Salta i links e vai al contenuto

Amore e paura

Ciao a tutti,

mi chiamo Nicola e sono un ragazzo di 23 anni, nella mia vita ho donato molto a chi mi circondava, soprattutto in ambito relazionale con l’altro sesso.

Purtroppo però non sempre nella mia vita ho ricevuto dalla controparte lo stesso trattamento, anzi spesso più mi comportavo in modo gentile, educato ed altruista, più venivo trattato come un cestino della spazzatura.

L’estate scorsa il colpo di grazia, me ne vado in vacanza con la mia ex ragazza che in modo molto gentile decide di mollarmi non appena la raggiungo. Dopo 5 anni di relazione ha deciso di troncare il rapporto per stare con il suo migliore amico, con il quale avevo cercato di avere un dialogo senza successo.

Da quel momento mi sono ripromesso di non aprirmi mai più a nessuno fintantochè non si fosse presentata alla mia porta una persona speciale, dopo un anno circa questo è avvenuto.

Mi sono ritrovato con una vecchia collega per fare qualche chiacchera ed ecco che scatta qualcosa, siamo usciti un pò di volte e dopo un mese che ci frequentiamo siamo al settimo cielo.

Va tutto benissimo, passiamo molto tempo assieme sia soli che con i rispettivi amici, ci desideriamo tantissimo e la situazione sta diventando seria, a tal punto che l’uno si è innamorato dell’altro.

Eppure dentro di me c’è qualcosa che non va, momenti di forte gelosia per le minime cose, paura di essere abbandonato e paura di non essere abbastanza.

Com’è possibile che nella mia mente alberghino questi pensieri nonostante non mi stia dando alcun motivo per far si che si concretizzino? Mi dona molta felicità e sicurezza ma al contempo non riesco a stare tranquillo.

E’ una situazione limitante per me in quanto non me la sto vivendo benissimo e di conseguenza tendo a ingigantire ogni cosa, al contempo però tengo questa situazione per me in quanto non voglio rovinare questi momenti fantastici.

Siete mai capitati in una situazione di questo tipo?

Se si come avete affrontato la questione?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

9 commenti a

Amore e paura

  1. 1
    Rossella -

    Io ti consiglio di separare la vita sentimentale dalle amicizie in generale e di dare all’altra persona la libertà di poter scegliere in che misura intende partecipare alla tua vita. Ti dico subito che su un campione di dieci coppie nove coppie che provano a fare questo tentativo tempo sei mesi (max un anno) si ritrovano a chiudere un amicizia. Insomma, non si riesce a conservare una continuità… soprattutto quando non si tratta di amicizie storiche. A quel punto, almeno le persone che ho conosciuto io, decidono di comune accordo di raffreddare quella frequentazione. In altri casi si arriva alla separazione perché questo vincolo sembra troppo grande. Secondo me è giusto fare quello che si ritiene giusto fare perché ogni persona è un universo. Io mi sento abbastanza tradizionalista. Laddove dovessi decidere di sposarmi per convenzione compilerei la partecipazione a nome mio e del mio fidanzato ma la lista degli invitati dipenderebbe dalle rispettive famiglie. Dopo di che lui sarebbe libero di organizzare una cena o un cocktail per festeggiare con i suoi amici e con i suoi colleghi. Non avrei nulla da obiettare. Mi comporterei nello stesso modo anche in caso di seconde nozze… perché si tratta proprio di un mio principio. Insomma, vale la pena fare un tentativo… io ti ho esposto il mio punto di vista, ma ce ne sono milioni. L’importante è stabilire una certa sintonia. Un caro saluto!

  2. 2
    NicolaLC -

    Ciao Rossella, innanzitutto grazie per la tua cordiale risposta.

    Sono completamente d’accordo con quanto hai scritto.
    In passato sono stato una persona molto possessiva, protettiva e gelosa della propria vita sentimentale. La cosa ovviamente ha portato solo negatività nei miei rapporti. Da allora sono stato in grado di mettermi in discussione e maturare questo aspetto.

    Al momento attuale c’è una sintonia incredibile, ha deciso di partecipare alla mia vita in maniera attiva, ed io alla sua. Abbiamo un paio di anni di differenza ma è come se ci conoscessimo da una vita, siamo molto simili in tutto nonostante la differenza di età (a cui non do relativa importanza) e le vite completamente differenti.

    Il problema è che nella mia testa nonostante tutto sia perfetto continuo ad avere dei momenti di fragilità. Non le nego nulla e lei non nega nulla a me perchè voglio che il nostro rapporto si basi sul rispetto comune.

    Però temo che episodi vissuti in passato abbiano modellato la mia psiche a tal punto di farmi vedere cose che in realtà non esistono.

    Un cordiale saluto.

  3. 3
    Michelle -

    E` normale avera paura dopo aver affrontato delle brutte esperienze. Il punto e` riuscire a tenere a bada quella paura e usarla come alleata, nel senso che di sicuro ti fara` affrontare le nuove situazioni con piu` cautela, ma dall’altra non devi lasciare che questa paura ti precluda delle nuove esperienze o che finisca per rovinarle.
    La paura eccessiva ci spinge ad un tentativo di controllo sulle cose esterne (che si esprime con gelosia ecc.) che pero` e` totalmente fasullo, perché in realta` l’unica cosa che noi possiamo gestire e` come agiamo e reagiamo noi, per cui e` su questo che bisogna concentrarsi, ricordandosi che qualsiasi cosa accada noi avremo gli strumenti giusti per affrontarla nel modo migliore possibile.

  4. 4
    iosonoio -

    Si tratta solo solo di dover affrontare la pauara di una nuova eventuale delusione. Parlane con la tua compagna. Perché rischiare la felicità sulla base di un dubbio, nemmeno comprovato?

  5. 5
    NicolaLC -

    Ciao a tutti,

    innanzitutto grazie per le vostre risposte, sempre sul pezzo.

    @Michelle, hai perfettamente ragione, infatti voglio crescere ed imparare dai miei errori, d’altronde è nella natura dello scorpione essere possessivo e geloso, ma al contempo protettivo e fedele. Spesso e volentieri è il mio istinto a parlare per me, devo solo trovare un modo per gestirlo in modo diverso. La mia paura più grande è forse quella di non avere davanti a me una persona di cui mi possa fidare al 100%.

    @Iosonoio, ne ho parlato con lei prima che la cosa si facesse seria, in quanto tendo a mettere sempre le cose in chiaro prima che succeda qualcosa di grave. Nonostante lei mi abbia dato sicurezza dopo questo discorso la mia testa continua a formulare idee che non vanno bene

  6. 6
    darknight90 -

    Ciao Nicola!
    Io penso che siano normali le tue paure, dopo una delusione purtroppo si rimane sempre un pó intimoriti da quello che può accaderci nel futuro. Cerca di stare più tranquillo e di dare più fiducia anche a te stesso, cerca di fare piccoli passi e vedrai che andrà sempre meglio!
    Ti auguro molta felicità !
    Un saluto

  7. 7
    NicolaLC -

    @darknight90, hai perfettamente ragione, ho fatto cosi, a piccoli passi le mie paure stanno svanendo. Ed ora siamo felicissimi insieme, grazie ai vostri consigli ho capito che in fondo non sono l’unico ad aver vissuto tale situazione. Spero che in futuro svaniscano del tutto!

  8. 8
    Sofia -

    Ragazzo sei così semplicemente perché quando uno l/’ha già presa nel culo una volta…si aspetta che accada sempre una seconda.poi c’è ne sarà una terza….poi una quarta e così via…..
    Io ho solo avuto rapporti marci e malati e quindi mi aspetto solo marcio schifo e follia….
    Non sarò mai più una ragazza normale…l’inferno ti cambia dentro per sempre. ..tu sei a malapena all’inizio!
    Non dare mai troppo a una donna e agli altri…non dare l’anima e tutto te stesso…. . Non fare del bene se non sopporti l’ingratitudine!
    Vivi ogni cosa mantenendo un certo distacco. .SEMPRE /! E sii consapevole che puoi prenderla di nuovo in quel posto/!.

  9. 9
    Yog -

    In futuro avrai in testa un vero trofeo di corna, ma se sarai saggio ne farai motivo di orgoglio. In fondo i cervi vengono cacciati per il palco, mica per fare lo spezzatino, che poi la maggior parte dei ristoranti usa suino aromatizzato. Adesso che mi ci hai fatto pensare però mi è venuta voglia di uno spezzatino, del caminetto e della narda a temperatura ambiente. Se non ci fossero 38 gradi potrei farci un pensierino.
    @Sofia – tu sei normale, tranquilla.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.