Salta i links e vai al contenuto

Andare avanti?

Sono passati anni da quando è finita la mia ultima relazione. E’ stata una storia che mi ha ferita molto per come è terminata e per la situazione creatasi successivamente, per cui ho impiegato molto tempo per riprendermi. Adesso sto bene e mi sono lasciata alle spalle qualsiasi sentimento verso il mio ex, ma ancora non ho avuto una storia dopo di lui.

Il punto è che, ogni volta che trovo qualcuno di interessante, faccio nella mia mente involontariamente paragoni con lui, o hanno tutti qualcosa che possa farmelo ricordare. Quando noto questo, interrompo la conoscenza e penso che forse non sono ancora pronta. Me lo sono davvero lasciato alle spalle?? Ieri sono uscita con un ragazzo, sono stata bene ed ho pensato fosse positivo continuare a vederlo, ma da stamattina sono angosciata ed amareggiata. Dopo tanti mesi in cui non capitava più, ho sognato il mio ex. Nel sogno, alle mie spalle, rideva di me, diceva di essere pentito di aver avuto questa relazione, che era stato con me solo perchè non c’era di meglio e che la ragazza avuta dopo di me era migliore. Nella realtà queste frasi a me non le ha mai dette, però oggi penso che per lui non sono stata altro che un piacevole passatempo, mentre per me lui ha significato tanto.

Dall’esterno mi direi di lasciarmi andare alle conoscenze, di non bloccare tutto perchè non ne ricavo nulla..perchè se a livello di cuore non provo più nulla, è la mia mente che si fissa e si ostina. Però quando mi capitano questi più propriamente incubi mi sento amareggiata e delusa.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

5 commenti a

Andare avanti?

  1. 1
    Rossella -

    Non riesco a darti una risposta perché dalla prima volta in cui mi è capitato di esternare i miei sentimenti a qualcuno, nel giro di pochi anni, si sono susseguiti nella mia vita (ma potrei dire anche nella mia mente, dal momento che non c’è stato niente di concreto… li vogliamo chiamare amori platonici, boh?) altri innamoramenti. Svariati. Almeno a me sembrano tanti. C’è da dire che io sono innamorata dai tempi di Minny e Puffetta. Come in un sogno praticamente. Quando ci metti la faccia (almeno a me è capitato quello) corri il rischio di volerti emendare dall’errore. Ma è sbagliato viverlo in questo modo. La tua storia sarà sicuramente diversa dalla mia… vedrai che arriverà un uomo interessante. Ma soprattutto un uomo determinato a entrarti nel cuore. Perché questa è la cosa più difficile. Infatti gli uomini istintivamente ti fano dei dispetti per entrarti nel cuore. Anche questa goffaggine va capita. Questi incontri entrano nel computo degli amori. Certo che sì. Gli opposti mi attraggono. Ma chi guarda dall’esterno non capisce. Noi ci capiamo. Questo è l’importante. L’amore al cardiopalma per me ha lo stesso valore dell’amore sul letto di rose. Nessuno dei due mi ha fatto innamorare. Non ho mai pensato che un giorno vedendoli rincasare (in vite diverse) gli avrei buttato le braccia al collo. Sono uguali. Molte cose purtroppo non si dimenticano. Si va avanti. Ragion per cui penso che la nostra casa sarebbe stata molto movimentata. Non ce le saremmo mandate a dire.

  2. 2
    Rossella -

    […]Nei limiti della decenza. Questo per me è il ricordo del matrimonio. Non interessa l’uomo che mi fa ingelosire, l’uomo che deve ancora portare avanti un progetto di vita che non mi vede protagonista in prima persona (insieme a lui)dal primo momento (a meno che non si tratta di qualcuno che viene a casa tua appena ha un momento libero. Ancora: l’uomo che intrattiene rapporti con le ex, l’uomo che non si preoccupa di predisporre la situazione in casa sua in maniera tale da farmi sentire a mio agio. Principalmente questo. Il resto (mettiamoci anche una passione) lo vivo come un confronto tra persone che guardano la vita con grande realismo. Non voglio dire con i piedi per terra perché tutti a modo nostro c’illudiamo di esserlo.
    Ti auguro buona serata!

  3. 3
    Michelle -

    Ciao Francesca,

    Direi semplicemente che la tua autostima dopo l’esito della relazione con il tuo ex e`ancora bassa. Questa cosa devi essere tu stessa a contrastarla. Ricordati che quando una persona si comporta male con te, non ti da`il valore che meriti ecc.. Non sei tu il problema, ma l’altro!
    Inoltre devi riacquistare fiducia negli altri, dandola prima di tutto a te stessa affidandoti al tuo intuito e alle tue sensazioni.
    Le tue prossime relazioni saranno diverse da quella con il tuo ex, e per scoprirlo devi provare a viverle. Cerca solo di mantenere sempre la tua indipendenza emotiva, e una relazione non ti farà piu`cosi male :)

  4. 4
    Francesca28 -

    Le vostre parole sono state un toccasana, grazie. Ho continuato in questi giorni a vedere e sentire la persona di cui parlo nella lettera, sono stata bene come non mi capitava da tanto. Non si può dimenticare però posso provare ad evitare gli errori commessi in passato e concedermi una valida opportunità.

  5. 5
    Michelle -

    Benissimo Francesca! Vedrai, il modo migliore per dimostrare a te stessa che le cose possono esser diverse e´ sperimentare agire :)

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.