Amanti io e la moglie di un mio amico, vorrei dirgli tutto ma…

di seastorm

Mi sento un verme nei confronti di un amico, mi sono innamorato di sua moglie e siamo stati amanti per un anno e mezzo, adesso è finita.
Frequentavamo lo stesso gruppo di amici, un giorno dissi tramite Messenger a sua moglie che lei mi era sempre piaciuta, lei mi rispose che altrettanto io lo ero a lei, dopo pochi giorni siamo diventati amanti, innamorati pazzi, tanto che dopo 4 mesi io lascio mia moglie e lei lascia lui.
Viviamo in un paese piccolo, tutti parlano della nostra relazione, lui chiese a sua moglie se era vero, lei nega tutto, io lo chiamai per parlarci, gli dico anch’io che non è vero, ma lo faccio solo per lei, lei mi ha scongiurato di negare, per i suoi figli, per i miei figli, lui mi crede, ma dentro di me sto male, so che gli ho detto una cosa falsa, lui mi crede, riprende a salutarmi, passano i mesi, noi continuiamo a vederci di nascosto, benché ormai separati da loro.
Lui comincia a crederci, forse degli amici gli hanno detto che è vero, un amico comune vide lei uscire da casa mia un giorno, e qualcuno ha visto me uscire da casa sua. Non mi saluta più, quando ci troviamo per strada, mi fa male pensare che lui attribuisca a me la colpa della sua separazione, ha pienamente ragione, ma non è solo mia la colpa, penso sia mia e di sua moglie, allo stesso modo.
Adesso lei mi ha lasciato, ma non so quanto ne fosse convinta, io sono tornato a casa con mia moglie, mi sento un verme, specialmente quando lo incontro e lui gira la faccia dall’altra parte.
Dissi a lei che avrei voluto parlare con lui, dirgli tutto, assumendoci le nostre responsabilità, di conseguenza lo avrebbe saputo anche mia moglie, alla quale ho detto anche a lei che era tutto falso, che erano voci di paese, ma per essere un po’ più a posto con la coscienza, avrei corso il rischio di essere buttato fuori di casa da mia moglie, ma lei mi ha implorato di non farlo, per i suoi figli, per i miei figli, però ha detto che lei non può fermarmi, che se lo vorrò fare lei non può fermarmi, ma se le voglio bene, non devo dirgli niente.
Ho un dubbio a volte che mi assale, dirgli tutto e prenderci le mie e le sue responsabilità di quello che abbiamo fatto insieme o stare zitto e continuare a vivere con questo rimorso di aver tradito un amico.
Non so cosa fare.

L'autore ha scritto n.1 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Lettere attinenti a:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore

Una lettera scelta dal caso proprio per te...

25 commenti a

Amanti io e la moglie di un mio amico, vorrei dirgli tutto ma…

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Roberta -

    Avete fatto un casino,per il vostro egoismo avete tradito e sporcato ogni cosa: l’amicizia e l’amore.Non sarete mai felici,c’è troppa carne al fuoco e troppo fuoco sotto la cenere…ma forse questo lo sai già…non sò nemmeno perchè hai scritto qui,io non ci sono andata giù di pesante ma ti posso garantire che i commenti andranno verso il massacro…

  2. 2
    Toroseduto -

    Concludi dicendo: non so cosa fare. Nel senso che vorresti recuperare l’amico,mi par di capire. E come ti puoi definire amico tu che hai infranto uno dei capisaldi dell’amicizia? Secondo me è meglio che gli giri alla larga.Dove hai trovato il coraggio di postare una lettera impregnata di vergogna…mi sembra quasi che ti voglia vantare di quest’avventura. Avete una gran faccia tosta, altro che amanti, vi siete comportati come degli adolescenti a cui si potrebbe perdonare.Ma avete dei figli e tu una moglie, lei un marito,con figli pure lei…e la tua preoccupazione maggiore è riavere l’amicizia raccontando tutto…sei un tipo assurdo.Con quale faccia si può dire a un amico,sono stato l’amante di tua moglie? Ma non pensarlo nemmeno, che vuoi perdere completamente la faccia? Padronissimo, io non capisco bene a cosa aspiri. E tua moglie? Non provi niente nei suoi confronti? e i figli? Tu e lei avete tradito voi stessi, non le vostre famiglie.Si, si tradisce se stessi quando s’inganna una moglie,quando si ingannano i figli, quando si inganna un amico,praticamente tutti i valori che dovrebbero avere un uomo e una donna, voi li avete calpestati.e hai il coraggio di dire che non sai cosa fare…non sono un moralista ma Credo nel valore della famiglia, dell’amicizia,e in nome di queste cose, vado fiero e se qualche volta una donna mi ha fatto capire qualcosa, ho spiegato che mai avrei tradito i miei principi. Un uomo senza principi,inganna se stesso,ed è meschino e insicuro. Ti consiglio di tacere col tuo amico, che ormai hai perso per sempre,se già ti evita, cosa ti aspetti che faccia se gli racconti che sei responsabile al 50%, queste cose non si perdonano.

  3. 3
    seastorm -

    X Roberta e Toro seduto,

    Grazie, siete molto comprensivi, per voi non esiste sbagliare, innamorarsi non è una colpa, penso che anche voi siete sulla terra e potrebbe capitarvi anche a voi quello che è successo a noi.
    Ho premesso che mi sento un verme verso questa persona, ho sbagliato e lo sò da me, anche se non mi massacravate voi, io non voglio recuperare l’amico, è impossibile, vorrei solo potergli dire la verità, non per ripulirmi la coscienza, quello non potrà mai accadere, ormai è successo.
    Attenti a giudicare così, potreste trovarvi anche voi in una situazione simile, siamo tutti esseri umani, con i nostri errori, con i nostri pregi.

  4. 4
    Roberta -

    Forse pensi che io e Toroseduto siamo “invidiosi” di te,della tua bella storia di passione carnale…e non c’è nient’altro,visto che non siete insieme pubblicamente…se davvero foste stati innamorati le vostre ripettive famiglie magari alla lunga potevano pensare che non l’avete fatto apposta…invece,mio caro,siete stati un’associazione a delinquere,in certe storie non ci si trova per “caso”….la moglie dell’amico anche se ti fà ribollire il sangue non la devi nemmeno considerare…invece no,tu appartieni purtroppo a quella categoria di uomini che pensa che dopo un tot di anni la consorte debba essere “rottamata”…troppo comodo,non credi ? Emozioni nuove…adrenalina che scorre a fiumi…le stesse cose per le quali ti sei sposato ma non te ne ricordi…e hai avuto ancora il coraggio di puntarci il dito come una maledizione: succederà anche a voi !!! Io e Toroseduto non siamo santi ma di SICURO non diabolici come te…

  5. 5
    carmela -

    io credo che non tu non debba dire nulla:il tuo amico sa che è vero.certo è che non potrà più essere tuo amico. Io non ti giudico, ti sei punito abbastanza. Vuoi un consiglio?recupera la tua famiglia, chiedi scusa a tua moglie e vai avanti. Errare è umano, ma a volte gli errori passati ci aiutano a crescere. Tanti auguri ciao

  6. 6
    toroseduto -

    Ma cosa vuoi spiegare? Che sei stato sopraffatto dalla passione,e alla passione si soccombe sempre? Ti ho già detto che i miei principi sono molto distanti dai tuoi,se ne hai! Lavoro in campo musicale e ne vedo di cotte e di crude,qualcuno ha cercato anche di ridicolizzare la mia coerenza,ma non l’ho fatto in tanti anni e tante occasioni,quindi non tradirò mai i miei principi, credo in altre cose, la lealtà, la sincerità e l’armonia familiare.Sono mete che ho raggiunto con la maturità, non mi sono mai pentito o vergognato della mia condotta, anzi ho fatto capire a molte persone senza principi che saranno ripagate nella stessa moneta.Ed è realmente successo, famiglie distrutte,litigi e querele, per una stupida storia di sesso.Se non avessi avuto queste caratteristiche, non mi sarei sposato,ma ognuno gestisce la propria vita come gli suggerisce la ragione e il cuore e io non baratterei mai l’amore della mia famiglia, con una squallida storia di sesso.Leggi attentamente, stò parlando di come sono fatto io,come gira il mondo lo so, ma sono orgoglioso dei miei principi,e preferirei la morte piuttosto che tradire innanzi tutto me, figuriamoci gli amici. Tu sei fatto diversamente.Quindi non renderti ridicolo sparando anatemi e debolezze varie. Non ne hai la statura morale.

  7. 7
    seastorm -

    Grazie Carmela, questi sono consigli da persone intelligenti

  8. 8
    toroseduto -

    Grazie Carmela, questi sono consigli da persone intelligenti,non come altri presuntuosi,dove vivi, a metà stada tra il cielo e la terra? Tu si che sai consolare, e perdonare. Siamo tutti buoni oggi, ma dovremmo cercare di esserlo sempre, quando abbiamo assunto degli impegni particolarmente importanti,tipo il matrimonio,mettere al mondo dei figli,infatti sei l’unica buona,quando si parla fra adulti tu trovi le parole giuste,sai come tirare il meglio dalle persone,non giudichi,non precisi quanto pesi un tradimento plurimo. Non si tratta della moglie, per lui che non l’ha nominata nemmeno, conta l’amico.
    Ma non capisci che si è aggrappata al tuo post,per dire gli altri non capiscono niente…non è con i propositi che si cresce, non è usando mezzi meschini che si matura, è il guardarsi dentro, magari davanti a uno specchio che si ha l’esatta dimensione di se stessi…ora devi rispondere a una mia domanda, secondo te è da persona matura definire te, l’unica che l’ha capito,intelligente e…no nient’altro basta questo, io sono sicuro che cercherà sempre delle Carmele, afferrato il senso perchè desidero una risposta sincera? Non tirare fuori luoghi comuni, quello che realmente pensi.Tanti auguri ciao, fra poco è natale!

  9. 9
    carmela -

    Credo che in questa vita già si soffre abbastanza, tutti siamo alla ricerca di qualcuno che ci comprenda, ci tenda una mano e l unica cosa che spesso riusciamo a ricevere è una porta sbattuta in faccia:allora arriva la solitudine, la rabbia e dopo la rabbia la tristezza che diventa prostazione.. Io non sono buona, anch io sbaglio, ma non chiedo mai niente a nessuno, cerco sempre di cavarmela da sola, eppure anch io ho la mia famiglia, ma difficilmente colgono il mio umore, mentre io mi accorgo di ogni piccolo cambiamento in loro, nulla mi sfugge, tutto è sotto il mio sguardo vigile e attento.io per loro ci sono sempre, loro per me.. Il discorso è troppo lungo( tra l altro scrivo col cell). Ecco io in questa persona ho solo visto la sua sofferenza, è molto confuso, spaventato delle conseguenze, vedo la moglie triste, ciò che passa nella sua testa, però credo che anche lei forse abbia voglia di ricominciare. Si tratta di trovare la strada giusta e riniziare da capo proprio per i figli. Non credo sia preoccupato solo per l amico, ma penso piuttosto che le sia caduto il velo e con orrore ha capito il male che ha provocato. Quindi ora è angosciato e si vergogna profondamente. Non sono più intelligente di voi, no, anzi vorrei la vostra forza perché significa che siete in pace con voi stessi, ma non mi piace giudicarlo, perché è una persona che soffre e bisognerebbe solo dargli buoni consigli. Ha chiesto aiuto e io ho raccolto il suo invito. Sa che ha combinato un gran casino, a che pro continuare a ferirlo?

  10. 10
    seastorm -

    Grazie Carmela, hai detto tu tutto quello che volevo dire io, sono pienamente consapevole di cio che ABBIAMO fatto, perchè lo abbiamo fatto in due, e non chiedo di essere capito, ci mancherebbe, non voglio nemmeno la comprensione di nessuno, il mio era solo uno sfogo, premettendo dall’inizio la bassezza delle cose che abbiamo fatto, però è accaduto e non credo che siamo stati ne i primi ne gli ultimi, è successo e basta, mi sento in colpa, come si sentirà lei, verso diverse persone, ma è successo, e ormai non posso rimediare se non sfogarmi, ma essere additati addirittura come diabolici, questo non mi và, mi sembra un pò troppo esagerato.

Pagine: 1 2 3

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.