Aiuto… dallo stato italiano

di serena78

Buonasera mi chiamo serena, so a priori che questa lettera andrà a vuoto come le altre ma voglio avere un minimo di fiducia in un momento di buio totale. Ho 32 anni la mia storia comincia a 31 anni fino allora vivevo in una favola dopo 12 anni di fidanzamento ho coronato il nostro sogno, sposandomi con giovanni, ma il 21 novembre in un attimo la mia vita in rotoli mi chiamò mia madre dicendomi che giovanni aveva avuto un gravissimo incidente dopodiché i carabinieri con leggerezza richiamarono mia madre dicendoci che era morto.
Da li è cominciato il mio incubo, dopo un anno e passa ancora si aspetta x sapere come ha potuto una macchina prendere così fuoco da sola e soprattutto come è possibile che dopo più di 6 ore è stato tolto dalla strada e lasciato dentro così per ore e ore sul posto guida. Ma cosa hanno fatto allora i soccorsi se è rimasto fermo lì, in più oltre il gravissimo dolore mi sono ritrovata sola, accanto nessuno, senza lavoro con un affitto di 980 euro da pagare impossibilitata a farlo con ora uno sfratto esecutivo a giorni il 26 gennaio 2011, non so più dove andare a chiedere aiuto sono andata dall’assistente sociale del municipio 18 che mi ha sbattuto dai psichiatri del c. I. M di zona quando loro mi hanno detto che non è il luogo x me avendo una forte depressione dovuta al lutto improvviso avuto, sono andata a fare domanda x alloggi temporanei ma mi hanno risposto che non ci sono alloggi quando all’ex Bastogi sono la maggior parte occupate abusivamente da stranieri, badanti con vitto e alloggio, allora mi chiedo uno deve comportarsi così spaccare una porta per avere diritto a una casa? Non tutti siamo così ma chiedo enormemente aiuto ad avere una casa regolarmente e vivere dignitosamente quanto ormai possibile.
Vi ringrazio per l’attenzione datami e sperando in una vostra risposta grazie serena.

L'autore ha scritto n.1 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Continua a leggere: Me Stesso

Scrivi una Lettera    Ultime Lettere    Ultimi Commenti    Lettere Senza Risposta

14 commenti a

Aiuto… dallo stato italiano

Pagine: 1 2

  1. 11
    symo -

    Glenda sei molto dificile come ragazza,o pure come donna devi far sciolere un puo il tuo caratere sei tropo dura ma non solo con li altri penso anche con te stessa,ok ogni uno e libero di pensarlo nel suo modo,e un paese libero giusto.

  2. 12
    Marianna78 -

    cominciamo qui in italia venite a rovinare le famiglie fatte di tutto per farlo solo per soldi e avere la cittadinanza siete tutte una meglio dell’altra si parla solo di rumen che rovinano la vita di donne sposate come avete fatto con me schifose.

  3. 13
    beautiful .. -

    Glenda perche sei un razista?sei troppo giovani.nella vita si viaggia…anche ci sono italiani che non sanno come scrivere…….basta!!! A te marianna…le donne italiane rovinano familie anche… O no?

  4. 14
    linda -

    Io invece sono una mamma di 19 anni e li stato non sta facendo niente per aiutarmi. Mi ritrovo circondata da stranieri che hanno 5 figli per famiglia,il macchinone e la casa pagata dallo stato. Non sono mai stata razzista o di mentalità chiusa,ma mi sono rotta perché credo che l’italia dovrebbe iniziare a pensare prima a se stessa che a tutti gli stranieri che la occupano. Non É più il bel paese di una volta. Vorrei sono un aiuto per avere una casa dove crescere la mia bambina in tranquillità con il mio ragazzo,ma non riceverò mai un aiuto concreto.

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.