo le più aggiornate ricerche scientifiche dovrebbero aiutare a calmare la fame nervosa indotta dai libri pallosi.

Non è che io soffra di fame nervosa indotta, ma ne soffre Michela e ritenevo mio dovere segnalarle il medicinale. Nei periodi pre-esami quella grassona è molto agitata e mangia solo schifezze… le ci vorrebbe un bypass o una stomia, un buco nella pancia o qualcosa del genere, perché Michela è capace di mangiare quintali di roba. Se ci aggiungete che sta leggendo “Viaggio in Portogallo” di Saramago, beh, immagino capiate, ma anche no.

Quando la abbiamo lasciata a rotolarsi nelle pozze d’acqua doveva essere sicuramente una decina di giorni che prendeva compresse di UPDIETA…ma niente…assolutamente niente…la fame nervosa la stava ancora distruggendo…tant’è che aveva deciso di vendere su eBay la sua copia di “Viaggio in Portogallo”, nonostante fosse certa di non riuscire a recuperare ciò che aveva devoluto alla Feltrinelli.

 

Va beh, in fondo UPDIETA non è un medicinale ma un prodotto erboristico…e quindi … l’abbiamo detto e ridetto, per far stare bene il nostro corpo le regole sono fondamentalmente due, evitare i libri pallosi e stare in una bella compagnia di amici come la nostra. He!

Non molto tempo fa, guardando la trasmissione Safe, ho avuto modo di seguire con particolare interesse una puntata in cui si parlava dell’uomo più annoiato del mondo: il colombiano Manuel Erube, entrato nell’inclito Guinness dei Primati per avere letto 550 volte proprio “Viaggio in Portogallo”.

Senza ipocrisie, non vi nascondo che il mio primo pensiero, accompagnato da uno sbadiglio, è stato: “Oh mio Dio!!!”

Lo sbadiglio è poi degenerato in un rutto tanto fragoroso quanto triste e mi è sovvenuto che la vita di Manuel Erube è in realtà una “non vita”, dato che trascorre le sue giornate sdraiato a letto con in mano “Viaggio in Portogallo”, ma in realtà, pur di restare nel Guinness, non può – in alcun modo – muovere un passo: non può andare a Soero do Sol, non può passare il confine presso il Duero, non può andare ad ammirare chiesette, non può indugiare con le paesane.

E’ difficile non criticare questa scelta di vita, ma nel suo caso specifico non si può parlare di malattia mentale, congenita o altro, ma solo ed esclusivamente di feroce ostinazione e sono pronto a scommettere che ben presto, anche lui, si troverà di fronte al problema dell’obesità, il male del terzo millennio.

 

Oggi non piove ancora. “Piove, governo ladro”, si diceva. Vedi quindi che i politici son tutti onesti, ormai è secco da tre mesi. Sarebbe il tempo giusto per turarsi in casa a leggere “Viaggio in Portogallo”, ma io non sono un eroe come Manuel Erube e non ce la faccio, preferisco uscire con la mia compagnia.

E’ facile darsi appuntamento, c’è Facebook, davvero molto pratico. La mia è una gran bella compagnia, siamo io (questo è scontato), la Lisa, Michela e Gigi. Troppo forti. Qualche volta c’è anche Marco, ma va e viene, è peggio della riforma delle pensioni.

 

Intanto che sto a scrivere qui su LaD ho già mandato il segnale a tutti, ci troviamo alle 16.00 al Boccalotto, il nuovo pub che hanno aperto a mezzo chilometro dal mio laido bilocale, proprio dove hanno tombato un canale putrido un paio di anni fa. La Michela non l’ho manco considerata, quella è obesa, una ‘hopeless’, questo l’ho già detto, tanto quella trova sempre il modo di mettersi in mezzo ai marri senza che ci sia bisogno di invitarla.

E’ importante avere una bella compagnia, soprattutto se l’alternativa sono libri come ‘Viaggio in Portogallo”.

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

8 commenti a

Fame nervosa indotta da libri pallosi

  1. 1
    iosonoio -

    Sicuro di non avere qualche problema? Le persone obese, sono tali per diversi motivi, maconsiderando che siete i soliti bimbi viziati che non hanno mai capito niente in vita loro, forse è ora che vi svegliate e che iniziate a conoscere il mondo, magari cominciando dal Portogallo! !!

  2. 2
    Yog -

    Aha

  3. 3
    Confusa30 -

    sti caxxi…

  4. 4
    Yog -

    Che c’entra craxi?

  5. 5
    Sofia -

    Yog!!!mi fai morire!!
    Ti adoro sai??
    No….voleva dire “_sti cazzi”!
    Ma non ha spiegato!
    Confusa 30 …perché hai detto ” sti cazzi a yog??”…ma….va be! Ciao bellissimo un grande bacio di fine anno!…(dove vuoi tu!*)

  6. 6
    Yog -

    Un bacio anche a te Sofia! E auguri di buon 2016 ai CARDINI di LaD, ovvero Golem, Mariagrazia (ma dov’è finita?), la sunnominata Sofia, l’incredibile Rossella, il sempre rimpianto Toponomasta e la new entry Dilapidata! Auguri anche a Beppino che forse forse ci guarda da Lassù (o, più verosimilmente, da Laggiù) e pure a quelli che hanno il pisello piccolo e se lo guardano da dieci anni senza peraltro che nulla cambi, anche perché mica cresce se uno se lo guarda.

  7. 7
    Gaudente -

    spiegami un po’ come fa la curcuma ad essere “macilenta” (macilento= magro , riferito a uomini o animali)

  8. 8
    Golem -

    Sì Yog, auguri a questa LaD che avanza. E come tutti gli avanzi di questo periodo dell’anno, che non vada sprecato.
    Buon Anno.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.