Salta i links e vai al contenuto

Amore a distanza, cosa fare?

Buonasera, spiego in breve la mia situazione. (premetto che all’epoca come ora sono single e ho 36 anni) Nel 2009 tramite social conobbi una ragazza brasiliana, pensando vivesse a Milano, nella mia città, ma chiacchierando mi disse che lei viveva in Brasile ed era sposata con un italiano. Dopo queste informazioni il mio interesse per incontrarla andava via via scemando. Ma puntualmente ci sentivamo nel corso dell’anno per farci gli auguri su compleanni/festività e parlare del più e del meno, visto che abbiamo molto in comune e dialogare era un vero piacere, le ore scorrevano via velocemente quando eravamo in contatto. Quindi come avete potuto capire è nata una bell’amicizia oltreoceano. Nel corso di questi anni ci siamo confidati, parlato di tutto e la nostra amicizia pian pianino si è evoluta in qualcosa di più grande. Nel 2014 decisi di andarla a trovare, mi aveva tanto parlato così bene del suo paese che non vedeva l’ora di farmelo visitare. Beh che dire è stata una vacanza di 15gg strepitosa, io e lei finalmente insieme e vicini, ci potevamo salutare abbracciandoci e non più un monitor a separarci. Inutile dire che il marito dopo la mia partenza dal Brasile è venuto a scoprire l’adulterio, lui l’ha perdonata è stato malissimo in quel periodo, lei non prova più amore nei suoi confronti se non chè un amore fraterno e basta. Lei mi dice che mi vuole e mi ama alla follia, quindi dopo 8mesi dal mio arrivo in Italia li regalo un biglietto per venire a stare da me. Per una scusa, a mio giudizio, rinuncia al volo per venire a stare da me. Continuiamo a sentirci ininterrottamente fino ad oggi, io sono disposto nuovamente ad acquistarli un altro biglietto, ma lei insiste caparbiamente che devo andare da lei a tutti i costi, come una forma di garanzia del mio amore nei suoi confronti e senza di me non ha il coraggio di abbandonare il marito e lavoro (visto che lavorano insieme) . Io con lei sto bene, non vedo l’ora che mi chiami e mi racconti della sua giornata, quello che fa ecc, certo, mi dispiace che lasci il marito, non voglio essere io la causa, ma voglio che sia lei autonomamente a lasciarlo. Vorrei un consiglio, vado a prenderla, che faccio??!

Cordialmente saluto, Grazie per l’attenzione.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

1 commento a

Amore a distanza, cosa fare?

  1. 1
    Angwhy -

    ho letto quel tanto che basta,vuoi un consiglio?non rovinarti la vita con queste follie.

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.