Si può amare un uomo che ti ha deluso e umiliato?

di salina

Carissimo direttore, sono una donna di 45 anni, da 5 mesi ho perso la mia solarità, e per la prima volta ho capito cosa sia l’umiliazione e la delusione! Tornata dalla vacanza con mio marito ho saputo non certo da lui che ha avuto una relazione con una polacca e da questa relazione è nato un figlio (4 anni), da lui riconosciuto.
Io sto vivendo questo dolore come un lutto! Anche se lui dice che è finita questa relazione, io la vivo malissimo, ho perso l’entusiasmo per ogni cosa, mi sento tremendamente annullata, nel giro di 2 mesi ho perso 10kg! Mi sento infelice, ho paura di non riuscire a metabolizzare questo enorme dolore! Le vorrei fare una domanda : si può amare un uomo che ti ha deluso e umiliato? Io perchè non riesco a sganciarmi da lui? Vorrei ricominciare a sorridere alla vita! Ho preso in considerazione l’idea di trasferirmi come lavoro in un altra città, ma non so se sbaglio, mi sento infelice! Grazie direttore per avermi ascoltata!
daniela

  

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere attinenti a:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia - Mondo

Una lettera scelta dal caso proprio per te...

49 commenti a

Si può amare un uomo che ti ha deluso e umiliato?

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Raffaele -

    Ascolta, è stata solo un’avventura, ora è con te perchè ti vuole penso.
    sempre meglio un uomo che tradisce solo per puro istinto animale, ma che poi ritorna.
    Voi donne quando tradite lo fate soprattutto con la mente, non solo con il corpo come noi uomini, ed in più voi non tornate mai indietro dopo un tradimento.

  2. 2
    marco_ex_incasinato -

    Sono d’accordo. Se voleva stare con l’altra era già partito.
    M

  3. 3
    guglielmina -

    Cara Daniela.
    penso che sia lecito che tu stia soffrendo: tuo marito comunque non ha avuto una scappatella, ma una relazione dalla quale ha avuto un figlio che ha riconosciuto, della quale ti ha parlato solo quando tu lo hai saputo da altri.Ma tu in tutto questo tempo come mai non ti sei accortadi niente? Evidentemente già eravate piuttosto distanti.Se fossi in te mi prenderei un bel periodo per pensare, magari con l’aiuto di uno psicologo, ma lontana da tuo marito.
    Pensache a volte le cose che ci sembrano terribili aprono a periodi meravigliosi.
    Guglielmina

  4. 4
    Limar70 -

    Tradita dal marito la signora Daniela
    si dispera e vede nero dappetutto,
    ma poi si accorge che il dimagrimento
    gli sta bene, si allieta
    e manda via i suoi tristi pensieri.

  5. 5
    ChiaraMente -

    Cara Daniela, beata te che trovi la calma di chiedertele certe cose! Piuttosto non mi dici se voi avete figli. Chissà perchè ho pensato “forse non ne hanno e se n’è fatto uno altrove”. Ad ogni modo è gravissimo.Lui avrebbe dovuto parlarti di questa situazione da quando lei era in cinta perchè un figlio significa anche che le sue risorse vanno o andranno a lui e alla signora madre e non alla vostra famiglia. Non credo che l’abbia riconosciuto per sport.Capisco che stai pensando al tradimento e all’umiliazione ma io chissà perchè penserei che forse un avvocato mi sa dire che c’è una legge che mi tutela. Pensaci. E non scappare, non serve a niente. Il tuo posto è nella tua casa, se qualcuno va via è lui, non tu. Sveglia!

  6. 6
    Vittoria77 -

    Ciao, probabilmente non riesci a staccarti da lui perchè prima di sapere che ha un altro figlio vivevi serenamente la tua storia e quindi non avresti mai immaginato un domani di dover tornare a contare solo sulle tue spalle, non è facile ma credo che se tu hai perso fiducia in lui ( e sfido chiunque a dire che non sia normale ) sarà difficile recuperarla. Ma sono concorde sul fatto che lui è rimasto con te, credo che del sentimento ci sia da parte sua. Però lascia che sia lui ad andar via per un periodo non sconvolgere ulteriormente la tua esistenza almeno che tu non senta davvero che potrebbe farti bene dare un taglio netto con tutto in tal caso prepara le valigie e corri via! Non vorrebbe dire scappare ma solo trovare un modo per evadere dalla prigione di dolore nella quale sei chiusa.

  7. 7
    Isis -

    Concordo con Chiaramente e Vittoria 77… è l unica soluzione

  8. 8
    Ari -

    Fatti coraggio.
    E fagli causa.
    Chiedi la separazione per colpa e, con 10 kg in meno e un pò di soldi in più, rifatti una vita.
    Probabilmente migliore.

  9. 9
    daniela -

    ciao chiaramente, è vero non ho specificato se ho dei figli si certo ne ho tre, due universitari e una ragazzina di 15! cmq voglio ringraziare tutti coloro che hanno risposto alla mia lettera! un abbracio daniela

  10. 10
    eli -

    Ciao Daniela…certo che la tua situazione non è facile, non si butta un matrimonio all’aria da un giorno all’altro. Quando ci si sposa, si sceglie quella persona e si spera che vada sempre tutto bene, senza dover affrontare situazioni tristi e difficili come lo è la tua. Ma i problemi purtoppo bisogna preventivarli.Infondo sappiamo che prima o poi ci saranno, piccoli o grandi che siano.
    Tu ora ti trovi a un bivio, immagino come ti possa sentire. Tuo marito ha scelto te nonostante il figlio avuto dall’altra.Certo questo potrebbe farti riflettere, però adesso sta a te decidere, devi guardarti dentro, pensare anche a te stessa e chiederti cosa vuoi, se perdonarlo (ma dovrai farlo fino in fondo…dal profondo del tuo cuore, non in maniera apparente) o decidere di dare una svolta alla tua vita. E’ normale che tu ti senta molto legata a lui, ci mancherebbe, è tuo marito fa parte di una grossa fetta della tua vita! Però amare è un ‘altra cosa credimi…non è amare delle abitudini, una continuità che in un certo modo ti da sicurezza. Non devo dirti io cosa vuol dire amare, penso tu lo sappia già!
    Ora sei ferita, il dolore forse ti impedisce di essere razionale, ti schiaccia, ti immobilizza!
    Magari rimanda la decisione ad un’altro momento, ma prenditi del tempo per te, abbi cura di te.
    Vedrai che presto sarai in grado di decidere, il tempo ci cura, ci rende capaci di scelte, di gesti che mai avremmo pensato di essere capaci di fare.
    Dici bene quando parli di lutto…è proprio così che ci si sente quando si è traditi…quindi pensa che devi ancora metabolizzare il tutto.
    Ti auguro di venirne fuori in maniera positiva…di poter sentire ancora il cuore leggero e colmo d’amore. Se lui è veramente consapevole della scelta che ha fatto te ne accorgerai…ma prima devi essere tu a capire cosa vuoi,riappropriarti della tua vita, tornare a sorridere. Auguri Daniela.

Pagine: 1 2 3 5

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
I commenti sono pubblicati alle ore 2, 6, 10, 14, 18, 22.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.