Salta i links e vai al contenuto

Ci salvano i cinesi?

Cinesi per salvar l’Italia?

Ho notato che nella disastrata economia eppur si muove qualcuno, chi e? I cinesi!Provate a vendere la vostra attivita’ e chi arriva disposto a trattare, sempre e solo loro, almeno evitano chiusure di locali, fabbriche, immobili ormai abbandonati vengon acquisiti dai figli del sol levante. Se son solo loro e non noi italiani non e’ dovuto solamente alla disponibilita’ finanziaria ma da fattori come educazione e comportamento che derivano da quanto ci han insegnato e quanto facciamo al seguito di mode tradizioni o gruppi di cui facciamo parte.La sfrenata corsa al divertimento dalle costose vacanze lo sballo serale l’avere l’auto meravigliosa l’essere e contare primegggiare con valori ormai dettati da un fraintendmento del benessere non ci permettono ne di risparmiare ne di aver altre prospettive.Perche’ non riusciam ad esser come loro?.
Anche ,i nostri genitori han sofferto quando ancora si costruiva ,comunque erano esempi di rettitudine per vivere anche col poco.
Ora il mondo cade addosso agli italiani, a questi giovani al cinquanta per cento disoccupati, chi ha risolto invece se ne infischia degli altri proprio per quell’ egoismo e benessere mal compresi motivo di vita, dobbiamo fermare questa emorragia di sangue altrimenti il corpo stesso va morendo.
E prendo spunto dai cinesi per chiedermi se e come mai son diversi. Avete visto forse anche nei nostri ragazzi la volonta’ di migliorare,di costruire?No, non hanno avuto spazio in questa Italia, se ne sono andati per cercarsi futuro o rimangono sognatori o poveri, sfruttati,senza sindacato senza mezzi ma soprattutto senza educazione perché il marcio e’ nell’amministrazione dello stato e nella finanza e non li vuole quelli onesti,non da loro spazio .Oppure se vogliono la strada c’e’, illegalita’ e metodi non corretti per avanzare.
Tra il marcio della societa’ italiana, della finanza gangeristica bancaria e sempre piu’ rade attivita’ economiche rimaste in piedi, molti i soldi li guadagnano illegalmente senza scrupoli, le forze migliori son morte in Italia,chi sopravvive sta lasciando, lo spirito del fare si e’ dissolto, un amaro risultato.
Ripartire per la delusione impossibile,ed ecco arrivan coloro che come insegnamento hanno avuto dapprima il comunismo poi le gran fatiche dei genitori,ora non piu’ perché inseriti da alcuni anni in Europa e nel mondo.

Ho notato in loro il non fermarsi di fronte a nessun ostacolo, continuare su una strada che pero’ qui,in Italia, e’ impraticabile, di burocrazia e tasse e corruzione che dissuaderebbe chiunque dei nostri,ma che loro percorrono con una grande forza.
Lavorare,a volte tanto tanto forse troppo lavoro, ventata nascosta ma che e’ realta’ nell’Italia della caduta occupazionale ci da’ una situazione di assalto e crea nuove attivita’ nel mondo imprenditoriale e il futuro non sara’ che loro,fra 15 anni tutto sara’ cinese. L’ltalia sara’ spopolata gli italiani come nel 900 saran per il mondo come ora i nostri discendenti parleran tedesco o inglese, diremo che abbian fatto il mondo fuori dal nostro paese ,qui le cariatidi della politica sono pronte per succhiare ancora sangue. Troppo quel che dovran pagare questi giovani cinesi alla mafia italiana nelle banche negli appalti nella gestione delle imprese se non siamo razzisti diciamo pure che visto che sono esseri umani anche se provengono dal lontano oriente non possiamo assistere indifferenti al loro sacrificio benche’ sia convinto che alla fine avranno successo.
Quel che ne resta di sano dell’Italia dovrebbe riflettere se continuare a mantener zecche e pidocchi o scrollarseli di dosso,su questo futuro non sarei tanto pessimista i miracoli son sempre esistiti e quando meno ce lo aspettiamo un nuovo governo puo’ far rinascere le nostre speranze intanto non dobbiamo che ringraziare senza alcun spirito razzista questi giovani sono come noi ,meglio di noi che accettiamo la sconfitta.

L'autore ha scritto 24 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Mondo
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

28 commenti a

Ci salvano i cinesi?

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Katy -

    Mi piacevano tanto le tue lettere sulla vita di campagna e l anatra Marietta….questa dei cinesi è un Po triste….

  2. 2
    IO -

    i cinesi sono uno dei problemi primari della morte dell’economia italiana.
    Non quelli che vengono qua e si aprono un negozio, ma le aziende cinesi che importano a prezzi ridicoli uccidendo la nostra produzione.
    La cosa assurda, e forse non lo sai, è che se loro importano un prodotto ad esempio europeo devono pagare un dazio, una tassa sull’import, invece noi che siamo cos’ intelligentoni facciamo arrivare di tutto senza nessun tipo di dazio doganale.
    mi spieghi come fa una ditta italiana che produce un bicchiere con un dipendente che gli costa Euro 2.000,00 al mese a fare concorrenza ad uno che produce lo stesso bicchiere ma con un dipendente che gli costa Euro 20,00!?!?

  3. 3
    Luca -

    I cinesi dovrebbero estinguersi. Sono delle bestie senza cuore.

  4. 4
    Garruk -

    Non so chi sei ma ti porto la mia testimonianza, mio padre lavora in una azienda tessile da oltre 35 anni, i cinesi gli hanno letteralmente rubato il lavoro e questo Novembre l’azienda presso la quale lavora dichiarerà,come molte aziende simili hanno fatto in questo anni,il fallimento.. Vedi tu.

  5. 5
    Noidue -

    Garruk massima solidarieta’ a te e a tutta la tua famiglia. I cinesi hanno rovinato anche la mia famiglia . Sono delle merde e spero che qualcuno di loro legga questi commenti e nel frattempo schiatti

  6. 6
    oliviero trombini -

    sono soltanto adesso d’accordo con i ragazzi cinesi voglio lavorare non sono dei mostri al contrario sono molto meglio dei nostri politici corrotti ti posso dire che nella mia esperienza di paesi mediterranei in cui la corruzione la fa da padrone gli italiani sono i veri professionisti del crimine partiamo dalla classe politica che voi penso non abbiate per quanto ha rubato iper come non rappresenta il 50 per cento degli italiani che non costoro di un partito dell’altro a favore o contro i cinesi hanno derubato l’Italia è continuamente imperterriti a finanziare banche con manovre capre testro questi sono i veri cinesi con gli occhi a mandorla il portafoglio pieno che vide rubano del lavoro se volevano impedire hai cittadini dell’Oriente di entrare in Italia potevano farlo quando volevano oggi ci troviamo una situazione disastrata che va verso il fallimento soprattutto dopo le vacanze vedrete e il cinesi possono soltanto salvare i poveri disgraziati dei negozietti dei bar delle autofficine delle sale giochi di tutti quei locali ormai in crisi per colpa della grazia di denaro effettuata da società finanziarie e banche con un nome preciso mafia che può riciclare il proprio denaro all’interno di questi istituti è colpa dei cinesi che vogliono investire ode colpa delle banche chiama preso 100 milioni di milioni di euro ovvero 100 miliardi di euro da distribuire alle imprese invece hanno acquistato titoli di Stato è colpa dei cinesi Ue colpa dei governi come l’ultimo provvedimento di Renzi contro l’anatocismo considerato fino all’avvenuta della mascherina di Firenze il il legale mi sembra che siano i 300.000 parassiti che rovinano 64 milioni di italiani e voi che fate vi scagliate contro i cinesi io pure mi ero sbagliato in passato contro i cinesi poi ho visto i cari amici che facevamo politica contro i cinesi che in tasca ma non lo stavano per assessorati da 5000 euro in provincia non vi dico della Regione volete che vi faccia dei nomi Formigoni grande

  7. 7
    Alfonso -

    Il commento di Oliviero Trombini è scritto talmente male che non si capisce niente, forse dietro al suo nickname si nasconde un merdoso Cinesino che fa pubblicità ai suoi maledetti connazionali.
    Che cazzo salvano i Cinesi? Ci stanno mangiando vivi.
    Fanno una concorrenza sleale, perché sfruttano i loro connazionali facendoli lavorare come schiavi per una paga da fame, fanno prodotti con materiali tossici, non hanno regole. La nostra mafia fa accordi con la mafia cinese. Si stanno impossessando di tutto, mettono in ginocchio le nostre imprese, i negozi italiani chiudono ed al loro posto aprono negozi cinesi, spuntano come funghi i centri massaggi dove si pratica la prostituzione.
    Sono preoccupato per questa penetrazione cinese in Italia e nel resto del mondo. La Cina non ha raggiunto i livelli di libertà del nostro paese, torturano, per piccoli reati è prevista la pena di morte. Sono più di un miliardo e si stanno espandendo, sono pericolosi.

  8. 8
    Angwhy -

    I cinesi non danno fastidio a nessuno,son cazzi loro quello che fanno,rilevano attività che lasciano gli italiani ultimamente aziende destinate a chiudere vedi Acc di Mel con soldi e piani industriali.non rubano non scassano le palle ai semafori non fanno casino,di tutta la feccia che abbiamo in italia connazionali compresi proprio di loro dovrei lamentarmi.ma cosa vi dice il cervello?
    comunque oliviero è un camuno.

  9. 9
    Alfonso -

    E’ un camuno che non capisce niente come te.
    Le nostre aziende chiudono per colpa loro, preché fanno una concorrenza sleale basata sulla schiavitù dei loro connazionali, sulla mafia, sull’evasione fiscale, su prodotti fatti con materiali scadenti o tossici, sull’assenza di regole. L’ho spiegato nel commento precedente. Se non ti è chiaro vai a lavorare con i Cinesi in uno scantinato a Prato per sedici ore al giorno, nessun festivo, a due Euro all’ora. Finire senza lavoro o dover lavorare in quelle condizioni è peggio del fastidio che dà un lavavetri al semaforo. Non rubano, non disturbano, è questa la cosa grave, sembra che non facciano niente di male e invece ci stanno mangiando vivi e gli idioti non lo capiscono.
    Angwhy, a te piace andare al centro massaggi a farti masturbare dalle Cinesine, ma, se le cose non cambiano, domani saremo i loro schiavi.

  10. 10
    Angwhy -

    Azzo! come fai a saperlo?ci vai anche tu?

Pagine: 1 2 3

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati dopo 48 ore; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, puoi però rispondere in Chat segnalandolo eventualmente con un commento in questa lettera.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.