Salta i links e vai al contenuto

Ex che torna, ex che va

di

Salve a tutti, rieccomi di nuovo qui, con nuovi aggiornamenti, ma per chi non conosce la mia storia la racconterò MOLTO brevemente, nel caso in cui non capite qualcosa basta chiedere e vi spiego meglio :)

Io 24 lei 18, siamo stati insieme 1 anno e mezzo, io lascio lei (a giugno) perché ero stufo dei suoi comportamenti da bambina, della sua gelosia eccessiva (ero io che gli davo modo ovviamente) in pratica mi ero stufato di lei, sentivo di non amarla più, quindi la lascio, lei continua a cercarmi tutti i giorni, e a pregarmi di vederci e di tornare insieme, io rifiuto e sto sempre sulle mie, dopo un mese parte per fare campeggio con la nostra chiesa e altre chiese (agosto), conosce un ragazzo.. iniziano a sentirsi e si fidanzano (io non ne sapevo nulla) lei in tutto ciò continuava a scrivermi a chiamarmi (anche quando era lì) dicendomi che gli mancavo che non riusciva a stare senza di me, che vuole provare a ricominciare perché sono stato un pezzo importante della sua vita, che è cresciuta con me ecc.. ecc.. io vedo una foto strana con questo tizio su fb mi incazzo ancora di più e decido di non risponderla più, e quando mi passa per la testa di rispondonderla lo faccio un modo freddo. Tutto questo Finché non vengo a sapere da sua madre che sua figlia ha un’altra storia (con questo tizio che ha conosciuto lì) il mondo mi cade addosso, lì inizio a capire che se ci sto tanto ma tanto male, vuol dire che io l’amo ancora, che provo qualcosa per lei, faccio di tutto per recuperare e salvare il rapporto, lei ci sta, e mentre sta con lui continuiamo a sentirci, lei mi dedica storie su instangram, mi chiama, ci vediamo, sta benissimo, ma ha paura e non è sicura che io sono davvero cambiato, allora lì io decido di mollare e tronco tutto.

Passano mesi, per la precisione 8, lei è ancora con lui, io sono fidanzato da 5 mesi con un’altra ragazza (mi sono impegnato a novembre) in questi mesi lei ha SEMPRE e dico SEMPRE mandato segnali attraverso le storie di instagram (da agosto), segnali ovviamente diretti, dedicava link, canzoni, ma mi scriveva anche attraverso le storie (a gennaio) , poi ha iniziato a scrivermi in privato (a febbraio) e poi ci siamo sentiti anche su whatsapp, lei è gelosissima della mia fidanzata, la conosce anche dato che abitano vicine, e da quando ha saputo che stiamo insieme (la mia ragazza viene in chiesa con me, e lei ci vede tutte le domeniche) iniziava ad insultarla (in chat privata con me) offendendola e dicendo cose poche carine sul suo conto, mi ha detto che voleva riprovarci con me, che potevamo chiarire, solo che lei ha paura di me, ha sofferto in passato e che non vuole soffrire, ha paura di andare oltre con me, dice che io sono sul piedistallo, perché lei ha fatto di tutto per avere un contatto con me mentre io niente, ma io giustamente avevo paura anche io! anche se non sembra, e posso essere il classico str*nzo di turno, anche io ho un cuore! e ci sto ancora male per lei, anche se me la tiravo, anche se quando mi diceva parole dolci io non mi sbilancio più di tanto, non vuol dire che non provo nulla, ma che ho paura!

Tutto questo cessa il 14 Marzo 2017, fino al 28 Febbraio lei mi ha scritto, non abbiamo fatto altro che litigare perché lei mi accusa sempre degli sbagli che facevo quando stavamo insieme, io invece gli accusavo degli sbagli che ha fatto in questo periodo, e gli facevo scenate sul suo tipo, quindi non si riusciva mai a trovare un accordo per andare d’accordo e senza litigare a causa della gelosia per i rispettivi compagni. Mi chiese anche di vederci fuori chiesa, ma rifiutai, gli chiesi se era possibile vederci in un altro posto, lei prima mi disse di no, e poi mi disse che ci avrebbe pensato e che mi avrebbe fatto sapere. Il 14 marzo cessa tutto perché io scopro che lei mi ha nascosto una storia su whatsapp dove lei ha messo una foto col suo fidanzato (cosa che lei non ha mai fatto, non mette mai foto di loro due, lui si, ma lei mai) la vedo dal telefono di mia sorella, preso dalla rabbia per la mancanza di rispetto, la contatto, litighiamo per diverse ore, tolgo il segui su insta, e mentre lei è in lacrime per come la stavo trattando mi prega di non bloccarla e di restare.. ma io preso dalla rabbia dopo aver sentito le parole “se fossi stato uomo mi avresti fatto passare tutte le paure che ho, e avresti fatto di tutto per farci ritornare insieme” la blocco anche su whatsapp.

La sblocco la settimana dopo, perché capisco che infondo è inutile tenerla bloccata, ma senza fare nulla ne la scrivo ne niente, lei da lì inizia a mettere storie su whatsapp dedicate al ragazzo (non foto loro, ma link e screen delle loro chat) COSA CHE NON HA MAI FATTO, addirittura gli dedica la canzone che aveva dedicato a me il mese prima, io ora ovviamente ci sto male, ma non lo do a vedere, mi chiedo come sia possibile che lei in così poco tempo ha cambiato idea e di colpo si è “innamorata” del suo ragazzo, e pensare che le cose tra di loro SONO SEMPRE ANDATE BENE, lui stravede per lei e non gli fa mancare nulla, fa tutto quello che io non facevo, ha occhi solo per lei, quindi è da escludere che sia tornata perché non andava bene con lui, ANZI, quando gli ho chiesto: ” se con me è sempre stato un pugno allo stomaco, se ti ho fatto male, e ti faccio soffrire perché sei tornata indietro?” e lei ha risposto con: “perché sono una stupida, tu non capisci niente..” come dovrei comportarmi? indifferenza?

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

3 commenti a

Ex che torna, ex che va

  1. 1
    Pax -

    L’altra lettera mi sembra che non specificava l’età. Lei è ancora teen ager, tu sei molto più vecchio, ma vi comportate come quattordicenni tutti e due.

  2. 2
    Rossella -

    La tua lettera spiega il significato della separazione degli stili e l’importanza delle dottrine. Secondo me chi crede nel fato, nel destino o in Dio non può illudersi di poter fare da solo. Talvolta quando leggo i giornali mi capita di provare un certo disappunto davanti ad alcune notizie perché ho avuto la possibilità di conoscere intere famiglie segnate dallo stesso destino che non hanno avuto la possibilità di conoscere i sentimenti (e già questo dato mi ha fatto capire che questi sono una forma d’idealizzazione della cultura borghese moderna), ma si sono orientati in direzioni che non hanno favorito l’integrazione perché la loro natura li porta a rifiutare di stare sottoposti (al giudizio, al coniuge, alla chiesa, ecc.). Non ti nascondo che questa mentalità non mi è del tutto estranea, ma che ho avuto la possibilità di conoscere i sentimenti (e quindi di vestire le mie emozioni) perché ho ricevuto un tipo di educazione di stampo cattolico che non ha negato la mia unicità e di far parte del ceto medio perché la mia famiglia era inserita in società. Ho preso dimestichezza con una serie di riti che molto probabilmente non sarebbero stati neanche alla mia portata e me la cavo bene nelle relazioni sociali. Mi rendo conto che vivi con grande disappunto una psicologia che non comprendi, ma purtroppo la gelosia nasce dalla consapevolezza che nel mondo esistono le tentazioni. A quel punto sta a te capire quanto tieni veramente a questa ragazza. Il mondo in cui ti appresti ad entrare scegliendola è un mondo idealizzato in cui le azioni si svolgono su uno sfondo astratto, fuori del tempo e dello spazio reali, come nella tradizione classica. Questa struttura consente alle persone di essere superiori senza sentirsi superiori a nessuno. In una parola di comprendersi nonostante tutto senza legarsi al dito pensieri, parole, opere e omissioni.

  3. 3
    Rossella -

    La sacralità dell’uomo nella storia consiste in questo, ma nel mondo di oggi è diventato sempre più difficile andare avanti perché non si tiene conto delle croci che ogni persona si trascina per la vita e quindi del senso di oppressione che le porta a non essere un portatore assoluto di virtù.

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.