Salta i links e vai al contenuto

Bisogno di supporto, fine storia

di

Buongiorno a tutti.. Mi chiamo Alessandro e ho 25 anni. Non credevo che sarei riuscito a rendere pubblica la mia storia, ma credo di avere bisogno del vostro aiuto.. Per riassumere: io e la mia ormai ex compagna ci siamo conosciuti nel 2009, sul posto di lavoro; io venivo da qualche storiella giovanile mentre lei era impegnata da diversi anni in una storia che però non la rendeva felice.. Durante l’anno successivo abbiamo parlato, chiacchierato, scoprendo molte affinità su tante cose.. Tutto fino al 2011, quando, con il pretesto di un caffè, ci siamo diciamo dichiarati, iniziando ufficialmente la nostra storia.. Era tutto fantastico.. Eravamo compagni, amanti e amici.. Insieme siamo riusciti a superare dei problemi lavorativi parecchio grandi, siamo stati la forza reciproca. Circa tre anni fa abbiamo deciso di andare a convivere.. Inizialmente andava alla grande, poi pian piano sono iniziati i problemini.. Voglio sottolinearlo: PROBLEMINI, mai cose serie, mai mancanze di rispetto o questioni gravi.. Circa tre mesi fa lei ha deciso di allontanarsi per un po, stufa di queste piccole discussioni.. In questo breve lasso di tempo, da soli, abbiamo realizzato quanto fossero insignificanti le cose di cui magari ci lamentavamo, o le piccole mancanze che c’erano.. Ci siamo parlati, abbiamo chiarito tante cose e siamo tornati insieme a casa.. Da allora, non si è presentato più nemmeno UN problema di quelli lamentati in precedenza.. Zero.. Per questa semplice equazione: senza lei stavo male=faccio volentieri qualunque cosa insieme=sto bene perché siamo insieme.. E oltre a questo (me lo concedo..) credo di essere sempre stato un compagno premuroso e romantico.. Fiori, sorprese, sostegno, totale collaborazione nelle faccende di casa.. Cose che credevo importanti e non scontate.. Sta di fatto che a fine novembre, senza nessuna discussione scatenante o goccia che fa traboccare il vaso, lei parte, si porta via un sacco di cose sue e se ne va.. Da allora il mio mondo e’ finito.. Inizialmente ci siamo visti un paio di volte, realizzando insieme di provare a ricominciare a vedersi fuori, pensando che magari fosse stato un errore andare già a convivere dopo non tanto tempo.. Salvo poi il suo cambio di idea dopo mezz’ora.. E questi tira e molla non hanno fatto altro che sotterrarmi sempre più.. E siamo arrivati a oggi.. Un oggi che per me non ha più nessun significato.. Mi sento morto dentro.. Quando lavoro, ho la testa semi impegnata per otto ore, ma quando arriva il week end e’ una tragedia.. Mi sento perso.. Non ho più nessun punto di riferimento, sento che la mia vita non ha più alcun senso.. Semplicemente perché (non mi vergogno a dirlo..) vivevo per lei, per farla sorridere.. Sono uno stupido? Può essere, ma sono così.. Nelle mie esperienze passate, sono sempre stato trattato “male”, tradito, non considerato per quello che ero.. E questa volta, sentivo davvero che era LEI, la mia anima gemella, il centro del mio futuro, la ragazza con cui ho scelto di andare a convivere nonostante fossi molto giovane.. Questa scelta la abbiamo fatta insieme, anche lei era molto convinta, o almeno sembrava così.. A conti fatti forse no.. E io ci sono cascato in pieno, mettendomi in gioco al 100%.. E ora mi ritrovo con niente.. Non ho assolutamente appetito, sono apatico, non ho voglia di fare nulla.. Passo ogni ora chiuso in casa.. Ho chiuso la cucina a chiave perché non mi sento in grado di entrare, troppi ricordi che mi straziano (sono molto bravo in cucina, e molto spesso, rientrando prima di lei, le facevo trovare una cenetta a lume di candela..).. Di notte dormo pochissime ore, e durante esse sono disturbato e sogno costantemente noi, ancora insieme.. Inizialmente ho provato a passare le notti in camera da letto, ma anche questo non riesco a farlo.. I nostri peluche nell’angolo, i mobili scelti insieme, il suo profumo ovunque.. Tutte coltellate.. Ma sono due le cose che mi lasciano senza fiato.. La prima: mi sembra, forse ingenuamente, incredibile il mollare tutto per motivi così futili (per chiarire: discussioni sull’usciere o meno, e altre robe di questo livello..), quando due persone adulte credo possano mettersi a un tavolo, spiattellarsi in faccia ogni problema possibile, discutere le soluzioni e tornare mano nella mano in un’ora, tanto più visto che su temi molto importanti, come il nostro futuro, la volontà comune di avere una famiglia, siamo sempre stati sulla stessa lunghezza d’onda.. La seconda cosa: l’incredibile velocita con cui sembra si stia dimenticando 4 anni della sua e mia vita, in un battibaleno.. Io proprio non riesco.. Ragazzi non riesco.. E non so più cosa fare.. Ci siamo sentiti di recente, e come se non fosse nulla mi sono sentito dire che passerà a ritirare le sue ultime cose e che ora lei sta meglio.. Fidatevi che per una persona che ha sempre messo prima lei che se stessa, e il cui unico obiettivo era renderla felice, questa frase è devastante.. E non riesco a rassegnarmi a questo fatto.. Tanti a questo punto sarebbero offesi, arrabbiati, risponderebbero con orgoglio.. Io non riesco a farlo.. Io proprio non riesco.. Lei è troppo importante per me.. E ho paura che continuerà ad esserlo, portandomi ad uno sconforto sempre maggiore.. Inoltre ho pensieri neri sul mio futuro.. Forse fa brutto dirlo.. Ma io non ho mai avuto molta fortuna con le ragazze.. Nonostante (concedetemelo..) sia credo un ottimo ragazzo su tanti aspetti importanti , non sono mai stato preso in considerazione.. Un po rotondo, timido.. Non ci giro intorno: troppe ragazze di oggi preferiscono cose che magari le faranno stare male in futuro, che non daranno loro 1/100 di quello che posso dare io, ma che sul momento sembrano chissà che.. E per questi motivi ho paura che non potrò mai più trovare la felicità di coppia.. Sbaglio? Può essere.. Ma faccio molta fatica a vedermi positivo.. Un’ultima cosa che mi fa stare male e’ che sono certo che tante sue scelte o reazioni, sintomo di sfiducia nel sesso maschile, siano figlie di questioni gravi che ha dovuto passare durante l’adolescenza.. Sono sicuro che queste vicende l’abbiano segnata anche inconsciamente, e tante  cose ora ne siano una conseguenza.. Ma come fare a farle capire che io sono una persone molto diversa da coloro che disprezza, e che con me può trovare la felicità e una famiglia che non ha mai avuto? Non lo so.. Non so più nulla..

Chiedo scusa se il mio racconto sarà un po incasinato o con errori, ma è lo specchio esatto della mia situazione.. Chiedo a chi di voi ci è già passato, un consiglio, una parola di conforto.. Un aiuto per andare avanti, o dei consigli su come riprovare a riallacciare.. Grazie comunque a tutti. 

Alessandro

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

430 commenti a

Bisogno di supporto, fine storia

Pagine: 1 2 3 43

  1. 1
    Rossella -

    Ti ci vorrà solo un po’ di tempo, si tratta di un malessere quasi fisiologico… tutti i giorni andavate a mangiare un gelato alle sei e alle sei ti sembrerà strano ritornare in quella gelateria; dunque da una parte ti mancano le abitudini e dall’altra ti sentirai schiacciato dal giudizio del barista: tipico!
    -Bene bene è arrivato il “nostro” Alessandro senza la sua campagna! Compagna? Magari si trattava di un’amante?-
    ABITUDINI+APPARENZE= pene d’amore
    Dammi retta: vedrai che a ‘sto giro ti passa!

  2. 2
    Bobo -

    Caro amico, la frase “chiave” del tuo lungo discorso è :
    “Era tutto fantastico.. Eravamo compagni, amanti e amici..”
    Bastano queste poche parole per capire che sei un sognatore, mentre lei ha svolto semplicemente il suo ruolo di donna, ti ha usato e abbandonato senza un “evidente motivo”. Lo scrivo fra virgolette perchè il motivo c’è, ed è che ha trovato un altro, ha preso bene le misure e appena ha avuto l’occasione, ti ha dato il ben servito. Amici, amanti e compagni?? Ti prego, questo è il mondo reale, non il paese delle meraviglie, è già difficile rimanere amanti, figuriamoci amici (contemporaneamente, s’intende).
    Ti do un consiglio drastico?
    I vostri peluche, i mobili scelti insieme … VIA TUTTO, AL ROGO!!! Via lettere, vestiti, fotografie, cancella il suo numero immediatamente.
    Scegli se bruciare gli oggetti, o bruciare te stesso a causa di un calvario senza fine.
    Non è la roulette russa, hai solo due possibilità, o risorgi o soccombi, e dipende tutto da te.So che stai male, ma ricorda, meno giorni ci impieghi per risalire, e meglio sarà per te.Cosa devi fare?
    Di concreto, passare i week end (per ora, visto che sei single) in compagnia di persone GENUINE, intendo dire familiari, amici di vecchia data, ora come ora hai bisogno di un conforto sincero e poi di distrarti. Dopodichè arriverà il momento di iniziare a frequentare degli ambienti nuovi, per fare conoscenza, cerca di non rimanere a casa nei week end, ci sono parecchie occasioni per socializzare senza fretta, scegli dei corsi serali e roba del genere.
    Non dimenticare mai questo : LEI TI HA USATO, NON PROVA ALCUN SENTIMENTO NEI TUOI CONFRONTI, TUTTO IL TUO DOLORE NON SERVE A NULLA SE NON A DISTRUGGERTI. SICURAMENTE LEI SI RIFARA’ VIVA QUANDO NE AVRA’ BISOGNO, TI VORRA’ USARE COME UNA RUOTA DI SCORTA.
    GUARDATI ALLO SPECCHIO E CHIEDITI “QUANTO VALGO IO VERAMENTE? MI MERITO DAVVERO TUTTO QUESTO?” A te la mossa, capo

  3. 3
    Franci -

    Ciao Alessandro,
    mi dispiace per la tua situazione… Sarò scontata ma ti passerà… Con il tempo, forse tanto e ti sembrerà che non passerà mai all’inizio, ma poi arriverai a un punto in cui sarai uscito da questo malessere che ora ti porti dentro. Certo magari sarai una persona diversa.

    Tra alcuni mesi sarai molto più lucido e forse ripenserai a questa lettera che hai scritto in modi differenti…

    Forse avrai già trovato un’altra, oppure no chissà… il ricordo resterà ma probabilmente lo vivrai in modo diverso.

    Il cambiamento è una costante della nostra vita, soprattutto credo nelle relazioni.

    Non ho avuto molta fortuna nemmeno io finora con le relazioni sentimentali…

    Tra questo forum, esperienze personali ed esperienze di amici e conoscenti sul mondo delle relazioni potremmo davvero scrivere un’enciclopedia, per questo credo che sia quello più mutabile.

    Tutto può cambiare, anche il tuo stato d’animo anche se adesso ti sembra difficile da credere…

    Un abbraccio

  4. 4
    Daitarn3 -

    Il problema, secondo me, è che oggi molti uomini hanno paura a restare soli. La tipologia di questi uomini è quella che, come chi ha scritto questa lettera, fa una fatica immane a conoscere una donna e averci una relazione. Le donne sono, nella maggioranza, immuni da questa paura, perché nella società di oggi a loro capita continuamente di avere intorno a se maschi che ci provano e fanno di tutto per averle… E tutto questo senza aver bisogno di far niente.
    È una ‘lotta’ impari.
    Impara a star solo… E smettila di guardare i pupazzi! Ma che uomo sei se non riesci ad avere una vita TUA ed esclusivamente TUA? Le donne lo hanno capito da tempo che non bisogna vivere in funzione di un compagno, impara da loro, se proprio non riesci a farlo da solo.
    Capisco perché molte femmine dicono che gli uomini sono in estinzione!
    Tutto questo non lo scrivo per offenderti (che motivo ne avrei poi??) , ma è solo il mio modo di consigliarti.
    Spero per te che rifletterai e che tutti i tuoi ricordi domani saranno nel cesso e ricomincerai a vivere la TUA vita!

  5. 5
    mirc89 -

    Ale, abbiamo la stessa età :D ti dirò subito: lasciala stare e pensa a te. come dice bobo cancella tutto quel che hai di lei (o il più possibile, non penso sia fattibile cambiare casa), al massimo compri altri peluche; intanto toglili dalla vista e se serve fatti aiutare…ma soprattutto evita il contatto, più la cerchi più la tua dignità scende e più stai male, devi essere forte e tirare fuori un po’ di forza di volontà.
    abbiamo fatto alcuni errori in comune ma a tutto o quasi c’è rimedio, a me restano dal passato 3 Amici (con la A maiuscola) ad esempio. Hai dato troppa importanza a lei e quando se né andata ti è rimasto il vuoto. all’inizio sarà difficile ma poi passerà, un po’ alla volta ma dipende dalla tua persona.
    Devi passare il tempo con le persone a te vicine, parenti e amici, non trascurarti e trovarti attività da fare, magari quelle a cui avevi rinunciato per stare con lei, esempi sempre di moda sono palestra, corsi di inglese, ballo, difesa personale, fitbox, ecc…
    Ah, farsi domande non serve, lei ha deciso per entrambi, al massimo puoi capire i tuoi errori per la prossima volta ma al momento non è il caso di pensarci così freschi. Ma sappi, e anche io pensavo al contrario, che ne troverai un’altra, migliore, con cui passare il tuo tempo!

  6. 6
    Condor -

    Ciao alessandro,
    Sarò sintetico:
    1) Lei ha un altro.
    2) non puoi riallacciare. È finita
    3) No-contact totale da subito
    Purtroppo è la solita storia che puoi trovare sul forum
    http://www.letterealdirettore.it/la-mia-ragazza-mi-ha-lasciato/
    Comincia a leggerlo, ti allievera un poco il dolore, e ti terrà un poco la mente impegnata, ma soprattutto ti chiarirà tutto!
    Purtroppo dovrai soffrire, e parecchio…è inevitabile.
    Esci di casa più possibile, con amici veri, e iscrviti immediatamente a qualche corso.
    Sfogati sul forum e cerca di dormire.
    Se puoi vai via per le feste, che è uno dei periodi peggiori da passare da soli.
    Forza Alessandro che sei giovane e ti è andata bene che non l avevi sposata!!!!

  7. 7
    maria grazia -

    “lei ha svolto semplicemente il suo ruolo di donna, ti ha usato e abbandonato senza un “evidente motivo””

    bene ! ecco un altro misogino da oscar ! ma togliti và!
    no Alessandro, non è come dice questo Bobo. tu hai fatto semplicemente quello che ti sentivi, sei stato dolce e affabile, ma devi capire che questo con una donna non funziona. Le ragazze amano i BAD BOYS, quelli che “le trattano male”, in questo modo le “accendono” e stimolano in loro il senso della sfida, della conquista! che non deve mai venire meno. tu eri il suo cucciolotto rassicurante, e così facendo hai spento tutto il suo desiderio. mi dispiace ma è questa la cruda verità. se vuoi sperare di riconquistarla ( e non è detto che funzioni, sia chiaro! ) devi farle vedere che sei cambiato, che sei più forte, che puoi vivere con o senza di lei. ti consiglio anche di migliorare il tuo aspetto fisico, e di cercare di farti vedere in giro, nei posti che lei frequenta, in compagnia di qualche bella ragazza ( scegline una veramente bella, esagera! ). e se lei un giorno dovesse tornare, trattala con distacco! vedrai che a quel punto ti cadrà ai piedi…

  8. 8
    dottor -

    innanzitutto complimenti a Bobo! non aggiungo altro!

    vorrei suggerire al nostro nuovo inchiappettato da cupido ovvero Alessandro di andar sulla lettera la mia ragazza mi ha lasciato!!! te la linchero’ qui
    tu ti chiederai perche? inizio con il darti la mia piu sincera solidarietà maschile!vai li che ti si aprirà un mondo,non ti sentirai solo e capirai molto,penso che invecchierai di saggezza di almeno 8 anni dopo aver letto tutto il forum,parti dalla pagina 75 e pian piano leggitelo tutto….vedrai che le storie se non sono tutti uguali poco ci manca,con dinamiche femminee comportamentali annesse,estrapola cio che ti serve senza cadere nel cinismo!! non sono tutte troike,purtroppo la società d oggi permette di cambiar un partner come fosse un telefonino! in finale ti dico:hai fatto esperienza!!!!! auguri e BUON VIAGGIO!!!:)
    p.s. mi raccomando NO-CONTACT assoluto,ti salverà la dignità e la salute ….ora ti sembrerà impossibile,sei frastornato e pieno di illusioni,il mondo è la realtà ti parranno annebbiati e timorosi,tutto nella norma,l abbandono e come un “lutto” ci vorrà tempo ma ce la farai,attento ai ritorni,valuta il tutto,ma mantieni la dignità,senno sarai sempre schiavo e sottomesso alle cosi dolci creature dette donne!ciao

    http://www.letterealdirettore.it/la-mia-ragazza-mi-ha-lasciato/

  9. 9
    Gaudente -

    “Un po rotondo, timido.. Non ci giro intorno: troppe ragazze di oggi preferiscono cose che magari le faranno stare male in futuro, che non daranno loro 1/100 di quello che posso dare io, ma che sul momento sembrano chissà che.. E per questi motivi ho paura che non potrò mai più trovare la felicità di coppia.. Sbaglio?”
    Non sbagli. Preparati ad una vita di seghe.

  10. 10
    Bobo -

    Dunque, a quella che scrive “se vuoi sperare di riconquistarla” è ovvio che non dobbiamo dare alcun peso, anche perchè chi passa ai toni di attacco non merita alcun riguardo.
    Un uomo con l’orgoglio, con le palle, oggi viene definito “misogino” da quelle instabili fighe di legno che vorrebbero la specie maschile ai loro piedi per il resto dei secoli. A te che hai scritto, Di Della, auguro di riprendere presto in mano la tua vita, e agli altri che hanno postato esprimo la mia totale stima perchè significa che ci sono sempre più uomini che hanno deciso di comportarsi da maschi, e quindi di riacquistare il proprio ruolo naturale e sacrosanto, è ovvio che questo possa dare fastidio alle pazze isteriche f.d.l. ma lasciamole sfogare, poverine…
    Ciaoarrivederci

Pagine: 1 2 3 43

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.